Finisce l'amore bipartisan tra tweet e frasi al veleno

Laura Ravetto (Fi) e Dario Ginefra (Pd) si lasciano a mezzo stampa. E riparte il gossip sulla Boschi

«Dite a Laura che l'amo», cantava Michele a Sanremo nel lontano 1967. «Dite a Laura che l'amo», scrive quasi mezzo secolo dopo sulla prima pagina della Gazzetta del Mezzogiorno Dario Ginefra, che pure passa per essere una persona riservata. E se il deputato del Pd non fosse stato un tipo timido, che avrebbe fatto, avrebbe dipinto un cuore con la freccia sulla facciata di San Nicola? Del resto pure lei, la forzista Laura Ravetto, non era stata molto discreta, infatti lo aveva lasciato con un tweet: «Sono single. Lo dico prima che qualcuno mi paparazzi con altri e dica che tradisco il mio fidanzato. Non ho più alcun fidanzato». E così tra l'etere e la carta stampata, va il fumo un lungo amore bipartisan.Così fan tutte. Un cinguettio, un post su Facebook, un sms, e la storia finisce. Veloce, chiara, non molto elegante, la moda di lasciarsi per via telematica ha fatto presa anche nelle principali «corti» europee. Come a Parigi, ad esempio, dove Valérie Trierweiler ha messo in piazza, anzi in rete, i tradimenti di François Hollande e la sua decisione di rompere: articoli, libri, fino allo scatto pubblicato tre giorni fa su Instagram in cui appare poco coperta da una maglietta a tema. «Sono troppo sexy per il mio ex». O come a Torino, dove Emma Winter ha ufficializzato su Twitter la fine del suo matrimonio con Andrea Agnelli. «Sono single». Il presidente della Juventus intanto si è fidanzato con la ex moglie di Francesco Calvo, ex responsabile marketing della società zebrata, ex migliore amico.Lo fanno tutte, lo ha fatto lunedì scorso pure la Ravetto. Ginefra all'inizio l'ha presa bene, con un «no comment» alquanto britannico. Ma il giorno dopo è sbracato e, invece di scrivere una lettera d'amore, ha scritto un editoriale sul principale quotidiano pugliese. «Laura è una persona straordinaria, unica, che va apprezzata per il suo intelletto prima ancora che la sua fisicità». E qui si è concesso una piccola velenosa vendetta. «È una donna che non può essere sempre dipinta come la piacente parlamentare sempre in tanga, la caccia al cui cuore è sempre aperta». In realtà, la Ravetto al mare in micro-bikini in compagnia di vari accompagnatori, è un classico delle riviste di gossip.Se la coppia Ginefra-Ravetto scoppia, l'altro incrocio sentimentale bipartisan, Federico Boccia e Nunzia De Girolamo, sembra tenere botta.Intanto radio Montecitorio si concentra su Maria Elena Boschi, che dice di non aver tempo per fidanzarsi. Novella 2000 l'ha pizzicata a cena col suo ex Francesco Bonifazi, tesoriere del Pd. Ritorno di fiamma? Ma uno solitamente ben informato come Luigi Bisignano sostiene che il ministro delle Riforme «sta con un pallavolista serbo, però forse è solo un flirt estivo». E Renzi? «Matteo è un boy scout, secondo me una così se la sogna».