Gasparri vs Telese: "Sei uno schiavetto della Sharia"

Lite tivù furibonda tra il senatore forzista e il conduttore di Matrix

Lite tra Telese e Gasparri. Nel corso dello speciale sull’attentato a Bruxelles del programma di Paolo del Debbio su Retequattro, intitolato "La nostra Pasqua di sangue", il senatore Maurizio Gasparri inveisce contro l’immigrazione di seconda generazione.

"Io contesto un fatto. Dicono: sono europei, sono immigrati i loro genitori, hanno avuto la cittadinanza... Ho citato prima il caso della famiglia Salah, tre posti di lavoro pubblici al comune. Altro che integrazione, ce l'avessero i disoccupati italiani…lo so che non sono tutti delinquenti, meno male ma noi di questo ingresso dei clandestini ci siamo stancati". A questo punto interviene il conduttore di Matrix che attacca Gasparri con una provocazione: "Facciamo un lager con il filo spinato” (guarda il video).

E ancora: "Fai il censimento, guardi la lingua ai cattivi, li chiudi in un lager e li ammazziamo tutti. Intanto abbassa il..." consiglia a Gasparri a cui, poi, chiede: "Fammi capire ti diamo i pieni poteri, ti metti la feluca, la mano come Napoleone e fai il lager?". Gasparri cerca di mantenere la calma e offre una soluzione: "Faccio un blocco navale, respingo i gommoni e non li faccio neanche entrare", ma Telese lo incalza con una domanda da professorino. “Quanti sono i musulmani in Europa?". "Diversi milioni", risponde Gasparri ma Telese è un fiume in piena e contrattacca: "Diversi che vuol dire? Non sai di cosa parli. Quanti più o meno? Sai di cosa stai parlando?". A questo punto il giornalista, non ottenendo una risposta, si alza e si avvicina al senatore forzista dicendo: "Ora urli perché non sai quanti sono, arrivi con una preparazione da compito delle elementari". "Non fare il saputello per difendere il terrorismo, tu stai difendendo i terroristi", risponde Gasparri che risponde con una domanda: "Ma cos'è, Rischiatutto? Qua ammazzano la gente, lo sai quanti ne hanno ammazzati oggi?". Il giornalista si alza di nuovo, raggiunge Gasparri ma il senatore lo respinge: "Ma vatti a sedere, che me ne fotte di queste domandine".

Del Debbio è costretto ad intervenire ma è tutto inutile perché Telese non demorde e commenta:"Tu vieni qua a darci una ricetta e non sai quanti sono i musulmani in Europa". Gli insulti di Gasparri sono un crescendo continuo: "E allora? Qual è il problema? Stiamo facendo la conta? Ma che caz*o dici, sei ridicolo. Ma è un creti*o questo. Vatti a disintossicare. Sei un provocatore… Sei uno schiavetto di questi della Shari'a". Del Debbio pone fine al conflitto verbale tacitando Telese: "Shhh, basta. Oh madonna, ma chi l'ha fatto venire? Ci mancava anche Telese a rompermi le pal*e..”.

Annunci
Commenti
Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mer, 23/03/2016 - 13:25

Visto ieri sera il siparietto in tv,Gasparri ridicolizzato come al solito,ha perso la brocca,del resto che ti aspettare da un cervello vuoto?oh ma poi la storia dei soldi del partito con cui si fece la polizza personale come è finita?

Ritratto di alejob

alejob

Mer, 23/03/2016 - 13:51

Telese hai fatto una figura di MxxxA. Non ha importanza quanti Musulmani siano in Italia in Francia in Belgio o nel MONDO. Basta uno solo per combinare un CASINO. Il GIAPPONE è stato PIEGATO con un solo AEREO Americano. Noi Umani possediamo MILIONI di ANTICORPI, per la difesa di noi stessi, ma se tu Caro Telese, vai a LETTO con un MALATO di (AIDS), sei proprio INFETTATO. Come vedi, non è la quantità di individui che fanno PAURA, ma la QUALITA' di questi.

Raoul Pontalti

Mer, 23/03/2016 - 13:52

Hai fatto il Tuo tempo Maurizio e ora sei ridotto a vestire la casacca di Farsa italia e inseguire i cliché razzistici della Lega. A luglio maturi il diritto a percepire il vitalizio da parlamentare che sarà pingue in ragione delle numerose legislature. Approfittane! (Te lo dico da vecchio camerata che Ti conobbe e Ti apprezzò in anni ormai lontani).

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Gio, 24/03/2016 - 11:35

@alejob innanzittutto stiamo parlando di terroristi e non di mussulmani. Come lei sa non tutti i mussulmani sono terroristi come non tutti i terroristi sono mussulmani, ci sono anche cristiani, ortodossi e via dicendo e cosa più importante un terrorista é un terrorista. Non penso che lei le brigate rosse li definisca bravi ragazzi perché erano italiani o i terroristi del'IRA oppure i terroristi baschi. Dovevamo all'epoca arrestare o sbattere fuori dall'Italia tutti gli italiani di sinistra o gli irlandesi pro IRA o gli spagnoli pro Baschi?

Ritratto di alejob

alejob

Gio, 24/03/2016 - 17:05

loSperiamoCheMe, come detto, non è la quantità di individui che conta, ma la qualità. Con questo volevo dire, che non tutti i Mussulmani sono persone da BANDIRE, conosco famiglie che sono come tutti NOI e non pensano a dire o fare cose che possono nuocere al prossimo. Nella mia vita, ho avuto il piacere di conoscere parecchie persone con Religioni e modi di pensare diversi, ma non siamo mai andati in CONFLITTO. Una PERSONA, deve PERCORRERE la strada in cui CREDE, ma non INTRALCIARE la strada a qualcuno, che la PENSA DIVERSAMENTE.