Genova, il complottismo di Cassimatis: "Grillo preferiva perdere"

La candidata silurata da Beppe Grillo ora assapora la rivincita: "Se fossimo andati uniti avremmo vinto, invece siamo andati divisi e per il M5S è stato un vero e proprio flop"

Marika Cassimatis dice di "non provare gioia" perché "non cercava vendetta". Ma c'è da credere che, sotto sotto, un sorrisino le sia scappato.

Perché vedere Beppe Grillo, che le aveva sottratto la vittoria ottenuta nelle comunarie di Genova, perdere clamorosamente al primo turno delle elezioni amministrative proprio nella sua città natale, le avrà fatto assaggiare il sapore dolcissimo della rivincita.

In un'intervista pubblicata oggi dalla Stampa, la professoressa di geografia soppiantata da Luca Pirondini non perde occasione per bacchettare l'ex comico: "Se gli exit poll fossero confermati dichiarava ieri sera - per il MoVimento sarebbe una brutta sconfitta. [...] Ma sono stati loro a mettersi d'impegno per perdere Genova e ci sono riusciti. Se Grillo non avesse annullato la scelta presa democraticamente dalla Rete i Cinque Stelle avrebbero continuato la città."

Difficile dire come sarebbero andati i grillini senza la gazzarra inscenata per la scelta del candidato. Quello che è certo è che, come dice Cassimatis, per il M5S si tratta di un "flop bello e buono", considerato che alle regionali del 2015 si era toccato il 27% e alle ultime politiche addirittura il 32%, mentre ora ci si ferma appena al 18%.

Con un giallo. La ex candidata esclusa dalle liste pentastellate accenna quasi ad un complotto: "Venerdì Grillo - spiega - ha urlato n piazza che preferiva perdere. L'ha buttata sullo scherzo, ma non credo fosse una battuta: direi che l'intento era esattamente quello."

Commenti

petrus49

Lun, 12/06/2017 - 10:59

Per dire che de tutto studiato e vero perché la Apennino islamizza Torino ben sapendo le ire che attira perché perdere Genova ben sapendo,il panino e bello e confezionato dalla Libia che respinge le navi negriere tutto fa voti .M5s non vuole le Regioni comuni tanto non conteranno nulla se non rogne ma provate a fare la legge elettorale poi vedremo.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 12/06/2017 - 16:51

leggete Blondet e capirete.

OttavioM.

Mar, 13/06/2017 - 13:47

La Cassimatis ha preso circa l'1% magari Grillo non aveva tutti i torti a sostituirla,Pirondini ha preso oltre il 18%,è andato meglio da solo di tante liste che sostenevano i vari candidati.Adesso se non vogliono sprecare il voto,io voterei il candidato di centro-destra,perchè dopo decenni di dominio incontrastato di sinistra cambiare fa bene.

cicocichetti

Mar, 13/06/2017 - 13:50

ausonio. grazie mi era passato di mente... corro subito !!!

cicocichetti

Mar, 13/06/2017 - 13:51

petrus49 già, invece tutte le altre province in Italia sono state de-islamizzate dal PD. Ma vedi dove devi andartene...

nipotedimubarakk

Mar, 13/06/2017 - 20:18

I dati delle precedenti amministrative 2012 a Genova: M5S 14% , PD 23% PDL (FI) 9% amministrative 2017: M5S 18%, PD 19% FI 8%. Per quanto riguarda la Cassimatis , è una gallina rancorosa, basta vedere quello che posta su FB contro il grillo e il M5s