Governo col M5S, Marcucci e Orfini: "Non ci sono le condizioni"

Sia Andrea Marcucci che Matteo Orfini dicono che non è possibile un governo tra Pd e M5S: "Siamo alternativi"

Arriva la prima reazione del Pd dopo il mandato esplorativo che il presidente Mattarella ha affidato a Roberto Fico. "Non ci sono le condizioni minime per una maggioranza politica tra Cinque Stelle e Pd - dice Andrea Marcucci, capogruppo dem al Senato -. Ascolteremo il presidente Fico con la dovuta attenzione, ma per noi le distanze sul programma restano molto marcate". Poi su Twitter Marcucci con sarcasmo prende le distanze da Di Maio: "Ormai, pur di fare il premier, chiede l’appoggio esterno a tutti, anche a Qui, Quo, Qua. Ma loro, come è noto, vogliono Paperino alla Presidenza del Consiglio. Forse mediazione su Paperon dei Paperoni. Quante revisioni del programma dovrà prevedere Casaleggio per accontentare Di Maio?".

Sulla stessa lunghezza d'onda Matteo Orfini, presidente del Pd: "Eravamo, siamo e resteremo alternativi ai Cinque Stelle", scrive in una dichiarazione riportata da "Democratica", organo ufficiale del Pd.

Anche Ettore Rosato, vicepresidente della Camera in quota Pd, spegne le speranze di Fico: "Pieno rispetto per il lavoro del presidente della Repubblica, un lavoro difficilissimo che sta facendo e che impegna tutti noi. Le distanze sono oggettivamente enormi e sembrano insormontabili. Ci approcciamo in modo corretto al compito che Mattarella ci ha dato. Ma se c’è ancora un tavolo operativo con la Lega, è giusto che lo concludano. Quando avranno deciso sarà più facile confrontarsi. Nonostante le distanze siano enormi - prosegue Rosato - è irragionevole pensare che puoi trattare su due tavoli uno a destra e l’altro a sinistra". Poi aggiunge che, anche una eventuale chiusura del ’forno M5s-Legà non significa automaticamente che l’avvio "di una trattativa con noi, non risolve i problemi. Ma fin quando questo non avviene ogni tipo di discussione è praticamente impossibile".

Commenti

t.francesco

Lun, 23/04/2018 - 18:54

MA IL PD COME FA A SOSTENERE UN EVENTUALE GOVERNO 5S SE GLI MANCANO I NUMERI PER SOSTENERE SE STESSO??? DICIAMO CHE IL NOSTRO CAPO BRANCO PROVA ANCHE FICO PER POTER GIUSTIFICARE LA SCELTA CHE FARA!!

stedo54

Lun, 23/04/2018 - 19:37

Toh, ancche Marcucci e Orfini sono più seri di tanti cercapoltrone.

Ritratto di enzo33

enzo33

Lun, 23/04/2018 - 19:43

Si vada al voto, senza ammucchiare altra: mmunnezza!!!

Marcello.508

Lun, 23/04/2018 - 19:49

Se queste sono le premesse.. E dopo il governo del presidente? Una buona caprese? Non credo proprio: M5s e Lega da sole han detto no. Elezioni e non credo che tutto ritornerà come il 4 marzo: chi se l'è tirata finora, forse potrebbe subire qualche contraccolpo o, ma sinceramente dubito, avere maggior gradimento. Ai posteri l'ardua sentenza!

ARGO92

Lun, 23/04/2018 - 19:55

MOZZARELLA CRIMINALE

apostrofo

Mar, 24/04/2018 - 01:27

Tutta manfrina. Da subito si è messa in moto una macchina poco visibile ai pochi, per riportare il PD di nuovo al governo. Ed eccoci, secondo il classico stile comunista (la minoranza comanda la maggioranza). La apparente rassegnazione di tutto il PD è apparso subito poco credibili. Lavoro di squadra anche qui . Quasi contenti di aver perso di brutto le elezioni. Qualcuno li ha tranquillizzati. Ed eccoli risorgere da una sonora sconfitta. Date le circostanze i colloqui esplorativi li dovrebbero fare Napolitano e Berlusconi, I CAPI DELLA POLITICA ITALIANA

acam

Mar, 24/04/2018 - 02:48

orfini renzi quqnti deputati e senatori?