Ferrara contro gli anti Cav: "Io, spazzino dell'informazione guardona"

Non si placano le polemiche dopo il duello in diretta tv tra Giuliano Ferrara e Marco Travaglio, con Mentana che tentava, invano, di mettere pace

"Essendo Mentana uno dei più abili e consumati giornalisti/conduttori, è da escludere che la sua idea di mettere a confronto Travaglio e Ferrara fosse 'ingenua' - ha scritto Michele Serra su Repubblica - e cioè ignorasse che i due si odiano e hanno scritto, l’uno sull’altro, le più vivaci sconcezze; oppure si augurasse che una decennale e appassionata ostilità politica e umana potesse finalmente sciogliersi, chez Mentana, in un’argomentata discussione". Una tirata d'orecchi a Enrico Mentana che ha fatto subito il giro della rete dove lo scontro verbale tra Giuliano Ferrara e Marco Travaglio tiene banco da giorni. Sul Foglio di oggi l'Elefantino è tornato a scrivere della rissa con il vicedirettore del Fatto Quotidiano nello studio di "Bersaglio Mobile".

La rissa risale allo scorso venerdì (guarda il video). Ieri Mentana ha sentito il bisogno di rispondere a chi lo aveva criticato per aver portato i due giornalisti nel suo pollaio. "Se un pubblico servizio di informazione si qualifica nello sforzo di mettere a confronto opinioni diverse, quali migliori delle loro per trattare l'assoluzione di Berlusconi? Ho in mente molti nomi di giornalisti che avrei potuto invitare per star tranquillo e passare una bella serata di ovvietà, senza rischio di asprezze e scene madri - ha scritto il direttore del tg di La7 - sono poi vedi caso gli stessi che poi hanno criticato vedendo solo la clip sui siti (si informano sempre con questa profondità di documentazione). Con loro al massimo si fa Russia-Belgio. Con i numeri uno Brasile-Germania, magari con il rischio di risse e falli da espulsione: ma vuoi mettere la differenza?". Lo scontro in diretta tivù è infatti destinato a far parlare ancora, dal momento che ha a che fare con l'assoluzione di Silvio Berlusconi al processo Ruby. Assoluzione che alla pletora degli anti Cav capitanata da Travaglio non è andata affatto giù. I molti "rosiconi" stanno, infatti, affollando i talk show per sferrare un nuovo attacco. Ma davanti a questo tipo di giornalismo Ferrara non ci sta. E si erge a "spazzino dell'informazione guardona".

Nell'editoriale di oggi il direttore del Foglio snocciola le domande che si fanno "i vili e i cretini" dopo la piena assoluzione del Cavaliere passando in rassegna le considerazioni di chi, come la direttrice dell'Huffington Lucia Annunziata, rosica per la sentenza o di chi, come Travaglio, finge che "a me del caso Ruby non frega poi così tanto, era chiaro che sarebbe andata a finire così, passiamo alla mafia". A questi soloni del giustizialimo, però, Ferrara vorrebbe che il Mentana della situazione facesse alcune domande. "Nella mia modestia di spazzino del giornalismo italiano ho anch'io un paio di domande cretine - scrive nell'editoriale - c'è stato un qualche rapporto tra la crisi di leadership e questa inchiesta che non si sarebbe mai dovuta fare, tutta gogna mediatica, intromissione guardona e niente prove, niente reati?". Una domanda che potrebbe benissimo essere rigirata in merito alle prime inchieste su Berlusconi e sul ribaltone politico del 1994.

"Ho partecipato a un talk show, su gentile richiesta di Chicco, la sera dell'assoluzione di Berlusconi e queste domande non sono venute alle luce - spiega Ferrara - ho potuto solo accennarle tra grida da trivio, vanità da camerino per sociologhe di serie C (il riferimento è a Lorella Zanardo, ndr) e giornalisti garantisti che intitolano Piazza Pulita le loro trasmissioni di finti giuristi liberali (Corrado Formigli, ndr), e ho visto, mentre mi abbassavano l'audio e si prendevano un sonoro vaffanculo, la grande fuga dei topi mentre la loro barcaccia affondava: nessuno che attaccasse il verdetto e rivendicasse fino in fondo il proprio comportamento, nessuno che si scusasse per il malfatto, nessuno che si facesse domande politiche che in qualunque paese sarebbero state poste ai magistrati, alle loro associazioni, a gente di cultura giuridica e politica e non a un circolo di scemi del giornalismo chiacchierone (me compreso)".

Un editoriale durissimo, quello firmato dall'Elefantino, che spara sulla "barcaccia" che affonda e sui "topi" anti Cav che scappano dalle proprie responsabilità. E conclude: "In compenso (si vedevano, ndr) culi, tette e testimonianze di pentite al processo finito in pornoprocesso e farsa grottesca. Eravamo tutti giornalisti, mica male il giornalismo italiano".

Commenti

beowulfagate

Lun, 21/07/2014 - 11:24

Tempo per una bella lista di proscrizione.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Lun, 21/07/2014 - 12:10

Se vi fosse un commissione parlamentare sulle attività anti italiane, simile a quella sulle attività anti americane che i soliti scemi attribuiscono al senatore McCarthy, molti volti noti sarebbero convocati. Comparirebbero politici, magistrati, giornalisti, comici, sceneggiatori, registi, scrittori, tutti accomunati dalla generosa etichetta di intellettuali, coda tra le gambe e famiglie trepidanti. Molti confesserebbero quel che han commesso gli altri e alcuni quel che han commesso loro già mentre un segretario della commissione si accinge a chiedere i dati anagrafici.

Giorgio1952

Lun, 21/07/2014 - 12:15

Sergio Rame vorrei ricordare a Ferrara che gli avvocati difensori di Berlusconi hanno detto : "la sentenza è andata oltre le più rosee aspettative", ha trovato ragione la tesi della difesa secondo cui il reato di prostituzione minorile non sussiste, perché non è provato che Berlusconi abbia fatto sesso con Ruby o quantomeno perché l’ex premier non sapeva che lei fosse minorenne. I versamenti che Berlusconi ha fatto in favore di Ruby, non sono il prezzo della prostituzione o del suo silenzio, ma un caritatevole aiuto. Vuol dire che non ci credeva nemmeno Coppi all'assoluzione e ricordo quello che disse Pecorella l'ex difensore di Berlusconi "Quel giorno in cui si doveva votare in Parlamento sulla parentela tra Ruby e Mubarak ho votato, come ha voluto il mio partito. Mi sono poi molto vergognato di questa cosa. Ho sempre fatto questa scelta: finché sto in un partito, voto come vuole il mio partito, Ma quel giorno ho votato e me ne sono andato. Pochi giorni dopo sono passato al Gruppo Misto“. Aggiunge: “Alla parentela tra Ruby e Mubarak nessuno ci credeva. Era talmente grottesca la cosa. Era solo un modo per bloccare l’attività della magistratura ordinaria sperando di passare dal tribunale dei ministri. Ma ovviamente non era pensabile”. Pecorella afferma anche che c’erano testimonianze molto pesanti sul fatto che non fossero cene eleganti. Mi pare che Pecorella non faccia parte dell'informazione "guardona"!!!

squalotigre

Lun, 21/07/2014 - 12:20

beowulfagate- non c'è bisogno di liste di proscrizione. Basterebbe che chi ha scritto simili vaccate rispondesse in tribunale sia penalmente che civilmente di queste calunnie. E magari venisse contestato loro anche il delitto previsto sempre dal nostro Codice per coloro che con qualunque mezzo attentano agli organi costituzionali. Ed il Presidente del Consiglio, qualunque persona ricopra il ruolo, è un organo costituzionale.

beowulfagate

Lun, 21/07/2014 - 12:52

Squalotigre.Ovvio che lei ha ragione da vendere.Altrettanto ovvio è che vivere di speranze porta ad una morte spiacevole.

paomoto

Lun, 21/07/2014 - 12:58

Pecorella afferma che ci fossero testimonianze pesanti? E dove sono andare a finire, stante il risultato? E come mai altrettante testimonianze dicono il contrario? Rosicare va bene, ma almeno di fronte all'evidenza dei fatti la malafede lasciatela da parte.

squalotigre

Lun, 21/07/2014 - 13:07

Giorgio1952- visto l'andazzo che regnava e regna nel Tribunale di Milano mi sarei meravigliato se il Prof. Coppi non avesse fatto l'affermazione che lei riporta. Non ho idea di quello che pensi Pecorella che probabilmente si è offeso perché Silvio ha scelto altri avvocati, quello che è sicuro che non sussista alcuna prova del rapporto sessuale intercorrente tra Silvio e Ruby, dal momento che gli interessati negano. Ed a meno che l'avvocato Pecorella, la Boccassini o lei non foste presenti a reggere il moccolo è difficile dimostrare il contrario. E per condannare chiunque, in uno stato civile, ci vogliono le PROVE. Anzi occorrono prove anche per intentare un processo. Le ricordo poi che il nostro Codice Penale non è il corrispettivo del manuale delle penitenze che una volta i religiosi consultavano in confessionale. Peccato = reato è forse previsto nei regimi in cui prevale la legge coranica, da noi ancora no. Se Silvio usa i propri soldi per elargire bonifici a persone che ritiene siano state svantaggiate a causa sua quale reato commette? Vuole sindacare anche l'uso che un cittadino fa del proprio denaro legittimamente detenuto? Il fatto è che si è sputtanato il Presidente del Consiglio presso tutte le cancellerie mondiali e con lui il nostro Paese. E chi ha commesso tale misfatto, secondo me sanzionabile ex art. 285 del Codice che prevede l'attentato agli Organi Costituzionali, non pagano e non pagheranno. Alleluia. Povera Italia.

Ritratto di ashton68

ashton68

Lun, 21/07/2014 - 13:21

Per il dott. Giuliano Ferrara 30 minuti di applausi ininterrotti da parte mia

benny.manocchia

Lun, 21/07/2014 - 13:28

Che Paese di m...il nostro! Fanno i comunisti ma hanno quattrini all'estero (soprattutto in usa) e vivono da gran signori. un italiano in usa

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Lun, 21/07/2014 - 13:36

Anche oggi il grande Giuliano Ferrara ha bastonato e ridicolizzato la gallina presentatrice di Agorà e la sua ridicola complice comunista. Evidentemente le figure di merda sono la massima ambizione per i sinistrati televisivi!

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 21/07/2014 - 13:44

Da come si evince, Mentana non si puo dire che non sia di parte.Ferrara non ha potuto esprimere le sue opinioni ,e il cretinetto ha lasciato perdere che Travaglio avesse il sopravvento .Conduttore fasullo e molto partigiano .

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 21/07/2014 - 13:44

Da come si evince, Mentana non si puo dire che non sia di parte.Ferrara non ha potuto esprimere le sue opinioni ,e il cretinetto ha lasciato perdere che Travaglio avesse il sopravvento .Conduttore fasullo e molto partigiano .

Ritratto di panteranera

panteranera

Lun, 21/07/2014 - 13:50

La 7 con Mentana,Gruber,Bignardi,Floris e compagnia brutta è ormai il clone di Rai 3...

Demetrio.Reale

Lun, 21/07/2014 - 14:01

vanità da camerino per sociologhe di serie C (il riferimento è a Lorella Zanardo, ndr) quella donna (chiamiamola donna) mi ricorda l'altra maestrina Boldrini, puzza sotto il naso e disprezzo per il prossimo. probabile che si frequentino e siano pure amiche. manca solo la fornero a finire il quadro degli orrori

Ritratto di depil

depil

Lun, 21/07/2014 - 14:17

presto in Italia sarà possibile sparare a vista a farabutti come Travaglio (amico del mafioso Ciancimino e culo e camicia col pluriomicida Spatuzza) come a magistrati politicamente corrotti mafiosi e filoterroristi, a mafiosi conclamati dell'antimafie e a magistrati impegnati al fianco di tutti i gruppi terroristici. La misura appare colam.

steali

Lun, 21/07/2014 - 14:27

La fuga è la cosa migliore quando le idee non ci sono.....

Ritratto di No Luigipiscio

No Luigipiscio

Lun, 21/07/2014 - 14:33

A me sarebbe piaciuto di più godermi lo scontro fisico..così, giusto per vedere il sorrisetto di Marco Smanetta senza denti..

Gioa

Lun, 21/07/2014 - 14:47

TRAVAGLIO...GIUSTIZIA SARA' FATTA.....

Klotz1960

Lun, 21/07/2014 - 15:04

Giornalisti che scrivono su polemiche tra giornalisti.... articolo inutile. In ogni caso Mentina sarebbe bene che si facesse gli affaracci suoi.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Lun, 21/07/2014 - 15:06

#Giorgio1952 - Non ci sono da fare tante giravolte...le sentenze vanno rispettate. Punto e basta.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 21/07/2014 - 15:29

QUI; IN GERMANIA "GIORNALISTI" COME TRAVAGLIO;MENTANA; SANTORO; GAD LERNER; LILÍ GRUBER; SAREBBERO RIDOTTI ALLA FAME; DAI RISARCIMENTI CHE LORO DOVREBBERO PAGARE PER LE CALLUNNIE CHE LORO HANNO RIVOLTO A SILVIO BERLUSCONI IN 20 ANNI!!!.

tzilighelta

Lun, 21/07/2014 - 15:29

Depil, sei stupenda, ma come ti vengono, cosa mangi cosa bevi per partorire simili cazzate, ad ogni modo è inutile rovesciare la frittata Ferrara ha dato di matto e ha rimediato l'ennesima figura di melma, non è la prima volta, ormai è un ex giornalista nervoso e presuntuoso, un tempo rispettato da tutti oggi fa la macchietta ogni volta che appare in tv.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 21/07/2014 - 15:30

QUI; IN GERMANIA "GIORNALISTI" COME TRAVAGLIO;MENTANA; SANTORO; GAD LERNER; LILÍ GRUBER; SAREBBERO RIDOTTI ALLA FAME; DAI RISARCIMENTI CHE LORO DOVREBBERO PAGARE PER LE CALLUNNIE CHE LORO HANNO RIVOLTO A SILVIO BERLUSCONI IN 20 ANNI!!!.

82masso

Lun, 21/07/2014 - 15:38

Bhè quale persona è più attendibile ed equilibrata di Ferrara? Ex-comunista, ex-solcialista e ora Berlusconiano per campare, che dire si è sempre venduto bene il panzone.

Prameri

Lun, 21/07/2014 - 15:40

Mentana, in qualità di padrone di casa come si è qualificato, non è stato capace di dirigere con equilibrio una discussione fra due interlocutori. Non è stato capace di frenare le ingiurie e le sovrapposizioni di voce di Travaglio. Non è stato capace di dire: "Esprima un concetto prima un Travaglio e poi un Ferrara/ o viceversa". Mentana è stato solo in grado di dire 'qui comando io' e ha comandato male. Consumato sì, ma in che senso è un abile conduttore? Non è per niente abile.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 21/07/2014 - 15:46

IL BUON GIULIANO FERRARA E' UNA SPANNA SOPRA GLI ALTRI GIORNALISTI...E' UNO TOSTO CHE HA IL CORAGGIO DI DIRTI LA VERITA' IN FACCIA.

ale76

Lun, 21/07/2014 - 15:55

Per adesso è sempre l'elefante a scappare. Ferrara non vale un pelo di Travaglio. COn tutto il ripetto per gli elefanti, animali molto intelligenti, sicuramente molto di più di Ferrara...

Ritratto di Zione

Zione

Lun, 21/07/2014 - 16:20

Nel processo Ruby san Gennaro ha fatto il Miracolo e finalmente, il Popolo gioisce col TRADITO Presidente del Consiglio (e Cavaliere del LAVORO ...) Silvio Berlusconi, per il doppio PROSCIOGLIMENTO. ----- Zione esulta: "Miracolo, MIRACOLO !!!". -- Minchja, boja fauss; finalmente, San Gennaro si è mosso a Pietà; Deo gratias. -- Questa normale SENTENZA ("Rivoluzionaria" a dire dei Cialtroni e dei Felloni ...) ha semplicemente messo i puntini sulle i della grammatica in un'orribile Dramma SOCIALE che solo in una incivile e SOVVERSIVA Nazione come la nostra si sarebbe potuto realizzare; alla faccia della grande Folla di poveri Cristi (Massacrati con le loro FAMIGLIE ...) eppure di tutti quei Laidi Mangioni e imbroglioni Giudiziari, che sono i loro turpi Compari, i Masnadieri dell'Antistato che pur potendo e DOVENDO intervenire per stroncare sul nascere tali Scelleratezze, se ne sono altamente fregati, per blasfema Convenienza (o subdola (ma comoda) Costrizione ?). ---- GRAZIE, Seri MAGISTRATI, del vostro essere rimasti ancora all'antica; imparziali, AUSTERI e SOLENNI; grazie anche al santo Padre che prega sempre per noi, Dolente Umanità OFFESA; Grazie Ciccjo, da parte dei miseri Tapini (e novelli PARIA ...) che già rovistavano fra i rifiuti per trovare un buon tratto di robusta CORDA, al fine di evitare di fare un altro oneroso (e quasi impossibile ...) DEBITO (di qualche Euro ...) nell'intento di assolvere all'Obbligo Morale per pareggiare senza rancore, ma solo per Legittima Difesa e per Amore di GIUSTIZIA (per la Famiglia ...), qualche vecchio conto col GIUDICIUME; quello ignorante, politico, Marjuolo e SCORNACCHIATO, dei Miserabili e Verminosi Piciu (e Picie) del Patto di Mandrogne. ----- Questi ributtanti Rifiuti Umani, specie quelli che a Torino, ancora negli anni 80 viscidamente e ignominiosamente "Camuffati ..." si intrufolavano in mezzo al già sofferente Popolo; come erano le povere Famiglie delle nostre Fulgide Penne Mozze, ma anche in quelle delle ultime Rappresaglie di Guerra fatte e subìte dalle varie parti, per finire coi Lavoratori in Lotta; e blandendoli, li illusero e li Tradìrono; perchè l'unico loro scopo era solo di crearsi un proprio serbatoio di voti alle Elezioni (vero ignobile "senator Pirla" ?) ma per ringraziamento seminarono Terrore e INFAMIE, cominciando ad agire in base al loro congenito istinto Criminale e molto sadicamente proprio sulla pelle degli Operai e dei Veri COMPAGNI, che Parlando (forse troppo ?) disturbavano i loro immondi Traffici. -- A. V. G. -- (Associazione Vittime del Giudiciume). -- (ruotologiu@libero.it)

fisis

Lun, 21/07/2014 - 16:28

La dignità vorrebbe che tutti quei giornalisti i quali hanno sguazzato e organizzato la gnogna mediatica contro Berlusconi, all'assoluzione di quest'ultimo, chiedessero umilmente scusa per essersi sbagliati. Ma l'odio connaturato a certo giornalismo militatne di sinistra, spesso intriso di ideologia di derivazione comunista, è così pervicace, la convinzione di essere nel giusto è così ottusa, da obnubilare qualsiasi rispetto per la persona in quanto tale.

fisis

Lun, 21/07/2014 - 16:28

La dignità vorrebbe che tutti quei giornalisti i quali hanno sguazzato e organizzato la gnogna mediatica contro Berlusconi, all'assoluzione di quest'ultimo, chiedessero umilmente scusa per essersi sbagliati. Ma l'odio connaturato a certo giornalismo militatne di sinistra, spesso intriso di ideologia di derivazione comunista, è così pervicace, la convinzione di essere nel giusto è così ottusa, da obnubilare qualsiasi rispetto per la persona in quanto tale.

fisis

Lun, 21/07/2014 - 16:28

La dignità vorrebbe che tutti quei giornalisti i quali hanno sguazzato e organizzato la gnogna mediatica contro Berlusconi, all'assoluzione di quest'ultimo, chiedessero umilmente scusa per essersi sbagliati. Ma l'odio connaturato a certo giornalismo militatne di sinistra, spesso intriso di ideologia di derivazione comunista, è così pervicace, la convinzione di essere nel giusto è così ottusa, da obnubilare qualsiasi rispetto per la persona in quanto tale.

StefanoD

Lun, 21/07/2014 - 16:29

@Giorgio1952. Ma lei e tutti i suoi commilitoni capite il significato di locuzioni quali "IL FATTO NON SUSSISTE" e "IL FATTO NON COSTITUISCE REATO"? Voi siete liberi di pensare che SB sia un mafioso, un malfattore, un puttaniere e quanto altro di peggio esista sulla faccia della terra. Ma per la LEGGE è INNOCENTE. Rimane solo da grattare via la macchia dell'evasione fiscale, ma anche quella tra un po' se ne andrà; aspettate aspettate e vedrete alla revisione del processo... Con il 40,8% alle Europee la sinistra ha raggiunto il suo punto morto superiore, così come la corrente comunista della magistratura, che ha già iniziato a mostrare non poche defezioni all'interno dei propri ranghi, ha già iniziato la sua ineluttabile discesa. Il futuro è grigio per i Trinariciuti.

giovanni PERINCIOLO

Lun, 21/07/2014 - 16:36

82masso. Vuoi mettere chicco che dopo aver mangiato per decenni alla mensa di Belusconi se ne é andato quando ha capito che le sue quotazioni erano al lumicino!

onurb

Lun, 21/07/2014 - 16:46

Come sempre in queste diatribe ci si lascia trasportare dalla propria ideologia, per cui taluni danno ragione a Ferrara e altri a Travaglio. Se guardiamo semplicemente i fatti, si deve dire che una persona stava parlando (Ferrara) e un'altra lo ha interrotto (Travaglio), impedendogli di esprimere il proprio pensiero, e che il conduttore (Mentana), autodefinitosi padrone di casa, non ha saputo, o non ha voluto, dirigere gli interventi. Quando, poi, Mentana ha deciso di silenziare Ferrara per evitare, come ha detto, che si sentissero le parolacce, evidentemente non si era ascoltato quando, poco prima del vaffa di Ferrara, se ne era uscito con una affermazione molto elegante e signorile: non siamo qui a discutere di chi ce l'ha più lungo. In sintesi mi sembra di poter concludere che i contendenti hanno tirato colpi bassi e che l'arbitro ha dimostrato di non saper fare l'arbitro.

onurb

Lun, 21/07/2014 - 16:55

ale76. Sul valore di Travaglio, di cui non ho mai letto nulla, mi sono fatto una idea precisa la sera in cui Berlusconi fu ospite della trasmissione di Santoro. Incapace di una qualche reazione quando ha trovato chi sa usare l'ironia e non ha bisogno di leggere il copione.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 21/07/2014 - 16:58

MA; PERCHE UN GIORNALISTA COSI QUALIFICATO COME FERRARA É DISPOSTO AD UN CONFRONTO CON UNO COME TRAVAGLIO CHE SÁ SOLO INSULTARE E OFFENDERE?; IO AL POSTO DI FERRARA MI SAREI ALZATO E SAREI ANDATO VIA SENZA DARE SODDISFAZIONE AD UN COSIDETTO "GIORNALISTA" CHE IN VITA SUA HA SAPUTO SOLO CALLUNNIARE! INSULTARE! É INFAMARE BERLUSCONI INSIEME A QUELLA FOGNA AMBULANTE DI SANTORO! IO RIFIUTEREI DI SEDERMI IN UNO STUDIO CON GENTE DEL CALIBRO DI TRAVAGLIO; GAD LERNER; FAZIO; LITTIZZETTO; LILÍ GRUBER;SANBUE; EZIO MAURO; LUCIA ANNUNZIATA;ETC... ETC....PERCHE QUESTA GENTAGLIA NON FANNO I GIORNALISTI; MA SONO SOLO DEI LANCIAMERDA AL SOLDO DI GENTE COME I DEBENEDETTI!É IO NON HO MAI VISTO UNO DI QUESTI COSIDETTI "GIORNALISTI"FARE DEI REPORTAGE SU DEI VERI FATTI; MA SOLO CALLUNNIE É INSULTI INVENTATI AD USO E CONSUMO DEI KOMUNISTRONZI CHE CREDONO A TUTTO QUELLO CHE QUESTI IDIOTI DICHIARANO;É SENZA VEDERE LE PROVE DI QUELLO CHE QUESTI DICONO!; É I "GIORNALISTI" COME SANBUE É TRAVAGLIO; VIVONO SOLO DELLA SPERANZA DI DIVENTARE RICCHI SFONDATI COME SANBUE!.

marvit

Lun, 21/07/2014 - 17:07

ale76. Come siete messi male,poveracci!!! Scappare?? Un prepotente da 4 soldi gli ha tolto l'audio.......

nerinaneri

Lun, 21/07/2014 - 17:11

a quando un'altra radio londra, trasmissione x bananoidi in astinenza (23 e a volte 25, badanti escluse)

Atlantico

Lun, 21/07/2014 - 17:21

Ferrara è nato comunista, poi è diventato socialista, poi è diventato berlusconiano e, pur dicendo di sé di essere non credente, si impanca spesso a spiegare come si fa il papa a chi lo è e come si è cattolici a chi, magari a torto, crede di esserlo sin dal proprio battesimo. E' evidente che, a dispetto del suo poderoso aspetto fisico, è una persona che deve costantemente sentirsi appartenente ad un 'sistema' di riferimento forte, che gli dia sicurezza. Materia per psicologi, certamente, ma c'è da pensare.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 21/07/2014 - 17:35

---- Mentana che tentava, invano, di mettere pace --- ??? - Ma, esattamente il contrario. Rammentate lo sguardo che lanciò a Ferrara? Di una violenza d'animo mai edita in un talk da parte di qualsiasi conduttore. Mentana voleva la pelle di Ferrara, costi quel che costi. E mentre Travaglio srotolava con le sue implacabili litanie tutte le peggiori offese contro il nobile Ferrara, come fosse un sottofondo da fox-trot, lui, Mentana sembrava il suo 'gregario' infliggendo, come nella caccia al cinghiale, colpi di nerbo inesorabili. Altro che metter pace. Ma, è proprio il caso, per chi non lo avesse fatto, leggersi il mio commento dell'altro ieri. --- A mente serena, riprendendo i fili di tutta la serata, è la prima volta che la professionalità di Mentana, di spessore da serie A, si è appalesata non fondata su granitica virtù, ma costruita faticosamente su fondamenta di argilla. Il serpentello della sofferenza profonda per l'esplosiva sentenza di assoluzione di Silvio Berlusconi, ha letteralmente divorato ogni risorsa psichica capace di fronteggiare razionalmente l'inconfutabile Grandezza di Silvio nel panorama della real politik. E, nell'universo (non delle sinistre) ma degli odiatori viscerali dell'Imperatore, fanno spicco Travaglio e Mentana. Mai visto un Travaglio tanto accanitamente persecutore senza tregua di un suo avversario opinionista, e mai un Mentana tanto ostile, più che con le parole e l'inclemenza arbitrale, con il muto, pesantissimo sguardo di malavitoso intransigente rivolto a Ferrara. Non occorre Vittorino Andreoli o Crepet per scoperchiare la terribile violenza che i due, in modo dirompente, nutrivano sotto la pelle. Questo avvenimento, comunque, ci serve quale punta di iceberg per comprendere cosa si nasconde dietro il silenzio sulla sentenza, da parte degli inconfessati nemici altri. Al momento, noi siamo tanto presi da un senso di nostro personalissimo sollievo, di più, resurrezione, che non riusciamo ad immedesimarci nella tragedia delle tragedie che attraversa quanti si sono fatti le ville per le loro posizioni di accanimento fondamentalista verso il più innocente di tutti, imbonendo milioni di menti fragili con le costruzioni interpretative più scellerate che solo i demoni sanno produrre. Ora che i loro castelli di sabbia sono crollati, si dimenano come furibondi pazzi. Questa puntata speciale del 'mentana show bersaglio immobile' ha dimostrato di non sapersi muovere dalla vile aggressione verso il migliore degli Italiani Silvio Berlusconi, affidando a Travaglio il più 'raffinato' sbeffeggiamento del 'vecchio satrapo consumatore di orgiastico diletto', e alimentando con consunti filmati delle suggestive testimoni il populistico convincimento che l'Uomo meritava d'essere condannato. Ed in chiusura, la giovanissima Ruby, oggetto di desideri 'immondi', gettata in pasto quale grido di accusa. Sono e saranno fermi sempre lì. Non sono capaci di accedere alla verità superiore. Questo il bersaglio IMmobile di Mentana di ieri sera. -riproduzione riservata- 18,07 - 19.7.2014 - 17,35 - 21.7.2014

Paolo Fanfani

Lun, 21/07/2014 - 19:01

Non è stata certo una "tavola rotonda" fra gentiluomini in quanto "i due contendenti" l'hanno messa immediatamente sulla rissa; a questo punto la visione si è fatta "goliardica" ma ovviamente ha perso il suo scopo informativo e costruttivo. Giuliano Ferrara ha perso le staffe facendo vincere il "provocatore". Fra Ferrara e Travaglio è finita alla pari; mi pare che Mentana sia stato "parziale"; ambedue meritavano "il rosso" fallo di reazione per Ferrara e fallo di provocazione per Travaglio. La trasmissione non è stata istruttiva ma per lo meno è stata divertente; se Ferrara restava ci si divertiva di più. Ma sono trasmissioni per divertirsi o per istruirsi?

alessandrocale

Lun, 21/07/2014 - 19:27

Mentana vergognati sei stato un comunista al servizio di Berlusconi per tantissimi anni,da persona ingrata riesci sempre a ringraziarlo a modo tuo, nonostante con lui hai goduto della massima liberta'editoriale e notorieta', non meritavi tanto.

ortensia

Lun, 21/07/2014 - 20:45

Ferrara continuamente interrotto mentre la Lorella Zanardo ( ma chi e' costei?), banale fino al midollo, ha potuto continuare impunemente ad annoiarci con le sue supercazzole.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Lun, 21/07/2014 - 22:02

@nerinaneri. Tu ne sai qualcosa di badanti.Impara l'italiano, invece di ripetere orecchiando appellativi consunti come'bananoidi',ma questo è il massimo dell'originalità linguistica a cui puoi aspirare.E tu ti permetti di giudicare un Ferrara,ma hai letto mai qualche suo articolo? Senz'altro no, e hai fatto bene, perché non lo avresti capito,dedicati all'uncinetto, che è l'unica attività che puoi svolgere.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Lun, 21/07/2014 - 23:02

...Caro Ferrara! Mi meraviglio di Lei, che accetta il confronto con individui simili; Si ricordi, Lei ha tanto da perdere, lui tutto da guadagnare perché non ha più nulla da perdere. "la lor cieca vita è tanto bassa che 'nvidiosi son d'ogni altra ..."

emilio ceriani

Lun, 21/07/2014 - 23:14

Certo che c'è stato un rapporto tra la crisi di leadership e questa incredibile inchiesta. Ad esempio i simpatizzanti di comunione e liberazione, scandalizzati dall'argomento, hanno preso subito le distanze probabilmente su imput dello Spirito Santo.

emilio ceriani

Lun, 21/07/2014 - 23:35

Da molti anni penso che le prostitute siamo migliori di alcuni giornalisti. Ora è giunto il momento che devo chiedere scusa, alle prostitute.

emilio ceriani

Lun, 21/07/2014 - 23:48

Giorgio1952: Ingenuamente ho pensato che gli avvocati difensori intendessero manifestare il loro stupore perché finalmente avevano trovato a Milano un collegio giudicante imparziale. Hai visto mai ? Sergio Rame vorrei ricordare a Ferrara che gli avvocati difensori di Berlusconi hanno detto : "la sentenza è andata oltre le più rosee aspettative", ha trovato ragione la tesi della difesa secondo cui il reato di prostituzione minorile non sussiste, perché non è provato che Berlusconi abbia fatto sesso con Ruby o quantomeno

igna08

Mar, 22/07/2014 - 00:04

Vorrei far presente a 82masso che anche il signor Travaglio ha fatto il salto della quaglia (da destra a sinistra...oplà). Scriveva sul settimanale .IL BORGHESE-. notoriamente di destra -MSI- (io ho le copie)

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 22/07/2014 - 00:05

Una cosa certa è che Mentana non tentava di mettere pace ma fingeva di farlo godendosi una scena che stava aumentando gli ascolti. Il suo sorriso compiaciuto non era quello di un paciere.

Ritratto di no_malagiustizia

no_malagiustizia

Mar, 22/07/2014 - 00:29

@pasquale esposito: sei uno dei troll migliori su questo sito, secondo solo a mortimer (che tra l'altro fa parte della redazione, piu di uno lo sa ;)

Anonimo (non verificato)

timoty martin

Mar, 22/07/2014 - 07:39

Ferrara ha ragione ma ha fatto male a rispondere a travaglio, personaggio del quale tutti sanno l'ipocrita, l'ironia, la venalità e la cattiveria; travaglio inviperito per l'assoluzione di Berlusconi. Mentana si è divertito, ha fatto solo una operazione di audimat

timoty martin

Mar, 22/07/2014 - 07:39

Ferrara ha ragione ma ha fatto male a rispondere a travaglio, personaggio del quale tutti sanno l'ipocrita, l'ironia, la venalità e la cattiveria; travaglio inviperito per l'assoluzione di Berlusconi. Mentana si è divertito, ha fatto solo una operazione di audimat

KARLO-VE

Mar, 22/07/2014 - 09:06

Siete ultras da curva sud che difendono l'indifendibile Ferrara solo perchè ha bisticciato con TRavaglio vostro acerrimo nemico. Come fate a difendere uno che si spaccia per giornalista e fa il pagliaccio per avere un po di visibilità mettendosi il rossetto, la parrucca, le mutande. Ferrara solo grasso che cola

david71

Mar, 22/07/2014 - 09:52

ashton68, per un operazione di "igiene" dovrebbe rimuovere quel "dott." Non avendo Ferrara terminato gli studi. Poi se se la sente sostituisca "applausi ininterrotti" con "pernacchie ininterrotte" … ma questo, come fa notare lei, è soggettivo.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 23/07/2014 - 23:32

# KARLO-VE 09:06 Guardi che lei si sbaglia di grosso. Travaglio non è un acerrimo nemico di nessuno COME NON LO SONO LE SERPI VELENOSE.

ilbarzo

Gio, 24/07/2014 - 14:48

I giornalisti Marco Travaglio ed Enrico Mentana sono degli scolaretti ,nei confronti del maestro Ferrara i quali li ha messi entrambi al tappeto.Anche per questo Mentana non gli ha dato spazio e chiuso il microfono.Ferrara,continua a fare lo spazzino dell'informazione guardona che e' la linfa e piace tanto ai comunisti,tuoi kompagni di un tempo che fu.

igna08

Mar, 29/07/2014 - 18:03

E' inutile, i SINISTRI -nun ce vonno stà- come dicono a Roma. sopratutto il TRAVAGLIO che sputa veleno a più non posso.