La Germania non sa perdere: "Incomprensibile, noi i migliori"

Il Paese che si sente da sempre superiore ora reagisce con blande rassicurazioni, incapace di autocritica. Lufthansa minimizza gli errori e ribadisce il suo primato

«Ieri alle 8.40 sono salita a bordo di un volo diretto da Amburgo a Colonia ed ero preoccupata. Poi però il capitano ha dato personalmente il benvenuto a ogni singolo passeggero; quindi ha tenuto un piccolo discorso: ma non ha usato il microfono dalla cabina, bensì ha parlato davanti a tutti, tenendo la porta aperta». Le parole postate dalla signora Britta Englisch sul profilo Facebook di Germanwings hanno raccolto in poche ore 300mila like. Segno che, dopo la morte di 72 cittadini su un crinale della Alpi e dopo il crollo del mito Lufthansa, la Germania si lecca le ferite. «Il capitano ci ha parlato della sua famiglia e delle famiglie del suo equipaggio, e di come ciascuno avrebbe dato il meglio di sé per tornare a casa la sera. Vorrei ringraziare il capitano», conclude Frau Englisch, «perché ha capito ciò che ognuno di noi stava pensando».

Applausi nel velivolo e applausi online. La comprensione della gravità dell'accaduto è il primo passo per evitare che una strage terribile come quella del volo Barcellona-Düsseldorf di martedì scorso non accada mai più. E invece il Paese pare si passi sopra al fatto che si è messo ai comandi una persona instabile, si è ignorato il background problematico con l'addestramento interrotto e poi ripreso, si è lasciato che un dipendente in malattia entrasse tranquillamente in servizio. È questa l'efficenza teutonica sempre sbattuta in faccia ai popoli mediterranei?

Non si è visto un gesto chiaro, univoco di ammissione di responsabilità. Le bandiere a mezz'asta e il Bundestag ha osservato un minuto di silenzio. Eppure la politica si è ben guardata dall'immischiarsi. Se l'Spd ha postato un banner di condoglianze sulla sua pagina web, il gruppo Cdu-Csu si è limitato a redarguire ufficialmente il deputato Karl-Georg Wellmann, l'uomo che a incidente appena occorso se l'era presa con Germanwings accusandola di usare «apparecchi stravecchi» e di avere «un servizio indecente». Una gaffe, di certo, che però, gli è costata il diritto di parola durante il dibattito sull'incidente.

Nel Paese leader d'Europa sempre pronto a puntare il dito contro le inefficienze altrui, l'unica testa simbolicamente saltata è quella di Wellmann.

Se la disgrazia fosse successa all'Alitalia qualche magistrato avrebbe come minimo apposto i sigilli a via della Magliana e messo il medico curante del pilota sotto inchiesta. Meno autocritici e autolesionisti degli italiani, i tedeschi si limitano a spargere rassicurazioni ignorando, o facendo finta di non capire la gravità dell'accaduto. Basta sentire le parole dell'amministratore delegato di Lufthansa. «Siamo sempre stati molto fieri dei nostri sistemi: la migliore scelta dei piloti e il miglior addestramento; che qualcosa del genere potesse accadere per noi è inconcepibile», ha detto Carsten Spohr alla Cnn. «In tutta franchezza non abbiamo una spiegazione per l'accaduto». La spiegazione invece era davanti ai suoi occhi: il copilota 28enne era già stato segnalato da una scuola di volo americana come persona affetta da disturbi psichici. Disturbi che lo porteranno anche a interrompere l'addestramento presso la scuola di volo della Lufthansa. «Non avete avuto avvisaglie dei suoi problemi?», insiste la Cnn. «No», continua Spohr sulla stessa linea, «il pilota aveva superato tutti i test». A un certo punto il manager sembra sbandare e ammettere la falla: «Nessuna delle reti di sicurezza di cui siamo tanto fieri ha funzionato», salvo correggersi poco dopo: «È stato un singolo caso su migliaia. D'altronde il sistema ha funzionato per decenni». «Cambierete le vostre procedure?», chiede ancora il reporter. Risposta: «Sentiremo prima i nostri esperti, poi le autorità e infine gli esperti delle altre compagnie. Ci vorrà del tempo». Poche ore dopo invece la stessa Lufthansa smentiva il proprio Ad, annunciando l'adozione di nuove regole che prevedono la presenza di due persone nel cockpit. Alitalia l'aveva già fatto 24 ore prima.

Commenti
Ritratto di alfredido2

alfredido2

Sab, 28/03/2015 - 08:43

IN QUESTA VICENDA NON HA VINTO NESSUNO,NE' LUFTHANSA NE' LA CIVILISSIMA EUROPA ! PENSIAMO COME PER AVERE MAGGIOR SICUREZZA LA PORTA DELLA CABINA è BLINDATA E NON SI APRE ,PENSATE CHE ,PER SODDISFARE LA LEGGE SULLA PRIVACY ,IL MEDICO NON PUO' SEGNALARE LA MALATTIA DEL PAZIENTE. DUE NORME ,FATTE PER LA SICUREZZA, SONO ALL'ORIGINE DI QUESTO ATTO DI FOLLIA CHE HA UCCISO 150 PERSONE! FORSE IL BUON SENSO DOVREBBE PREVALERE.SAREBBE BASTATO CHE IL MEDICO SEGNALASSE ALL'AZIENDA LA SITUAZIONE PSICHICA DI LUBITZ ! PER NON PARLARE DELLA PORTA "NON APRIBILE" CHE MI SEMBRA UTILE SOLO IN UNO SCENARIO DA FILM.

Ritratto di RobyPer

RobyPer

Sab, 28/03/2015 - 08:51

La Germania non sa perdere? No, la Germania si difende e difende i suoi, sempre. Spero che da questo si impari qualcosa anche in Italia, dove invece facciamo a gara a sputtanarci in tutto il mondo.

falconero

Sab, 28/03/2015 - 08:52

Chi conosce i tedeschi sa bene che oltre alle chiacchiere e l'immagine che si sono saputi creare, c'é ben poco di "superiore".

Ritratto di V_for_Vendetta

V_for_Vendetta

Sab, 28/03/2015 - 08:52

questa e' l'efficenza della crucconia, un pilota che sarebbe dovuto stare lontano dal servizio e' salito tranquillamente in aereo per mettersi ai comandi. pensate se fosse successo in italia la grande culona cosa ne avrebbe dette, in pieno stile comunista aveebbe detto che da loro le strutture sanitarie avrebbero subito trasmesso l'inabilita' al volo direttamente alla compagnia e bla bla bla........

Happy1937

Sab, 28/03/2015 - 08:56

Ma quale primato puo`vantare una compagnia che tiene alla cloche un uomo che soffre di depressioni? Più che di un errore mi sembra trattarsi di un comportamento criminale. Fra l'altro,nella mia esperienza di voli a lungo raggio, Lufthansa non è fra le mie preferite per comodità dei letti e per vitto.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Sab, 28/03/2015 - 09:00

La GERMANIA ha fatto semplicemente una insuperabile figura di ME**A, in primis l'altrettanto insuperabile "CULONA" Frau Merkel!

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Sab, 28/03/2015 - 09:12

Sieg Heil!!!! .Gli ariani rimangono una razza superiore

plaunad

Sab, 28/03/2015 - 09:21

BOICOTTARE LUFTHANSA E LE ALTRE COMPAGNIE AEREE TEDESCHE.

Holmert

Sab, 28/03/2015 - 09:33

Una persona alla quale sia stata fatta diagnosi di depressione, dovrebbe essere affidata alle cure di un centro di igiene mentale e seguito per sempre. Una volta erano affidati ai manicomi, ma una legge che ha investito tutto il mondo occidentale che dicasi evoluto, ha abolito di fatto la malattia mentale. La quale è malattia incurabile e imprevedibile nei suoi raptus. I nostri antenati hanno impiegato anni ed anni per catalogarla, da cui trarre le conseguenze per tenerla lontana da posti di responsabilità. Invece i falsi profeti che si vantano di essere progressisti ,hanno abolito la pazzia, dicendo che essa nasce dalle incomprensioni della società, hanno abolito i manicomi, e si sono inventati delle cure, i cui risultati sono un fallimento totale. Il caso di questo pilota folle chissà se farà ravvedere i tanti falsi maitre a penser ? E' inutile che la Lufthansa ciurli nel manico, ha toppato per dabbenaggine che significa stupidità.

TheSchef

Sab, 28/03/2015 - 09:35

ma per favore, noi abbiamo Schettino a piede libero che va alle feste e tiene corsi in facolta!!!!! ci vuole un bel coraggio a scrivere un articolo come questo

Ritratto di RobyPer

RobyPer

Sab, 28/03/2015 - 09:40

@V_for_Vendetta - In Italia si che le strutture sanitarie comunicano direttamente all'azienda il certificato di malattia (senza le motivazioni per la privacy, ovviamente). Infatti il lavoratore non deve più portare il certificato al lavoro e spedire la copia all'INPS, ma è il medico che lo segnala all'INPS e l'INPS stessa lo comunica all'azienda tramite PEC

linoalo1

Sab, 28/03/2015 - 09:42

Resta ancora poco chiaro,il motivo della visita così veloce della Merkel e soci!Sembra quasi che loro sapessero!Vuoi che,in quegli ultimi 8 minuti,la Torre di Controllo non sia riuscita a parlare con il Matto?Cosa si saranno detti?Lino.

gigetto50

Sab, 28/03/2015 - 09:46

....io penso che i tedeschi siano uniti e nazionalisti nel presentarsi agli altri...al mondo. Ma detto questo, sono sicuro che al loro interno ci sono o ci saranno senz'altro come minimo delle epurazioni.

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Sab, 28/03/2015 - 10:00

Lufthansa, there's no better way to die.

sbrigati

Sab, 28/03/2015 - 10:06

Esprimo il mio cordoglio per le vittime innocenti di questo gesto folle, ma sicuramente se il pilota fosse stato italiano sai che critiche dall'estero, Germania in primis.

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Sab, 28/03/2015 - 10:07

I soliti tedeschi incapaci di ammettere i propri errori. Spocchiosi, supponenti, scostanti. E profondamente ignoranti. Adesso tenetevi la tragedia. Se la versione ufficiale e' vera, Lufthansa ha messo un killer psicopatico ai comandi di un jet di linea. Lufthansa ha una responsabilità diretta per l'accaduto. Lufthansa deve pagare per i propri manager inetti.

Ritratto di Giorgio Prinzi

Giorgio Prinzi

Sab, 28/03/2015 - 10:11

La Germania ne esce malissimo e credo che alla fine dovrà pesantemente fare i conti con il danno di immagine e di credibilità derivante dall'accaduto. Quanto ha influito sulla vicenda la loro mentalità da "crucchi"?

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 28/03/2015 - 10:11

Resta il fatto che il sito "Bufale.net" ha confermato la notizia. Incredibile ma vero... Il Giornale di ieri ha titolato a prima pagina "Schettinen". http://www.bufale.net/home/notizia-vera-il-giornale-pubblica-prima-pagina-il-titolo-schettinen-bufale-net/

florio

Sab, 28/03/2015 - 10:14

RobyPer, concordo pienamente, purtroppo noi siamo bravi solo a sputtanarci, sopratutto quando si deve fare fuori il nemico politico, abbiamo molto da imparare, le altre nazioni sono tutte unite e difendono i loro interessi, la nostra storia è ben diversa e si vede! Pizza e Mandolino.

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Sab, 28/03/2015 - 10:16

HA FORSE TORTO LA GERMANIA PER QUESTO?: Lubitz era in congedo per malattia, ma aveva nascosto a colleghi e datori di lavoro la sua condizione. LA GERMANIA è UNA NAZIONE DA PRENDERE COME ESEMPIO LA NAZIONE PIù INDUSTRIALIZZATA D 'EUROPA LA PIù FORTE IN TUTTO E PIù ORGANIZZATA, QUANDO DARE UN FUTURO AI PROPRI FIGLI POTRETE AVVICINARVI A LEI CE LO DIMOSTRA SENZA ESSERE IN GUERRA.IN GUERRA POI NON PARLIAMONE...ROBY BEN DETTO , MA AGLI ITALIANI PIACE UN GOVERNO DI SINISTRA CON VESSILLI FALCE E MARTELLO ANCHE IL GIORNALE LI DIFENDE CRITICANDO LA NAZIONE CHE HA ELIMINATO IL COMUNISMO NELLA SUA TERRA.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 28/03/2015 - 10:16

Stavolta lasciamo la parola a Crozza. http://video.repubblica.it/spettacoli-e-cultura/crozza-e-il-disastro-germanwings-non-si-specula-sulle-tragedie/196193/195208?ref=HRESS-3

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Sab, 28/03/2015 - 10:17

ABBIAMO VISTO IN GUERRA CHI SONO STATI I MIGLIORI PILOTI SIU CACCIA SPECIALMENTE..

plaunad

Sab, 28/03/2015 - 10:18

TheSchef, vero peró Schettino é si un deficiente che non ha saputo gestire un incidente ma non l'ha provocato come il tuo amichetto tedesco. Continuiamo, continuiamo a rovesciarci mastellate di m.... sulla testa. Masochisti!

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Sab, 28/03/2015 - 10:19

Perdere? Cos'è una partita di calcio?

Ritratto di ..gufiditag£ia...

..gufiditag£ia...

Sab, 28/03/2015 - 10:25

il Paese che si sente da sempre superiore ed è da tempo superiore

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Sab, 28/03/2015 - 10:33

GIGETTO50 IN GERMANIA CHI PECCA E SBAGLIA VA IN GALERA NON COME IN ITALIA CON ARRESTI E FERIE DOMICILIARI I FUORILEGGE DEVONO ESSERE ARRESTATI E SCONTARE LA LORO PENA.

Silviovimangiatutti

Sab, 28/03/2015 - 10:34

Se un pilota di Alitalia fosse stato malato di mente, forse la Compagnia se ne sarebbe accorta per tempo ? Sappiamo tutti la risposta (negativa). Piantiamola con i nazionalismi da 2 soldi.

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Sab, 28/03/2015 - 10:36

VOLETE VOI IN ITALIA INSEGNARE ALLA GERMANIA GOVERNARE FORSE? CON I COMUNISTI FUORILEGGE CHE AVETE AL GOVERNO?

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Sab, 28/03/2015 - 10:40

ALFREDIDO2 la porta della cabina di comando deve essere chiusa dall' interno isolarsi, se un attentatore vuole entrare nella gabina di comando no deve poter entrare per la sicurezza dell aereo.Poi se uno impazzisce è altra cosa anche per la strada o sul treno a su un taxi se impazzisce il guidatore si muore.vor_ vendetta comunista, non dire kazzate guarda che governanti avete in Italia e osi ancora criticare ? ajaajjaja

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Sab, 28/03/2015 - 10:42

mi rendo sempre più conto che avete il seme del comunismo nel vostro DNA non cambierà mai più in Italia.Quindi è la vostra testa che non funziona non quella del pilota tedesco voi siete peggio di lui.

s3ptember

Sab, 28/03/2015 - 10:51

In rete ho letto diversi complotti ed inizio a credere che ce ne sia davvero uno in atto: il tentativo di coprire gli errori dei tedeschi ma anche degli europei. Stando a quello che si legge, la compagnia non si é accorta mai di nulla, nemmeno la LBA (autorità' tedesca per la sicurezza del volo) e nemmeno EASA (che dovrebbe in qualche modo controllare LBA). Secondo me si tratta di un fatto culturale tedesco: tendono a porre tutto dietro il profitto (cosa comune in occidente ma secondo me in Germani particolarmente accentuata) e sono troppo orgogliosi per ammettere gli errori, soprattutto quando muoiono 150 persone. Troppo lunga la catena di coincidenze ...mi permetto di suggerire la seguente lettura che sviluppa quanto qui commentato: http://unpoliticalblog.com/?p=1606

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 28/03/2015 - 10:57

La, Germania sa perdere?, é come sa perdere!,ed io che sono una vita in Germania conosco questo paese meglio di qualcuno che é in Italia é che sputa sentenze senza sapere niente né della Germania e dei Tedeschi, questo é un Paese che non si dá mai per vinto, é loro i Tedeschi difendono il loro Paese a Spada tratta da chiunque lo vuole infamare, qui non ci sono politici di SX che da 20 anni vanno in Giro per il mondo ad infamare é callunniare la Merkel oppure la Germania, é chi lo fá deve rendersi conto che puo essere preso a schiaffi opppure a pomodori marci quando lui arriva in Patria (dipietro docet); É VOI CHE SIETE IN ITALIA IMPARATE DAI TEDESCHI COME SI DEVE COMPORTARE UNO CHE AMA IL SUO PAESE! INVECE DI IMFAMARLO OGNI GIORNO; QUESTO VALE SPECIALMENTE PER POLITICI DI SX; É CHI LI VOTA PERCHE LORO HANNO IMFAMATO L;ITALIA OER 20 ANNI!.

Ernestinho

Sab, 28/03/2015 - 11:01

Di fronte a queste immani tragedie, che colpiscono TUTTA l'umanità , meglio fare silenzio! Pensiamo soltanto a quei poveri innocenti morti in un modo così atroce. Non è proprio il momento di fare confronti!

Ernestinho

Sab, 28/03/2015 - 11:05

Ma i medici o il medico che hanno rilasciato quei certificati, non sapevano il lavoro che svolgeva quel demente farabutto? Se si, allora devono essere immediatamente processati!Era loro dovere avvertire chi di dovere!

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 28/03/2015 - 11:28

Ovvio che hanno toppato, ma loro sono un popolo, noi no, fosse successo il contrario, tutti contro tutti. Autoflagellazione.

Antigerman

Sab, 28/03/2015 - 11:28

Eccolo lì, mi mancava il commento di Franco_DE. Allora, piccolo schifoso nazista, hai davvero la faccia come il c**o, lo sai? I giornali tedeschi si permettono di darci dei trogloditi che hanno appena scoperto il fuoco, e poi si scopre che pure tra i tedeschi esistono folli assassini. Ti ricordi, piccola bestia fascista, che subito prima dell'Euro la Germania era con le pezze al cxxo? Ti ricordi che la Volkswagen stava LICENZIANDO, bestia rxxxista? La nazione più industrializzata? Grazie al cxxxo, con l'Euro sottovalutato e la bassa domanda interna avete puntato tutto sxxle esportazioni e avete creato un surplus che distrugge tutte le altre economie. Sterminate interi popoli, avete il pèiù grande complesso di superiorità della storia... e vorreste essere piaciuti e rispettati? Bestie naziste...

Antigerman

Sab, 28/03/2015 - 11:29

Franco_DE, fai proprio schifo. La Germania è un cesso di Paese nazista e razzista, niente di più. Branco di bestie fasciste sterminatrici...

gnaolone

Sab, 28/03/2015 - 11:29

...Anche Teodoro Mommsen nella sua "Storia di Roma" cercò di sminuire la gloria imperitura di Roma,enfatizzando al massimo Arminio, che sconfisse le legioni perdutesi nella grande foresta germanica...

Antigerman

Sab, 28/03/2015 - 11:31

Domanda alla redazione: non riuscite ancora a bannare malattia viventi come Franco_DE? Francamente questo quotidiani è l'unico che leggo anche online, ma se su ogni articolo devo leggere la propaganda nazifascista di una bestia che elogia un disgustoso Paese assassino...

epesce098

Sab, 28/03/2015 - 11:31

Si considerano migliori di noi? Quindi ci considerano inferiori. Questo è il VERO RAZZISMO. Altro che quello in casa nostra verso gli extracomunitari che vengono qui a sfruttare le risorse del paese della pacchia, l'Italia. Invece la sinistra ce li presenta come risorse per noi.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Sab, 28/03/2015 - 11:32

Forse migliori, anche di noi, ma nel giocare a scaricabarile. Un Paese serio, come un uomo, ammette il proprio errore senza troppi giri di parole.

Ritratto di bobirons

bobirons

Sab, 28/03/2015 - 11:38

La Signora English dal cognome potrebbe avere altri e ben più radicati motivi per ritenere che le parole del Comandante del suo volo sono in essenza dello stesso tenore di quelle dette dal Colonnello Kappler quando rassicurava i cittadini italiani di fede israelitica di Roma che, versati 50 kg. d'oro sarebbero stati immuni da persecuzioni. La cultura tedesca essenzialmente xenofoba, assolutamente convinta nel supposto predominio su tutti gli altri (nel mondo, vedi inno nazionale), non ammette mai una propria colpa o errore. Che poi la decantata e precisa organizzazione abbia portato al sistematico sterminio di 20 milioni di persone, da la misura dell'ottusità morale di un popolo.

mariolino50

Sab, 28/03/2015 - 11:39

Per gli ammiratori della Germania, è vero, non ammettono di fare cxxxxxe neanche di fronte all'evidenza, come si può affidare un aereo ad uno con trascorsi del genere, da quella roba anche se sembri guarito puoi riesplodere in qualsiasi momento, non è una malattia fisica che si vede bene. Un mio collega, lavoravamo in un impinato abbastanza pericoloso, fu tolto dal servizio e messo in magazzino perchè aveva un problemino al cuore, di poco conto, con la scusa che lo facevano per il suo bene, una bella sega, lo facevano per loro. Amare il proprio paese non vuole dire difnedere l'indifendibile, anche davanti all'evidenza. Poi non hanno i migliori piloti, la RAF gli fece un cxxo così, e glielo farebbe anche ora.

Ritratto di komkill

komkill

Sab, 28/03/2015 - 11:44

L'unica cosa che hanno in più i crucchi rispetto a noi italioti è che sanno quando è il momento di lasciar perdere le polemiche interne per difendere la nazione. Il problema nostro è che l'Italia non è una nazione. Resta il fatto che hanno fatto una gran figura di m***a.

Ritratto di Chichi

Chichi

Sab, 28/03/2015 - 11:51

Ma alla fine, da Hitler alla padrona della UE Merkel e a Lubitz, perde sempre. Purtroppo, solo dopo aver causato sofferenze immani, distruzione e morte. In questo di sicuro sono «i migliori».

plaunad

Sab, 28/03/2015 - 11:53

x Silviomangiatutti Non sarebbe invece ora di smettere di rovesciarci mastellate di m.... in testa godendo come mandrilli stile masochisti?

plaunad

Sab, 28/03/2015 - 11:54

A furia di ingozzarsi di patate e crauti e strafogarsi di birra i tedeschi si sono rimbecillito il cervello.

Tarantasio.1111

Sab, 28/03/2015 - 12:03

I migliori d'Europa sono gli italiani peccato che da noi ancora ci stanno quei maledetti Komunisti...pardon democratici di sinistra.

Ritratto di pinox

pinox

Sab, 28/03/2015 - 12:12

i migliori e sopratutto i piu' bastardi: vedi seconda guerra mondiale, vedi sterminio degli ebrei, vedi sterminio economico dei popoli dell'europa del sud voluta dalla merkel e da quel figlio di puttana del suo ministro delle finanze.

Ritratto di giordano

giordano

Sab, 28/03/2015 - 12:13

siete anche i migliori a produrre gas mostarda, quello che vendevate a Saddam per gasare i curdi e quello che stanno usando in Ucraina per gasare i filorussi, dopo le auto, e' la cosa migliore che vi riesce.

VittorioMar

Sab, 28/03/2015 - 12:21

..saranno un pò permalosi!

GianlucaPasini

Sab, 28/03/2015 - 12:22

Franco Trier, un fanatico rompiballe con segni di senilità, non lo trovo in nulla diverso dal Lubitz. Fisso nelle sue idee aberranti. Vuoi, crucco di m..., che ti dica che se schettino lo potevamo avere solo noi, voi avete però avuto ben di peggio? No, non maramaldeggiamo. "Gli italiani anno geni comunisti"? Ma sono affermazioni di una persona con senno? O di chi ha problemi psichici. La riposta io la ho.

marcomasiero

Sab, 28/03/2015 - 12:25

chi conosce i crucchi li evita ! loro dall' alto della loro presunta superiorità sono usi nascondere le magagne sotto il tappeto, che appena sollevate scopre un mondo lercio peggio di quello della mafia ... provare per credere ! vanno testati in situazioni critiche e non quando tutto va bene ! del resto ricordiamoci come lasciavano vilmente a piedi i nostri alpini che gli coprivano la ritirata in Russia o ad El Alamein !!!

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Sab, 28/03/2015 - 12:37

chIchi certo voi eravate i migliori di Hitler , chiedilO ai vecchi libici o meglio ancora AGLI AFRICANI DELLA AFRICA ORIENTALE LE EX COLONIE ITALIANE, INFORMATI SU YOU TUBE DEI CRIMINI COMMESSI DAL GEN GRAZIANI VAI A LEGGERE POI POTRAI SCRIVERE.

Ritratto di stock47

stock47

Sab, 28/03/2015 - 12:38

Restano i migliori a fare sxxxxxxxe!

plaunad

Sab, 28/03/2015 - 12:43

x Ernestinho mi auguro che tu abbia detto le stesse cose quando i tedeschi ci riempivano di m.... dopo la tragedia della Concordia.

steluc

Sab, 28/03/2015 - 12:44

Fino a qualche tempo fa guardavo i tedeschi con un misto di ammirazione e invidia , ora dopo quello che è successo nel 2011 e con quel che succede in questa Europa dominata da loro , mi fan venire da vomitare , Andreotti aveva visto giusto.

Carlo4848

Sab, 28/03/2015 - 12:46

per portare i tedeschi al suolo della realtá é ora che gli altri paesi una volta per sempre la smettino di combrare Audi e BMW

Silviovimangiatutti

Sab, 28/03/2015 - 12:50

@ANTIGERMAN - Ma vaffanguulo.

agosvac

Sab, 28/03/2015 - 12:58

In questa triste, tristissima vicenda si evince che la situazione medica tedesca fa acqua da tutte le parti. Non è ammissibile che si lasci guidare un aereo con 150 passeggeri a bordo ad un pilota con disturbi psichici! Ed è andata anche bene perché un airbus 320 di passeggeri ne potrebbe imbarcare molti di più!!!

Roberto Casnati

Sab, 28/03/2015 - 13:01

I Tedeschi come gli Ebrei come i Francesi come gli Inglesi come gli Olandesi come tutti i barbari insomma, non solo non sanno perdere, ma non sanno neanche vincere e, incapaci di analizzare le ragioni della vittoria o della sconfitta, ricalcano sempre i loro errori, ripetendoli all'infinito ed inanellando una impressionante serie di sconfitte clamorose sempre accusando altri della loro stupidità. Sì perché di crassa stupidità si tratta, soltanto uno stupido, infatti, è incapace d'imparare dai propri errori. Detschland uber alles idioten!

falconero

Sab, 28/03/2015 - 13:01

Franco_de, ma ti rendi conto delle sciocchezze che dici? Innanzi tutto: schettinen non doveva assolutamente stare in una cabina, figuriamoci a pilotare. Scaricare il barile sul "povero" pazzo che poteva essere di qualsiasi nazionalitá é solo un modo vigliacco di non riconoscere la mediocritá del sistema tedesco. Poi parla di guerre e mi vien da ridere: 2 mondiali avete acceso e in 2 ne avete prese di brutto: migliori? (SEGUE)

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Sab, 28/03/2015 - 13:01

Ci sono state negligenze da parte della compagnia aerea e del sistema sanitario tedesco.Concordo con quanto scritto da alfredido2 quando afferma che con la legge sulla privatae del trattamento dei dati chi ha qualcosa da nascondere ha un muro che lo protegge.La LuFhansa ha molto da farsi perdonare,un minimo di autocritica ci vorrebbe.Il comandante dell'aereo,anch'egli vittima, ha avuto un comportamento esemplare ma con la porta blindata una persona non può e non deve rimanere da solo in cabina.Condoglianze ai cari delle vittime.

magnum357

Sab, 28/03/2015 - 13:03

Saranno i migliori ? Si' a dover pagare circa un miliardo di euro di risarcimenti, questo è poco ma sicuro !!!

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Sab, 28/03/2015 - 13:04

Antigerman è l'esempio vivente su come la campagna antitedesca piena di odio faccia breccia nelle menti labili ........

falconero

Sab, 28/03/2015 - 13:05

(SEGUE). In 2 mondiali avete subito grosse punizioni (in una ridotti quasi allo schiavismo). Dell'Italia tutto si puó dire, ma quando abbiamo capito che ci eravamo alleati con degli imbecilli abbiamo fatto il possibile per rimediare......ma purtroppo.....Dunque di che parla? Ma il popoletto tetesco é fatto cosí, e va compatito, salvo poi ritrovarseli tra i maroni d'estate in sandali e calz......no, si sono civilizzati e certe porcate le stanno limitando e venendo nel belpaese hanno imparato a vestire, a mangiare, a vivere......

falconero

Sab, 28/03/2015 - 13:08

@Franco_de: per concludere le rispondo anche sulla balla che spara su Graziani. La storia vada ad impararla sui libri buoni, non su youtube. Nelle ex colonie (poche) gli italiani hanno lasciato strade, scuole, ospedali e generalmente aiutato (salvo eccezioni) la popolazione locale. Per questo che in molti paesi nordafricani gli italiani sono ancora benvoluti ed alcune loro opere della grande guerra ancora in uso. Dei tedeschi gli unici ricordi sono i campi di concentramento e l'imbecillitá di un popolo che si é fatto abbindolare da un matto.

Roberto Casnati

Sab, 28/03/2015 - 13:10

Racconterò qui una storiella: Gesù attraversa la Galilea e, dovunque passa benedicendo ed assolvendo dai peccati chi ha fede in lui, fa resuscitare morti, i ciechi tornano a vedere e gli storpi a camminare. Un giorno in un villaggio scorge in un angolo un uomo disperato ed affranto che piange di un pianto dirotto ed irrefrenabile; Gesù gli si avvicina e chiede: dimmi figliolo quale è la tua pena? Il poveretto risponde: Gesù io sono tedesco; Gesù allora pianse con lui!

19gig50

Sab, 28/03/2015 - 13:15

Una cosa è certa, nelle pompe molte tedesche sono migliori alle italiane. Ischia docet!

Roberto Casnati

Sab, 28/03/2015 - 13:17

@francoDE sei il solito tedesco di m.....cerchi di giustificare gli infiniti torti tedeschi con torti meno gravi di altri! Tedesco di m.....impara a guardare nelle tue mutande prima di guardare in quelle degli altri, scoprirai cose interessanti!

volo_basso

Sab, 28/03/2015 - 13:21

Poveri tedeschi, hanno perso la guerra dopo aver conquistato, con tanta "gentilezza" e sapienza, buona parte dell'Europa ed ora pretendono ancora di essere i migliori . Con la prepotenza gestiscono l'Europa come a dirsi, che appartiene a loro e noi miseri dobbiamo sottostare alle loro regole e basta. Come nel "39-45", non ammettevano sconfitte e guai a dar loro contro, non si abbassavano alla verità. Non sono compatibili . I problemi che ha avuto Lubitz, sono in molti ad averli e non per questo ci si deve nascondere, in tutto il mondo, ma e' da dementi la leggerezza intrapresa nei suoi confronti. Una responsabilità della quale son felice non appartenere sia tedesca o altra. Poi sarebbe ora trovassero dei sistemi audio-video di sicurezza su ogni apparecchio , ma che dico a fare se non si vede oltre il naso?

Holmert

Sab, 28/03/2015 - 13:28

Il problema non è cari amici, Italia o Germania. Il problema è che i pazzi vengono lasciati a piede libero, il problema è credere che la malattia mentale si possa curare come fosse una polmonite, il problema è che la parola pazzo è stata cancellata dai vocabolari. E' questo il grande problema che ha creato false illusione e come tante altre utopie ha sovvertito le società. La compagnia aerea sapeva, ma ha soprasseduto perché ha sottovalutato la pazzia come tanti del resto, Italia compresa.

pastello

Sab, 28/03/2015 - 13:33

I tedeschi non sanno resistere, ogni tanto devono mettere un matto alla guida di qualcosa, stavolta di un aereo la volta scorsa della Germania...

Antigerman

Sab, 28/03/2015 - 13:37

@Silviovimangiatutti Ascolta, piccola bestia, capisco che è chiedere troppo, ma riesci a scrivere un pensiero legicamente costruito? O almeno scrivere un insulto in italiano corretto? Grazie. A presto.

Antigerman

Sab, 28/03/2015 - 13:38

Ahahaha, franco... un tedesco che vorrebbe descrivere presunte atrocità commesse da italiani! Ahahahahahaha, Santo cielo, la realtà supera la fantasia. Siete un branco di bestie fasciste e però siete comunque sempre lì ad autocelebrarvi e a puntare il vostro dito sporco di strudel contro gli altri. Chiunque voglia una vera Europa deve volere una semplice cosa: la Germania deve crepare.

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Sab, 28/03/2015 - 13:44

Ernestinho io no so esattamente come è andata la cosa ma se per caso il medico ha visitato il pilota e gli ha dato giorni di riposo, lui invece di farli ha detto alla Luftahansa tutto apposto la colpa non è del malato o della compagnia aerea, una cosa non mi è chiara, io anni 1964-65 andai in Germania a Francoforte alla Braun a lavorare, so una cosa se non è cambiata, quando uno marcava visita prima veniva visitato dal medico della Fabbrica o ditta poi se detto medico riteneva una visita l 'operaio andava a farsi visitare dal suo medico di famiglia o di casa, suppongo che il sistema sia cambiato, perchè se lo avessero visitato prima in ditta e poi vedere il giudizio del medico pagato dalla Lufthansa,Esposito che lavora lì ci dirà se questo sistema è sempre in vigore.

TheSchef

Sab, 28/03/2015 - 14:19

@plaunad, come non ha provocato l'incidente? e chi è stato? non hai capito ul concetto. il pilota tedesco è un assassino (nom un suicida) punto e basta ma che l'italia faccia la morale alla germania è asdolutamente ridicolo

Requiem sharmutta

Sab, 28/03/2015 - 14:25

C'è molta confusione sull'argomento. vi aiuto a capire. 1) In ambito Commissione Europea, quando un dipendente si ammala va dal proprio medico; il medico a) visita la persona, b) decide quanti giorni di malattia concedere e ne informa il paziente, ma non gli dà il certificato, c) manda il certificato al Servizio Sanitario della Commissione Europea, il quale a sua volta informa tempestivamente il superiore gerarchico del dipendente di quanti giorni il dipendente sarà assente dall'ufficio, senza menzionare la malattia, e) nel caso in cui il Servizio Sanitario lo ritenga necessario, subentra al medico di base nella gestione del dipendente-malato e contatta il superiore gerarchico (senza rivelare la natura della malattia) per tenerlo aggiornato. Questa procedura è già seguita in alcune aziende italiane, ma pare che non sia stata seguita dal medico curante e dalla German Wings. Il sistema tedesco ha dimostrato una grande falla.

Ritratto di mario.leone

mario.leone

Sab, 28/03/2015 - 14:26

E' ora che i tedeschi imparino che non tutti gli abitanti della Germania fanno quello che devono fare. I fancazzisti li hanno anche loro, non sono tutti perfetti come vogliono far credere!!

Antonio43

Sab, 28/03/2015 - 14:32

silviosimangiatutto non ha proprio idea a quali e quanti controlli sono sottoposti i piloti italiani. Sotto questo aspetto si può star tranquilli. Conferma solo il fatto che molti di noi, qualcuno lo ha già fatto notare, sono come quel mentecatto di Dipietro o come i pezzenti di Largo Fochetti, bravi solo a sputtanare il loro paese. I tedeschi sanno che hanno sbagliato, però rimangono compatti, non si fanno svillaneggiare, come in certe situazioni siamo bravi noi, hai capito antigerman? In guerra, poi, tutti hanno fatto e fanno schifo.

info@licht-ital...

Sab, 28/03/2015 - 14:37

Lieber The Schef, che gli Italiani non debbano fare la morale a nessun altro popolo puó esser anche vero, ma non debbono pero´neppure porger continuamente l'altra guancia alla continua incredibile ed offensiva arroganza della Germania dei confronti dell'Italia. Glielo dice un italo-tedesco che conosce pregi e difetti di ambo le parti. Mi soffermo poí su FRANCO _DE mi meraviglio come il Gironale consenta la pubblicazione dei nauseabondi commenti di questo vermiciattolo ove non si comprende se sia un italiano che lecca il cxxo ai tedeschi o uno schifoso essere teutnocio che padroneggia "troppo" bene la lingua Italiana.

martinsvensk

Sab, 28/03/2015 - 14:41

Devo dire che avete scoperto l'acqua calda. I paesi germanici sono così, hanno inculcato nel loro DNA il senso di superiorità, di essere una razza eletta, immune dai mali e dai difetti che affliggono il resto dell'Umanità. La fiducia che hanno in sé stessi, nelle loro capacità e nel loro stato è immensa. Io in trentadue anni di Svezia non ho mai, dico mai, sentito uno svedese dire una cosa negativa sul suo paese. Unica eccezione consentita, parlare male del tempo. Ovvio che l'adulazione che l'Italia usa spesso nei loro confronti li lusinga e li gratifica oltre ogni limite.

Ritratto di bobirons

bobirons

Sab, 28/03/2015 - 14:45

Cari Colleghi commentatori che ve la prendete con franco-de, esprimo una mia opinione. Quel tizio, sia lui tedesco o tedeschizzato, ha evidentemente recepito appieno lo spirito teutonico del "Sopra a Tutti nel Mondo". E' talmente accecato dalla proposopea unna che non distinguerebbe un cardellino da un asino. Sono certo che gode delle vostre risposte in quanto si sente considerato, anche se negativamente. Quale migliore soluzione che lasciarlo bollire nella sua Scheisse gotica, far conto che non abbia scritto, far conto che non esista. Nessuno, ripeto nessuno sarà mai capace d'infilargli un minimo di senso comune in quella zucca vuota del suo cranio. Mi spiace solo che alcune sue idee possano essere anche accettabili, ma la maniera in cui le pone, xenofoba contro l'Italia e gli italiani, mi nauseano anche se, dette da altri ed in altro modo, sarebbero condivisibili od almeno discutibili. Ormai è krukkizzato, irrecuperabile, che vada, assieme alla sua ben amata kulona zum Teufel.

Requiem sharmutta

Sab, 28/03/2015 - 14:50

Volete un'altra "chicca" sulla inefficenza, ripeto inefficenza, tedesca: nell'estate del 2013 doveva entrare in funzione il più grande aeroporto del mondo a Berlino (tutti gli altri sarebbero stati chiusi). Io avevo già il biglietto aereo regolarmente acquistato, per il mio volo per Berlino con atterraggio nel nuovo aeroporto; i miei amici tedeschi mi facevano le congratulazioni per questa "primizia". Pochi giorni prima l'aeroporto è stato dichiarato non idoneo al traffico aereo (dicevano per motivi del sistema anti-incendio). Credo che sia ancora chiuso. Verificate per favore.

Luigi Farinelli

Sab, 28/03/2015 - 14:54

franco_DE: Dica al suo amato Der Spiegel di riprendere l'articolo scritto contro l'Italia e gli Italiani, speculando vomitevomente sulla tragedia della Costia Concordia, indegno di un giornale di una nazione che si definisce "civile" e "uber alles" e di riproporlo con la dimostrazione aggiornata dell'affidabilità tedesca.

Tarantasio.1111

Sab, 28/03/2015 - 14:56

In tutti i modi possibili hanno sempre depredato i paesi europei...prima con le guerre oggi con la politica...è un popolo da sterminare perché immondo come i golpisti (tutti) che stanno al nostro governo.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 28/03/2015 - 14:59

Io, posso confermare che qui in Germania dopo 6 settimane di malatia ti mandano dal medico della cassa mutua per farti controllare, ma quello che non capisco é perche qui parecchi commentatori credono che i Tedeschi sono ancora dei Nazisti massacratori di Ebrei!,forse bisogna ricordare che siamo stati noi Italiani a fare per primi le leggi razziali nel 1938?,ED IO CREDO CHE NON CÉ NESSUN PAESE COSIDETTO CIVILE CHE NON ABBIA COMMESSO DEI MASSACRI! Gli Americani con i Pellerrossa, gli Inglesi con tutti i popoli del loro empire,i Russi con i Popoli da loro sottomessi, i Musulmani con i Cristiani, é io non credo che i nostri antenati gli antichi Romani Hanno conquistato tutto il Mondo con le buone parole, ed é percio che se noi torniamo indietro di 6000 anni troveremo una storia fatta di sangue e massacri compiuti da diversi Nazioni e Popoli!.

magnum357

Sab, 28/03/2015 - 15:27

Requiem sharmutta: pura verità !! Da noi se lavori in ambito chimico farmaceutico ad esempio ti fanno le analisi del sangue per monitorare la tua situazione lavorativa e danno il resoconto all'azienda per eventuali inidoneità al lavoro !!! e li' in Germania ? Boh, fanno volare i pazzi e dementi come se nulla fosse !!!! L'AD di germanwings ? un altro deficiente, fosse una persona più umile !!!!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Sab, 28/03/2015 - 16:18

TRANQUILLI!!!!! Dopo avere comprato Aie Berlin e Alitalia ora Etihad si compra pure la Lufthansa. E le cose, inch Allah, si mettono a posto. Efficienza tedesca sotto controllo arabo. Cosa c'è di meglio?

alberto_his

Sab, 28/03/2015 - 17:07

Tesi dell'articolo fuori luogo; poteva (e potrà ancora) capitare a qualsiasi compagnia aerea.

Ritratto di pensieroindipendente

pensieroindipendente

Sab, 28/03/2015 - 18:23

Ma quanto razzismo italiano nei confronti dei tedeschi. Persone che nella maggioranza dei casi non e'mai stata in Germania ne'ha visto mai un tedesco, diventate razziste e gioiscono della morte di 150 persone, compresi bambini. Cani assettati di sangue, pieni di rabbia, livore, con la schiuma alla bocca. Sciacalli, senza pieta'umana, con complessi di inferiorita'da sfogare su persone morte. Solo per assecondare il volere del satrapo e di sallusti.Vergognatevi.

killkoms

Sab, 28/03/2015 - 18:42

sempre i migliori!a scatenare 2 guerre mondiali..!

Ritratto di pinox

pinox

Sab, 28/03/2015 - 19:39

pensieroindipendente@......ma va a cagà!!!!

sardocampidanes...

Dom, 29/03/2015 - 07:04

che bello sarebbe il mondo sè ogniuno facesse quello che più è capace..tedeschi le auto..italiani il cibo..cinesi seta e ceramiche.... americani le guerre perdenti...

anonimo.

Dom, 29/03/2015 - 08:31

mi scuso con tutti i tedeschi per gli insulti dei miei compratrioti italiani. Non siamo tutti cosi'per fortuna, anzi i commentatori italiani sul giornale sono solo un esigua minoranza, che rappresentano il 12% del pensiero degli italiani ( come il loro capo e dio berlusconi).

Ritratto di hanslukas

hanslukas

Dom, 29/03/2015 - 08:35

Cazz....a leggere i commenti dei berlusconiani sembra che i barbari e incivili siano gli italiani. Viene voglia di essere tedeschi. Mi vergognerei di essere italiano all'estero, se qualcuno mi accostasse a questi individui malvagi, che odiano mussulmani, tedeschi, ucraini, ingles, francesi...(tutto il mondo praticamente, a parte russi, cinesi e mordcoreani)....

Ritratto di hanslukas

hanslukas

Dom, 29/03/2015 - 08:38

1i commentatori qui presenti non sono mai stati in Germania,nn hanno mai visto un tedesco in vita loro,nn hanno letto lo spiegel,perche'non conoscono il tedesco.Eppure seghuono l'odio viscerale di sallusti e il giornale contro i tedeschi per partio preso. Che ignoranza

Ritratto di mario.leone

mario.leone

Dom, 29/03/2015 - 13:04

hanslukas, prima di scrivere cxxxxxe, impari l'italiano. Che gli italiani siano tutti mafiosi, o che tutti mangino pizza, o che nessun tedesco avrebbe comandato la Costa Concordia l'ha scritto la razza superiore. Ma la stragrande maggioranza degli italiani non sono come immaginano i tedeschi. Ai morti va tutta la nostra simpatia ed il nostro dolore!!

Ritratto di pinox

pinox

Dom, 29/03/2015 - 18:33

hanslukas non è che magari anche quelli che non sono berlusconiani ce l'hanno coi tedeschi per quello che hanno fatto nella storia piu' recente? hanno imposto con la solita prepotenza che li ha contraddistinti nella storia la politica economica europea, pur non avendone titolo, e solo per fare i loro interessi, pur consapevoli che altre nazioni tra i quali la nostra sarebbero affondate. la grecia è stata aiutata non per tirarsi in piedi, ma solo per non far perdere soldi alle loro banche, che piene di titoli di stato greci incassavano lauti interessi con la certezza che non avrebbero mai perso il capitale grazie al dominio della merkel sulla politica europea.se permetti a me, e credo anche a tanti altri, stanno sui cxxxxxxi per questo......moooolto sui cxxxxxxi, al punto che ho deciso che non comprero' mai piu' nella mia vita qualcosa che sia made in germany.

Ritratto di pensieroindipendente

pensieroindipendente

Dom, 29/03/2015 - 20:59

e no pinux. Nessuno ha costretto la Grecia(e nemmeno l'Italia).La Grecia è voluta entrare a ogni costo nell'euro.Avevano un esercito di statali,pensionamenti a 50 anni,spendevano miliardi x la difesa x contrastare la Turchia e hanno voluto ospitare delle olimpiadi x le quali mancavano i soldi.Hanno truccato consapevolvemente i conti x anni solo x trovare banke tedesche e francesi(ma anke l'unicredit),che prestassero loro i soldi x continuare a vivere al di sopra delle loro possibilità.E ora non vorrebbero pagare i debiti.Troppo comodo.Quelli sono soldi dei contribuenti europei e vanno restituiti

Ritratto di pensieroindipendente

pensieroindipendente

Dom, 29/03/2015 - 21:00

e no pinux. Nessuno ha costretto la Grecia(e nemmeno l'Italia).La Grecia è voluta entrare a ogni costo nell'euro.Avevano un esercito di statali,pensionamenti a 50 anni,spendevano miliardi x la difesa x contrastare la Turchia e hanno voluto ospitare delle olimpiadi x le quali mancavano i soldi.Hanno truccato consapevolvemente i conti x anni solo x trovare banke tedesche e francesi(ma anke l'unicredit),che prestassero loro i soldi x continuare a vivere al di sopra delle loro possibilità.E ora non vorrebbero pagare i debiti.Troppo comodo.Quelli sono soldi dei contribuenti europei e vanno restituiti.

Ritratto di pensieroindipendente

pensieroindipendente

Dom, 29/03/2015 - 21:01

e no pinux. Nessuno ha costretto la Grecia(e nemmeno l'Italia).La Grecia è voluta entrare a ogni costo nell'euro.Avevano un esercito di statali,pensionamenti a 50 anni,spendevano miliardi x la difesa x contrastare la Turchia e hanno voluto ospitare delle olimpiadi x le quali mancavano i soldi.Hanno truccato consapevolvemente i conti x anni solo x trovare banke tedesche e francesi(ma anke l'unicredit),che prestassero loro i soldi x continuare a vivere al di sopra delle loro possibilità.E ora non vorrebbero pagare i debiti.Troppo comodo.Quelli sono soldi dei contribuenti europei e vanno restituiti-

Ritratto di pensieroindipendente

pensieroindipendente

Dom, 29/03/2015 - 21:01

e no pinux. Nessuno ha costretto la Grecia(e nemmeno l'Italia).La Grecia è voluta entrare a ogni costo nell'euro.Avevano un esercito di statali,pensionamenti a 50 anni,spendevano miliardi x la difesa x contrastare la Turchia e hanno voluto ospitare delle olimpiadi x le quali mancavano i soldi.Hanno truccato consapevolvemente i conti x anni solo x trovare banke tedesche e francesi(ma anke l'unicredit),che prestassero loro i soldi x continuare a vivere al di sopra delle loro possibilità.E ora non vorrebbero pagare i debiti.Troppo comodo.Quelli sono soldi dei contribuenti europei e vanno restituiti+

Ritratto di pensieroindipendente

pensieroindipendente

Dom, 29/03/2015 - 21:02

e no pinux. Nessuno ha costretto la Grecia(e nemmeno l'Italia).La Grecia è voluta entrare a ogni costo nell'euro.Avevano un esercito di statali,pensionamenti a 50 anni,spendevano miliardi x la difesa x contrastare la Turchia e hanno voluto ospitare delle olimpiadi x le quali mancavano i soldi.Hanno truccato consapevolvemente i conti x anni solo x trovare banke tedesche e francesi(ma anke l'unicredit),che prestassero loro i soldi x continuare a vivere al di sopra delle loro possibilità.E ora non vorrebbero pagare i debiti.Troppo comodo.Quelli sono soldi dei contribuenti europei e vanno restituiti"

Ritratto di pensieroindipendente

pensieroindipendente

Dom, 29/03/2015 - 21:09

x Pinux,le ricordo anke che la Germania è il principale partner commerciale dell'Italia (50 miliardi di euro)e l'export italiano verso la Germania è di 50 miliardi di euro all'anno (rispetto ai 10 verso la sua amata Russia).La maggioranza dei turisti in Italia sono tedeschi.Se vogliamo farci la guerra commerciale,molti alberghi e fabbriche che operano nel settore alimentare e della moda in italia sono destinante al fallimento.Dopo possiamo tirare le somme e vedere chi ha subito i danni maggiori

Ritratto di pensieroindipendente

pensieroindipendente

Dom, 29/03/2015 - 21:10

x Pinux,le ricordo anke che la Germania è il principale partner commerciale dell'Italia (50 miliardi di euro)e l'export italiano verso la Germania è di 50 miliardi di euro all'anno (rispetto ai 10 verso la sua amata Russia).La maggioranza dei turisti in Italia sono tedeschi.Se vogliamo farci la guerra commerciale,molti alberghi e fabbriche che operano nel settore alimentare e della moda in italia sono destinante al fallimento.Dopo possiamo tirare le somme e vedere chi ha subito i danni maggiori,

Ritratto di pensieroindipendente

pensieroindipendente

Dom, 29/03/2015 - 21:10

x Pinux,le ricordo anke che la Germania è il principale partner commerciale dell'Italia (50 miliardi di euro)e l'export italiano verso la Germania è di 50 miliardi di euro all'anno (rispetto ai 10 verso la sua amata Russia).La maggioranza dei turisti in Italia sono tedeschi.Se vogliamo farci la guerra commerciale,molti alberghi e fabbriche che operano nel settore alimentare e della moda in italia sono destinante al fallimento.Dopo possiamo tirare le somme e vedere chi ha subito i danni maggiori,,

Ritratto di pensieroindipendente

pensieroindipendente

Dom, 29/03/2015 - 21:11

x Pinux,le ricordo anke che la Germania è il principale partner commerciale dell'Italia (50 miliardi di euro)e l'export italiano verso la Germania è di 50 miliardi di euro all'anno (rispetto ai 10 verso la sua amata Russia).La maggioranza dei turisti in Italia sono tedeschi.Se vogliamo farci la guerra commerciale,molti alberghi e fabbriche che operano nel settore alimentare e della moda in italia sono destinante al fallimento.Dopo possiamo tirare le somme e vedere chi ha subito i danni maggiori,.

Ritratto di pensieroindipendente

pensieroindipendente

Dom, 29/03/2015 - 21:20

x mario.leone,lei il tedesco nn lo sa e nn ha letto nemmeno lo spiegel.Dunque nn sa neanche di cosa si sta parlando.Si basa solamente sulle traduzioni degli interpreti maccheronici del "giornale",ke hanno volutamente storpiare il significato di un articolo per indirizzare la rabbia del popolo di silvio contro il nemico di turno (in questo caso tedeschi).Le dico anke ke la stragrande maggioranza dei tedeschi nn sono come immaginano i berlusconiani italiani.I pregiudizi esistono ovunque (anke tra gli italiani e in lei,ke pur nn conoscendo i tedeski li giudica sulla base di notizie prese dal giornale e di luoghi comuni

Ritratto di pensieroindipendente

pensieroindipendente

Dom, 29/03/2015 - 21:21

x mario.leone,,lei il tedesco nn lo sa e nn ha letto nemmeno lo spiegel.Dunque nn sa neanche di cosa si sta parlando.Si basa solamente sulle traduzioni degli interpreti maccheronici del "giornale",ke hanno volutamente storpiare il significato di un articolo per indirizzare la rabbia del popolo di silvio contro il nemico di turno (in questo caso tedeschi).Le dico anke ke la stragrande maggioranza dei tedeschi nn sono come immaginano i berlusconiani italiani.I pregiudizi esistono ovunque (anke tra gli italiani e in lei,ke pur nn conoscendo i tedeski li giudica sulla base di notizie prese dal giornale e di luoghi comuni)

Ritratto di pensieroindipendente

pensieroindipendente

Dom, 29/03/2015 - 21:21

x mario.leone,lei il tedesco nn lo sa e nn ha letto nemmeno lo spiegel.Dunque nn sa neanche di cosa si sta parlando.Si basa solamente sulle traduzioni degli interpreti maccheronici del "giornale",ke hanno volutamente storpiare il significato di un articolo per indirizzare la rabbia del popolo di silvio contro il nemico di turno (in questo caso tedeschi).Le dico anke ke la stragrande maggioranza dei tedeschi nn sono come immaginano i berlusconiani italiani.I pregiudizi esistono ovunque (anke tra gli italiani e in lei,ke pur nn conoscendo i tedeski li giudica sulla base di notizie prese dal giornale e di luoghi comuni),

Ritratto di pensieroindipendente

pensieroindipendente

Dom, 29/03/2015 - 21:36

x marioleone, qui sul giornale assistiamo quotidianamente a delle campagne denigratorie nei confronti del nemico di turno.Oggi tocca di nuovo ai tedeschi,domani a qualche altro nemico immaginario (interno o esterno che sia).I tedeschi sono cattivi, incivili, barbari, presuntuosi,mangiacrauti,mangiapatate,razzisti,rozzi e crucchi.Non sono stereotipi e pregiudizi questi (da parte di persone che non sono mai state in Germania e non hanno mai parlato con un tedesco.Lei è sicuro che tutti i tedeschi siano così e abbiano dei pregiudizi nei confronti degli italiani?Li conosce così bene?Pensa di non avere li stessi pregiudizi che rimprovera ai tedeschi?E'sicuro che la campagna mediatica di odio in corso da anni non sia stata iniziata dal Giornale di Sallusti,anzichè dallo Spiegel?E ke le traduzioni fatte dal giornale non siano volutamente distorte?

Ritratto di pensieroindipendente

pensieroindipendente

Dom, 29/03/2015 - 21:36

x marioleone, qui sul giornale assistiamo quotidianamente a delle campagne denigratorie nei confronti del nemico di turno.Oggi tocca di nuovo ai tedeschi,domani a qualche altro nemico immaginario (interno o esterno che sia).I tedeschi sono cattivi, incivili, barbari, presuntuosi,mangiacrauti,mangiapatate,razzisti,rozzi e crucchi.Non sono stereotipi e pregiudizi questi (da parte di persone che non sono mai state in Germania e non hanno mai parlato con un tedesco.Lei è sicuro che tutti i tedeschi siano così e abbiano dei pregiudizi nei confronti degli italiani?Li conosce così bene?Pensa di non avere li stessi pregiudizi che rimprovera ai tedeschi?E'sicuro che la campagna mediatica di odio in corso da anni non sia stata iniziata dal Giornale di Sallusti,anzichè dallo Spiegel?E ke le traduzioni fatte dal giornale non siano volutamente distorte?-

Ritratto di pensieroindipendente

pensieroindipendente

Dom, 29/03/2015 - 21:37

x marioleone, qui sul giornale assistiamo quotidianamente a delle campagne denigratorie nei confronti del nemico di turno.Oggi tocca di nuovo ai tedeschi,domani a qualche altro nemico immaginario (interno o esterno che sia).I tedeschi sono cattivi, incivili, barbari, presuntuosi,mangiacrauti,mangiapatate,razzisti,rozzi e crucchi.Non sono stereotipi e pregiudizi questi (da parte di persone che non sono mai state in Germania e non hanno mai parlato con un tedesco.Lei è sicuro che tutti i tedeschi siano così e abbiano dei pregiudizi nei confronti degli italiani?Li conosce così bene?Pensa di non avere li stessi pregiudizi che rimprovera ai tedeschi?E'sicuro che la campagna mediatica di odio in corso da anni non sia stata iniziata dal Giornale di Sallusti,anzichè dallo Spiegel?E ke le traduzioni fatte dal giornale non siano volutamente distorte?,

Ritratto di pensieroindipendente

pensieroindipendente

Dom, 29/03/2015 - 21:40

x marioleone, qui sul giornale assistiamo quotidianamente a delle campagne denigratorie nei confronti del nemico di turno.Oggi tocca di nuovo ai tedeschi,domani a qualche altro nemico immaginario (interno o esterno che sia).I tedeschi sono cattivi, incivili, barbari, presuntuosi,mangiacrauti,mangiapatate,razzisti,rozzi e crucchi.Non sono stereotipi e pregiudizi questi (da parte di persone che non sono mai state in Germania e non hanno mai parlato con un tedesco.Lei è sicuro che tutti i tedeschi siano così e abbiano dei pregiudizi nei confronti degli italiani?Li conosce così bene?Pensa di non avere li stessi pregiudizi che rimprovera ai tedeschi?E'sicuro che la campagna mediatica di odio in corso da anni non sia stata iniziata dal Giornale di Sallusti,anzichè dallo Spiegel?E ke le traduzioni fatte dal giornale non siano volutamente distorte

EnricoG

Mar, 31/03/2015 - 14:06

meglio arroganti e presuntuosi che ladri e cialtroni

EnricoG

Mar, 31/03/2015 - 15:10

la RAF vinse strategicamente perché dissuase la già troppo poco convinta invasione tedesca ma caccia contro caccia ebbe perdite superiori a quelli tedeschi per circa 540 contro 380 pur avendo il radar che indicando numero, direzione,velocità e altitune del nemico è un vantaggio enorme. Gli inglesi stessi ammisero sportivamente che i piloti tedeschi per abilità e audacia non erano secondi a nessuno.