Firenze, il sindaco diserta il dibattito a scuola: "C'è anche Casapound"

Assente anche la candidata di sinistra Antonella Bundu. Il preside deve annullare l'incontro

Il 23 maggio, a Firenze, avrebbe dovuto esserci l'ultimo dibattito prima delle elezioni amministrative, organizzato in un istituto tecnico. Ma il confronto è saltato, perché il sindaco di Firenze Dario Nardella, del Pd, e la candidata di sinistra Antonella Bundu hanno rinunciato a partecipare. Il motivo? La presenza del candidato di Casapound, Saverio di Giulio.

Il dirigente scolastico dell'istituto Marco Polo, date le diserzioni, ha dovuto annullare il confronto, cui avevano aderito solamente il centrodestra e il Movimento 5 Stelle. Il dibattito era stato organizzato per permettere agli studenti che sarebbero andati a votare per la prima volta, di conoscere programmi e idee dei nove candidati sindaci. Venerdì, la Cgil di Firenze, appresa la notizia della presenza di Saverio Di Giulio, aveva lanciato un appello "a tutti i candidati a sindaco che si dicono antifascisti", per disertare l'incontro, perché "il fascismo non è un’opinione come le altre, ma un crimine, e come tale va perseguito e condannato".

Il sindaco Nardella, come riporta il Fatto quotidiano, ha commentato: "Mi sono già scusato con il preside, che si è impegnato molto per dare ai suoi studenti l’opportunità di confrontarsicon i candidati, ma non possiamo chiudere gli occhi davanti agli atteggiamenti fascisti e razzisti di Casapound a Casal Bruciato e nemmeno tapparci le orecchie sulla definizione di "cittadinanza per discendenza" di cui parla il candidato fiorentino di Casapound, parole che rievocano le discriminazioni di razza".

Dura la critica del preside che, vedendo sfumato il dibattito, ha scritto un post su Facebook, dichiarandosi in disaccordo con la posizione presa da Bundu e Nardella:"Affermano che con i fascisti non si parla. Però con i fascisti ci hanno parlato in ben due incontri pubblici. Decidono invece di non partecipare all’incontro in una scuola, dove erano da soli con studenti e insegnanti. Quindi, al di là degli slogan sbandierati a parole di persona e sui social, nei fatti succede che con i fascisti si parla e non si parla poi con studenti e insegnanti".

Per risolvere il problema, il preside ha deciso di invitare i candidati a parlare singolarmente con i ragazzi, con 30 minuti di intervallo tra l'uno e l'altro. Il dirigente, inoltre, ha specificato di condividere "la preoccupazione per i fenomeni di intolleranza che si registrano nel nostro Paese", affermando però che sarebbe stato opportuno "che venissero a scuola ad incontrare studenti e insegnanti, anche se non condividevano l'invito a CasaPound".

Commenti

cir

Mer, 15/05/2019 - 11:10

bravisimi sinistroidi, il confronto politico e' per gente pi' seria che voi... Vero Chiamparino ?????

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Mer, 15/05/2019 - 11:15

Casapound e' una forza politica non illegalizzata. Quelli PD come del resto la stragrande maggioranza della sinistra sono degli arroganti. Gli atteggiamenti fascisti sono tali e quali a quelli antifascisti.

DRAGONI

Mer, 15/05/2019 - 11:22

CLASSICO ESEMPIO DI FASCISMO ROSSO .

Willer09

Mer, 15/05/2019 - 11:24

che bell'esempio di democrazia! si evitano i confronti sventolando i fantasmi di un passato che - come dice la parola stessa - è passato. Bell'esempio davvero!!

giosafat

Mer, 15/05/2019 - 11:48

Il preside non deve andare molto lontano per verificare che esistono fenomeni di intolleranza visto che li ha sotto gli occhi, come pure ha sotto gli occhi nomi e cognomi di chi li pratica. Non spari nel mucchio, gli scheletri li ha nell'armadio di casa...

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 15/05/2019 - 11:56

È giunto il momento di ripagare questi finti democratici nel modo più legale e democratico che ci sia: facendoli SPARIRE dalla scena politica. Il processo è già iniziato,le numerose mazzate elettorali ne hanno ridimensionato le "competenze" relegandoli, in molte regioni e comuni, al ruolo di "sguatteri di cucina". Adesso,visto che la lezione non è servita acciocche' capissero qualcosa,terminiamo il lavoro,magari arriverà il miracolo.

Gipu

Mer, 15/05/2019 - 12:04

...poveri delicati candidi agnellini!!! Loro parlano SOLO con gli imbecilli che danno supinamente sempre ragione a loro, quelli che hanno portato il cervello all'ammasso!! E poi LORO straparlano di democrazia!!!...ma guarda.... se la stessa cosa dicesse la destra???Apriti cielo!!! Verrebbe giù tutta la stampa!!!!!!!(la maggioranza della quale si comporta allo stesso modo!!) Ma si vergognino!!Democratici dei miei stivali!!Benedetto Platone ("la tirannia si instaura sotto nessun altro regime che la democrazia") Gipu

steve1962

Mer, 15/05/2019 - 12:09

Forse non sapevano come rispondere alle domande? Ma loro la risposta ce l'hanno sempre: "Fascista"!!

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 15/05/2019 - 12:25

dragoni, il fascismo rosso non esiste! quelli sono comunisti che è peggio di fascisti, fascisti neri, e di fascisti rossi! CO MU NI STI.

VittorioMar

Mer, 15/05/2019 - 12:30

..non era in grado di SOSTENERLO IL DIBATTITO ???..o DOVEVANO PREPARARE LE DOMANDE E LE RISPOSTE ?..l'IGNORANZA IN PROGRESS !!

investigator13

Mer, 15/05/2019 - 13:01

…e fa bene, Casapound non ha contrapposizione vince su tutti. Date voce al partito e ve ne accorgerete, bastano un paio di sortite in TV e CasaPound si attesterebbe il primo partito d'Italia. Lo hanno capito per questo non ha possibilità di dibattere in televisione con partiti ridotti ormai al nulla della politica.

rudyger

Mer, 15/05/2019 - 13:10

Ovviamente gli studenti avrebbero conosciuto qualche fatto e imparato qualcosa di diverso della vulgata ufficiale di sinistra.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 15/05/2019 - 13:11

Bravo Nardella! Così si fa! Si disertano certi dibattiti: specialmente quando non si sa che cosa dire a parte la solita aria fritta e rifritta cui si è avvinghiati come può esserlo solo un polpo allupato nei confronti dei suoi adorati scogli! Bravo il nardellino! Meglio disertare che fare la figura dell'insuperbito mandrillus della giungla...

federik

Mer, 15/05/2019 - 13:58

Un grandissimo onore per Casapound la sua assenza....

Malacappa

Mer, 15/05/2019 - 14:04

Meglio per tutti

cgf

Mer, 15/05/2019 - 14:05

la PD il contradditorio DEMOCRATICO non piace, l'antifascismo è la scusa che i NEOFascisti(ex-komunisti ed eredi-partigiani] portano come bandiera per nascondere la loro [gretta] inettitudine, vivono [nel senso che proprio campano] di passato e promettono nuovo futuro purché... altrimenti come faranno a campare?

fenix1655

Mer, 15/05/2019 - 14:20

Il confronto delle idee visto da sinistra! Zero assoluto! O la pensate come me o siete contro di me! Il meglio della cultura fascista!!!!

Ritratto di malatesta

malatesta

Mer, 15/05/2019 - 14:38

E' proprio cosi' che si fa crescere politicamente Casa Pound..ma d'altra parte si sa..Nardella e' un duro-puro filo-renziano DOC. Elegante e Aristocratico.

Adespota

Mer, 15/05/2019 - 14:59

Non c'e' che dire: molto più agevole e priva di rischi una illuminata apparizione da Fazio, dalla Berlinguer, da Forvermigli, da Floris and compa(g)ny...

lappola

Mer, 15/05/2019 - 16:30

Nardella, non immagini quanto te ne siamo grati.

maurizio-macold

Mer, 15/05/2019 - 16:35

Con i fascisti non ci si confronta, perche' sarebbe come sdoganarli. Ricordo ai leghisti e fascistelli del forum che il fascismo e' illegale e l'apologia del fascismo e' un reato. E sarebbe ora che la legge Scelba venga applicata.

Scirocco

Mer, 15/05/2019 - 17:26

Illiberali e pure ignoranti!

19gig50

Mer, 15/05/2019 - 17:33

Tranquillo, tra un pò andrai a casa anche te.

Ritratto di lettore57

lettore57

Mer, 15/05/2019 - 17:39

@maurizio-macold Lei un altro che quando a scuola insegnavano certe materie o era assente oppure non recepiva. 1) Se davvero ci fosse l'apologia di fascismo se la prenda con il Presidente della Repubblica perche lui ne è garante e non la fa rispettare. 2) Se lei perdesse qualche minuto del suo tempo e si leggesse con gli occhi e con attenzione cosa dice la legge Scelba si accorgerebbe che ad oggi, in Italia, non c'e' nessun partito che non la rispetti.

Mauro23

Mer, 15/05/2019 - 17:53

A seguito della repressione, censura attuata al Salone del Libro di Torino nei confronti della Casa Editrice Alta forte da parte della sinistra portavoce del pensiero Unico dominante e su quasi tutti i media io in controtendenza al pensiero unico dissento contro la repressione perpetuata contro l’Editrice Votando Casa Pound. Nel passato la repressione e la censura non hanno mai apportato voti a chi la pratica. Tanti e poi tanti voti per Casa Pound

MOSTARDELLIS

Mer, 15/05/2019 - 17:53

Questa è la democrazia della sinistra. Bravi, andate avanti così... perderete anche quei i voti di quei 4 comunisti che ancora vi restano.

baio57

Mer, 15/05/2019 - 18:02

Nardella ,quello del giglio magico che assunse senza concorso la figlia del PM che archiviò uno dei tanti fascicoli su Renzi ?

maurizio-macold

Mer, 15/05/2019 - 18:26

LETTORE 57 (17:39) non vive in Italia, vive in un altro mondo.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mer, 15/05/2019 - 18:50

Ha fatto bene, con i fascisti non si può dialogare

lisanna

Mer, 15/05/2019 - 19:05

extraparlamentari di sinistra,noglobal, musulmani (mooolto rispettosi dei diritti umani e delle donne) sono sempre invece molto ben accetti

nopolcorrect

Mer, 15/05/2019 - 19:33

C'è Casa Pound? Mamma mia che paura! Via, via, fuggiamo...

giovanni235

Mer, 15/05/2019 - 20:00

Nardella,saputo della presenza di casapound,all'improvvviso si è ricordato di aver lasciato a casa il pannolone e quindi per non sporcarsi è tornato urgentemente a casa.

kennedy99

Mer, 15/05/2019 - 21:45

nessuna perdita se questi signori hanno disertato il dibattito. anche se sparissero dalla politica italiana ancora meglio.

mozzafiato

Mer, 15/05/2019 - 21:50

MAURIZIO MACOLD, caro kompagno, vedo che conosci la legge Scelba ...ma... LA LEGGE DEL MENGA... LA CONOSCI KOMPAGNO ?

nopolcorrect

Mer, 15/05/2019 - 21:52

Aiuto! C'è Casa Pound! Fuggiamo!

Ritratto di saggezza

saggezza

Mer, 15/05/2019 - 22:20

Un confronto a parole non si deve mai rifiutare e scommetto che questi di casapound avrebbero sicuramente detto che bisogna aiutare prima gli italiani è questa è veramente inaccettabile.