Francia, Le Drian: "Di Maio ha superato ogni limite, ma ora dialogo"

Il ministro degli Esteri francese ribadisce le dure critiche nei confronti di Di Maio per l'incontro con i gilet gialli. E sulla Tav, chiede che il governo italiano prenda una decisione

Il ministro degli Esteri francese Jean-Yves Le Drian parla di nuovo dello scontro fra Italia e Francia. Lo fa dalle colonne del Corriere della Sera, con un'intervista in cui ribadisce la sua critica nei confronti del ministro Luigi Di Maio, accusato di aver incontrato una delegazione di gilet gialli.

"L'iniziativa del vice-presidente del Consiglio, Luigi Di Maio, è stato l'episodio di troppo. Intanto perché la sua visita in Francia è avvenuta al di fuori di qualsiasi quadro diplomatico, in base al quale un ministro dovrebbe informare le autorità del Paese in cui va. E poi perché Di Maio ha incontrato qualcuno (il gilet giallo Christophe Chalençon, ndr) che invocava e invoca un'insurrezione e un intervento dell'esercito. Il limite è stato oltrepassato".

Jean-Yves Le Drian non usa toni molto cauti. Il suo affondo nei confronti del vice premier pentastellato è durissimo. E conferma quanto già detto nei giorni scorsi all'Assemblea Nazionale. Ciononostante, la Francia sembra anche aprire al dialogo. Le Drian ha assicurato che "il ritorno del nostro ambasciatore avverrà molto presto". E sulla questione Tav, il ministro ha spiegato che "esiste un accordo tra governi, il presidente Macron l'ha ricordato nell'ultimo vertice franco-italiano del settembre 2017 a Lione. Ero presente. Posso comprendere che il governo italiano abbia chiesto un'analisi costi-benefici. Noi siamo molto attenti al calendario, alle scadenze che condizionano il finanziamento europeo. Adesso il governo italiano deve prendere una decisione rapidamente".

Commenti

bruno baly

Gio, 14/02/2019 - 10:40

vogliamo paragonare i danni fatti dalla francia negli ultimi decenni con quelli dell'Italia ? A cominciare dalla non restituzione dei nostri terroristi ? Finendo con la Libia ? Parliamone ! Questi hanno la faccia come il ....

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 14/02/2019 - 10:47

Parigi vuole 'abbracciare' Di Maio perché sa bene che con Salvini troverebbero maggiori difficoltà a farci mangiare il loro fieno, avvelenato. La TAV non c'entra, ovviamente: deve essere fatta per non perdere i nostri quattrini senza ottenere nulla.

timoty martin

Gio, 14/02/2019 - 11:20

Francia non dia lezioni all'Italia, pensi a risolvere i suoi tanti problemi

cir

Gio, 14/02/2019 - 11:44

LA TAV non deve essere fatta.al popolo non serve.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 14/02/2019 - 12:13

Inutile tono paternalistico: il trucchetto del bastone e della carota non funziona da queste parti, monsieur le president!

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 14/02/2019 - 12:41

Mi sa che i più preoccupati del caos siano loro. Okkio a non farci fregare.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 14/02/2019 - 16:34

errata corrige: "Monsieur le ministre"...