Fini: "La svolta dal Msi ad An fu voluta da tutti"

Il ritorno dell'ex presidente della Camera: "La svolta di Fiuggi fu condivisa da tutta la classe dirigente. Almirante? Cresciuto con i suoi insegnamenti"

“Alleanza Nazionale fu voluta da tutta la classe dirigente”. Gianfranco Fini, intervenuto in occasione delle celebrazioni per i 70 anni dalla fondazione del Movimento Sociale Italiano, rivendica come “condiviso” uno dei passaggi cruciali della destra italiana che, ancora oggi, continua a far discutere e ad accendere gli animi.

Fini, che di Alleanza Nazionale fu segretario e presidente in congressi che si concludevano per acclamazione, ripercorre i momenti che portarono a Fiuggi nel 1995 l’allora Msi a confluire nel progetto di An. In una nota diramata dalla Fondazione omonima, l’ex presidente della Camera dichiara: “L'iniziativa della mostra è importante e lodevole perché promossa dalla Fondazione Alleanza Nazionale: solo chi non conosce nulla della destra italiana può chiedersi, magari in modo retorico o polemico, cosa c'entri An con i 70 anni della storia del Movimento sociale”.

E lo spiega così: “Tutta la classe dirigente del Msi, tranne pochissimi, volle, promosse e realizzò il progetto di Alleanza Nazionale. L'iniziativa fa chiarezza su questo aspetto ed è positiva perché consente di riannodare i fili della memoria e quindi di ripercorrere passaggi storicamente importanti della destra del Dopoguerra”. Quei pochissimi dirigenti cui fa riferimento Fini, guidati dall'ex grande rivale di Almirante, Pino Rauti (che si oppose con forza allo scioglimento del Msi a Fiuggi), confluirono poi in Fiamma Tricolore.

Gianfranco Fini dedica un ricordo anche a colui il quale gli fu mentore, Giorgio Almirante. Dell’ex segretario missino, infatti, Fini fu “delfino” e si celebrò tra i due l’ideale passaggio di consegne nel tribolatissimo congresso di Sorrento, nel 1987. “Sono cresciuto con i suoi insegnamenti, Voglio ricordare l'orgoglio e la capacità con cui Almirante ha difeso l'idea di Nazione in una fase storica in cui non si parlava di Italia e di Tricolore”.

Commenti

moshe

Dom, 16/10/2016 - 13:24

TACI !!!!! e sparisci, traditore !!!!!

agosvac

Dom, 16/10/2016 - 13:36

L'ex Presidente della Camera sembra non capire. Il Problema non è mai stato il passaggio dal Msi ad An, il problema è stato il suo tradimento nei confronti di un Governo di Centro Destra che lui e solo lui ha messo in gravissime difficoltà. Senza il suo tradimento oggi l'Italia non sarebbe in mano al Pd di renzi.

vince50

Dom, 16/10/2016 - 13:43

Non è neppure degno di pronunciare il nome di Almirante,in quanto traditore e artefice della distruzione di una vera identità nazionale.

Lissa

Dom, 16/10/2016 - 13:56

Non rinnegare non restaurare, il buffone Fini lo ha dimenticato? Lui rinnegò in modo eclatante, tutta la storia del Msi, etc. Oggi egli vale per gente come me, sono stato attivista per oltre 40 anni, come il due di briscola.

tofani.graziano

Dom, 16/10/2016 - 14:44

Ancora parla questo traditore e chi e' tale lo era prima e lo rimane per sempre.Ha tradito di fatto i suoi elettori(fra i quali anch'io)il grande Giorgio Almirante,che sbagliando vedeva in lui leader futuro che avrebbe dovuto portare avanti i suoi ideali in ultimo, ma non per importanza ha tradito la nostra bella ITALIA, consegnandola di fatto a un declino che sembra inarrestabile.Abbia perlomeno la decenza di tacere e consumi i trenta denari in silenzio e nell'oblio.

tazio63

Dom, 16/10/2016 - 14:52

Silenzio Fini . ha tradito, hai distrutto la destra e di conseguenza hai messo il paese in mano a una banda di mentecatti. Il tradimento non si dimentica.

Ritratto di bandog

bandog

Dom, 16/10/2016 - 14:53

Ancora ad intervistare l'infame?

ziobeppe1951

Dom, 16/10/2016 - 15:22

Egregio VASSO ...le nullità non ci interessano, parliamo di cose serie per favore

Ritratto di GiovanniBagheria

GiovanniBagheria

Dom, 16/10/2016 - 16:27

L'uomo di Montecarlo taccia. Il rinnegato e traditore fu seguito nelle sue scelte da una classe dirigente che in cambio di poltrone o di illusioni distrussero un partito frutto di sangue e sacrifici. Giorgio Pisano' aveva capito tutto quando nel 1991 fondò il Movimento Fascismo e Libertà.. Proseguendo il cammino, che va dal Fascismo, al MSI - nato col motto non rinnegare né restaurare - ci sarebbe una destra protagonista della politica italiana. Fini ha tradito anche Almirante, il quale disse che il suo,"ultimo respiro sarebbe stato Fascista". Lui non avrebbe spento la Fiamma.

Ritratto di orione1950

orione1950

Dom, 16/10/2016 - 16:29

"Sono cresciuto con i suoi insegnamenti, Voglio ricordare l'orgoglio e la capacità con cui Almirante ha difeso l'idea di Nazione in una fase storica in cui non si parlava di Italia e di Tricolore”. Ed é proprio questo, Almirante compreso, che tu hai tradito con la tua bramosia del potere che contradistingue i piccoli uomini; te lo dice un finiano tradito. Taci e cerca di "riposare in pace".

Ritratto di gian td5

gian td5

Dom, 16/10/2016 - 16:39

Povero Almirante! Non poteva trovare un allievo e sucessore peggiore.

Ritratto di orione1950

orione1950

Dom, 16/10/2016 - 17:04

Ti sei illuso di far parte dei poteri forti per i quali hai distrutto il sogno del cdx. Sarai ricordato solo per questo e per la casa di Montecarlo.

elgar

Dom, 16/10/2016 - 17:06

Fini si è condannato da solo con le proprie mani alla damnatio memoriae. E' stato cofondatore del PDL con Berlusconi. E' stato eletto dunque con quei voti di quegli elettori che ha poi tradito. Cominciando subito, da presidente della Camera, a remare contro Berlusconi fino a dirgli con strafottenza pubblicamente "Che fai mi cacci?, fondare quindi un nuovo partito (Futuro e Libertà) e ad organizzargli la sfiducia in Parlamento il 14/12/2010. Tentativo non riuscito per un soffio ma che va considerato come tale. E' stato "usato" dalla sinistra per colpire Berlusconi. E poi è stato buttato alle ortiche. Ora non lo vuole più nessuno. Perchè è pur sempre un traditore. E come tale va trattato perchè i traditori non hanno onore. La sua punizione sia un sereno disprezzo. Null'altro.

Ritratto di GiovanniBagheria

GiovanniBagheria

Dom, 16/10/2016 - 17:33

Il rinnegato e traditore si muove troppo, forse vuole tornare alla politica raccattando qualche migliaia di accoliti degni di lui. Una poltrona fa comodo a costui.

brunog

Dom, 16/10/2016 - 17:40

Almirante era statp coerente fino all'ultimo respiro, mentre questo deficiente e' stato un voltagabbana come Fo.

contractor

Dom, 16/10/2016 - 17:41

non so se è peggio questo elemento scelto da Almirante o Al fano scelto dal Silvio..

antipifferaio

Dom, 16/10/2016 - 17:46

Fini è stato un bravo segretario di partito e un pessimo statista. Ha fatto una cosa saggia transitando in AN svecchiando quindi l'MSI e ha fatto la cavolata di rompere con Berlusconi per giunta nel momento peggiore. Capisco che si era stufato di un Partito modello Azienda e posso capirlo... Ma le modifiche si fanno dall'interno, non da fuori, e cosa peggiore in politica quando ti dividi fai solo un favore ai nemici.... Poi, farsi fregare per una casa a Montecarlo? E' roba di idioti...quando invece i veri idioti, i PiDioti che hanno disintegrato l'Italia, hanno ancora che gente che li vota. Oggettivamente Fini ha sbagliato e un Mea Culpa sarebbe oggi più che opportuno per quantomeno riastabilire una pax interna e favorire l'avvio di una nuova era del centrodestra.

sesterzio

Dom, 16/10/2016 - 17:47

E' proprio vero:gli gnomi esistono,purtroppo.

Joe Larius

Dom, 16/10/2016 - 18:22

Beh gente! È riuscito a mettere (un) piede nientemeno che a Montecarló.

tRHC

Dom, 16/10/2016 - 18:27

E questo da dove salta fuori?

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Dom, 16/10/2016 - 18:39

Non nominare il SUO nome invano. Silenzio.

Lionello74

Dom, 16/10/2016 - 19:07

Fini chi?

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Dom, 16/10/2016 - 19:11

La destra in Italia è finita. Quanto a te, la storia ti ricorderà assieme a Bruto, Cassio, Giuda e Badoglio.

un_infiltrato

Dom, 16/10/2016 - 19:17

Cresciuto con gli insegnamenti di Almirante, dal quale non ha imparato nulla. Parola di donna Assunta!

Ritratto di malatesta

malatesta

Dom, 16/10/2016 - 19:38

260.000 euro di liquidazione e 6.200,00 euro di VITALIZIO, chiamaci poco..e questo grazie a Berlusconi...ha svenduto la politica per "30 denari"

Abbassoiservidi...

Dom, 16/10/2016 - 19:50

Grande Fini! Unico Leader della destra italiana! Un mito!!

fifaus

Dom, 16/10/2016 - 19:54

Questo omuncolo non merita di essere intervistato. Deve essere lasciato nel dimenticatoio

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 16/10/2016 - 20:00

Ma cosa vuole ancora questo rinnegato. Dovrebbe pagare i danni da lui provocati. Mai più uno simile.

hellas

Dom, 16/10/2016 - 20:35

Fine anni ''70, primi anni '80...Distribuivo i volantini del Fronte della Gioventù, in fondo c' era scritto " responsabile G. Fini "....la storia della destra italiana non merita che venga annoverato fra i protagonisti Fini, un uomo piccolo, ma di grande presunzione, che ha mancato di rispetto , consegnando il paese alla sinistra, a tutti quelli che hanno creduto nella destra, anche rischiando personalmente....Fini va dimenticato, prima possibile, purtroppo non credo che a breve potremo trovare, a destra, una nuova,unica casa....

ispettore

Dom, 16/10/2016 - 20:38

Quale assiduo lettore de "Il Giornale" esprimo il più sentito rammarico per lo spazio che avete dedicato a questo soggetto, voltagabbana e traditore al cubo! Sono sempre in attesa di avere la bella notizia che il traditore è "parcheggiato" ai giardinetti con il suo mentore re Giorgio Napolitano!

Juniovalerio

Dom, 16/10/2016 - 22:25

traditore del governo berlusconi, cosi sarà ricordato

Ritratto di mambo

mambo

Dom, 16/10/2016 - 22:48

Ancora trai i piedi questo parassita?

routier

Lun, 17/10/2016 - 07:55

Che Gianfranco Fini parli, mi sta bene. Quello che mi lascia perplesso è che ci sia ancora qualcuno che lo ascolta.

apostata

Lun, 17/10/2016 - 09:33

per carità toglietelo, mai più una sua foto, non fatecelo ricordare, non fatelo più vedere, è l'origine di tutti i mali, lasciateci sperare che sia scomparso per sempre nel nulla di se stesso

Ritratto di FRANZ58

FRANZ58

Lun, 17/10/2016 - 11:52

onestamente lo pensavo intelligente e capace uomo politico. GRAVE ERRORE. chiamarlo Giuda è un complimento, non credo possa esistere parola per definire questo 'essere immondo'. una cosa è comunque certa, la destra è ancora viva perchè possono passare gli uomini, i contenitori, ma l'idea è sempre lì inamovibile dentro di noi. - votiamo NO al referendum per riprenderci l'Italia.