Governo, il piano di Giorgetti: "Centrodestra unito al Colle per indicare Salvini"

Il vice presidente della Lega propone al centrodestra di salire unito al Quirinale: "Indicherebbe chiaramente che Salvini è il candidato della coalizione"

"Salire insieme al Quirinale avrebbe un senso: indicherebbe chiaramente che Salvini è il candidato della coalizione del centrodestra". Dai microfoni di Radio anch'io su Radio1 Rai il vicesegretario della Lega, Giancarlo Giorgetti, traccia il piano delineato dal Carroccio per "affrontare" Sergio Mattarella al Colle e chiedergli l'incarico di governo. Un'incarico che investirebbe tutto il centrodestra, ovvero la coalizione che dalle urne è risultata la più votata dagli elettori italiani. "La Lega - assicura l'esponente lumbard - non fa alcuna Opa sul centrodestra, sono gli elettori che hanno scelto. Giovanni Toti ha una sua idea da tempo circa il partito unico ma in caso noi, come Lega, saremmo pronti".

"Il centrodestra ha vinto le elezioni, ha preso molti più voti dei Cinque Stelle. Ci rendiamo conto che la situazione è bloccata per motivi di numeri, noi faremo la nostra proposta, la faranno i Cinquestelle, vedremo quella che avrà le gambe per camminare, se nessuno l'avrà si tonerà a votare cercando un chiarimento". Giorgetti non si sbilancia. Ma mette in chiaro, sin da subito, che spetta alla coalizione di centrodestra l'incarico di governo che Mattarella sarà chiamato a dare. Il vice presidente della Lega è non è solo l'eminenza grigia che ha saputo portare Matteo Salvini in alto. È anche l'uomo ombra del capo nonché il pontiere amico del Colle e dei banchieri. È lui che ora sta tessendo le trame che porteranno la Lega e i suoi alleati al Quirinale.

La strategia condivisa da Silvio Berlusconi e Matteo Salvini nel faccia a faccia ad Arcore è di serrare i ranghi per far valere tutto il peso del centrodestra. "Magari il Cavaliere - spiega Giorgetti a Radio Anch'io - per le nuove elezioni avrà avuto un'agibilità politica e deciderà di impegnarsi anche più direttamente nella competizione. In questa fase - continua - Berlusconi è stato leale e corretto, rispettando gli accordi che erano stati presi". Anche per queto l'ipotesi di un'intesa di governo tra la Lega e il Movimento 5 Stelle, ventilata nelle scorse settimane da alcuni giornali, è del tutto priva di fondamento. Lo stesso Giorgetti, pur non escludendo nulla ("perché in politica è stupido dire queste cose"), la definisce un'idea "irrealistica nel momento in cui siamo di fronte a due leader alternativi".

Giorgetti sa bene che la situazione attuale potrebbe portare a un'impasse. La strada per la soluzione del rebus davanti al quale si trova Mattarella sembra essere sempre più in salita. Tanto che, in molti, vedono all'orizzonte la possibilità di un governo di scopo con l'obiettivo di approvare legge elettorale e quella di stabilità. Un'ipotesi che al vice presidente del Carroccio andrebbe bene solo a metà. "Per fare la legge elettorale può avere un senso - spiega - per fare la manovra no, perché la visione rispetto a questioni fondamentali come l'Europa e le tasse lo rendono un pò complicato".

Commenti

Rossana Rossi

Gio, 08/03/2018 - 11:27

Non fatevi mettere i soliti piedi in testa......il CDX ha avuto più voti e le manovre sinistre come al solito portano ad avere governi sinistri.....incredibile..........

Robertin

Gio, 08/03/2018 - 11:37

Salvini deve stare molto attento se gli affidano l'incarico perchè secondo me Mattarella glielo affiderà solo se sarà sicuro che Salvini non ci riuscirà

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Gio, 08/03/2018 - 11:40

Se fossimo ion una Repubblica Presidenziale ora ci sarebbe il ballottaggio tra di maio e Salvini. Per conseguenza un governo per cinque anni, senza inciuci.

Robertin

Gio, 08/03/2018 - 11:44

Che poi si debba andare uniti da Mattarella mi pare ovvio. Ancora meglio sarebbe un gruppo parlamentare unico e mi stupisco che non sia stato ancora fatto

VittorioMar

Gio, 08/03/2018 - 12:06

...IPOTESI !..E SE SALVINI,NON GRADITO AL QUIRINALE,SI SPOSTASSE DI LATO PER FARE SPAZIO A:ES. TOTI ...E RESTASSE NEL GOVERNO ??..SAREBBE PLAUSIBILE ??..CREDO CHE GLI ELETTORI APPROVEREBBERO !!!

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Gio, 08/03/2018 - 12:11

Campa cavallo che l'erba cresce ! : i problemi fondamentali sono 2 , uno è il QI del Nord e l'altro la cafoneria del Sud . Vuoi che Salvini , che è il massimo rappresentante del problema del Nord , possa fare il capo del governo ? : inconcepibile ! . Perciò l'unica strada è il M5S(Stairs five Movement) che , almeno , rappresenta sia il Nord che il Sud . Yeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

Pinozzo

Gio, 08/03/2018 - 12:20

Rossana ROssi, non capisco se lei sia una troll o se veramente sia cosi' minus habens.. Non importa chi ha *piu'* voti, importa chi ha *abbastanza* voti. Il cdx non ne ha abbastanza. Il m5s nemmeno, il pd nemmeno ma il m5s insieme al pd (nell'ipotesi per ora remota che si mettano d'accordo), si. Capito, testina?

parmenide

Gio, 08/03/2018 - 12:41

Non ci sono soluzioni logiche in questo pantano . Nessuno può governare da solo e le coalizioni tanto volute con questa legge elettorale non sono praticabili oggettivamente se non tradendo le promesse elettorali. Che fare ? Uninominale secca all' inzglese chi vince prende tutto e chi perde all'' opposizione sino a quando dovesse vincere in elezioni successive.

bengaltiger

Gio, 08/03/2018 - 12:58

@Pinozzo: testina sarà lei, si vergogni, soprattutto il giorno della festa della donna... COMUNQUE: il centro destra ha presentato un programma votato dal 37% degli italiani, il 37% degli italiani preferisce QUEL programma contro il 32% del Movimento 5 stelle.

bengaltiger

Gio, 08/03/2018 - 13:00

@ Pinozzo: mi è scappato un ditino e non avevo finito il commento. In conclusione, quello che lei dice non è per nulla scontato, capito testina?????

giangar

Gio, 08/03/2018 - 13:10

@siredicorinto 11:40 - Guardi che la Repubblica presidenziale non c'entra niente. Basta avere una legge elettorale che prevede il ballottaggio. Una ce l'avevamo (l'Italicum), ma è stata dichiarata incostituzionale, proprio nella parte relativa al ballottaggio.

Ritratto di pravda99

pravda99

Gio, 08/03/2018 - 13:19

Ma non dice quale sarebbe la proposta. Il CDX dovrebbe trovare altri disposti a governare con loro. Pare che nessuno sia disposto. Ma anche ci fosse, sarebbe inciucio, e Salvini ha assicurato che non farà inciuci e che è uomo di parola. Quindi? Ah, aspetta, stai a vedere che tutto è fatto per assicurare Calderoli al Senato.. altro che inciucio, siamo al mercato delle vacche (con rispetto per le vacche).

Nick2

Gio, 08/03/2018 - 13:35

Sergio Rame, MANCANO I NUMERI! Questa legge elettorale è stata ordita da Berlusconi e Renzi, in primo luogo per mettere fuori gioco il M5S, poi per favorire un inciucio e tagliar fuori anche Salvini (altro che alleanza!). Erano sicuri che il PD sarebbe arrivato al 23% e Forza Italia al 17%. Con le terze e quarte gambe cattoliche avrebbero tranquillamente governato. Per loro sfortuna un 4% del PD ha votato M5S e un 4% di Forza Italia ha votato Salvini. Ti tornano i conti?

Nick2

Gio, 08/03/2018 - 13:37

Bengaltiger, il centrodestra NON HA PRESENTATO PROGRAMMI. Ugnuno dei tre andava per la propria strada e parlava di un suo programma non condiviso dagli altri. Diciamo le cose come stanno, per piacere.

Nick2

Gio, 08/03/2018 - 13:39

Eh no, Siredicorinto, se fossimo una repubblica presidenziale ci sarebbe il ballottaggio fra M5S e PD, rispettivamente primo e secondo partito. Non cambiare le carte in tavola...

g-perri

Gio, 08/03/2018 - 13:43

Ho votato centrodestra ma non Lega (come molti altri italiani) e sono pienamente d'accordo che occorra restare uniti per portare avanti i progetti indicati nel programma di governo. Anche al Quirinale è importante presentarsi uniti.

bengaltiger

Gio, 08/03/2018 - 14:01

Nick2, lei si sbaglia. Hanno presentato UN PROGRAMMA COMUNE. Si documenti

Ritratto di jasper

jasper

Gio, 08/03/2018 - 14:17

Berlusconi non si ritagli ruoli che c'entrano come il cavlo a merenda e non dimentichi che il grosso degli elettori ha scelto Salvini.

paolo1944

Gio, 08/03/2018 - 14:20

Gli scenari sono multipli, e molti sfiorano la tragedia. Migranti, il paese ha detto NO, ma il PD e il papa insistono nella follia. Fino a quando reggerà la coabitazione coatta? i fatti di Firenze oindicano che una guerra razziale non è impossibile. Economia, tutto il nord e il centro hanno votato compatti per una sana economia di mercato, taglio alle spese e produttività. Il sud ha votato per l'assistenzialismo più becero e incosciente, per il parassitismo di massa. La secessione è più vicina, se continua così addirittura auspicabile. Lo capiranno i parassiti di stato e l'apparato corrotto? temo proprio di no, stanno preparando un golpe statalista contro il centrodestra ma sopratutto contro il nord e lo sviluppo.

Ritratto di jasper

jasper

Gio, 08/03/2018 - 14:20

@Robertin. Infatti Salvini anche se avrà l'incarico non potrà formare alcuno governo, oppure formerebbe un un governo del cavolo con gente inffidabile che sarebbe sotto scopa e che farà incavolare gli Italiani e così la prossima volta (non lontana) si sarà bruciato e prenderà una batosta.

Tarantasio

Gio, 08/03/2018 - 14:52

c'è un'emergenza in atto, tutti sapete quale, non è la Fornero nè la legge elettorale, chi rinuncia a risolverla si esclude da ogni governo... vai avanti salvini

Tarantasio

Gio, 08/03/2018 - 14:57

... e neppure il reddito di cittadinanza, grazie

giac2

Gio, 08/03/2018 - 15:06

Le leggi elettorali italiane sono fatte in modo che governa chi perde. Sarebbe ora di rendersene conto. Il ballottaggio non è altro che la sublimazione di questo concetto ed è il ballottaggio che impedisce il bipolarismo. Il Rosatellum è un approfondimento perfido di questo concetto, pietra miliare delle Sx, e mai capito dagli altri. Così anche questa volta daranno le carte i Komunisti. Volente o nolente. Anche i grillini dovranno mandare giu il boccone dello ius soli che nella testa delle SX darà loro la possibilità la prossima volta di governare per almeno 50 anni. Non ci sarà, ora, una nuova legge elettorale perchè con i grillini rimarranno al governo per 5 anni. PUNTO! La nuova legge elettorale, a fine legislazione, sarà fatta in modo da eliminare od ostacolare al massimo le destre. Con buona pace per Salvini egli non governerà mai.

giangar

Gio, 08/03/2018 - 15:19

@paolo1944 14:20 - continui a dire, come tanti, che il Sud ha votato per l'assistenzialismo di massa. Non c'è diagnosi più sbagliata (oltre ad essere offensiva per il Sud).Al Sud si è votato per protesta, per la sensazione di essere stati abbandonati. Conosco tante persone qui al sud che hanno votato 5S, pur avendo lavoro sicuro, buono stipendio e figli sistemati. Molti di quelli che hanno votato 5S non sapevano neanche cosa fosse il reddito di cittadinanza, né ne avranno mai bisogno E quando vuoi protestare a chi ti affidi? Per esclusione, a chi non ha mai governato, nella speranza che riesca a fare qualcosa di diverso (come a dire: proviamo anche questi): Non potevano certo affidarsi a Salvini : molti non hanno dimenticato il "mamma che puzza scappano anche i cani......."

Ritratto di jasper

jasper

Gio, 08/03/2018 - 18:07

@giac2: mi sa tanto che i tuoi pronostici son in gran parte campati in aria. I parlamentari del centro-destra sono così tanti che ius-soli o ius-coeli non potrà mai passare. Anzi nessuna legge potrebbe mai passare per cui nuove elezioni sono "prossimamente su questo schermo". E sarà la fine die Comunisti una volta per tutte specialemente se questo governicchio Gentiloni dovesse rimanenre ancora in carica ...o in di-scarica.Niente legge elettorale perchè se fosse fatta per danneggiare le destre non potrebbe mai passare. Gli altri non Hanno i Numeri ce lo vogliamo mettere in testa che hanno preso una batosta letale?

Ritratto di jasper

jasper

Gio, 08/03/2018 - 18:12

@giac2. E chi la farebbe questa nuova ipotetica legge elettorale che dovrebbe danneggiare le destre? Manitù?