Renzi ora scopre la realtà: "L'Italia non è ripartita"

Il premier ammette che la crisi continua. Ma insiste: "Io non mollo, la gente fa il tifo per me". Bonanni: "Basta palloni gonfiati"

«L'Italia non è ripartita ma dopo anni di ubriacature da soluzioni tecniche e tecnocratiche è il momento che la politica torni a fare il proprio mestiere». Dalla Fiera del Levante di Bari, che ieri pomeriggio è andato ad inaugurare, Matteo Renzi rilancia il suo mantra: il diritto-dovere della politica di decidere e scegliere, il primato della politica e delle sue riforme rispetto ai tecnici e ai tanti portatori di interessi particolari, dai burocrati ai magistrati ai sindacati.

Fino ai bellicosi amministratori e sindaci pugliesi, appoggiati dal presidente della Regione Nichi Vendola, che ieri sono andati da lui in delegazione a protestare contro il via libera del governo al Tap, il gasdotto che dall'Arzerbaijan arriverà sulle coste del Salento dopo aver attraversato Albania, Grecia e Mare Adriatico. E che il premier ha liquidato con brusco piglio decisionista: «Non è pensabile che l'Italia blocchi il Tap, siamo pronti a discutere sempre ma il diritto di veto degli amministratori è meno forte del diritto di voto dei cittadini», quelli che hanno investito sul suo governo. Con buona pace della contrarietà di Vendola, che - seduto a fianco di Renzi alla Fiera del Levante - twitta: «Non è la sindrome Nimby che spinge il Salento a difendere sito di pregio naturalistico ma un giudizio scientifico».

Nel suo tour della Puglia, dal Gargano ferito dall'alluvione alla Taranto dell'Ilva Renzi è stato inseguito da molte richieste di intervento del governo, e anche da qualche contestazione. Rumorose ma sparute, sottolinea il suo staff mettendo online le foto delle poche decine di manifestanti con striscioni M5S.

Dalla Puglia, il premier ribalta anche le accuse di «annuncite»: è il suo governo che sta tentando di fare quel che viene rimandato da decenni: «Sono vent'anni», ricorda, «che promettiamo di cambiare e continuiamo a rimandare, malati di “riformite”». Ora, assicura, la situazione è diversa grazie a «due novità»: l'Italia ha «un allenatore» che ha «non molla di un centimetro». E c'è «la gente che fa il tifo», come dimostrano i risultati elettorali. E se la prende coi «professionisti della tartina» che criticano le riforme avviate: «Superare finalmente il bicameralismo perfetto non è una forzatura della democrazia, ma è riduzione del ceto politico e semplificazione dell'iter legislativo». Gli Usa, ricorda tra gli applausi, hanno «la metà dei nostri parlamentari». Né è «devastante» una legge elettorale «che dice subito chi ha vinto». Sulla giustizia, «non mi interessa il derby ideologico del passato, voglio solo che l'Italia abbia gli stessi tempi di Germania o Francia». Quanto alla riforma del lavoro, Renzi rinfaccia ai sindacati la «profonda iniquità di un sistema in cui il dipendente ha tutti i diritti, i precari o le partite Iva nessuno». Grazie alle attuali regole, manda a dire alla Camusso, «il mondo del lavoro è il luogo dove è più forte la diseguaglianza». Ma il leader della Cisl Bonanni risponde a muso duro: «Basta con i palloni gonfiati che promettono posti di lavoro».

Dall'Ecofin di Milano arrivano le punzecchiature del neo vice-presidente della Commissione Ue Katainen sugli «ambiziosi» programmi di riforme che però vanno «anche attuati». La replica del premier: l'Italia è «tra i pochi Paesi che rispettano il parametro del 3%». E alla Ue «dà molti più soldi di quelli che riceviamo». L'Italia «rispetta i patti», assicura Renzi, ma «bisogna che anche gli altri si ricordino che quel patto si chiama di crescita, oltre che di stabilità», e che Junker è presidente «anche perché ha promesso 300 miliardi» che ora dovrà tirare fuori. «Basta piagnistei, dobbiamo farci valere», anche con i partner Ue.

Commenti

Duka

Dom, 14/09/2014 - 09:08

Oddio si è accorto: DOMANI PIOVE!

marghera

Dom, 14/09/2014 - 09:12

A Bonanni si potrebbe rispondere parlamento. basta con i sindacalisti che non hanno mai fatto in cazzo in vita loro e che poi si vanno ad accomodare in parlamento. Vero Bertinotti, D'Antoni, Cofferati, Lama, Epifani, Del Turco etc, etc........

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 14/09/2014 - 09:25

È impossibile che anche lui come Monti,veda uno spiraglio in fondo al tunnel, come i suoi confratelli di partito, fà troppe promesse, ed è un ciarlattano di professione.

Ritratto di graSS0checola

graSS0checola

Dom, 14/09/2014 - 09:33

GELATIIIIIIIII

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 14/09/2014 - 09:34

Chi governa? Lui? Non doveva farla ripartire in cento giorni diventati mille? Allora è un incapace, si dimetta. Semplice. Prima si toglie dalle palle, lui e la sua cricca meglio e' per tutti.

Ritratto di graSS0checola

graSS0checola

Dom, 14/09/2014 - 09:44

il NULLA col grasso che cola attorno

leo_polemico

Dom, 14/09/2014 - 10:03

Nei proclami, a parole, si chiedono i 300 miliardi all'europa (in minuscolo) per far ripartire l'economia. I cittadini italiani si chiedono da dove arrivano tali soldini? Provengono dai versamenti che l'Italia fa all'Europa e quindi direttamente dalle tasse pagate da NOI italiani. Dal comportamento dei nostri connazionali, incapaci di ragionare con la propria testa, sembra che veramente molti abbiano versato il cervello all'ammasso del partito, come diceva Guareschi qualche anno fa. Molto raramente salta fuori che l'Italia riceve dall'europa molto meno di quanto versa: chi ha interesse a tenere nascosta questa notizia? forse la Germania? forse l'europa stessa? forse le banche che pilotano i media per i loro interessi?

Ritratto di pinox

pinox

Dom, 14/09/2014 - 10:05

lui non molla perchè non ha ancora capito che oltre alle riforme da lui solo annunciate, l'italia ha bisogno di riprendersi la lua sovranita' e sopratutto la sua moneta, e non quella dei tedeschi.

buri

Dom, 14/09/2014 - 10:16

di Renzi mi piace una sola cosa, il fatto che ne dice quattro all'UE, per il resto è un bravo uomo di spettaacolo dalla lingua sciolta, ma dietro a questo niente, gli 80 €, uno spot elettorale che presto o tardi ci toccherà psagare

An_simo

Dom, 14/09/2014 - 10:19

Ma quanto rosicate x Renzi eh ? Provate a sfidarlo anziche attacarlo

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Dom, 14/09/2014 - 10:29

Bravo Re.Ma. hai scoperto l´acqua calda! Ti consiglio di procedere ed preparare la pratica di brevetto!! Mah, che scienziato che sei!Il bello è, che esistono ancora oltre 40% di mononeuronale che credono a questo ....! Nel caso che venga censurato! Grazie L.C. Lies are never better than truth!!

MEFEL68

Dom, 14/09/2014 - 10:44

Ora la misura è colma. Anche il misero fiammifero si può fregare una volta sola. Ormai sono tre anni che coloro che combattevano Berlusconi perchè sapevano fare di meglio ci stanno prendendo per il...ditelo voi. Il primo (Monti) col suo decreto "Salva Italia" vedeva la luce in fondo al tunnel, ma non c'era neanche quello; il secondo (Letta)con i decreti per la crescita già vedeva i grattacieli di Manhattan; il terzo (Don Matteo)con lo sblocca Italia ancora non ha sbloccato neanche un bullone arrugginito. ORA BASTA.

Triatec

Dom, 14/09/2014 - 10:51

Nel lontano 2011 l'Italia era in procinto di fallire, "fare presto" era l'urlo che numerose "Testine di Rapa" urlavano ai quattro venti. Poi sono arrivati quelli bravi, quelli che si autoincensano, Monti, Letta e Renzi con tutto il loro codazzo. Sono passati tre anni e le cose sono paurosamente peggiorate, ma allora non eravamo sull'orlo del precipizio?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 14/09/2014 - 10:55

Il patto del Nazareno deve essere veramente forte. Atteso che vi guardate bene dal citare le urla "buffone, buffone!" di cui è stato fatto oggetto il pupazzetto di Pontassieve.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 14/09/2014 - 10:56

Strano che fra i primi a commentare oggi non ci sia Mortimermerde. Nei suoi commenti non risponde mai nel merito ma si limita a insultare il mondo intero, incolpandolo della sua condizione di demente. Se oggi non ci onora dei suoi insulti ce ne faremo una ragione. Oppure è partito per la Siria a cercare John il britannico? Attento Mortimermerde che finisci con la tuta arancione .....

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Dom, 14/09/2014 - 10:57

"riprendersi la sua sovranita" (l´Italia dall´euro e dall´Europa) ... Senti questo povero demente mentecatto che ancora non si é reso conto di uno stato mafioso che gli ha rubato il lavoro, casa e lo sta inviando a lui e ai suoi figli alla totale rovina ... Te la fanno vedere loro la "sovranitá" i mafiosi che ti hanno messo i sudici piedi sopra la zucca marcia.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Dom, 14/09/2014 - 10:57

"riprendersi la sua sovranita" (l´Italia dall´euro e dall´Europa) ... Senti questo povero demente mentecatto che ancora non si é reso conto di uno stato mafioso che gli ha rubato il lavoro, casa e lo sta inviando a lui e ai suoi figli alla totale rovina ... Te la fanno vedere loro la "sovranitá" i mafiosi che ti hanno messo i sudici piedi sopra la zucca marcia.

bruna.amorosi

Dom, 14/09/2014 - 10:59

Renziii lo hai capito finalmente perchè siamo arrivati a questo punto? e figurati non lo lasciano fare a te figurati a Berlusconi che aveva tutti contro compresi i suoi buoni a nulla . e pensare potevamo stare avanti non ddico 20 anni ma 15 di sicuro .povera ITALIA in mano a quste mezze calzette .

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Dom, 14/09/2014 - 11:00

"riprendersi la sua sovranita" (l´Italia dall´euro e dall´Europa) ... Senti questo povero demente mentecatto che ancora non si é reso conto di uno stato mafioso che gli ha rubato il lavoro, casa e lo sta inviando a lui e ai suoi figli alla totale rovina ... Te la fanno vedere loro la "sovranitá" i mafiosi che ti hanno messo i sudici piedi sopra la zucca marcia.

linoalo1

Dom, 14/09/2014 - 11:04

Che Renzi,finalmente,abbia capito che il suo sogno di rifare l'Italia secondo la Visione Comunista,è solo un'utopia?Altre Nazioni,ormai da parecchi anni,hanno capito che il credo Comunista è solo un'utopia!Ed infatti,quasi tutti i Capisaldi Comunisti Mondiali,si sono sgretolati!Cosa mai vorrà dire?Vuol solo dire che ormai essere Comunisti è Anacronistico!Quindi,Comunisti Italiani,scioglietevi e convergete al Centro!E' un destino ormai segnato!Ormai,Partiti e Partitini,sono destinati a sparire,per convergere in un unico Grande Partito!Fra un centinaio d'anni,peccato che non ci saremo più,finalmente potremo parlare con un unico interlocutore,esprimendo le nostre idee ed eleggeremo solo le Persone che vogliamo noi!Lino.

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Dom, 14/09/2014 - 11:05

#An_simo Dom, 10:19!Sorry, ho perso per caso il filo? chi lo ha eletto come presidente? Lei! Che cosa bisogna sfidare? la poltrona regalata, oppure gli 80€...!Buon di.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 14/09/2014 - 11:19

L'unica cosa che rimarrà della sua politica (e di quella del suo predecessore) non saranno gli 80 euro mensili...bensì i 40 giornalieri che continuremo a versare alla feccia afroislamica che ci sta invadendo. Fino all'ormai vicino default.

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Dom, 14/09/2014 - 11:29

La luce in fondo al tunnel (Prof. Monti'2012) era la fata morgana miopia! Meno male, costui che balbetta min@@@te, oggi si è svegliato della ibernazione: "L'Italia non è ripartita"!

Ritratto di robocop2000

Anonimo (non verificato)

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 14/09/2014 - 11:32

Caro renzie avevo creduto anch'io,ma mi sono accorto che sei solo un parolaio e mi meraviglio delle stampelle che tengono in piedi un governo illegittimo,non votato ma imposto dal nostro napoletano komunista.Credo sia arrivato il momento di agire,ma non a parole.

xgerico

Dom, 14/09/2014 - 11:32

Che bello, mi ricordo tempo fa, che cera uno con i capelli catramati, che ci "invitava" ad accendere un mutuo di 20.000 Euro affinché girasse moneta! Che bei tempi!

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Dom, 14/09/2014 - 11:34

An-simo = Asino

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Dom, 14/09/2014 - 11:34

DIMETTITI BUFFONE

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 14/09/2014 - 11:35

quanto cretini sono i PSICOSINISTRONZI!!

vince50_19

Dom, 14/09/2014 - 11:44

Madonna bu.... : veramente Matteo? Non lo avevano subodorato .. ahahahaha.. Con le chiacchiere sei al massimo, con la realtà fai a cazzotti e ti fai male. Dai.. chiedi, se hai le palle, di dimetterti al tuo capo e in via irrevocabile, altrimenti finirai con il bruciarti completamente. Ma tant'è: sai che sarà nominato un altro di certe congrega che perderà ulteriormente tempo nel prenderci in giro e allora provi a resistere. Che pena che fate, per non dire schifo: non avete un minimo di dignità morale per mandare SUL SERIO a quel paese chi vuole realmente distruggerci!

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Dom, 14/09/2014 - 11:52

L'Italia si è fermata con la caduta del governo Berlusconi, fra i sorrisini di Merkel,Sarkosky e le a complicità di pannolone Napolitano e della magistratura,naturalmente DEMOCRATICA, come peraltro il partito.Il corvo Monti,il verme Letta lettino e Cicciobello Renzi con la loro inadeguatezza, con il loro NON fare hanno attaccato un cartello fuori dalla porta di casa ITALIA: CEDESI A PREZZI DI SALDO.

Ritratto di graSS0checola

graSS0checola

Dom, 14/09/2014 - 11:53

malanni TACI, la casta sindacale di cui sei degno rappresentante è perfino peggio di quella politica

Ernestinho

Dom, 14/09/2014 - 12:05

Ma allora avevamo ragione! Gli €. 80, per quei pochi fortunati (!) che li hanno ottenuti, non sarebbero serviti a nulla! Ed allora, voi governanti (!!!), cambiate mestiere! Andate a lavorare, ma veramente!

Ritratto di echowindy

echowindy

Dom, 14/09/2014 - 12:15

IL BIRBANTE FIORENTINO CHE PIACE TANTO AI POTERI FORTI, LO HA SEMPRE SAPUTO CHE L'ITALIA E’ FERMA AI PALETTI PER ORDINI DI AGENDA IMPOSTI DA BRUSSEL (E DALLA CULONA FRAU MERKEL). RENZI, CON IL SUO PIACEVOLE-SCORREVOLE BLA'-BLA', ESPRIME ARTICOLANDO PROGETTI E PROGETTINI IN MODO COMPIUTO, CHE DI FATTO NASCONDONO LA VERITA’: RITARDARE LA PARTENZA…

Ritratto di graSS0checola

graSS0checola

Dom, 14/09/2014 - 12:22

altro che premier, senza l'appoggio diretto ed indiretto di farsitalia il piazzista di pontassieve avrebbe già rubato il posto a mastrota

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 14/09/2014 - 12:30

mortimersorcio, tu sei perennemente incazzato perchè la mattina ti guardi allo specchio, sputi all'immagine riflessa e poi imprechi contro il mondo vista la tua condizione. Fattene una ragione, cribbio!!!!! Se sei vecchio, rachitico, rancoroso, con la moglie che ti ha messo le corna per tutta la vita, la colpa non è degli altri. L’unica cosa che sai fare nel commentare gli articoli del sito è insultare chi non la pensa come te. Chiederti di rispondere nel merito a chi non la pensa come te è troppo. Hai solo due neuroni che riesci a collegare solo nelle notti di luna piena (e non sempre mi dicono). Darti del deSTRONZO è darti una certa importanza, non meriti tanta considerazione.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 14/09/2014 - 12:31

poveraccio :) ANDREA626390 ti sei scottato dagli insulti? poveraccio... proprio gli stessi insulti che ci riversate a tonnellate su di noi... che pezzo di merda....

Ritratto di combirio

combirio

Dom, 14/09/2014 - 12:33

I fatti sono che il debito pubblico è salito a 2186 miliardi, ancor peggio che siamo in deflazione, e che in questa situazione non ci possono essere ulteriori investimenti da parte di nessuno! Tantomeno dal governo. Se continua così semplicemente Bruxcelles ci commissaria e Padoan........Schiooppa e assieme a lui tutti noi. Allora in pratica dovremo abbassare la testa come gli asini e camminare come i soldatini ed accettare supinamente tutti i diktat dall' europa per il semplice fatto che abbiamo creato un enorme debito che non riusciamo non solo a diminuirlo ma nemmeno ad arrestare e i debiti più sono grossi e più si pagano amaramente. Qualcuno provi a spiegarlo con parole sue ai sindacati, agli statali che hanno stipendi fissi e in molti più alti degli altri, oppure a tutti quelli che hanno benefit a vita e privilegi vari acquisiti per l'eternità. Se vogliamo rinascere ed essere una nazione più seria, matura, con regole moderne e più giuste, non calabraghe, ma intransigenti nelle nostre convinzioni. Dobbiamo fare come la Germania che è rinata dalle macerie della 2° guerra modiale, portando gli stipendi medi a cifre intorno ai 2500 euri. Allora potremo crescere tutti! Statali e non e stare meglio tutti con più giustizia sociale. Ricordiamoci che il lavoro non si crea per decreto! Ma si creano le condizioni per crearlo. In Italia si fa l' incontrario. In quasi un anno doobiamo avere il coraggio di andare oltre agli 80 euri e cominciare da subito a fare una legge elettorale.

Ernestinho

Dom, 14/09/2014 - 12:35

Renzi è come quel marito che è sempre l'ultimo a sapere di essere stato cornificato!

CHESTERFIELD

Dom, 14/09/2014 - 12:36

FATE PRESTO !!!!!!!!! NON ERA IL VOSTRO REFREN COMPAGNI ???

Triatec

Dom, 14/09/2014 - 12:49

L'Italia non è ripartita. Renzi finalmente ha capito quello che tutti ormai già sapevano. Lui e il suo entourage sono rimasti gli ultimi a capirlo. Stai sereno, meglio tardi che mai..... la promessa giornaliera di oggi è già stata proclamata?

Ernestinho

Dom, 14/09/2014 - 13:13

Mi ricordo una barzelletta che dissero in TV. Qualche anno fa l'Italia era sull'orlo del precipizio. Con i governi (in minuscolo) degli ultimi anni ha fatto un passo avanti!

mbotawy'

Lun, 15/09/2014 - 02:14

Un onesto consiglio per il Renzi, VATTENE!