Ma il governo taglia un altro miliardo. I soldi della sanità vanno al piano casa

I conti della manovra non tornano. A rischio il fondo sanitario

Roma - Tagliare la sanità per recuperare qualche spicciolo da investire sul piano per la casa. Ossia pagare più ticket in caso sia necessario ricorrere a servizi di pronto soccorso per avere maggiori possibilità di avere un tetto sopra la testa. È questo il paradosso della manovra, di ogni manovra. D'altronde, la coperta della legge di Bilancio 2017 è molto corta, come si capisce dal minuetto parlamentare seguito alla mancata validazione della Nota di aggiornamento del Def da parte dell'Ufficio parlamentare di Bilancio. E così il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, e i tecnici del Tesoro stanno pensando di ampliare il perimetro della spending review. I tagli, secondo indiscrezioni, dovrebbero raggiungere i 4,5 miliardi di euro, una cifra più alta rispetto ai 3 miliardi inizialmente stimati.

E la differenza potrebbe risiedere tutta nel minor incremento del Fondo sanitario nazionale: dai 111 miliardi del 2016 dovrebbe infatti salire a 113, ma a Via XX settembre stanno pensando di abbassare l'asticella a 112 se non a 111,5 miliardi. Con buona pace del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, che in più di un'occasione ha ribadito che «vale quanto scritto nel Def di aprile». Quei 113 miliardi rappresentavano una cifra frutto di un'intesa con le Regioni sui Livelli essenziali di assistenza (i cosiddetti Lea). È chiaro che a una minore disponibilità di risorse corrisponderebbe una minore erogazione di servizi. L'alternativa sarebbe aumentare la compartecipazione degli assistiti aumentando i ticket oppure aumentare le tasse, circostanza ipotizzata dalla stessa Lorenzin che vagheggio un prelievo di un centesimo a sigaretta per raggranellare 700 milioni. Un'ipotesi immediatamente stroncata dallo stesso Matteo Renzi.

A far da contraltare al minor impegno nella sanità vi sarebbe il finanziamento di tutta una serie di misure che hanno come perno la casa. Il governo sta pensando a un piano articolato di interventi concentrati sulle «emergenze abitative». Nel pacchetto sono compresi: il rifinanziamento per 200 milioni del Fondo morosità incolpevole, la cedolare secca al 10% senza limiti di tempo, l'estensione al 2019 dell'«ecobonus» sulle ristrutturazioni. Previste pure detrazioni al 75% in dieci anni per gli interventi antisismici e detrazioni fino al 65% per i condomini che effettueranno ristrutturazioni entro il 2021.

Sono previste, poi, altre novità. Il ministero delle Infrastrutture si starebbe concentrando sulla possibilità di rendere disponibili ad affitto calmierato 22mila immobili che sono nelle disponibilità delle banche causa fallimenti o morosità (l'introduzione del patto marciano velocizzerà le procedure di escussione delle garanzie; ndr) delle imprese edili. L'unica difficoltà è trovare il modo di far intervenire la Cassa depositi e prestiti come garante degli inquilini che non riuscissero a pagare il canone.

L'Ance, l'associazione delle imprese edili, sta poi discutendo con il ministro Delrio una serie di proposte che potrebbe trovare spazio nella manovra. Tra queste anche un incentivo alle permute: consentire alle imprese di costruzione che riacquistano gli immobili dai compratori di pagare imposta di registro, ipotecaria e catastale a forfait (200 euro ciascuna) a condizione che entro cinque anni si impegnino alla riqualificazione energetica e alla loro reimmissione sul mercato. Il costo stimato è di 25 milioni.

Commenti

unosolo

Ven, 07/10/2016 - 09:21

prima ci mette il TIKET appositamente per gli anziani poi taglia anche altri soldi alla sanità , governo ladro , incapace , ruba soldi ai servizi e dice di aver abbassato le tasse ? ladri e specialisti nel mentire , disgraziatamente ogni popolo ha i suoi guai . noi ne siamo pieni.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 07/10/2016 - 09:35

Se non è zuppa è pan bagnato: così le misure del governo degli impicci sono sempre a carico del popolo bue, lasciando tranquilli i ricchi ed i ben pagati.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 07/10/2016 - 09:43

La Beata Lorenzin, che sta in parlamento con i nostri voti, pensa sempre a come meglio fregarci. Grazie Beatrice: come racconti le balle tu non le racconta nessuno, nemmeno il tuo nume, Renzi. Di nuovo Grazie.

un_infiltrato

Ven, 07/10/2016 - 10:06

E la ministra non è capace di farsi sentire? Di opporsi? Che ci sta a fare? E poi, altro argomento. A che serve "mandare ispettori" a quella specie di ospedale di Roma dove hanno lasciato morire un anziano sotto gli occhi di gente che beveva birra e faceva casino?

Gianluca_Pozzoli

Ven, 07/10/2016 - 10:18

piano casa per IMMIGRATI...tanto prima o poi i disagi della sanità impatteranno anche contro di loro...NO, SCUSATE, MI STAVO SBAGLIANDO...SCUSATE ANCORA

Ritratto di mambo

mambo

Ven, 07/10/2016 - 10:27

Occorrono i soldi per i milioni di profughi in arrivo. Altrimenti chi paga vitto, alloggio confortevole, vestiario di qualità, telefoni di lusso, schede telefoniche ,ecc...ecc...Ora forniamo anche le biciclette. Non possiamo deludere le aspettative di tutti i milioni di giovani africani che sono in attesa del loro turno per venire nel paese del bengodi. E poi le Coop e tutta la sua organizzazione?

Giulio42

Ven, 07/10/2016 - 10:44

I soldi non ci sono e quelli che avevano li spendono in propaganda per il SI. La vergogna continua basta fare un giro al pronto soccorso di qualsiasi ospedale.

Duka

Ven, 07/10/2016 - 10:56

Ma con questa grandissima OCA si può finire solo malissimo. NON capisce niente di amministrazione e pretende di gestire un settore che rappresenta l'80% di tutta la spesa dello stato. Pazzesco!!!

Lucky52

Ven, 07/10/2016 - 11:05

Se non fosse per il fatto che le case finiranno tutte agli extracomunitari clandestini!!!!!!

avallerosa

Ven, 07/10/2016 - 11:27

Obama aveva fatto di tutto per dare una sanità tipo Italia. L'italia sta facendo di tutto per portare tutta la sanità con le assicurazioni e a pagamento.Boh.Certo che a pagare sono solo gli anziani, la sx vuole solo giovani e vuole risparmiare sulle pensioni perciò anziani e disabili ve ne potete anche andare....tanto siete solo inutili e costate.

Felice48

Ven, 07/10/2016 - 11:32

Grazie lorenzin e compagni.

Libertà75

Ven, 07/10/2016 - 11:46

La sinistra ama tanto i malati che appena può ne aumenta il numero a dismisura.

Fjr

Ven, 07/10/2016 - 13:41

Prima la coperta era corta ,da Renzi in poi , siamo addirittura senza lenzuola, una cosa vorrei capire ,il piano casa a chi si riferisce, alle case da dare agli italiani o come al solito ai clandestini o peggio per qualche loro intrallazzo , ma guai che qualcuno dica che si tratta ancora di mafia capitale, perché' vedete ormai gli italiani alle vostre balle hanno smesso di credere già' dai primi mille giorni dite e di meeeeeee

Ritratto di pinox

pinox

Ven, 07/10/2016 - 20:20

via fondi alla sanità per il piano casa a rom ed extracomunitari.