Figuraccia Pd, candidata fa battute sui sordomuti

A Savona una candidata del Pd scrive sul profilo Facebook di un neoconsigliere di centrodestra che gli assessori di un'eventuale giunta saranno "da un mimo alias presentatrice tg sordomuti”. Lui però ha i cognati sordomuti e non la prende proprio bene...

“Sicuramente gli assessori della giunta saranno cartoni animati guidati da un mimo alias presentatrice tg sordomuti”.

È questo il commento di una candidata del Pd al Comune di Savona, Gianna Luca Maurone, che ha mandato su tutte le furie Maurizio Scaramuzza, primo degli eletti della Lista Civica Caprioglio Sindaco che sostiene la leghista Ilaria Caprioglio.

Scaramuzza, dopo aver letto questa frase sul suo profilo, si è sentito in dovere di prendere le distanze da un simile linguaggio dato che entrambi i suoi suoceri sono sordomuti, come ha spiegato anche alla Maurone."Esprimo sgomento per le dichiarazioni di una candidata del Partito Democratico di Savona, che su Facebook utilizza termini come 'sordomuto' o 'cerebroleso' per offendere la parte politica avversa”, dice Scaramuzza che ritiene inaccettabili certe affermazioni, non giustificabili dal clima di campagna elettorale. Per Scaramuzza “non c'è da scherzare con certe cose”. E anzi, “di fronte agli insulti, o le battute di pessimo gusto su disabilità, mi fermo", dice il candidato civico. La Maurone, dal canto suo, su Facebook aveva minimizzato la cosa, scrivendo amichevolmente: “Mmmm, dai per favore, ero solo ironico sul fatto che gesticola sempre in maniera compulsiva”.

Commenti

corto lirazza

Ven, 17/06/2016 - 23:43

che finezza...

BiBi39

Sab, 18/06/2016 - 01:26

La battuta non era sui disabili ma sugli assessori.