Germania choc sulle coppie lesbo: adesso è in arrivo la "co-madre"

Berlino Rafforzare le coppie lesbiche attraverso una riforma della legge sulla genitorialità: è il progetto della ministra tedesca della Giustizia, la socialdemocratica Katarina Barley. La donna partner di un'altra donna che dia alla luce un figlio sarà automaticamente riconosciuta come co-madre a tutti gli effetti. Il progetto è solo in fase iniziale e deve essere ancora approvato dal governo, ma la ministra è stata chiara: «Sulla base delle possibilità offerte dalla moderna medicina riproduttiva e delle forme familiari vissute nella società, la legge sulla genitorialità è almeno in parte obsoleta». Quello che conta per la ministra intenzionata a sollevare «questioni fondamentali per la nostra società» è tutelare i bambini: secondo la Welt almeno 30.000 piccoli tedeschi sarebbero interessati dalla riforma. Se il titolo di Mit-Mütter sarà attribuibile anche a persone transessuali o intersex, lo stesso non varrà per le coppie gay: per il secondo papà resta sempre aperta la via dell'adozione della prole del partner, ma una madre naturale, ha osservato la ministra, ci deve essere comunque. Sarà poi riconosciuto quale padre anche l'uomo che abbia acconsentito all'inseminazione eterologa. Il progetto Barley prevede infine la donazione, se consensuale, degli embrioni in eccesso congelati. DanMos

Commenti

Morker83

Ven, 15/03/2019 - 09:41

Macchè notizia choc.. Si chiama civiltà! Un genitore non è uno che spara un seme in un buco, ma è una persona che cresce, alleva e ama un figlio.

Ritratto di Laura51

Laura51

Ven, 15/03/2019 - 09:47

Non ci sono limiti... Poveri bimbi

Ritratto di Suino_per_gli_ospiti

Suino_per_gli_ospiti

Ven, 15/03/2019 - 09:53

Daniel Mosseri, sei religioso?

Ritratto di antonio4747

antonio4747

Ven, 15/03/2019 - 10:31

Siamo alla follia pura e non meravigliamoci quindi se tutto il mondo va a rotoli.

Ritratto di Civis

Civis

Ven, 15/03/2019 - 10:59

Morker83, 9.41 chi non genera non è un genitore, ma un tutore.

GPTalamo

Ven, 15/03/2019 - 13:09

Menomale che il buio del Medioevo e' finito, e ci sono i lumi della ragione. Pero' la ragione mi fa venire un dubbio: e se Dio esistesse veramente, siamo sicuri che non Gli interesserebbe niente? In fondo, anche l'ateismo e' una superstizione, perche' l'assenza di Dio non puo' essere dimostrata.

Morker83

Ven, 15/03/2019 - 13:23

@Civis - Pazienza.. Chiamateli come volete.. Genitore, tutore.. L'importante è amare e garatire un futuro al bambino.

Ritratto di Il_Robocop

Il_Robocop

Ven, 15/03/2019 - 14:03

In tutte le decisioni che comprendono i bambini, si dice (anche nelle leggi) ... per il Supremo interesse del minore .... Ma io mi chiedo: In questi casi, dove sono gli interessi dei minori ... E' mai possibile che nessuno pensa a questi bimbi, a cui per un egoismo totale dell'adulto gli viene negata la possibilità di crescere con un papà ed una mamma?

agosvac

Ven, 15/03/2019 - 15:08

Egregio morker83, guardi che la questione qui è ben diversa!

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Ven, 15/03/2019 - 15:35

E, di conseguenza, la prima parola che imparerà il pargolo sarà proprio...comamma!