"Federazione con Forza Italia Così il voto cattolico non sparirà"

Il leader di Rivoluzione cristiana: «Nuovo partito inutile con alte soglie di sbarramento. Insieme puntiamo al 25%»

Roma Prima ancora che diventi legge, il nuovo sistema elettorale è già un'ossessione per i cattolici in politica. Il temuto sbarramento del 5% rischia, infatti, di falcidiare cespugli e partitini di ispirazione cattolica. Con il rischio, come abbiamo scritto ieri, che la diciottesima legislatura passi alla storia come la prima senza partiti cattolici. Gianfranco Rotondi, parlamentare e leader del movimento Rivoluzione cristiana si dimostra meno pessimista degli altri.

Non pensa che quello sbarramento rappresenti la pietra tombale per i partiti cattolici?

«Se per partito cattolico intendiamo la parodia della Dc. Allora sì, il tempo della parodia è finito».

Perché c'è un altro modo per intenderlo?

«La mia storia è diversa. Ho fondato un partito nel 2005 chiamandolo Democrazia cristiana, poi ribattezzato dieci anni dopo Rivoluzione cristiana. Attivo a livello locale (ora saremo alle prossime amministrative in molti centri tra cui Asti e L'Aquila) e federato a livello nazionale con Forza Italia».

Federato in che senso?

«Lo spiego con un esempio. Siamo soliti vedere nel sistema americano il perfetto esempio del bipartitismo. Eppure sia tra i democratici che tra i repubblicani sono tanti (qualche decina) i movimenti autonomi e indipendenti. È a quel sistema che ci ispiriamo. Indipendenti ma federati a Forza Italia, che tra l'altro è la vera erede della Democrazia cristiana».

In che senso?

«Basti vedere le ultime prese di posizione di Berlusconi (innalzamento delle pensioni minime, attenzione ai temi legati all'ambiente, politiche sociali)».

Cosa pensa di poter dare in termini politici a questa alleanza con Forza Italia?

«Porteremo in politica volti nuovi, soprattutto donne. Proprio come accadde nel '48 quando furono le donne dei comitati civici a salvarci dal comunismo, così ora saranno loro a salvarci dalla nuova barbarie dell'antipolitica alimentata dal partito dei giudici».

Perché non puntare su un proprio simbolo in Parlamento?

«Sono realista. Non brucio i nostri talenti sull'altare dello sbarramento al 5%. Noi semplicemente affiancheremo Forza Italia e laddove loro parlano al popolo delle partite Iva noi parliamo al mondo del volontariato e dell'associazionismo cattolico».

Come sono i rapporti coi vertici della Cei?

«Il laicato cattolico deve scrivere il quinto vangelo in coerenza coi principi cristiani ma in assoluta autonomia dalle gerarchie cattoliche. Chi spera nel selfie col Papa non solo non prenderà un voto in più ma si beccherà pure lo scappellotto del Pontefice».

Insomma, ottimista o pessimista?

«Se ci illudiamo di preservare il tesoretto che ci riservano oggi i sondaggi abbiamo già perso. La nuova Dc declinata al femminile porterà Forza Italia al 25%. Questo vorrà dire vincere».

Commenti

gianfri38

Dom, 04/06/2017 - 18:06

Ah, Rotondi! Se avete più del 5% che problema c'è? Io sono cattolico, ero in DC, dal 94 in Forza Italia. E credevo di morire DC, ma è tutto andato a gambe all'aria. No, non ci torno ad essere comandato dai morotei o altri del genere. 5%m che ce vò!

Ritratto di emmepi1

emmepi1

Dom, 04/06/2017 - 18:11

sparite assieme al vostro ispiratore idolo vestito di bianco, il nostro Paese ci guadagnerà!!

19gig50

Dom, 04/06/2017 - 18:20

Non rifarete mai la democrazia cristiana, avete finito di rubare.

Cheyenne

Dom, 04/06/2017 - 18:50

un altro in cerca di poltrona

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 04/06/2017 - 18:56

Ecco un'altro motivo in piu, per dire agli eventuali elettori di F.I. di stare attenti, a non far rientrare dalla porta quello che era stato buttato dalla finestra!!!!!AMEN.

venco

Dom, 04/06/2017 - 20:05

E Rotondi sarebbe un cattolico? di quale loggia.

FRATERRA

Dom, 04/06/2017 - 20:22

Abbiamo capito; un gruppo di esseri ignobili a favore dei CLANDESTINI.....

Ritratto di aiachiaffa

aiachiaffa

Dom, 04/06/2017 - 20:41

Concordo con Gianfranco Rotondi

Paolo17

Dom, 04/06/2017 - 21:12

Sinceramente non ho capito nulla di cosa dice questo elemento. Ovviamente i limiti sono tutti miei.

giancristi

Dom, 04/06/2017 - 21:22

Aspettiamo con impazienza di rottamare Gianfranco Rotondi!

Popi46

Lun, 05/06/2017 - 06:01

Eh,eh,i cattolici combattono per la sopravvivenza fisica in tutto il mondo e costui pensa alla DC!

pier1960

Lun, 05/06/2017 - 06:26

il voto cattolico è finito nella grande cloaca catto-comunista che si chama pd che ha impoverito i fessi di italiani e arricchito coop onlus e casta

umberto nordio

Lun, 05/06/2017 - 08:02

Se i "cattolici" sono dei seguaci delle idee di Franceschino, meglio che spariscano.

Solander

Lun, 05/06/2017 - 08:24

Per carità di dio, non si faccia ancora l'errore di portarsi in casa partitini del nulla %. Saranno gli elettori di quelle nullità che decideranno dove e chi votare, questo per evitare che delle nullità continuino a condizionare o addirittura cambiare casacca per appoggiare cialtronerie varie.

nikolname

Lun, 05/06/2017 - 08:38

Dovrebbe essere un "valore" l'essere un partito cattolico? La DC fu una sciagura, così come lo fu il PC, così come lo sono tutti i politici all'ammatriciana del nostro ridicolo Paese. Meno politici meno ladri, il colore e la religione sono solo fumo per gli allocchi.

umberto nordio

Lun, 05/06/2017 - 08:40

Non vedo come le partite Iva abbiano a che vedere coi principi cattolici . Loro credono solo al "dio denaro". Come voi ,del resto.

Giorgio1952

Lun, 05/06/2017 - 08:44

Rotondi ha avuto il coraggio di dire "I parlamentari fanno parte degli italiani poveri”, “Mia figlia piange, l'amica le ha rubato la penna dicendo 'paga tuo padre,è un politico e ruba'. Le ho detto:non piangere,è la società civile", poi ha aggiunto "Chi vi ha convinto che essere politici è una colpa ha un preciso interesse, come fate a non capirlo?" Rotondi un parassita che ha svolto attività politica in DC, PPI, CDU e UDC, attività politica si fa per dire perché iscritto alla DC dai tempi del liceo, come tanti è ufficialmente giornalista vedi ad esempio Salvini, Rotondi che afferma "Federazione con Forza Italia Così il voto cattolico non sparirà", il leader di Rivoluzione cristiana: «Nuovo partito inutile con alte soglie di sbarramento. Insieme puntiamo al 25%». Su questo ha ragione lui e il suo partito sono inutili.

Ritratto di bobirons

bobirons

Lun, 05/06/2017 - 08:53

Partiti cattolici ? E che, siamo diventati emuli degli integralisti tal-i-ban ? Perché, un cattolico non può aderire ad uno dei partiti che non professino apertamente l'ateismo ? Oppure, essendo insignificanti si sentono scivolare il terreno sotto i piedi e cercano disperatamente di restare attaccati alla poltrona.

Giorgio1952

Lun, 05/06/2017 - 14:58

Rotondi ma ci è o ci fa? Un partito cattolico si può chiamare Rivoluzione cristiana, sa molto di crociate quelle combattute tra l'XI e il XIII secolo, ma che sono molto attuali come forma di lotta contro l'Isis. Lei mi sembra Fitto quello che è conservatore ma anche riformista!