Attacco a Renzi su Facebook

"Noi non voteremo più Pd perché indignati dal ddl della buona scuola". Con questa frase gli insegnanti hanno colpito le pagine Fb di Renzi e di vari membri del governo

"Noi non voteremo più Pd perché indignati dal ddl della buona scuola". Con questa frase stamattina i docenti della scuola pubblica hanno attaccato le pagine Fb del Pd, del premier Matteo Renzi, del ministro dell'Istruzione Stefania Giannini, del sottosegretario Davide Faraone. Nel mirino del flash mob è finito anche il ministro Maria Elena Boschi che ieri aveva dichiarato che "la scuola solo in mano ai sindacato non funziona".

A venti giorni dalle Regionali il premier si ritrova sotto attacco dalla principale base elettorale del suo partito che è arrivata a pubblicare la frase più e più volte in tutti i post pubblicati dal premier fino a quello del 20 agosto 2014 in cui Renzi si gavettonava per partecipare all'iniziativa mondiale la Sla. Il flash mob online è partito con un video pubblicato su youtube in cui si ribadisce più volte che il personale docente è contrario "a una scuola privatizzata" e si respinge l'accusa che gli insegnanti siano fannulloni. "Non vogliamo che loro diventino burattini, consumatori, ma cittadini liberi di potersi esprimere", dice la voce narrante dell'iniziativa riferendosi agli alunni della scuola pubblica. Il videomessaggio si conclude con la frase: "Viva la scuola statale e speriamo che resti tale. Viva la scuola" e nel testo di accompagnamento al video si legge: "Spiace costatare che ormai da troppi anni la professione docente vede aumentare carichi di responsabilità, mansioni e compiti che distolgono i docenti dalla prioritaria azione educativo-formativa. Da anni tutto questo avviene in una scuola che taglia risorse, incrementando soltanto il numero medio di alunni per classe". E ancora: "il fosco scenario che il ddl lascia intravedere ci induce ad affermare con forza e determinazione che a queste condizioni e con queste prospettive non è più possibile andare avanti!".

Commenti

agosvac

Lun, 11/05/2015 - 12:59

Questi della scuola sono tutti pulcinella! Finora hanno campato di rendita votando PD. Ed ora dovrebbero tutti insieme non votarlo più??? Mi permetto di non crederlo!!!!!

Ritratto di pipporm

pipporm

Lun, 11/05/2015 - 13:05

A Renzi almeno lo hanno avvisato. A Silvio nemmeno quello

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 11/05/2015 - 13:10

Io trovo vergognoso che insegnanti del nostro Paese, che poi sono dipendenti pubblici pagati dallo Stato, propongano in periodo elettorale un disonorevole "voto di scambio", per cui OK, se si fanno riforme che a loro fanno comodo, allora si vota per i partiti di governo. Se invece la riforma non fa comodo, allora non si vota e si fa ostruzionismo, magari con scioperi e manifestazioni. E chi pensa invece all'interesse dei ragazzi e delle famiglie, e alla funzionalità e all'organizzazione della scuola? Questi insegnanti postsessantottini certamente no, visto che loro sono sempre contrari a qualsiasi riforma e innovazione.

Ritratto di ohm

ohm

Lun, 11/05/2015 - 13:16

renzi hai il tempo contato....se almeno metà di quelli che ti minacciano di non votarti, hai finito la tua carriera di arrivista!

Ritratto di Quasar

Quasar

Lun, 11/05/2015 - 13:26

Finalmente gli italiani veri si svegliano dal dormiveglia e si accorgono che votare PD e' un controsenso.1

GB01

Lun, 11/05/2015 - 13:56

....infatti a in Val D'Aosta e trentino il PD è in testa...ridicoli

Ritratto di ohm

ohm

Lun, 11/05/2015 - 16:05

Speriamo che vinca il PD dappertutto così fra dieci anni , dopo che l'italia sarà caduta completamente in disgrazia, non potranno più dire che è colpa del governo precedente!

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Lun, 11/05/2015 - 16:25

Tutti voti che confluiranno sicuramente in Forza Italia ... a proposito, sul Giornale non vedo articoli che riguardano gli esiti delle comunali e nemmeno articoli che commentino l'aumento delle assunzioni a tempo indeterminato. Meglio dirigere l'attenzione dei suoi lettori da qualche altra parte ...

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Lun, 11/05/2015 - 16:47

Bisognerebbe togliere il voto a chi ha dei conflitti di interesse.

Ritratto di Blent

Blent

Lun, 11/05/2015 - 17:07

meglio tardi che mai anche se dubito fortemente.

Ritratto di mina2612

mina2612

Lun, 11/05/2015 - 17:28

Indignati solamente per il Ddl legge sulla riforma della scuola??? E tutte le altre porcate di questo governo vi andavano bene? Forse perchè non vi toccano in prima persona ma tutto il Paese e quindi 'chissenefrega'? Ma andate anche voi a scopare il mare!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 11/05/2015 - 17:29

la sinistra ossessiva e ossessionata da berlusconi, ora stanno cominciando a rendersi conto di essersi affidati a dei delinquenti e incapaci, sempre di sinistra.... :-)