Dopo Fedeli e Poletti scoppia la grana Lotti E ora Gentiloni trema

Se il braccio destro di Renzi dovesse saltare il futuro dell'esecutivo sarebbe già segnato

Nella poesia dantesca il numero tre rappresentava la perfezione. Sette secoli dopo, lo stesso numero segna l'inizio di un incubo per il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni. Tre, infatti, sono i ministri che rischiano di concludere, con largo anticipo, l'esperienza di governo. Il 12 dicembre il premier ha giurato al Quirinale. Dodici giorni dopo, sono già tre le poltrone che traballano. Un primato tutto dell'era Gentiloni. In ordine di tempo, Valeria Fedeli, ministro dell'Istruzione, Giuliano Poletti del Lavoro e Luca Lotti dello Sport sono finiti sotto il fuoco delle polemiche per ragioni diverse. Il premier Gentiloni reggerà l'urto?

L'ultima bomba pronta ad esplodere tra le mani del capo dell'esecutivo investe il ministro dello Sport Luca Lotti, l'uomo più vicino all'ex premier Renzi. L'ingresso di Lotti che detiene anche le altre pesantissime deleghe all'Editoria e Cipe segna la continuità con il potere renziano a Palazzo Chigi. L'ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio risulta indagato - come ha svelato ieri Il Fatto Quotidiano per rivelazione di segreto e favoreggiamento nell'ambito di un'indagine avviata dalla Procura di Napoli sulla corruzione in Consip. Lotti si difende, respingendo le accuse e chiedendo di essere ascoltato dai magistrati. Difesa d'ufficio a parte, la bomba resta tutta nelle mani di Gentiloni, pronta a deflagrare, scardinando la precaria tenuta di un esecutivo a termine. Le conseguenze potrebbero essere, politicamente, devastanti. Se salta Lotti, si rompe il patto tra Renzi e Gentiloni che mantiene in vita un governo con un futuro già segnato.

La vicenda Lotti ha avuto comunque il merito di allentare gli attacchi nei confronti del ministro del Lavoro Poletti: un caso non archiviato e spinoso sul piano politico. Sulla testa del ministro pende la mozione di sfiducia depositata dal M5S. Le dichiarazioni di Poletti sui giovani italiani («Conosco gente che è andata via e che è bene che stia dove è andata, perché questo Paese non soffrirà a non averli più tra i piedi») e la scoperta dei fondi statali dirottati al giornale diretto dal figlio Manuel hanno creato un certo imbarazzo nel Pd. I numeri in Parlamento per far lo saltare non ci sono, anche se bisognerà verificare la compattezza del Pd. La minoranza di Bersani e Speranza, da tempo, chiede un'inversione di rotta al governo sui temi del lavoro (via voucher e Jobs Act) e la sfiducia potrebbe essere l'occasione per la resa dei conti. A complicare ulteriormente la situazione di Poletti, ieri un'entrata a gamba tesa del presidente dell'Inps Tito Boeri. Il quale critica pesantemente il ministero del Lavoro accusandolo di esercitare «in maniera intimidatoria» il suo potere di vigilanza sull'istituto.

Infine, la scuola, il terreno su cui Gentiloni è incappato nella prima scivolata da premier. Valeria Fedeli è stata scelta per rimediare ai danni fatti da Stefania Giannini con la Buona scuola. Nemmeno il tempo di entrare nel nuovo ufficio e sono partite le richieste di dimissioni per il neoministro. Motivo? Avrebbe mentito nel suo curriculum, camuffando laurea e diploma. Il colmo per un ministro della Scuola che sembra avere le ore contate. Il premier Gentiloni, per ora, va avanti: tira dritto per la sua strada con la consueta pacatezza ma avverte il pericolo. Il pericolo che l'esperienza a Palazzo Chigi possa essere più breve del previsto.

Commenti

flip

Sab, 24/12/2016 - 09:41

vi siete dimenticati di minniti. peggio di alfano; (brillante e preparato neo ministro degli esteri) aspettiamo con ansia le figuracce che faremo.

un_infiltrato

Sab, 24/12/2016 - 09:42

Non se ne può più di questi cialtroni. Che almeno a Natale non si facciano sentire.

unosolo

Sab, 24/12/2016 - 10:03

non trema sa che non danno noia , saranno tutti sbianchettati e presto anche le stampe non ne parleranno più , ci sono le feste , i ponti e tanti tanti altri fatti che nasconderanno in ultime pagine questi sciagurati mentitori , si possono classificare tali o ,,,,,diciamo che hanno solo mentito,,, per il momento , certo se la giustizia e la onestà c'erano allora ,,,,

cgf

Sab, 24/12/2016 - 10:52

scusate.. ma l'attuale ministro dell'interno? Una persona che ringrazia pubblicamente per nome e cognome i poliziotti che hanno fermato Amri... merita essere in quel posto? Questo Governo improvvisato e... isterico, deve andare a casa.

Cheyenne

Sab, 24/12/2016 - 10:59

un branco di corrotti e inetti

Ritratto di Turzo

Turzo

Sab, 24/12/2016 - 11:00

Basta una toga purpurea ed uscirà lindo e pinto il Ministro dello Sporc. Che sinistra cialtrona, hanno le parti del corpo intercambiabili con la faccia!

cameo44

Sab, 24/12/2016 - 11:03

La forza del PD oltre all'arroganza e l'immunità a prescindere sta nella pochezza delle opposizioni F.I. in liquidazione M5S non si allea con nessuno Fratelli d'Italia quattro gatti la Lega da sola non va da nessuna parte Salvini sbaglia pensando di poter essere il lider del centrodestra non ha la caratura ne la preparazione motivo per cui ci terremo gli Alfano Minniti Lorenzin Pinotti e soci per lungo tempo PD fosse successo nel centrodestra avrebbero riempito le piazze

giovanni PERINCIOLO

Sab, 24/12/2016 - 11:16

...."questo Paese non soffrirà a non avere più tra i piedi" il trio poletti, fedeli e lotti!!

Gasparesesto

Sab, 24/12/2016 - 11:27

L’IRRESPONSABILITA’ Politica . . forte dell'Art. 90 Cost., Mattarella non si scompone, soprattutto grazie ai Pré accordi con l'Ex Capo Raiss di Palazzo Chigi . . per farlo dimettere, se ne frega pur nella consapevolezza del pastrocchio dell'inadeguato quanto incompetente Esecutivo da Lui stesso convalidato al Quirinale ! Il dramma del neo Governo . . così è se vi pare e ANCHE se non . . . !

Ritratto di Donny0808

Donny0808

Sab, 24/12/2016 - 11:38

Non scherziamo. Come può tremare Renziloni(attuale avatar di renzi al governo) Lui non comanda e non decide niente. i veri padroni sono Renzinocchio (Renzi pinocchio) e Napolitano(il cui avatar Mattarella sta al quirinale)che hanno messo i loro uomini di fiducia (soprattutto all'interno della magistratura )nei posti chiave.Secondo il volere dell'infernale duo finirà tutto a tarallucci e vino

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 24/12/2016 - 11:49

I CxxxxxxI AL GOVERNO LI HANNO SCELTI COL LANTERNINO.

unosolo

Sab, 24/12/2016 - 12:34

per la inaugurazione dell'ultimo tratto della autostrada ha detto " scusate il ritardo " per questi tre ? sarà mica " ricomincio da tre "

giosafat

Sab, 24/12/2016 - 12:49

Dal mazzo non se ne può tirare fuori uno che sia minimamente pulito. La logica vorrebbe che si buttasse nella spazzataura e che se ne comprasse uno nuovo. Ma qua di logica in giro non se ne trova....

agosvac

Sab, 24/12/2016 - 13:14

L'errore di gentiloni è stato quello di avere fatto un Governo fotocopia di quello renzi. Solo che renzi, probabilmente, aveva protezioni che gentiloni non ha. In fondo questo Governo dovrebbe solo fare una legge elettorale adeguata e convincente. Poi si andrà, finalmente, a quelle elezioni politiche che napolitano ha sempre negato agli italiani e che sembrano ostiche anche a Mattarella. Ma, prima o poi, ci si dovrà arrivare.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Sab, 24/12/2016 - 13:52

Fedeli,Poletti,Lotti ... ora Gentiloni trema (?) GENTILONI TREMA COMUNQUE ...

Libero1

Sab, 24/12/2016 - 14:30

Gentiloni trema. Ma i pdioti non si vantavano di essere tutta gente onesta.Provate a immaginare che accozzaglia fa' parte del quarto governo non eletto dagli italiani.

Eraitalia

Sab, 24/12/2016 - 16:11

Perché tre? E lady etruria boschi? E minniti? E.... Intanto delle esigenze degli italiani se ne fottono altamente. Continuano a salvare banche con la scusa che salvano posti di lavoro e risparmiatori. Allora facessero i nomi dei compagni che hanno finanziato che non hanno restituito i prestiti e i ricchi stipendi ad amministratore consulenti vari che hanno prosciugato le casse delle banche

chiara63

Sab, 24/12/2016 - 17:21

Anche alla vigilia di Natale i commenti degli idioti/rosiconi si sprecano.

VittorioMar

Sab, 24/12/2016 - 18:39

...e per fare giusto peso :ANCHE LA PINOTTI..!!

Giovanmario

Sab, 24/12/2016 - 19:45

con la faccia di bronzo (ben qualificata da roberto giacchetti nella direzione pd) che si ritrovano gli amichetti di renzi.. cosa volete che tremino.. faranno finta di nulla.. come sempre..

il sorpasso

Dom, 25/12/2016 - 05:26

A casa tutti e basta!

mariod6

Lun, 26/12/2016 - 11:01

Ma vi immaginate se fosse capitato ad un governo di destra che pandemonio avrebbero scatenato i compagni di tutte le sigle, compreso quelli del circolo dei giovani comunisti??? Però siccome quelli che vengono pescati con le mani nella marmellata sono tutti fedeli sostenitori del PD/DC tutto é lecito. BUFFONI E IPOCRITI.