Fiducia e subito rimpasto: è il governo Renzi-Verdini

Caso Etruria, Ala e Tosi determinanti nel no alle mozioni di Forza Italia e M5S. Il Pd minimizza: "Soltanto voti aggiuntivi". Forse già oggi il valzer: quasi certo Costa ministro, più 7 sottosegretari

Al secondo giro di mozioni di sfiducia sul caso Banca Etruria (stavolta al Senato), respinte con 178 no contro 101 sì, Matteo Renzi incassa l'appoggio dei verdiniani di Ala e dei senatori che sostengono l'ex leghista Flavio Tosi. Due mozioni distinte, una del centrodestra e l'altra dei grillini (che ha avuto molti meno voti a favore, solo 84), ma identiche nei contenuti, entrambe respinte senza eccessivi patemi per la maggioranza: «I voti di Verdini sono stati aggiuntivi, ce la avremmo fatta anche senza: avevamo 160 voti, nonostante tre assenti per motivi di salute», spiegano dal Pd.«Non è un voto di fiducia al governo, da cui siamo ancora distinti e distanti», spiega il capogruppo verdiniano Vincenzo D'Anna, «ma un voto contro una mozione che non condividiamo nel merito». La precisazione non impedisce però che la minoranza Pd ricominci le sue lamentazioni sull'imbastardimento della purezza di centrosinistra a causa della vicinanza con gli ex berlusconiani (gli stessi con cui Bersani votò serenamente la fiducia al governo Letta, ma erano altri tempi e non c'era di mezzo Renzi). «Se Verdini entra nel Pd non esiste più il Pd: Verdini non ha nulla a che fare con la nostra storia, con la nostra politica, e penso che Renzi farebbe bene a chiarire senza mezzi termini senza fare il gioco delle tre carte», declama il dalemian-bersaniano Roberto Speranza. Il premier non si cura della sfide di Speranza: «È evidente che Renzi non prova alcun imbarazzo per il sostegno di Verdini», si tormenta Miguel Gotor. Mentre i suoi spiegano, un filo capziosamente, che votare contro la sfiducia è diverso che votare la fiducia, nel suo intervento a braccio il premier attacca con durezza le opposizioni: «Chiedetevi perché siete sempre di meno», dice rivolto ai banchi di Forza Italia. E in effetti diversi senatori azzurri (ben 8, da Ghedini a Nitto Palma a Giro) non votano la mozione del proprio gruppo. «Era un copia e incolla degli editoriali del Fatto», irride Renzi. Che difende la Boschi e il governo tutto da «accuse infime e meschine su un conflitto di interessi inesistente». Intanto il premier pensa a mandare avanti il suo governo, che da oggi dovrà affrontare i marosi della legge sulle unioni civili. E prepara il «rimpastino» di governo, atteso da mesi e sempre rinviato. Alfano, che aspetta con ansia una poltrona (gli Affari Regionali, che dovrebbe risarcire la perdita del dicastero pesante di Maurizio Lupi) assicura che si farà nel Consiglio dei ministri di oggi. Il premier resta più sul vago, e spiega che dipende anche dagli impegni del presidente Mattarella, che deve far giurare il nuovo ministro. Il nome di Enrico Costa sembra ormai certo. Poi c'è una raffica di neo-sottosegretari da nominare: «Saranno sette o otto», dice Renzi, «il massimo sarebbe 65, e noi ora siamo a 56». I candidati noti sono tutti di area Pd, Ncd o Scelta civica: Tommaso Nannicini nuovo sottosegretario alla presidenza (con la guida del nuovo Consiglio economico di Palazzo Chigi) e Enzo Amendola pronto a entrare da vice ministro alla Farnesina. Ai Trasporti ritorna l'alfaniano Antonio Gentile, allo Sviluppo potrebbe andare Teresa Bellanova (magari sostituita al Lavoro da Filippo Taddei), ma continua a parlarsi del trasloco di Luigi Casero bilanciato dalla promozione di Enrico Zanetti a vice ministro dell'Economia con deleghe pesanti come quella sul fisco.

Annunci

Commenti
Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Gio, 28/01/2016 - 08:46

Più Renzi viene attaccato, capziosamente, da destra e da sinistra e più in parlamento, e probabilmente nel paese, si rafforza. Sarà opportuno per i suoi detrattori cambiare strategia.

Iacobellig

Gio, 28/01/2016 - 08:49

È SOLO QUESTIONE DI POLTRONE. IL BUFFONE POLITICO IN CAPO SUBITO ACCONTENTA VERDINI DOPO LA VERIFICA.

Gasparesesto

Gio, 28/01/2016 - 09:24

Aspettavamo il Partito della Nazione . . è già bello e partorito, gli unici che non si accorgono del nascituro è proprio la pseudo-minoranza PD che è stata messa fuori dalla porta del Nazareno . . e non si affrettano ad andare al SUNIA !

giovanni61

Gio, 28/01/2016 - 10:01

Ma questi ci prendono per il c..o. non ti amo anzi ti schifo ma una bella ......è sempre gradita

cameo44

Gio, 28/01/2016 - 10:08

L'Italia il paese dei giravolta con l'assordante silenzio del Capo del lo Stato un Governo che si salva grazie al trasformismo è scandaloso che gente eletta nel centro destra sostenga il governo Renzi di centro sinistra Berlusconi è stato accusato di compravendita per uno o due parlamentari oggi non si contano più gli acquisti da parte di Renzi dal NCD ai Verdiniani oltre i trasfughi di Lista Civica come Andrea Romani o di SEL come Migliore tutti sul carro del vincitore ecco la riforma che tutti gli Italiani vorrebbero ma Renzi si guarda bene dal farla senza i voltacabana sarebbe durato da Natale a Santo Stefano

maurizio50

Gio, 28/01/2016 - 10:24

M;a questo Costa è forse quel deputato piemontese che voleva rinnovare i valori della destra liberale?? E lo fa andando a fare il ministro nel governicchio di incapaci e profittatori messo insieme dal PD e soci??Complimenti alle sue profonde "convinzioni"di liberale!!!!!!

st.it

Gio, 28/01/2016 - 10:46

Stupefacente la incoerenza di tosi , l'ordine di scuderia a favore del governo è un atto di prostituzione politica :fino a nuove elezioni sia fedele al programma che ha mandato in parlamento i suoi adepti.

st.it

Gio, 28/01/2016 - 10:48

Per verdini nulla di nuovo: per fortuna che quelli del PD sono tutti puliti e dialogano solo con gente della loro LEVATURA MORALE.

pv

Gio, 28/01/2016 - 10:55

Mi sembra di aver capito che nessun verdiniano entra al governo. O sono io che non ho capito bene?

Holmert

Gio, 28/01/2016 - 11:08

Verdini, un uomo per tutte le stagioni.La foto è suggestiva e spiega il personaggio.Occhiale alla bullo tenuto sulla fronte come a cercare un pensiero smarrito,pollice che premono sui denti incisivi,come ad assaporare la ricompensa che Renzi gli deve ,per avere abbandonato Berlusconi,Risolino stampato sulla sua faccia di tolla(eufemismo), come per dire ,vi ho fregati. Insomma uno dei tanti personaggi arrualati da Berlusconi, o per meglio dire, accorsi a far parte del partito di Berlusconi, per rifarsi un'immagine,dopo il fallimento dei partiti di appartenenza della prima repubblica. Uno degli ultimi fuggiaschi che ahnno abbandonato Berlo e passati all'altra sponda,come niente fosse. E tutto questo, grazie alla nostra costituzione più bella del mondo,che assicura ai voltagabbana il non vincolo di mandato. Una delle più grandi cxzzxte ,scritte dai padri(ni) costituenti .

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 28/01/2016 - 11:15

Grazie mille, "opposizione responsabile" ed assenteisti di FI!

aldoroma

Gio, 28/01/2016 - 11:16

Eletti con la destra ora governano con la sinistra SIETE SOLO DEI BUFFONI

Rossana Rossi

Gio, 28/01/2016 - 11:19

Avanti a man bassa col mercato delle vacche.....se queste porcherie fossero state fatte dalla destra sarebbe successa una rivoluzione.......e lo schifo continua indisturbato.........e voi creti.ni dategli ancora il 30% di sostegno.........

vince50_19

Gio, 28/01/2016 - 11:30

Eppure c'è chi, convinto, ancora gioca a ping pong .. cdx vs. csx etc. etc. Come se non fosse chiaro che in Italia la politica NON comanda una beata fava da qualche decennio, ora più che mai. Lo ha perfino inteso anche di Battista quando l'ho sentito dire in un'intervista che Renzi è stato messo li da poteri che fanno solo i loro interessi. Anche Marchionne lo specificò nell'ottobre 2014 e la Camusso riprese quel tema! Più ovvio di così.. Non c'è nient'altro da dire, aggiungere a mio avviso.

Pippo3

Gio, 28/01/2016 - 11:40

il governo Renzi-Verdini è una realtà

giovanni PERINCIOLO

Gio, 28/01/2016 - 11:45

E bravo merdini, ha eseguito gli ordini e passa impunemente all'incasso! Cosi van le cose in questo paese che, grazie anche a certa magistratura, da paese di santi, navigatori ed eroi é ormai trasformato in paese di nani, truffatori e ruffiani!

semprecontrario

Gio, 28/01/2016 - 12:10

la magistratura non indaga?

unosolo

Gio, 28/01/2016 - 12:51

ecco che dopo anni escono le verità nascoste dalla sinistra , il grande Craxi ci aveva allertato e li aveva anche additati , ladri , comunisti , e comunisti ladri alleati con tutti pur di rubare , pensioni perdono potere come le paghe degli operai del PIL , troppi personaggi si mangiano quei pochi soldi del pil ,ladri ,

routier

Gio, 28/01/2016 - 17:24

@ Pippo3, anche la cacca è una realtà, ma mica per questo la devo annusare!

unosolo

Gio, 28/01/2016 - 17:54

un periodo quando tutto correva come la discesa del debito e scioperi a volontà il PIL saliva e stipendi salivano come le pensioni , le calamità naturali subito risanate e senza altre tasse ( oggi rubano , non sistemano nulla , fanno pagare ugualmente tasse anche senza avere casa , e nonostante le moltissime voci nessun sospetto di truffa e non si arresta nessuno ) mentre in quei tempi non poteva non sapere , addirittura l'avviso di garanzia al G8 di Caserta , cosa è cambiato ? tutti sanno, ma chi frena ? tutti sanno e non potevano non sapere , ecco cosa cambia non è uno sono proprio tanti.

Ritratto di Ulrico

Ulrico

Mar, 05/04/2016 - 10:09

Sembra d'essere ritornati indietro nel tempo, con gli intrighi di palazzo di tanti cortigiani e le "debolezze" del monarca, che finiscono per determinare certe sue scelte.

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Sab, 09/04/2016 - 11:58

molto mi è piaciuta la parodia satirica ma vera, di Crozza ieri sera sulla coppia più bella del mondo renzi/boschi......Povera moglie di Renzi, non so come ti senti, ma non è mica colpa di Crozza....beh, verdini ha trovato il posto giusto dove esprimere appieno lo spirito giuda/renziano.Che schifo di gente...peggio di quelli dell'isis, molto più vigliacchi.