Family Day, ora parla Maroni: "Con il Pirellone un caso mediatico"

Il governatore lombardo difende la scelta e ricorda che non è stato l'unico a schierarsi. "Basta guardare alla Boldrini"

Ne hanno parlato tutti di quelle due parole apparse sul Pirellone, la scritta Family Day che campeggiava sul palazzo che ospita gli uffici della Regione Lombardia, di cui Roberto Maroni è governatore. Ed è ora l'uomo della Lega a spiegare, in un'intervista al Corriere della Sera, il perché di quella decisione.

"Volevamo creare un caso mediatico", spiega, sottolineando che la Regione ha ottenuto quello che voleva e che l'iniziativa di tenere accese le luci del palazzo per comporre la scritta, da questo punto di vista, è stata un successo. Ho "voluto enfatizzare un fatto dalla rilevanza politica straordinaria", spiega il governatore Maroni, chiarendo di non accettare la posizione ambigua del Nuovo centrodestra sulle unioni civili, con Angelino Alfano che ancora ieri ha parlato di un possibile referendum sul tema.

Il governatore della Lombardia è anche convinto che lo schierarsi, anche per una istituzione pubblica, non sia un problema. "Hanno tifato - a favore delle unioni - sia il sindaco di Milano che quello di Torino. Per non parlare della presidente della Camera Laura Boldrini".

Commenti

Pippo3

Mer, 27/01/2016 - 09:35

Maroni, ma lei non sa che nella "democratica" Italia quello che è permesso alla sinistra è rigorosamente vietato alla destra? E' una questione di democrazia.

st.it

Mer, 27/01/2016 - 10:49

Beh dopo tutti gli anni che ha passato confrontandosi con questa sottospecie politica , non sa che la libertà di opinione la può manifestare solo se è stata omologata e approvata dal comitato centrale? Ma osservate anche nei dibattimenti televisivi , se dici qualcosa di diverso dal loro pensiero ti impediscono DEMOCRATICAMENTE di parlare : invettive ingiurie e improperi e anche offese personali si sentono legittimati a tutto .MA LO FANNO SOLO PER IL NOSTRO BENE. e per il loro tornaconto.

moonchild

Mer, 27/01/2016 - 11:50

bene! le elezioni in lombardia le ha vinte il centrodestra quindi può disporre come meglio crede del pirellone

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 27/01/2016 - 13:44

la sinistra fa VERAMENTE schifo! loro dicono di essere civili e democratici, ma a quanto pare, NON vogliono far passare il dissenso degli altri e non accettano che qualcuno possa avere idee diverse dalle loro!!!

vince50_19

Mer, 27/01/2016 - 13:53

Alfano voterà contro, promuoverà un referendum abrogativo? Mossa da burino! Beh se è contrario dovrebbe uscirsene dal governo e subito. Ma non lo farà: prima deve consumare tutta la loctite che ha provveduto ad acquistare, utile fino alle prossime elezioni.

roberto zanella

Mer, 27/01/2016 - 14:06

bravo Maroni . Con Zaia unite le forze , aprite i vs mercati verso la Russia passando dalla Siberia o altri Stati della Russia federata , così sarà un modo per fottere le sanzioni , unite gli sforzi per attaccare i Boldriniani servitori di sinistra , bisogna iniziare una nuova identità molto forzata anche contro l'immigrazione clandestina che vedrà adesso interessate le aree di confine con la ex Jugoslavia

maurizio50

Mer, 27/01/2016 - 14:14

Maroni, avanti così. I cialtroni della sinistra non chiedono mai il permesso di nessuno quando propagandano le loro porcate su giornali e televisioni!!!!!

BiBi39

Mer, 27/01/2016 - 15:19

La Regione Lombardia, con il Pirellone,ha solo ricordato ai politici sinistri che c'e' una Costituzione da rispettare.

MEFEL68

Mer, 27/01/2016 - 15:59

"Non è cosa sua" Così ha tuonato la sinistra circa l'iniziativa di Maroni di lasciare accese alcune stanze per formare la parola FAMILY DAY. A parte che la scritta può considerarsi un'informazione sociale perchè non diceva niente contro l'idea avversa, a parte questo, anche la piazza non è di Pisapia che ha tenuto addirittura un comizio. E si sa quando c'è un comizio si crea anche un disservizio. Infine, quante volte ho visto fare propaganda (solo PCI e CGIL per la verità)nelle bacheche non sindacali degli uffici pubblici. Concludendo. Maroni ha fatto bene!

rokko

Gio, 28/01/2016 - 00:48

Maroni l'ho sentito alla radio, è un furbone di tre cotte. Giannino e Milan gli hanno chiesto perché ha usato il pirellone (un bene di tutti) per sponsorizzare la sua adesione al family day, e lui ha risposto che se si schiera "la sinistra" (Pisapia Boldrini ecc) va bene se si schiera lui non va bene. No, Roberto, non ci provare: è legittimo che ti schieri tu così come Boldrini o Pisapia. Io voglio sapere un'altra cosa: perché hai usato il pirellone, che non è tuo, per farti pubblicità? Interviste a tv e giornali non bastavano?