Giallo a Glasgow giovane italiana trovata cadavere

È stata trovata senza vita a Glasgow, in Scozia. La giovane vittima è di Cossato, in provincia di Biella. Si chiamava D.R. e avrebbe compiuto 26 anni il 21 agosto. A rinvenire il cadavere della giovane è stata una coinquilina. Ancora sconosciute le cause della morte: la polizia della città scozzese non ha infatti fornito informazioni ai carabinieri del Comando provinciale di Biella e alla polizia italiana, che sono stati contattati per avvisare i familiari. Non sarebbero stati trovati segni di violenza sul corpo. Debora Rastelli viveva da più di un anno a Glasgow, dove s'era trasferita per imparare la lingua inglese e dove aveva trovato lavoro come assistente sanitaria.

A dare l'allarme è stata la coinquilina, che al rientro a casa l'ha trovata morta.

I genitori della ragazza, avvertiti in mattinata, sono immediatamente partiti per Glasgow. Sul corpo di Debora e nell'appartamento non sono state trovate tracce. In serata la polizia ha precisato che l'italiana «non sarebbe morta in circostanze sospette». Si escludere che si sia trattato di un fatto di sangue anche se le cause del decesso sono ancora da stabilire. Il giallo rimane.