Farage punta a Westminster: ecco la ricetta anti immigrati

Un sistema di visti "a punti" basato sul modello australiano, la riduzione del tetto degli ingressi e il rafforzamento del personale alle frontiere

"Ecco la mia ricetta per contrastare l'immigrazione". La campagna elettorale in vista delle politiche del 7 maggio partirà nel Regno Unito il 30 marzo. Ma il leader dello UK Independence Party Nigel Farage ha già iniziato a scaldare i motori su uno dei temi portanti, quello dell’immigrazione. L'alleato del Movimento 5 Stelle all'Europarlamento ha già messo sapere di non voler cedere sull'obiettivo di limitare gli immigrati lavoratori a 50mila unità all’anno.

"Non adotteremo target arbitrari". Farage ha annunciato le proposte dell'Ukip in tema di immigrazione. Un sistema di visti "a punti" basato sul modello australiano, l’istituzione di una commissione parlamentare per ridurre l’immigrazione e il rafforzamento del personale alle frontiere, con l’assunzione di oltre 2.500 nuovi agenti. Parlando con la radio della Bbc, il leader dello Ukip ha detto di voler "riportare l’immigrazione alla normalità, come a prima del 2000, quando l’immigrazione netta verso la Gran Bretagna era fra le 20mila e le 50mila persone all’anno".

Nel 2014 il governo conservatore e liberaldemocratico guidato dal Tory David Cameron non è riuscito a rispettare l'obiettivo di limitare il numero degli immigrati a 100mila arrivi all’anno. Le cifre fornite dall'ufficio nazionale di statistica parlano di circa 260mila arrivi nel 2014, quasi tre volte in più rispetto al target dei conservatori. Nell’intervista alla Bbc, Farage è stato duro soprattutto con l’Unione europea. "Come risultato dell’appartenenza all’Ue - ha detto - non abbiamo alcun controllo sul numero delle persone che arrivano, soprattutto considerando il fatto che abbiamo aperto le porte alla gente in arrivo da dieci Paesi ex comunisti". Obiettivo dichiarato di Farage è di arrivare a trattare immigrati comunitari ed extraeuropei "allo stesso modo". Tutti, secondo il leader euroscettico, dovrebbero fornirsi di un regolare visto, chiaramente dopo la Brexit, l’uscita del Regno Unito dal recinto comunitario.

Commenti

ORCHIDEABLU

Mer, 04/03/2015 - 13:55

CHE IDIOZIE.COSI' TUTTI I DISPERATI INVECE DI CHIEDERE AIUTO DIVENTANO ESTREMISTI INC....TI.MA VOI POLITICI IN CHE PIANETA VIVETE??

Georgelss

Mer, 04/03/2015 - 14:18

Orchidea fossa vuoi che continuiamo a piegarci al ricatto e continuiamo a farci invaders Vero? Tu e I tuoi Amici sabotatori comunisti e no global eh?

Tuvok

Mer, 04/03/2015 - 14:41

Non e' male come programma: meno immigrazione e fuori dall'Europa. L'UKIP diventa sempre piu' popolare tra gli Inglesi che sono stufi di mantenere i vari Jihadi John e tutti gli altri parassiti.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 04/03/2015 - 14:52

@ORCHIDEABLU:basta "disperati"!1-perchè non proporre la condivisione del problema con i Paesi Islamici? 3-l'accoglienza di 20-30.000 persone su un bacino di "sofferenza" di 150 milioni,non risolve il problema,e da la conferma che basta raggiungere le nostre coste,per essere nella lista dei previlegiati,che sfruttano le maglie del nostro buonismo ipocrita(il resto rimane nei Loro Paesi con i soliti problemi di sopravvivenza,etc...). Visto che tutta questa gente costerebbe(come costano quelli già qui),un "occhio" in spese di sicurezza,tribunali,carceri,assistenza sanitaria,ambiente,cultura,degrado del ns sistema,che i ns nonni,a gran fatica(..vi ricordate il film "l'albero degli zoccoli"?...),hanno costruito, invitiamoli a lottare ANCHE LORO nel loro Paese,per cambiare le cose, come hanno fatto i ns nonni,sacrificandosi senza facili fughe in avanti con il telefonino in mano...e tante pretese.

spectre

Mer, 04/03/2015 - 14:57

eccola qui la comunista...della libertà assoluta...e dell'autodistruzione... ma abbi pietà e pensa prima di dare fiato allo sfintere che ti trovi....

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 04/03/2015 - 16:08

Per me è assurdo considerare allo stesso modo gli extracomunitari e i cittadini degli altri Paesi dell'UE. I vari trattati, soprattutto Schengen, prevedono la libera circolazione delle persone nell'UE. Tanto vale allora sostenere l'uscita della Gran Bretagna dall'UE.

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 04/03/2015 - 17:07

Non c'è problema. Gli immigrati verranno tutti in itaglia.

filder

Mer, 04/03/2015 - 17:44

Farange Santo subito e sarebbe auspicabile che anche da noi in Italia il popolo sovrano si risvegliasse ponendo fine a questa 'invasione di disperati che la sinistra politica con l'aiuto dei traditori di NCD ci stanno accollando con sbarchi nella media di 1.000 persone al giorno e che prossimamente tempo buono e mare calmo permettendo potrebbero essere ancora molti di più e tutto questo sulle spalle dei co@@@@ni Italiani.

epesce098

Mer, 04/03/2015 - 17:52

ORCHIDEABLU -Evidentemente appartiene ad una di quelle categorie che su questi disperati ci mangia, eccome se ci mangia!

istituto

Mar, 17/03/2015 - 22:13

Orchidea blu? No rossa...di sinistra, evidentemente predilige l'INVASIONE senza se e senza ma , tsnto paga il popolo bue già dassato dalla CASTA dei sinistri...