Galan arrestato in nottata: cella singola in ospedale del carcere di Opera

Ieri il sì all'arresto per il deputato indagato a Venezia per la vicenda Mose. Ha bisogno di cure costanti. Venerdì l'interrogatorio

Dopo il sì all'arresto votato ieri alla Camera, Giancarlo Galan, indagato della procura di Venezia per l'inchiesta sul Mose, è stato portato in ambulanza nel carcere di Opera, alle porte di Milano. Venerdì mattina verrà interrogato dal gip di Milano Cristina Di Censo.

L’ex ministro, dimesso ieri dall'ospedale di Este dove era ricoverato da 12 giorni per una frattura alla gamba che ha provotato una tromboflebite, è stato trasferito in una cella singola nel centro clinico della casa di reclusione, una vera e propria struttura ospedaliera dentro il carcere, dove, da quanto si è appreso, ha trascorso in maniera tranquilla la nottata. Il carcere di Opera, a quanto si è saputo, è stato scelto  proprio perché così Galan può essere sottoposto a un monitoraggio sanitario permanente.

L’ex ministro ha infatti bisogno di cure costati: gli deve essere controllato il livello di glicemia ogni 4 ore, gli devono essere somministrate terapie per controllare le apnee notturne ed il diabete e deve rimanere con la gamba ingessata "in scarico".  Il centro clinico di Opera, che è ben attrezzato (altri simili ci sono nelle carceri di Torino e Parma), è un presidio sanitario legato all’azienda ospedaliera San Paolo, dove invece anni fa è stato aperto un vero e proprio reparto di "alta sicurezza" per il ricovero dei carcerati e dove per esempio ora si trova Bernardo Provenzano.

La Guardia di Finanza ha intato sequestrato all’ospedale di Este la cartella clinica di Galan, per capire in sostanza come mai dopo una prognosi iniziale di 45 giorni, sia stato poi dimesso in tempi così rapidi, mentre la Camera votava il sì al suo arresto. "La prognosi di 45 giorni era stata fatta dall’ospedale di Padova dopo la frattura all’arto inferiore del paziente", spiega il direttore del nosocomio, "E si tratta di una prognosi classica per una frattura, ma non c’entra nulla con le altre patologie di cui soffre il paziente. La decisione di dimitterlo ieri, è stata presa dopo gli ultimi esami, fatti quasi quotidianamente, e le ultime visite, e dopo aver constatato che le sue condizioni si erano stabilizzate, e che quindi le cure potevano essere fatte a domicilio".

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 23/07/2014 - 11:58

Solito raccomandato.

disaccordo

Mer, 23/07/2014 - 12:07

Dalla descrizione di tutti problemi di salute che ha sembra che sia ad un passo dalla tomba. Incredibile come fino alla scorsa settimana era fresco e pimpante.

disaccordo

Mer, 23/07/2014 - 12:07

Dalla descrizione di tutti problemi di salute che ha sembra che sia ad un passo dalla tomba. Incredibile come fino alla scorsa settimana era fresco e pimpante.

Paolo Preti

Mer, 23/07/2014 - 13:31

Tutti malati quando vengono pizzicati...

Ritratto di Farusman

Farusman

Mer, 23/07/2014 - 13:42

La glicemia ogni 4 ore? Ma che cavolo di diabete unico al mondo è? la gamba in "scarico"? semplicemente non ci deve camminare sopra! Ma è ingessato o no? Per le apnee notturne c'è un'apposita attrezzatura notturna. Nulla di drammatico, insomma, chene possa impedire la carcerazione.

squalotigre

Mer, 23/07/2014 - 13:47

disaccordo - non so se Galan abbia o no problemi di salute così gravi da impedirgli di andare in galera. So per certo che in galera non doveva assolutamente finirci perché la carcerazione preventiva in Italia è consentita solo per pericolo di inquinamento di prove (era inquisito dal 2012 e le prove poteva inquinarle quanto e come voleva prima e non adesso o in futuro); è consentita per possibile reiterazione del reato ( anche questa ipotesi è assurda perché Galan oggi è semplice deputato); è consentita per pericolo di fuga e Galan avrebbe avuto tutto il tempo, se avesse voluto fuggire, di andarsene indisturbato in un qualunque paese in cui non vi sono accordi di estradizione. Ed allora? Se è e dico se è colpevole deve andare in galera e restarci per il numero di anni ai quali è condannato, ma solo dopo una sentenza definitiva. Questo capita nei paesi civili. Da noi si va in galera se lo dice Travaglio e Repubblica fregandosene delle disposizioni di legge. I magistrati fanno quello che vogliono perché per loro stiracchiare il codice è un esercizio sportivo come un altro ed in quanto a pagare per i propri errori non se ne parla nemmeno. Povera Italia.

Steve78

Mer, 23/07/2014 - 14:34

Che tristezza i commenti alla notizia...Quest'uomo è in custodia cautelare in prigione SENZA che ce ne sia un valido motivo: 1)Pericolo di fuga? naaaa, ha addirittura una gamba rotta 2)Inquinamento delle prove? la vedo dura, il progetto mose è li da qualche decennio ed i fatti imputati risalgono a diversi anni fa. 3)Pericolosità sociale? Non direi proprio... Ciò detto mi chiedo ancora: perché lo vogliono in Prigione? Non è stata prodotta una sola prova a suo carico, c'è solo la testimonianza della sua ex-segretaria, che sta parlando e straparlando per cercare in tutti i modi di salvarsi le chiappe...La realtà è che siamo alle solite, giustizia spettacolo, il solito gioco del "spara il nome grosso". Poi ovviamente il tutto viene dovutamente dato in pasto dai giornali ai boccaloni del popolo (tendenzialmente sinistro) manettaro assetato di "giustizia". Che tristezza

lorenzo464

Mer, 23/07/2014 - 15:45

quando uscirà miracolosamente starà benone..

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Mer, 23/07/2014 - 16:28

@SQUALOTIGRE e STEVE78: Povera Italia, che tristezza! Giusta e sconsolante sintesi.

ilbarzo

Mer, 23/07/2014 - 16:45

Non mi risulta pero' che Errani pur essendo stato giudicato e riconosciouto colpevole,sia stato si condannato,ma non mandato in galera,ne tanto meno in procinto di andarvi.Solo chi appartiene alla destra viene messo in galera?Spero che questa riforma della giustizia,venga veramente fatta e al piu' preso possibile.

MEFEL68

Mer, 23/07/2014 - 17:35

E' giusto, giustissimo che chi mangia sui nostri soldi, vada in galera. Quello che mi chiedo, visto che gli scandali a sinistra non mancano, perchè la stessa sorte non tocca anche ai sinistri Vip. Ancora, ricordate "Mani pulite"? Si arrivò perfino a dire che il Parlamento era delegittimato per l'alto tasso di corruzione. Ebbene, c'è qualcuno che mi sappia dire il nome di un politico, UNO SOLO, che abbia fatto qualche anno di galera?

Ritratto di martello carlo

martello carlo

Mer, 23/07/2014 - 17:48

COMINCIO A PENSARE, CONTRO OGNI MEDIATICA EVIDENZA, CHE GALAN SIA INNOCENTE.La bava INGIUSTIZIALISTA ( che possa colpire tutti i suoi sostenitori come quella di un VARANO ), mi sembra stia esondando, come se avesse il potere di scaricarli dalle loro responsabilità: siamo rimasti al rancore contadino contro il feudalesimo. Eppure abbiamo fatto la riforma agraria più rivoluzionaria del mondo.Forse che i CONTADINI ( non gli agricoltori ) italiani non se la sono meritata?NON DIMENTICHIAMOCI CHE GALAN E’ STATO IL PRESIDENTE DELLA REGIONE MEGLIO GESTITA D’ ITALIA. GIA’, MA FORSE QUESTA, OGGI, E’ UNA COLPA. AUGURI A TUTTI DI UNA SOVVENZIONATA DEFLAZIONE KOMUNISTA INGIUSSTIZIALISTA.

Ritratto di laghee100

laghee100

Mer, 23/07/2014 - 17:59

sicuramente è colpevole, come sono colpevoli tutti, fino all'ultimo assessore del più piccolo paese d'italia, ma non capisco perchè Errani (condannato) non è in galera ! già, ma lui è di sinistra e quindi non può aver rubato !

@ollel63

Mer, 23/07/2014 - 18:53

certa magistratura canaglia!

Ritratto di mark 61

mark 61

Mer, 23/07/2014 - 19:44

ma GALAN voleva forse starsene buono in ospedale per una frattura ??? chiaramente a tutti noi viene permesso di stare dentro …….. certo due ore e a casa !!!!!!!

Ritratto di mark 61

mark 61

Mer, 23/07/2014 - 19:49

attendo un commento di mortimermouse ....... anche questo signore è un odioso PSICOSINISTRONZO vero dai facci sapere

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 23/07/2014 - 20:05

che razza di sistemi mafiosi adottano i PSICOSINISTRONZI! se questa è la loro democrazia, noi ci teniamo molto volentieri il nostro democraticissimo pregiudicato, come siete soliti chiamarlo! e ce ne vantiamo!!

ritardo53

Mer, 23/07/2014 - 21:51

Facciamo una cosa, se Galan sarà riconosciuto colpevole che sconti la pena, ma se dovesse essere assolto la richiesta di condanna che la scontino i giudici che lo hanno inquisito.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Mer, 23/07/2014 - 21:59

squalotigre: perchè Lei perde tempo con un idiota di tale spessore? A costui, il dubbio che possa essere stao arrestato ingiustamente nemmeno lo sfiora; costui e quelli come lui, credono che la giustizia deve procedere velocemente anzi, a "manetta". Cordialmente. Dalton Russell.

killkoms

Mer, 23/07/2014 - 22:27

@laghee100,basti pensare al sindaco sinistro di venezia,indagato per la stessa faccenda,che è già usciti di prigione,e che per un pelo non ha avuto il patteggiamento!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 24/07/2014 - 01:06

La riforma della giustizia è una necessità primaria per il paese. Bisogna fermare la DERIVA DI MAGISTRATI CHE STRAVOLGONO I DETTAMI ISTITUZIONALI e abusano del potere loro affidato. PERSONAGGI COME DI MATTEO VANNO ESPULSI DALLA MAGISTRATURA. IL DOVERE DEI MAGISTRATI È APPLICARE LE LEGGI E NON QUELLO DI FARE POLITICA. FUORI DALLA GIUSTIZIA MAGISTRATURA DEMOCRATICA.

strettara

Gio, 24/07/2014 - 08:44

@squalotigre: "Se è e dico se è colpevole deve andare in galera e restarci per il numero di anni ai quali è condannato, ma solo dopo una sentenza definitiva. Questo capita nei paesi civili." No; nei paesi civili, viene arrestato, cauzionato (alla discrezione del giudice), poi se viene condannato nel primo grado va in carcere, dopodiché può appellarsi alla sentenza - ma dal carcere. Solo in Italia il garantismo lascia che solo la corte suprema possa decidere su ogni argomento.