Il governo stanga i consumi Iva anticipata ai supermarket

L'idea è un ritorno alla "reverse charge" che uccide i grandi centri commerciali senza colpire l'evasione

Dalle parti del governo il problema si pone in questi termini: come spremere l'Iva senza che nessuno se ne accorga e trovare una parte dei soldi necessari per la manovra da 3,4 miliardi che ci chiede l'Europa? Anche ieri l'aumento dell'imposta indiretta che si paga su beni e servizi ha tenuto banco, con l'ex premier Matteo Renzi impegnato ad assicurare che non ci sarà aumento. Ma nelle stanze dei tecnici dell'esecutivo continuano le simulazioni della manovra che, come tradizione dei governi di transizione, si concentra sulle tasse. L'idea forte emersa è un ritorno allargato della reverse charge. Cioè il pagamento anticipato dell'imposta quando la transazione è tra due partite Iva (non vale per il consumatore).

Meccanismo già adottato a settori ad alto sospetto di evasione Iva: compravendita auto, elettronica, oro e persino ai videogiochi. Il governo nel 2015 provò ad allargare alla Grande distribuzione organizzata. Un piatto ricchissimo che vale 728 milioni di euro.

Peccato che adottare il pagamento anticipato dell'Iva a carico del compratore significa sottrarre la stessa cifra alla liquidità dei supermercati e altri grandi esercizi commerciali. Peccato anche che il reverse charge sia una misura tesa al recupero dell'evasione in un settore, dove è praticamente assente. Per questo motivo la Commissione bocciò la sua applicazione alla Gdo. Ma ora la ricetta torna di attualità, nella speranza che l'Ue la faccia passare.

Dalle parti del ministero dell'Economia si prendono in considerazioni misure che non facciano rumore. Ieri Pier Carlo Padoan ha incontrato il premier Gentiloni e hanno deciso di non fare nessuna «manovra estemporanea», ma scelte coerenti con la politica economica di Renzi e «strategie di lungo periodo».

La lotta all'evasione resta la risposta giusta. Peccato, spiega il responsabile politiche fiscali di Confcommercio Vincenzo De Luca, che l'allargamento della reverse charge rientri in questa categoria e «significhi aumentare ancora una volta gli adempimenti fiscali a carico dei contribuenti». Un po' come è già successo con la comunicazione trimestrale delle fatture che ha fatto infuriare i commercialisti e i contribuenti. «Altri otto adempimenti non servono per rilanciare l'economia. Bisogna semmai pensare a sterilizzare definitivamente le clausole di salvaguardi», aggiunge De Luca.

Perché l'idea di un aumento fino a ieri non aveva ancora abbandonato il governo, perlomeno nella componente tecnica. A regime, è previsto un aumento dal 22 al 25% dell'aliquota ordinaria nel 2018 e un ulteriore 0,9 nel 2019. Ma basterebbe un punto di Iva ordinaria da subito per correggere il deficit dello 0,2%. Si sta affacciando anche un'altra ipotesi, quello di aumentare solo le aliquote agevolate, quella al 4% e quella intermedia del 10%. Per fare la manovra basterebbe aumentare quest'ultima di due punti.

Materia delicatissima. L'incontro di ieri sembra escludere scelte di questo tenore.

La scadenza per la risposta italiana è domani, ma non è detto che l'esecutivo ce la faccia. Ieri alla Commissione non era arrivata nessuna richiesta di rinvio, ma il governo vorrebbe continuare a oltranza la trattativa anche oggi. Sul lato politico, ieri c'è stata anche la replica di Pierre Moscovici a Renzi, che aveva parlato di «letterine ridicole» dall'Ue. Sono lettere previste dalle «regole comuni». E poi: «Abbiamo con l'Italia un dialogo estremamente positivo». Come dire, meglio questo governo del precedente.

Commenti

ILpiciul

Mar, 31/01/2017 - 23:27

Ma chi ha detto che vogliono rilanciare l'economia? Hanno capito anche gli stupidi che non vogliono nessun rilancio perché sottrarrebbero affari alle grandi multinazionali. Per quanto grande sia un vaso esiste pur sempre l'ultima goccia dopo di che trabocca ed allora si salvi chi può.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 31/01/2017 - 23:59

In pratica un commerciante che vende al dettaglio, deve ANTICIPARE l'IVA sui prodotti che compra PRIMA ancora di VENDERLI e per farlo deve farsi finanziare dalla banca!!!! EVVIVAAAA è cosi che si fa "ripartire" l'economia!!!! AMEN.

mauro.t

Mer, 01/02/2017 - 00:20

26% iva incredibile

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 01/02/2017 - 00:27

Uccidere un po' di grandi centri commerciali delle varie coop rosse, tutti aperti fuori città, tutti non raggiungibili se non in macchina, non sarebbe una cattiva idea. Ma temo che non basterebbe a far riaprire il buon vecchio negozietto di alimentari sotto casa!

TitoPullo

Mer, 01/02/2017 - 00:27

MA FINITELA BUFFONI !!! UN PIZZICAGNOLO SAPREBBE FARE MEGLIO !!! PINOCCHIOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO E QUESTO MARONE DOVE LO NASCONDEVI!!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 01/02/2017 - 00:43

Son buffi i nostri governanti - Chiedono all'Europa comprensione perchè siamo in un momento di difficoltà, mentre il popolo viene da loro stessi bastonato a più non posso. Ogni giorno una tassa nuova. Ma non bisogna essere maghi di economia, pe r capire che così facendo ci portano al disastro totale. Abbassare le tasse e favorire chi crea lavoro, ossia gli imprenditori, che continuano ad essere vessati. Sono gli unici però che possono creare lavoro, pur sapendo che qualcuno ruba. Ma se è per quello, in Italia mi sembra che non sono i soli, vero politici?

cgf

Mer, 01/02/2017 - 01:15

Temo che la COOP prossimamente ci stresserà per proporci i prodotti a marchio COOP, le 'grandi marche' non accetteranno pagamenti a 150/180 giorni.

seccatissimo

Mer, 01/02/2017 - 02:56

Ma questi sono proprio degli imbecilli ! Aumentare ulteriormente l'IVA fino al 25% vuol dire giustificare e promuovere ancora di più l'evasione! Altro che ridurla !

MaxHeiliger

Mer, 01/02/2017 - 05:00

I 3.4 miliardi che servono sono dove trovarli immediatamente. Non si spendono più soldi per i migranti. Manco un euro. Blocco totale. Perché siamo se,pre noi a pagare le conseguenze dei loro errori ?

Pensobene

Mer, 01/02/2017 - 06:27

Tra invasione e terremoto devono trovare i soldi. La scelta ovvia sarebbe fermare l'invasione e recuperare i costi enormi che determina. Invece giù tasse. Fino a quando sopporteremo tutto questo senza ribellarci?

Pensobene

Mer, 01/02/2017 - 06:29

Ma fa più danni l'evasione o l'invasione?

Riflessioni_de

Mer, 01/02/2017 - 06:47

Ma di cosa ci meravigliamo !!?? Il referendum e' stato bocciato dagli italiani,un barlume di cambiamento e' stato rifiutato con riduzione di parlamentari ed altro, adesso si ricomincia a bacchettare come prima! Occorre vestirsi caldi d'ora in avanti!

mifra77

Mer, 01/02/2017 - 07:18

guardano sempre e solo dove gli conviene; sono solo estorsori allo sbando! Essere amministratori è tutto un altro discorso. Ma da un tale PD rossomafia cosa ci si deve aspettare?

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 01/02/2017 - 07:19

Abbiamo diminuito le tasse! E i trinariciuti ci credono....

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Mer, 01/02/2017 - 07:21

L'evasione è tutta una scusa, per coprire l'incompetenza, le ruberie, e tutte le altre malefatte dei governanti di sinistra.

portuense

Mer, 01/02/2017 - 07:23

abbassare l'iva e fare controlli seri e chi sgarra condanne pecuniarie forti, controllare i tanti esercizi cinesi, non rilasciano mai la ricevuta, iva al 18 % PAGARE TUTTI PER PAGARE MENO

rossini

Mer, 01/02/2017 - 07:29

Questa del pagamento dell'Iva anticipata a carico dei supermercati è un'infamia e una prepotenza, e per di più dimostra che questo governo ha l'acqua alla gola. Si sottrae liquidità ai supermercati e questi cosa pensate che faranno? Aumenteranno le assunzioni, abbasseranno o terranno fermi i prezzi? Da qualche parte dovranno recuperare i maggiori costi e lo faranno sui dipendenti e sui consumatori. Quindi le vittime siamo noi il popolo bue che vota a sinistra. Tutto questo perché l'Europa ci impone di recuperare 3,6 miliardi di euro che poi butteremo nel cesso appresso ai migranti. Alle prossime elezioni votate per chi volete ma non per la sinistra e il Pd.

cgf

Mer, 01/02/2017 - 07:50

Non si risana una situazione economica con delle partite di giro, tantomeno [triste dirlo] un debito con un altro debito, prima o poi... si precipita e cadere allora potrà fare molto, ma molto, male.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 01/02/2017 - 08:04

l'IVA la pagheremo solo noi, non il supermercato, che loro li possono scaricare e sappiamo tutti come.

Ritratto di Svevus

Svevus

Mer, 01/02/2017 - 08:06

Mi sembra una ottima idea per convincere definitivamente gli italiani che non l' avessero ancora capito ad uscire dall' eur(marc)o e dalla EU a dominio straniero !

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 01/02/2017 - 08:11

????: assolutamente falso: l' emerito ci vuol fare sapere che sua moglie non trova nessun aumento nei costi: anzi con la pensione che riceve fa si un poco di fatica ma riesce ancora a destreggiarsi bene; non vede dunque perché si debba parlare di stangata qualora il governo decidesse di aumentare l' IVA: la signora Merkel , con MM (mario monti) è assolutamente d' accordo con l' emerito e non riesce a capire quei pensionati che si lamentano di costi elevati: anche duecento sessanta euro al mese sono un fortuna se considerati con quei pensionati che non percepiscono nulla.

flip

Mer, 01/02/2017 - 08:13

non ho mai capito perchè si DEVE pagare l' iva ancor prIma di averla incassata. e' UNA VERA E PROPRIA RAPINA.

Ritratto di duliano

duliano

Mer, 01/02/2017 - 08:20

Insomma i komunisti non ce la fanno proprio a favorire l'impresa privata abbassando la pressione fiscale, cosa che favorirebbe gli investimenti, le assunzioni, l'abbassamento dei prezzi al consumo con il conseguente miglioramento dell'economia e della vita degli italiani. Non vogliono proprio capire che più si alzano le imposte, meno gettito fiscale entra nelle casse dello Stato (e incentiva a cercare di pagare meno magari con manovre non molto pulite). E meno male che il governo Renzi(e la copia speculare Gentiloni) era l'unico governo del dopoguerra,ad aver abbassato le tasse............

Ritratto di pedralb

pedralb

Mer, 01/02/2017 - 08:22

E l' evasione legalizzata delle zone franche???? Quelle no? Sono anni che pubblicizzano prezzo Italia e prezzo senza IVA!!!

Marzio00

Mer, 01/02/2017 - 08:26

I problemi sono 2: troppa spesa (un apparato pubblico che costa troppo e produce poco, eccezion fatta x chi è in prima linea come pompieri, infermieri etc.) e troppo sommerso. Ora lor signori possono aumentare a dismisura la pressione fiscale ma anche una capra sa che così è deprimere i consumi e quindi andare a ridurre il gettito. Mi spiegate perché dobbiamo pagare centinaia di migliaia di euro questi eminenti luminari quando il tutto si riduce ad un semplice aumento dell'iva, delle accise, dell'introduzione di tasse sugli immobili? Offro io queste soluzioni per 1/3 del loro stipendio.

nikolname

Mer, 01/02/2017 - 08:42

Siamo governati da folli irresponsabili, assumono migliaia di insegnanti inutili, coprono le miliardarie perdite delle banche e poi affossano commercio e produzione. Si è sempre detto, chi sa fare fa, chi non sa fare o insegna o si da alla politica e questi sono i risultati.

Lucaferro

Mer, 01/02/2017 - 08:43

Fatela oagare alle coop: loro non hanno problemi.

greg

Mer, 01/02/2017 - 08:55

La potete chiamare come vi pare piace, ladroni del governo, ma comunque è uno spremere sempre di più quella spugna chiamata "cittadino che deve pagare sempre per voi e i vostri lussi" MA PROVARE VERAMENTE A TAGLIARE GLI IMMANI COSTI DELLA POLITICA, MAIIIIII ??????

mannix1960

Mer, 01/02/2017 - 09:05

Avanti con gli sbarchi, sono la vera soluzione a tutto! Nell'italistan che verrà, con il baratto tra tribù africane, non ci saranno nemmeno più problemi di IVA!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 01/02/2017 - 09:28

Come nel più becero sistema komunista questi confratelli credono di aumentare il lavoro aumentando le tasse.La loro politica è sempre la stessa,solo che in certi periodi veniva assorbita da un certo benessere ora non più,mentre il PCI spariva dai manifesti,rimanevano i kompagni risciacquati in lavatrice con un po di detersivo,ma sempre gli stessi,anzi più radical.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mer, 01/02/2017 - 09:29

IVA anticipata? E' come richiedere materiale per l'esame delle feci ad uno che non mangia da una settimana... Come pretendete che ve lo possa dare? E' contro ogni logica! E con il paventato aumento dell'IVA al 25%, VOGLIAMO DARCI UNA MOSSA E FAR FINALMENTE PARTIRE UNA RIVOLTA FISCALE?!

Duka

Mer, 01/02/2017 - 09:42

UN GOVERNO DI DEFICIENTI!!!!!

Mr Blonde

Mer, 01/02/2017 - 09:46

hernando45 non hai capito nulla ma va benissimo lo stesso se la convinzione ti fa stare sereno...

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 01/02/2017 - 09:48

Guardo la foto e vedo una faccia da pe..nsatore!Per risolvere il problema, che "l'europa c'impone" basta portare l'iva al 100% (cientoperciento) ed il problema sparisce!ACCHHH SOOOO!!!

Mr Blonde

Mer, 01/02/2017 - 10:12

wilegio come al solito vi illudono con due frasi buttate là sul governo sanguisuga facendovi credere che uccidono i supermercati quando invece non c'è nessun aumento iva ma solo un modo diverso di liquidarla; e lasciano però invariata L'EVASIONE LEGALE DA PARTE DELLE COOP, così come l'hanno lasciata 11 anni di governi di centrodx e sa perchè? perchè le tanto sbandierate coop rosse poi tanto rosse non sono, ma sono anche gialle verdi nere...tanto da far comodo a tanti ma tanti schieramenti. Del resto da quando la lega o FI non sono più al governo non c'è stata una e dico una sola norma che agevoli questi RIPETO EVASORI LEGALIZZATI. Poi se a lei fa piacere prendersela a senso unico è solo destinato a ripetute delusioni. Buona giornata

MaxSelva

Mer, 01/02/2017 - 10:12

ma chi stanno prendendo in giro ? le aziende chiudono in italia ed aprono in bulgaria. Tra stati membri l'iva e' azzerata. Risultato nessun anticipo. Lo fanno apposta per fare andare via i pochi che sono rimasti!

VittorioMar

Mer, 01/02/2017 - 10:26

...ce ne siamo accorti subito!!..E' AUMENTATA L'IVA NELLA GRANDE DISTRIBUZIONE e ora ARRIVERA' QUELLA DEL GOVERNO !!...IVA+IVA AL QUADRATO!!!...COME SIAMO CONTENTI !!!...CHI DOBBIAMO RINGRAZIARE ??..ANDIAMO A VOTARE ...ANDIAMO !!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 01/02/2017 - 11:00

Mr Blonde non vorrei intromettermi ma pure io ho capito come hernando che l'iva veniva anticipata prima di averla riscossa.Come viene pagato dalle aziende artigianali il 90-95 % sulle entrate dell'anno dopo.Non stiamo a girare in giro,questi soldi vanno sommati al debito pubblico perchè riscossi in anticipo di un anno.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 01/02/2017 - 12:55

E si gianniverde 11e00 per Blonde (James Blonde) io non ho capito niente, pensa che di questa "IVA ANTICIPATA" ne parlavo gia in Agosto 94 con Berlusconi a casa sua, quando mi ha chiesto quale fosse il problema che avevo con la mia PICCOLA SPA.E cioè che quindici giorni dopo la chiusura della fatturazione mensile, dovevo versare l'IVA allo stato, NON avendo ancora ricevuto nessun pagamento perche le apparecchiature elettromedicali che vendevo venivano pagate a 60/90/120 giorni. E fu in seguito a quella discussione che Tremonti anni dopo prese il provvedimento che si chiamo, IVA ALL'INCASSO. Ma a lui il Bond questo non facciamoglielo sapere. Buenos dias dal Nicaragua.

Mr Blonde

Mer, 01/02/2017 - 15:35

gianniverde hernando45 l'iva funziona già così salvo opzioni x i piccoli detta appunto iva per cassa (messa da tremonti e alzata da monti) ma non ha nulla a che vedere con il sistema di cui si parla per cui alla gdo si fattura direttamente senza iva (reverse charge) non si anticipa proprio nulla ma si evita, almeno nelle intenzioni, il tasferimento fraudolento di iva a credito verso altri lidi. Punto. Il resto è solo un articolo fortemente bugiardo

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 01/02/2017 - 19:07

Mr Blonde Guardi che io con la lega delle coop ci ho lavorato per oltre vent'anni e so benissimo come funzionano le cose lì. E' evidente che non chiuderà nessuno, se non per manifesta inutilità perché qui da noi, ad es., hanno aperto molti più supermercati (tutti di organizzazioni bianco-rosse) rispetto alle reali richieste del mercato, e così alcuni sono già in notevole crisi. Ma, siccome l'amministrazione comunale è di quel colore, non potevano certo negare il permesso di apertura a un conad, dopo averlo dato alla coop... e così via. Unica eccezione, il lidl, ma quello è sempre stra-pieno.