Fondi neri e fatture truccate: così il clan pagava le tangenti

Scoperta la contabilità nascosta delle coop di Buzzi: così Buzzi e Carminati pagavano le mazzette a politici e amministratori

Salvatore Buzzi, braccio destro di Massimo Carminati nella cupola affaristica romana

Un giro di tangenti senza precendenti. Tutte contabilizzate nei "libri neri" di Salvatore Buzzi, il ras delle coop rosse che con l'ex Nar Massimo Carminati gestiva business e appalti della Capitale. Dopo la sbornia degli arresti e dei titoli sensazionalistici sui quitidiani, gli inquirenti stanno sbrigliando una fitta rete di contabilità parallela usata dal clan di "Mafia Capitale" per oliare politici e amministrazioni. I fondi neri venivano creati ad hoc dalle decine di società gestite dall'organizzazione criminale.

"Le cooperative riconducibili a Buzzi - spiegano i Ros dei carabinieri - sono state utilizzate per partecipare alle assegnazioni pubbliche e per creare liquidità extracontabili ai pubblici ufficiali corrotti e al pagamento degli illeciti guadagni spettanti ai sodali". Secondo i Ros, il clan si avvaleva anche di "società terze, alcune delle quali vicine allo stesso Carminati, per l'emissione di false fatturazioni e di fatturazioni per operazioni inesistenti". Le prove stanno tutte nel "libro nero" trovato nell'ufficio di Nadia Cerrito, la segretaria di Buzzi. Ma a conoscere il sistema erano in molti. Tra questi anche Paolo Di Ninno, il ragioniere delle coop di Buzzi, e Claudio Bolla, procuratore del Consorzio Eriches 29. "Tu fai la lista delle fatture - spiegava Bolla a Buzzi lo scorso gennaio - lui le paga e ti riporta indietro i soldi e dhiudemo. Quant'è all'incirca 7... 8mila al mese?". E passava, poi, a elencare gli importi dei mesi precedenti: "Novemila mese di luglio, 12mila mese di agosto, 11mila settembre, 11mila ottobre, 11mila novembre".

Le false fatturazioni erano usate per pagare le mazzette. Ma per farlo il clan aveva bisogno di una fitta rete di società compiacenti. Tra queste, come fa notare Valentina Errante sul Messaggero, spiccavano Unibar e Unibar 2, le società di Giuseppe Ietto che gestiscono il ristorante del circolo sportivo Rai di Tor di Quinto e il locale "Pagus" a pochi metri da Saxa Rubra. Le stesse società, però, avevano in mano anche il business dei pasti per i minori ospitati dalle strutture d'accoglienza di Buzzi. "I pasti sì - spiegava Di Ninno a Buzzi il 2 gennaio 2014 - puoi far pure una fattura piena tanto che cazzo ce frega". "Poi con il fatto della sovrafatturazione - diceva Carminati - quando aumentano i pasti, cinque sacchi in più"

Tra le società al servizio del clan "Mafia Capitale", come spiegano gli stessi inquirenti, c'erano anche la Cosmacoop, che era stata "appositamente rilevata da Antonio Esposito, prestanome di Carminati e avvocato a disposizione di quest'ultimo per svariate esigenze", e la Cooperativa servizi di manutenzione che, invece, avrebbe incassato pagamenti "senza alcun corrispettivo di prestazioni". Lo stesso modus operandi della Cooperativa servizi di manutenzione è stato riscontrato dai Ros dei Carabinieri con la società Imeg srl di Agostino Gaglianone. Un sistema che consentiva a Carminati di "rientrare in possesso" di somme illecite che gli spettavano. "Si, senti poi io aumento pure là... il subappalto su Cosma... - spiegava la compagna di Buzzi, Alessandra Garrone - quindi da 10 lo porto a 25mila euro al mese, faccio tutta la procedura, ci vorranno trenta giorni, quindi da febbraio diciamo possiamo fatturare e aumentare gli importi".

Commenti

nerinaneri

Lun, 15/12/2014 - 09:20

fratture truccate da distrorsioni

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 15/12/2014 - 09:25

bravi! bravi PSICOSINISTRONZI continuate a negare la verità! la colpa è di alemanno, vero? che cretini... :-) nemmeno di fronte a questa colossale prova dei fatti, riescono ad ammettere le proprie colpe!! :-) idioti comunisti!

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 15/12/2014 - 09:33

il grande silvio ha fatto scuola nell'arte della ragioneria aziendale.

Albius50

Lun, 15/12/2014 - 09:36

Benigni al TG1 x parlare di corruzione, lui non ha problemi mamma RAI gli garantisce una paga senza corrompere nessuno

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 15/12/2014 - 10:06

PD = mafiosi mafiosi mafiosi mafiosi mafiosi mafiosi mafiosi mafiosi mafiosi mafiosi mafiosi mafiosi mafiosi mafiosi mafiosi mafiosi mafiosi !!!!!! e M5S che si vuole alleare con il PD si renderà complice di questi mafiosi! :-) non mi sembra che avete soluzioni migliori. vi conviene sciogliervi e mandare tutti a casa!!! :-) forse il PD o M5S si salverà se si accorderà con FI, ma ovviamente alle condizioni di Berlusconi: prendere o lasciare :-)

Libertà75

Lun, 15/12/2014 - 10:55

Sono dell'idea che i giudici dovrebbero chiamare mortimermouse che ha sempre chiamato mafiosi quelli del PD. Le possibilità sono poche: a) aveva delle informazioni utili; b) lui è particolarmente intelligente; c) era una cosa ovvia e saputa da tutti. Votate.

Ritratto di cable

cable

Lun, 15/12/2014 - 11:13

Certo che tu, Libertà, segui proprio a fil di ruota, in quanto a intelligenza, eh?

Rossana Rossi

Lun, 15/12/2014 - 11:19

Tranquilli.... so' ragazzacci......già se ne parla meno, tra un po' non se ne parlerà più del tutto e i soliti sinistronzi come al solito la faranno franca ma spiegatemi una cosa, perchè l'Italia deve essere in mano a loro? Qualcuno li ha votati? Sta forse scritto nella Bibbia? Spiegatemi...........

unosolo

Lun, 15/12/2014 - 11:32

negli ultimi anni circa trenta abbiamo assistito impunemente alla frana delle spese dello Stato , delle regioni , delle province e dei comuni , prima si prendevano qualche lira e portavano a cene molti simpatizzanti poi niente cene e aumenti di spese celate in fatture gonfiate , appalti che finivano sempre in sub appalti , insomma un modo per far soldi tutti di comune accordo . mai nessuno ha denunciato di chi si accorgeva o forse si tacitava in qualche maniera , i stipendi tanto elevati saranno uno dei sistemi ? pensare male,,,,,,

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 15/12/2014 - 11:44

ci sta che si attacchi il pd per le tangenti e le coop ma se farlo sono i sostenitori di galan e dell'utri, allora diventa tutto una barzelletta.

Il giusto

Lun, 15/12/2014 - 11:58

Nonostante i fatti parlino di un sistema che toccava ogni schieramento,il giornale continua con articoli che accusano solo uno schieramento!Questo per permettere alle olgettine mortimer,libertà e c.,di sfogare la loro delusione!Poi,come mps insegna,quando salteranno fuori nomi importanti del loro "mondo onesto"come per magia si parlerà di altro.Cosi i suddetti,che si informano solo sul bugiardino,continueranno a tenere la testa sotto la sabbia!!!

Ritratto di FanteDiPicche

FanteDiPicche

Lun, 15/12/2014 - 12:09

"Fratture truccate" --- fingevano di essersi rotta una gamba?

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Lun, 15/12/2014 - 12:12

Meno male che Savatore Buzzi era figlio di buona famiglia. Immaginiamoci se non lo fosse stato cosa avrebbe potuto combinare.

marcoghin

Lun, 15/12/2014 - 12:16

Ciao ersola, io li sbatterei in galera tutti, Galan, Alemanno, Marino, Buzzi e compagnia bella! Ma non in galera con le attenuanti del cxxxo che solo gli avvocati inventano, ma in galera con ai lavori forzati, finché muoiono. I ladri sono ladri, indipendentemente dallo schieramento. Sei d'accordo con me?

Duka

Lun, 15/12/2014 - 12:38

Mi chiedo che fine abbia fatto il POLETTI. E' desaparecido? Come sia possibile che un ministro, giunto alla poltrona del ministero più colluso della repubblica NON dia alcuna spiegazione delle sue malefatte e TUTTO il governo colluso non si dimetta in massa????- Il bullo fiorentino si tira fuori con varie furbate buone per gli imbecilli ma dovrà pure spiegare come abbia vinto le primarie del suo partito ai suoi del partito e a tutti gli italiani le elezioni europee- Il 40% sbandierato per mesi NON è forse il frutto di intrallazzi clientelari? Guarda caso gli assunti dalle cosche mafiose romane e non sono ben 12.000.000 -

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 15/12/2014 - 12:47

marcoghin d'accordissimo, per il ladri di SOLDI PUBBLICI ergastolo.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 15/12/2014 - 12:57

mafiosi siete voi PSICOSINISTRONZI! non c'è altro da aggiungere! :-)

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 15/12/2014 - 13:14

marcoghin ed ersola, due coglioni perfettamente pari :-)

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Lun, 15/12/2014 - 13:15

Al primo posto ASSOLUTO del: non si deve indagare MAI,facciamo finta di niente, dissimuliamo, chiudiamo un'occhio anzi due, c'è il pretismo, seguito a ruota dal cattoprogressistcomunista. Al primo posto del : indaghiamo sempre e comunque, anche a prescindere, e cercate di coinvolgerli comunque c'è il centro desta e BERLUSCONI. NONOSTANTE QUESTE PREMESSE IN UN'IPOTETICA GARA DI DISONESTà IL cattoprogressistcomunista VINCEREBBE SU TUTTI CON DISTACCO ENORME.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 15/12/2014 - 13:20

ILGIUSTO, lei ha scritto cose patetiche :-) è evidentissimo che è un frustato, un complice dei mafiosi, avendo lei stesso dato il suo voto al PD! :-)

marcoghin

Lun, 15/12/2014 - 13:37

Mortimermouse, rileggi con più attenzione quanto ho scritto e fa pace con te stesso. Buona giornata.

Vero_liberista

Lun, 15/12/2014 - 14:04

Mi chiedo, sondaggi alla mano, come è possibile tanti italiani ancora sostengano qualsiasi partito di sinistra, a cominciare dal PD, dopo tutti i veri crimini riconducibili a tale parte politica emersi negli ultimi anni (a memoria e certamente per difetto: finanziamenti illeciti dalla Russia, paese nemico, stecche Enimont in Tangentopoli, missione Arcobaleno, scandalo Telecom Serbia, Scandalo Unipol, scandalo MPS, Scandalo Serravalle/Penati, corruzione in appalti MOSE e EXPO2015 e ora affari con la mafia in nome della solidarietà agli immigrati). Il vero problema è in realtà il tipico elettore italiano, al quale non gliene frega niente degli italiani quando questo mette a rischio i propri privilegi ossia: posto pubblico garantito, sussidi pubblici pur non necessitandone, affari e commesse politicamente garantiti in quanti fuori concorrenza, protezione giudiziaria ecc. Nulla cambierà finchè saranno questi italiani a votare, e son ancora almeno i due terzi.

Gioa

Lun, 15/12/2014 - 14:04

la corruzione non è ancora finitia.....SIAMO ALL'INZIO DI UN POZZO SENZA FONDO, MA SIAMO ARRIVATI AL FONDO DEL POZZO!!.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 15/12/2014 - 14:13

MARCOGHIN, io rileggo sempre con attenzione, a volte mi scuso pure, ma lei è a favore di Berlusconi? dal commento che ha postato, si direbbe di no... :-) sbaglio?

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Lun, 15/12/2014 - 14:17

La cresta, la mangeria in basse percentuali, chi più chi meno è una prassi, diciamo fisiologica, in tutto il mondo, ma ci sono paesi, l'Italia ne è la regina, dove la cresta raggiunge percentuali enormi del tip, l'eseguito il 30% il mangiato il 70% per arrivare anche a percentuali molto ma molto peggiori.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Lun, 15/12/2014 - 14:58

La cresta è la vera regina d'Italia, dalle piccole cose come mettere un segnale stradale, alle grandi opere. Da sempre valutavo: in quel progetto si potranno mangiare diciamo 200 milioni di € quindi è un'opera di una certa importanza. Se ci aggiudicassimo le olimpiadi come vuole renzi ci si potrebbe mangiare sopra dal miliardo di € in su (stima prudente) quindi sarebbe una grande opera. La casa che abbiamo acquistato con sacrifici e pagata poniamo 10, a parità di tutto, in un paese normale,civile sarebbe costata 7, i tre punti in più pagati da noi italici son dovuti alla filiera di cresterie imperanti qua. Questo è il quadro a cui renzi e i compagni hanno dato il tocco finale aumentandoci su le tasse a dismisura cosi che dopo avere pagato 10 ciò che sarebbe potuto costare 7 ora ce lo troviamo col valore a 5, chi nella pubblica amministrazione guadagna,poniamo, 300.000 € l'anno a fare un c...o se le può comprare per un tozzo di pane.