Falliti gli ultimi colpi d'ala dell'anatra zoppa

Il presidente Nobel per la pace umiliato dall'esclusione sulle trattative in Siria

Nella recente storia americana, nessun presidente uscente aveva mai tentato, nelle sue ultime settimane alla Casa Bianca da «anitra zoppa», di sabotare apertamente il programma del suo successore. A conclusione di otto anni di una politica estera giudicata dai più fallimentare, Obama ci ha provato: prima ha diretto i suoi strali contro Israele, con cui Trump vuole ripristinare i vecchi, strettissimi legami, ordinando di non opporre, come era consuetudine da decenni, il veto americano a una risoluzione del Consiglio di Sicurezza che condanna lo Stato ebraico per la politica di insediamenti in Cisgiordania e mette perfino in dubbio la legittimità della sua presenza a Gerusalemme Est. Sei giorni dopo, ha cercato di avvelenare ulteriormente i rapporti con la Russia, con cui Trump punta a una grande riconciliazione in funzione anti Isis, imponendo sanzioni severissime per il presunto hackeraggio del comitato centrale del Partito democratico da parte di agenti del Cremlino, che avevano l'obbiettivo di danneggiare la Clinton.

Con questi colpi di coda, Obama contava presumibilmente di conseguire due obiettivi: da una parte, legare le mani al presidente-eletto mettendo i bastoni tra le ruote a due delle sue iniziative più innovative (e insinuando addirittura che abbia conquistato la Casa Bianca con l'aiuto dei russi); dall'altra, prendersi una specie di rivincita sui due leader internazionali, Netanyahu e Putin, che negli otto anni della sua presidenza, gli hanno creato i maggiori problemi e con cui ha avuto il peggiore rapporto personale. Salvo sorprese, sembra tuttavia aver fallito su entrambi i fronti.

Nonostante il tentativo di giustificare la rinuncia al veto con la necessità di tenere vivo il concetto dei «due Stati», perseguito senza successo da decenni soprattutto a causa del rifiuto palestinese di riconoscere Israele come «Stato ebraico», la mossa ha finito con il ritorcersi contro Obama: è stata accolta malissimo dal Congresso (compresi molti esponenti democratici), ha spinto Trump a esortare gli israeliani a tenere duro «perché il 20 gennaio è ormai vicino» e non ha influito minimamente sulla politica di Netanyahu, che sa di potere contare sulla «protezione» del nuovo presidente. Anzi, è probabile che proprio per rispondere a Obama, Trump sposti davvero come ha promesso l'ambasciata americana da Tel Aviv a Gerusalemme, riconoscendola finalmente come capitale.

Nella partita con i russi Obama aveva almeno una valida giustificazione: Cia e Fbi hanno raccolto solide prove che il Cremlino ha cercato di interferire con una sofisticata offensiva cibernetica nelle elezioni americane. Ma la rappresaglia adottata, con in testa la espulsione di ben 35 diplomatici, è sembrata fatta apposta per spingere il Cremlino come è d'uso a una ritorsione equivalente, alimentando ulteriormente la già esistente guerra fredda e rendendo difficilissima a Trump qualsiasi apertura. Per diverse ore, ieri, è parso che le cose andassero proprio così. Il ministro degli Esteri russo Lavrov aveva già perfino annunciato le contromisure in tv. Ma all'ultimo momento Putin con una mossa che ha spiazzato tutti ha detto che non intendeva reagire a questa «diplomazia di basso livello», ha invitato i bambini dei diplomatici americani al Cremlino e fatto a Obama gli auguri di buon anno. Trump potrà così rimuovere, entro un ragionevole periodo di tempo e senza eccessivo imbarazzo, sanzioni di per sé non del tutto ingiustificate (e approvate anche dai repubblicani) e proseguire nel suo piano; e il presidente Nobel per la pace, appena umiliato dall'esclusione dell'America per le trattative di pace in Siria, se ne andrà a casa con un altro insuccesso.

Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 31/12/2016 - 12:14

Più che fallito! Precipitato nel ridicolo e agli americani seri la cosa non deve aver fatto molto piacere. Grazie Trump, soprattutto se rovescerai gli USA.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Sab, 31/12/2016 - 12:31

^°@°^ •• Basta là obama finiamola qua di fare scherzi da prete, hai avuto un bell'impiego, un bello stipendio, hai vinto il premio IGNOBEL, ora fatti da parte no !! La politica con Putin ed Israele è roba da grandi non è adatta a te non sei tagliato, c'è l'orto di michelle trascurato con la verza in sofferenza POVVEDI

agosvac

Sab, 31/12/2016 - 12:40

Proprio ieri, in un commento, auspicavo che Putin non cadesse nel trappolone di obama/clinton. Per fortuna ha dimostrato un'intelligenza politica senza pari ritorcendo contro di loro la trappola: non solo non ha reagito espellendo diplomatici americani ma, al contrario, ha invitato i bambini dei diplomatici Usa a partecipare ai festeggiamenti per la fine dell'anno!!! Un enorme encomio a Putin: ha dimostrato di essere realmente un grande, grandissimo politico!!! Obama/clinton sono rimasti quello che sono: una completa nullità.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Sab, 31/12/2016 - 12:45

Una volta un mio amico aveva fatto gli elogi ad Obama che prendeva come stipendio un'inezia rispetto ai Nostri Direttori Generali, Burocrati di Stato ed io gli avevo risposto per le rime; i denari non contanto quanto il potere che è la peggiore cosa di questo mondo. Questo, il Potere, corrompe sino alle vene come fanno le droghe e, alla fine, come scritto bene e detto da Dio nel Salmo 49, non facendo più caire, rende l'uomo simile alle bestie che scompariranno. Altro che casa per il danno. Shalòm.

morghj

Sab, 31/12/2016 - 12:53

Solamente i dementi quando sono adulti fanno i dispetti come i bambini!!!!!!

Cinele

Sab, 31/12/2016 - 13:11

Per forza Putin se ne sta cucio cucio, lo sanno tutti che la Russia, al contrario degli USA, è sull'orlo del crollo economico. Ma quale intelligenza, nervi d'acciaio, mentalità da statista, Putin è solo un opportunista e anche un po' vigliacco.

Libero1

Sab, 31/12/2016 - 13:53

Il negrotto keniano dopo averle provate tutte per istigare l'orso Putin a reagire alle sue minacce,alla fine si e' trovato tra le mani un pugno di mosche. Putin oltre a dimostrargli di essere un uomo non un burattino come lui non ha reagito all'espulsione di 35 diplomatici russi. Da vero leader prima ha fatto gli auguri di Buon Anno agli americani e poi ha invitato i bambini dei diplomatici americani di andare al Cremlino.

Ritratto di gian td5

gian td5

Sab, 31/12/2016 - 13:54

Per Obama non tutto è perduto, con queste due ultime fallimentari iniziative ha ipotecato l'accesso alla presidenza del piddì, come successore di Renzi sarebbe perfetto.

lavieenrose

Sab, 31/12/2016 - 14:19

giantd5 ma perchè vuoi così male agli italiani?

luciano32

Sab, 31/12/2016 - 14:33

Caro Caputo quest'omino velenoso e cattivo era l'astro nero che avrebbe rivoltato il mondo??

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 31/12/2016 - 14:56

Cinele - se Putin risponde alle sanzioni ecco che è un dittatore rabbioso e vendicativo... se non risponde è un vigliacco. Voi poveretti di sinistra non sarete mai capaci di onestà intellettuale. Come il partito vi ordina di pensare, voi pensate. Gregge.

sesterzio

Sab, 31/12/2016 - 15:02

Sarà demenza senile? O una grande bassezza d'animo?

Iacobellig

Sab, 31/12/2016 - 15:24

OBAMA: FALLITO!

Antonio43

Sab, 31/12/2016 - 15:54

Ecco ora che Obama ha depositato l'ultima sua fetecchia possiamo sperare in bene per l'anno che sta arrivando? Spero proprio di sì con tanti auguri a tutti, dico tutti, i postanti ed alla redazione: Buon 2017!

27Adriano

Sab, 31/12/2016 - 16:02

Ex presidente Obama: che squallore!!

ESILIATO

Sab, 31/12/2016 - 16:07

Finalmente, tenendo fuori dalla porta Obama e Kerry si e' raggiunto un accordo sulla Siria.

Dordolio

Sab, 31/12/2016 - 16:25

Il tracollo economico della Russia è solo nella mente del lettore Cinele, e solo lì. E' un fatto comunque che il rifiuto dei Palestinesi di riconoscere i confini di Israele deriva unicamente dalla astuzia ebraica nel NON VOLERLI definire nel dettaglio. Israele infatti è un concetto territorialmente "vago". Di quale Israele si parla? Quello biblico? Qello del 1948? Quali confini e dopo o prima quale guerra? Israele la mena così da sempre e intanto si espande a sua discrezione. Mappe e cartine per i dettagli della cosa sono liberamente disponibili su Internet. Blondet poi ne ha scritto in passato in abbondanza....

Ritratto di venividi

venividi

Sab, 31/12/2016 - 16:41

Cinele. cosa raconta mai ? L'economia russa non è affatto sull'orlo del baratro, al contrario. Legga cosa dice Newsweek che è sicuramente ben informata.

Giorgio Rubiu

Sab, 31/12/2016 - 16:52

Il suo "dispetto" alla Russia, quando gli mancano 20 giorni alla pensione è puerile. Puerile e inutile visto che Trump potrà rimediare facilmente molto presto e Obama non potrà impedirglielo essendo, tra 20 giorni, un ex presidente. La mossa di Putin di non reagire in modo uguale e contrario è stata geniale. Temporeggiare per 20 giorni, aspettare l'arrivo di Trump e seppellire Obama con una risata.

CALISESI MAURO

Sab, 31/12/2016 - 17:14

cinele, avessi buttato nella borsa di Mosca 100000 euro un anno fa. Oggi ne avrei 150.000. Stavolta sono arrivato tardi. Ah si .. il volo Mosca Pukhet aereo da 400 posti era inbullonato e una volta arrivato in giro ....il 70% dei turisti era russo... a si.. non vengono piu' in Italia.. li abbiamo sanzionati:)) Co...e

greg

Sab, 31/12/2016 - 17:20

Ma voi non sapete qual'è la cosa più ridicola che ha fatto in 8 anni alla Casa Bianca? Che nonostante abbia frequentato i migliori golf-courses in America ed abbia avuto i migliori istruttori per progredire nella tecnica, come giocatore è peggio che mediocre ed ha saputo rendersi anche antipatico alla sua maniera classica, volendo vedere che lui non infieriva sugli avversari. E non lo dico io, che non gioco a golf, ma chi lo ha visto sui vari green. Il classico negretto parvenu da repubblica delle banane.

Dordolio

Sab, 31/12/2016 - 17:32

In effetti la totale serenità con cui Putin ha preso l'iniziativa obamiana e il plauso di Trump al russo hanno fatto fare al moraccione una figura di palta. L'ennesima. Mi sfugge come ci si possa comportare in modo così platealmente e prevedibilmente ridicolo. Nel mondo anglosassone - soprattutto - dove lo stile nel saper perdere è particolarmente apprezzato. Obama passerà alla storia come quello che aveva perso, era fuori dai giochi, ma si muoveva ancora come se ci fosse. E non se lo filava nessuno. Il massimo del minimo.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Sab, 31/12/2016 - 17:43

Grande Putin ,oltre ai vari meriti politici evidenti a tutti ,tranne che ai compagni plaudenti la vecchia URSS, si proprio quella che ci puntava contro i missili ss 20 a pluritestate nucleari, quella si andava bene e non Putin. Oltre a quanto dicevo prima, riesce a tenere assieme questo immenso stato composto da tantissime etnie. La ex Jugoslavia insegna, da uno sono nati 7 staterelli .

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

bozzolik

Sab, 31/12/2016 - 17:51

bisogna dargli il nobel alla stupidità se lo merita OOOOBBBAAAMMMAAA

Anonimo (non verificato)

Ritratto di nestore55

nestore55

Sab, 31/12/2016 - 18:08

Cinele Sab, 31/12/2016 - 13:11.....Che cosa ha inalato prima di scrivere questo stupidissimo commento? Formalina o malox?? E.A.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Sab, 31/12/2016 - 18:19

Obama si farà ricordare per questo e Putin per essere un leader. Buon 2017 a tutti, gli auspici ci sono.

killkoms

Sab, 31/12/2016 - 18:43

è tipico dei progressisti democratici!quando george walker bush,vinse le elezioni presidenziali del 2000 per i repubblicani,succedendo al "democratico" clinton,i membri dello staff di quest'ultimo,prima di mollare gli uffici,fecero sparire dalle tastiere la lettera "w"!

VittorioMar

Sab, 31/12/2016 - 18:48

....CONFIDIAMO SULLA VITTORIA dell'ORTODOSSO sul ....MUSULMANO..!

zen39

Sab, 31/12/2016 - 19:25

Lezione di stile di Putin oltre che di saggezza. Comunque ritengo che l'errore di Obama non sia frutto di una sua decisione quanto del NWO di cui è una delle tante pedine, importante, ma sempre pedina insieme a chi ha perso le elezioni. Il NWO sta perdendo colpi. La pretesa di governare il mondo al di sopra dei popoli è quasi fallita (dico quasi perchè ritornerà alla carica). Di leader che ne seguono i progetti diabolici ce ne sono in ogni nazione ma hanno avuto la possibilità di affermarsi per la debolezza dei popoli rinco...... da usi e costumi, come insegna la storia. I popoli svegli grazie a pochi leader capaci,onesti e leali non si fanno fregare. I risultati si vedono anche adesso. Il ritorno all'economia reale sarà l'ultima speranza per una nuova era specie se ritornano i valori della famiglia e della solidarietà che un tempo rilanciarono il paese.

umberto1964

Sab, 31/12/2016 - 19:41

Ad Obama solo un gran pernacchione , non merita altro per lo squallido personaggio che è .Un vero bastardo dentro che vuole vendicarsi di ipotetici torti subiti. se Putin è un grande statista che ha riportato la Russia dove merita e lui ha fatto disastri in mezzo mondo circondandosi di incapaci al suo livello , Kerry e Clinton in primis è solo colpa sua. Rispondendo a Dordolio, la situazione dei palestinesi è causata dai loro dirigenti , ladri, corrotti e terroristi prezzolati. Tanto per dire nei testi scolastici usati nelle loro scuole Israele neanche esiste nelle cartine geografiche. Hanno perso tre guerre , se ne facciano una ragione e poi sono mantenuti da 70 anni dal resto del mondo pensando solo a moltiplicarsi, sono triplicati .

sale.nero

Sab, 31/12/2016 - 19:44

Non sapendo perdere è riuscito a distruggere la sua immagine e certamente far pentire chi lo ha proposto come Nobel per la pace e ricredere chi lo ha votato 8 anni fa

nerinaneri

Sab, 31/12/2016 - 20:01

...e banana come lo definiamo:stravecchio e rimbambito come i suoi elettori?...

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Sab, 31/12/2016 - 20:09

Rispondo a Dordolio che conosce così bene le asperità di Israele; lei è così convinto che Israele abbia mire espansionistiche? Guardi che i palestinesi, se legge la Storia recente, si erano rifuiati in Giordania e il Re dopo aver odorato l'abbacchio pesante li ha cacciati dal suo Territorio; tutto ciò dopo che Egitto, Siria e Giordania nel 1967 volevano distruggere Israele. Che grande astuto è lei che conosce tutto, mi dica per coooortesia, chi avrebbe ospitato i palestinesi? Qualche Paese arabo? Giammai; quello a cui mandano missili in tutte le direzioni. Parli o taccia per sempre. Shalòm anche a lei astuto commentatore.

Linucs

Sab, 31/12/2016 - 20:15

Se c'è lo "stato ebraico" dopo possiamo avere anche lo "Stato degli europei pallidi" e lo "Stato cristiano", oppure è una cosa a senso unico?

soldellavvenire

Sab, 31/12/2016 - 20:19

papera che subentra ad anatra: tragicomica

roberto zanella

Sab, 31/12/2016 - 21:00

Cosa ne hanno scritto su Obama sui siti americani .....riporto la più elegante : Obama = Crybabe e Putin = Mature and great Man

Ritratto di Quasar

Quasar

Sab, 31/12/2016 - 21:18

Quello che e' importante e' che dietro Obama c'e' un partito Democratico che ha sposato idee fallimentari in politica estera. Queste idee che Hillary avrebbe portato avanti e rimarcato sono state sconfitte dal voto che ha portato alla vittoria di Trump.

kayak65

Sab, 31/12/2016 - 21:33

subito all'abbronzato il premio Nobel per la guerra

MilanoMerano

Sab, 31/12/2016 - 22:43

Linus: ma che sciocchezze scrive? Noi siamo, italiani, abbiamo l'Italia, o no? Di paesi cristiani esistono 100+...I francesi hanno la Francia, i crucchi la Germania etc. Chi ci ferma a lottare per I nostri paesi? I NOSTRI politici e la sinistra, mica Israele. Israele non ci dice come vivere, anzi, siamo noi che osiamo dire come vivere a loro! Loro che lottano per il loro piccollissimo paese da 70 anni, e con grande successo. Dove saremo noi fra 70 anni? Sia onesto almeno, invece di parlare come un tipico musulmano, anche loro danno tutte le colpe agli Israeliani.

buri

Sab, 31/12/2016 - 23:10

il 20 Gennaio è vicino speriamo che quel incapace e incompetenre stia buono e non combini altri guai

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Sab, 31/12/2016 - 23:16

OGNUNO SI MERITA LO STATO CHE HA; SE NON ANDIAMO A VOTARE PENSANDO DI ESSERE PURI LA COLPA è NOSTRA E NON DI QUEI PUSILLANIMI CHE SI FANNO BEFFA DI TUTTI; COMUNISTI, MAOISTI-GRILLINI, AVVENTURIERI DI OGNI SPECIE E POCO DOTATI DI INTELLETTO; PENSO CHE IL SIGNORE GLIELO ABBIA TOLTO. P.S. NOI SIANO ISRAELE SIGNIFICA CHE QUESTO STATO è L'UNICO OCCIDENTALE NELL'ORIENTE. Shalòm.

vincenzo

Sab, 31/12/2016 - 23:29

Peccato che Sergio Leone non ci sia più.Potrbbe girare un film dal titolo: Due statisti e un piccolo sxxxxxo. Musica Ennio Moricone!

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 01/01/2017 - 00:40

Qualcuno dei parenti più stretti dovrebbe dirglielo, con le buone, a 'st'ixxxxxxxe che lui ormai non conta più un cassio e che il nuovo Presidente degli USA si chiama Trump. Poi chiamino la Neuro e lo faccino ricoverare..

adal46

Dom, 01/01/2017 - 02:24

Nullità incontrate autoesaltanti....: Obama, Clinton, Renzi e codazzo di leccapiedi. Chissà che ci sia una svolta seria nella politica mondiale?

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 01/01/2017 - 02:50

^*@*^ •• Ho sempre strarispettato , è considerato l’America tranne il periodo a guida ( si fa per dire di Obama) quando questo qua ha cominciato a ( si fa per dire ) governare , tutto mi è sembrato come un governo BARZELLETTA stile COMUNISTA ITALICO.

Ritratto di Nordici o Sudici

Nordici o Sudici

Dom, 01/01/2017 - 04:27

Obama è un avvocato vanitoso. Vedere il film "L'avvocato del diavolo".

Ritratto di itaman2408

itaman2408

Dom, 01/01/2017 - 05:04

Obama, non essendo stato all'altezza di portare a buon termine gli ordini impartitigli dai suoi padroni lobbisti (Aipac), da fedele cameriere o maggiordomo, ha cercato di ingraziarseli con questa uscita delle sanzioni e dell'espulsione dei 35 diplomatici russi, prima della fine del suo mandato, come una richiesta di clemenza nei suoi confronti per il post-presidenza. É stato piú volte umiliato dalla figura dello statista Putin al cui confronta dimostra col suo comportamento di essere un nanetto a cui non è rimasta nemmeno una briciola di orgoglio.

bludgeon

Dom, 01/01/2017 - 07:06

Nobel per la Pace ad Obama ? Adesso capisco perchè Bob Dylan lo ha rifiutato.

Popi46

Dom, 01/01/2017 - 07:50

Ma come hanno fatto gli americani a votarlo?

lento

Dom, 01/01/2017 - 08:53

Comportamento da nero mussulmano invidioso della nostra civilta'! Mai piu' scimmie con le scarpe alla Casa Bianca !

Tipperary

Dom, 01/01/2017 - 08:58

L'abbronzato socialista ha ottenuto cio' che non è riuscito negli anni a tutti i suoi predecessori. Farsi nemico Israele.

Ritratto di ALCE BENDATA

ALCE BENDATA

Dom, 01/01/2017 - 09:30

Speriamo di dimenticare in fretta questo Obama capo dei "nuncevonnostá"! Tra lui e la Clinton che in campagna elettorale se la faceva sotto hanno manifestato la volgaritá e l'imbecillitá che gli esponenti di una politica logora e demagocica riuscivano ad ordire. Iatevenne. Iatevenne.

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Dom, 01/01/2017 - 11:34

LAME, che tu vinca o che tu perda, porta sempre a casa una cosa: La Dignità. Per uno Squallore e Fallito sará molto difficile, povero perdente!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 01/01/2017 - 12:19

Che fine (politica) ignobile.

nerinaneri

Dom, 01/01/2017 - 12:41

...meno pensionati nel 2017, please...

nerinaneri

Dom, 01/01/2017 - 16:57

...deficenti e pensionati, è stato eletto 2(due)volte...