"Flopis" sempre più a picco. Ora fa la riserva alla Gruber

L'ex Rai passa a "Otto e mezzo" dopo l'improvvisa malattia della collega. E il suo "19e40" viene sospeso

Dalle diciannove e quaranta alle otto e mezzo, un salto di un'oretta ma un cambio radicale di palinsesto per La7. Giovanni Floris prende il posto di Lilli Gruber, bloccata da un grave problema di salute, e contestualmente la rete sospende la striscia pre-telegiornale inaugurata dall'ex conduttore di Ballarò con ascolti finora inferiori (tra l'1% e il 2% di share ) alle aspettative e all'investimento economico del network. «La decisione - spiega il comunicato - è stata presa dall'editore Urbano Cairo con il pieno accordo di Lilli Gruber, che tornerà quanto prima alla guida del suo programma». In attesa del rientro della giornalista (ma al momento sembra complicato ipotizzare una tempistica) Floris passa in prima serata e, dopo il magro risultato del suo nuovo programma preserale, si confronta con l'eredità di uno share medio alto (attorno al 6%).

Stessa squadra, diverso conduttore, non si sa fino a quando. La redazione di Otto e mezzo smentisce le dietrologie, che pure ancora dopo una settimana girano ancora. Ed erano partite con la notizia di un presunto litigio tra la Gruber e Floris per un'ospite (il ministro Stefania Giannini) acciuffato per primo dal conduttore e quindi «bruciato» per il programma successivo. Un retroscena rivelatosi infondato, visto che gli ospiti previsti per la puntata di Otto e mezzo (lunedì scorso, poi saltata per il malore improvviso) erano Augias e proprio lo stesso Floris, come ospitata aziendale per lanciare il nuovo talk del martedì su La7. Rumors che fotografano forse più invidie e malevolenze, e che arrivano a vedere una premonizione non casuale in un tweet dell'ex direttore del TgLa7, Antonello Piroso, a inizio luglio: «Floris a la7: #lilliGruberStaiSerena (questo tweet lo capirete più avanti)». Dalle parti di La7 invece si fa notare come l'arrivo di Floris fosse stato salutato con soddisfazione proprio dalla conduttrice di Otto e mezzo , che il martedì soffriva la sovrapposizione di mezz'ora con il suo Ballarò . Adesso è Floris a prendere direttamente quel posto, mollando il non fortunato DiciannovEquaranta ad un destino tutto da vedere. Anche per via dell'editore Urbano Cairo, uno che sul cash - in questo caso parecchio, tra ingaggio e produzione affidata alla società dell'agente Caschetto - scherza poco e quando può stringe la cinghia, sempre che il contratto di Floris preveda clausole al ribasso.

Ci manca solo che si sgonfino anche gli ascolti di Otto e mezzo , in un trend poco positivo ultimamente per La7, con programmi di punta come Annozero e il Tg che hanno dimezzato gli ascolti, e altri volti del canale anche loro in difficoltà con i numeri, in una rete affetta da rimpicciolimento. Tra quelli che hanno tenuto meglio c'è proprio Otto e mezzo , che ora, però, deve cambiare in corsa il pilota. Un buon affare per Floris, che il martedì sarà in onda su La7 dalle otto e mezza fino a notte. E stavolta il flop è vietato.

Commenti
Ritratto di Fradrys

Fradrys

Mar, 23/09/2014 - 09:10

questi pseudo giornalisti hanno vissuto solo insultando e calunniando Berlusconi: uscito (un pochino) di scena lui viene fuori tutto il loro valore: ZERO!

linoalo1

Mar, 23/09/2014 - 09:12

Ormai è una disfatta!Chi viveva e guadagnava solo perchè si esprimeva contro Berlusconi,pian pianino si sta ridimensionando fino a rivelare le sue vere capacità!Mediocrità assoluta!Quanti,invece,quelli che la scampano perchè sono usciti di scena prima e per altri motivi!Vedi Santoro!Quello che più mi dispiace è che Berlusconi,involontariamente ed indirettamente,li abbia fatti arricchire!Da bravi Comunisti,non lo ammrtteranno mai e mai ringrazieranno il fautore del loro Benessere!Lino.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 23/09/2014 - 09:49

LA7 ORMAI E' DIVENTATA COME UNA CASA DI RIPOSO PER VECCHI GIORNALISTI COMUNISTI. NON SE LI PIGLIA PIU' NESSUNO E STANNO ENTRANDO NELL'OBLIO. E POI TUTTI I GIORNI SEMPRE LE SOLITE PAROLE CONTRO BERLUSCONI, CONTRO RENZI, CHE NOIA. CHE SQUALLORE.

Ritratto di frank.

frank.

Mar, 23/09/2014 - 10:09

Forse i bananas non hanno capito che il comunismo non c'entra niente. Certo, la scomparsa del vostro padrone sicuramente ha amplificato il tred, ma sicuramente è il modello talk show che ha un pò stufato. Se andassero male solo quelli dei komunisti potrei capire, ma a me non sembra che Virus con il vostro amico Porro ad esempio faccia uno share del 35%...

hectorre

Mar, 23/09/2014 - 10:10

solo i sinistri possono apprezzare simili nullità....la ricetta è sempre la stessa....vergognosamente parziali,arroganti coi nemici,rigorosamente di sinistra,nemici del cav. e in studio un pubblico amico.....ma quando il nemico n 1 non fa più notizia, si sciolgono come neve al sole........daltronde un pubblico che è interessato a chi si tromba il cav. e non si indigna davanti allo scandalo di mps, è facile preda di simili pseudogiornslisti.

Ritratto di gabrichan46

gabrichan46

Mar, 23/09/2014 - 10:23

Ho visto, solo per un attimo, la puntata di 8 e 1/2 condotta da Floris. Gli ospiti? Rosy Bindi ed un giornalista dell'espresso. Come a dire che alla pluralità delle opinioni ci stanno sempre attenti. (A non far sentire quelle degli altri.)

Ritratto di sgnorrossi

sgnorrossi

Mar, 23/09/2014 - 10:49

floris ha avuto per anni una transmissione di successo e tutto sommato si è messo in gioco, gli è andata male? cmq atterra morbido su 8 e mezzo e ha ancora una vita lavorativa davanti. d'altra parte se uno non prende mai rischi nella vita fa la fine di chi per 20 anni promette e non mantiene nulla e dei suoi fan frustrati che danno del fallito a chi è probabilmente mille volte più relaizzato di loro

apostata

Mar, 23/09/2014 - 11:04

Due esemplari raccapriccianti. Floris è andato al suicidio con l’espressione della iena ridens, ignorando che la rai ha un vantaggio dell’ordine del 30% sulle reti mediaset e sulla 7 per il minor peso delle interruzioni pubblicitarie, (cfr. baudo, bonolis, ecc.). Non si sa per quale grazia gli sia stato messo in mano il giochino fazioso voluto da rai e comunisti per ingraziarsi la platea becera. Si è preso sul serio e s’è montata la testa, ma il miracolo è finito, il riscontro col mercato l’ha schiantato. Giannini non è da meno, ha l’espressione cinica, non un barlume d’anima, d’umanità, d’intelligenza, è l’immagine perfetta dei tempi di stalin e della stasi, gode in partenza della rendita di posizione della rai, ma, se andasse alla 7, non raggiungerebbe i livelli di floris. Floris è destinato al rapido oblio, dovrà trovarsi un lavoro in un bar o in una pizzeria. Giannini lo seguirà appena avrà esaurito il credito guadagnato nella militanza da aiutante sicario in “la repubblica”.

roseg

Mar, 23/09/2014 - 11:23

floris un povero omuncolo patetico...rimpiangerà il BERLUSCA.

angelomaria

Mar, 23/09/2014 - 11:35

UNO DI MENO CHE RUBA IN RAI MEGLIO CHE NIENTEMA DOVREBBE ESSERE IL NUOVO TREND!!!

maurizio50

Mar, 23/09/2014 - 11:38

Sai che dispiacere! Spero che La7 e tutto il suo apparato socialcomunista vada a fondo, senza pesare sulle tasche della gente: perchè se tanto mi da tanto i compagni saranno bravissimi a caricare addosso a tutti gli esiti dei loro flop .

Ritratto di sgnorrossi

sgnorrossi

Mar, 23/09/2014 - 11:42

@apostata scommettiamo che floris resta a fare il giornalista in reti o testate nazionali per almeno ancora un paio d'anni? quanto scommettiamo?

hectorre

Mar, 23/09/2014 - 11:47

frank......ora che non si parla più del cav. crollano gli ascolti dei giornalisti sinistri e lei parla di talk show che hanno un pò stufato...........ahahah........l'importante è crederci!......stranamente non hanno mai approfondito il caso mps, ma come accade anche su questo sito, i sinistri avrebbero cambiato canale per non sentire verità scomode.......ma tranquillo,nessuno si azzarderà a toccare simili argomenti.....tengono famiglia!!!!!

elgar

Mar, 23/09/2014 - 12:08

Cairo credeva di aver fatto un affare. Floris portava in dote gli ascolti di Ballarò quando si parlava a senso unico solo di Berlusconi. Ma tolta la causa manca l'effetto. Quindi non è un grande giornalista. Come quelle comari che si riuniscono solo per parlar male di una persona assente. E questo le fa sentire amiche. Se quella persona non c'è più tutto si ridimensiona.

ZIPPITA

Mar, 23/09/2014 - 12:28

x frank: non confondiamo la m....a con la cioccolata!!! Floris ha fatto la fine che meritava e la Gruber pure!!! Non toccate Porro che è un giornalista acuto, intelligente e colto e oggi in circolazione ce ne sono pochi!!! Peccato che sia sulla Rai!!!

glasnost

Mar, 23/09/2014 - 13:03

Non rispondete ai sinistri per favore : sono ancora con la CGIL nel 2014 con 4000 aziende condotte al fallimento......

Ffulvio60

Mar, 23/09/2014 - 13:22

caro Frank Porro e un fiore di giornalista e offre un programma niovo vitale e non obdoleto come Floris e company

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Mar, 23/09/2014 - 14:11

Effettivamente senza il grande Berlusconi sulla scena, la vita è diventata dura per molti giornalai. D'altra parte sono proprio questi floppatori che hanno contribuito a farlo fuori. Come suol dirsi in questi casi: Caz.. vostri !!!

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Mar, 23/09/2014 - 14:39

GIOVANNI FOPIS AFFONDERA' ANKE 8 E MEZZO. QUESTO BUFFONE FUORI DALLE SOTTANE DELLA RAI DI TELEKABUL HA DIMOSTRATO CIO' KE E VERAMENTE. NON VALE UN C...

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 23/09/2014 - 15:58

QUESTI; GIORNALISTRONZI RAPPRESENTANO SOLO IL KOMUNISTRONZO; GONZO É IGNORANTE; CHE VUOLE SOLO SENTIRE E VEDERE COME BERLUSCONI VENGA INSULTATO IN UN PROGRAMMA FINANZIATO DAI LORO SIMILI!.

pilandi

Mer, 24/09/2014 - 00:28

ah invece voi, rosiconi del c@xxo, avete un mucchio di giornalisti televisivi di successo vero?

pilandi

Mer, 24/09/2014 - 00:32

pasquale.esposito dire che berlusconi é un delinquente non é un insulto, é una constatazione della verità...