Niente più monetine ai bisognosi: l'ultimo schiaffo del Campidoglio

Il Comune di Roma intende usarle per ripianare il bilancio in rosso

La Caritas dovrà dire addio alle monetine che i turisti gettano nella Fontana di Trevi. Il Comune di Roma ha deciso di tenersele per ripianare il bilancio capitolino. Non stiamo parlando di spiccioli ma un "tesoretto" del valore di quasi un milione l'anno. Come racconta La Stampa, fino ad oggi quei soldi sono serviti per le opere di beneficenza per indigenti, malati e clochard alla Caritas che ora rischia di perdere la convenzione in scadenza nel 2017. L’Ente di carattere religioso è preoccupato perché fino ad elezioni avvenute con l’insediamento della nuova giunta non riesce a trovare un interlocutore nel Comune di Roma amministrato dal commissario straordinario Francesco Paolo Tronca.

Annunci

Commenti

Aegnor

Sab, 27/02/2016 - 12:09

Ripianare il bilancio per coprire parte delle spese sostenute pro rom

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 27/02/2016 - 12:13

Grandi i comuisti. Rubano ai poveri per dare ai cialtroni ricchi.

Ritratto di hardcock

hardcock

Sab, 27/02/2016 - 12:15

Everywhere The money will be trown Between thieves political or religious. Shit people in the shit country Molice Linyi Shandong China

01Claude45

Sab, 27/02/2016 - 12:42

Questo è matto.

rossini

Sab, 27/02/2016 - 12:57

Benissimo. Bravo il Commissario Prefettizio a prendere una decisione che un politicante non avrebbe mai osato prendere. Stiamo parlando di circa 1 milione di euro all'anno che rappresentano una boccata di ossigeno per un Comune alla canna del gas come quello di Roma. E perché mai dovremmo regalarli alla Caritas che non rende conto dei propri introiti? Meglio che siano destinati a ripianare il deficit della città migliorando i servizi e riducendo le tasse. Chi vuol fare la carità la faccia a titolo personale con i soldi propri, magari risparmiando su caffè e cappuccino quotidiani.

Aegnor

Sab, 27/02/2016 - 13:23

Perchè non rinunciare al riscaldamento,a mangiare,alle cure mediche anche,come ha detto quella clandestina sul profilo fb della Sboldrinova "Brava Presidente,faccia capire a italiani che loro deve fare sacrifici per noi stranieri"

Linucs

Sab, 27/02/2016 - 13:30

A cosa servono i soldi? A fare un altro museo della memoria e impiegare un po' di nipoti dalla memoria labile?

unosolo

Sab, 27/02/2016 - 14:37

prima il governo che taglia i fondi , ora il comune che toglie direttamente le monetine e se le intascano direttamente ,i poveri devono morire di stenti , cosi dopo la reversibilità , la tassa di successione , tolgono anche i soldi , pochi soldi , che aiutavano per assistere i bisognosi,., sono tutti ladri o è proprio indole della sx cercare soldi .,.,.,

unosolo

Sab, 27/02/2016 - 14:40

per risanare il bilancio deve licenziare i parassiti , come se non sapessero dei pesi morti accumulati e lasciati in eredità dei predecessori giunte , aldri , con stipendi e regalie varie oltre al premio , mandateli a lavorare a piedi non due per auto a sprecare carburante .,.,ladri a casa..,

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 27/02/2016 - 15:50

ma guardate che quelle monetine venivano raccolte da furbacchioni che si riempivano le tasche con quelle monetine. Forse per non far vedere la loro ingordigia, qualcosa arrivava alla caritas. Ma tra i due non so chi era meglio.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Sab, 27/02/2016 - 16:31

Fancucco Caritas, l'accattonaggio alimenta il sommerso. Lo stato dovrebbe far pagare la tassa sulle offerte.