Il governo vuole unificare Imu e Tasi

Il riassetto con la legge di Stabilità: o un semplice accorpamento o la creazione della service tax. Sforza Fogliani: "La casa non può essere sempre il Bancomat del Paese"

Olè, si cambia ancora. Il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan sta lavorando a una nuova tassazione sulla casa. Adesso l'orientamento del governo, dopo i pasticci del fu premier Enrico Letta, punta ad accorpare l'Imu e la Tasi in un'unica imposta per semplificare la vita ai contribuenti. Le ipotesi sul tavolo di via XX settembre sono o il semplice accorpamento delle due imposte o la creazione di una vera e propria service tax. In entrambi i casi non ci sono spazi per una riduzione del prelievo. Anzi, bisogna sperare che col nuovo sistema i proprietari di casa non vengano nuovamente stangati.

"L’accorpamento di Imu e Tasi in un certo senso eliminerebbe doppi adempimenti e doppi cavilli sulle date di scadenza e sui controlli che si devono fare ogni volta. Un carico da novanta oltre a quello dell’esborso, che grava sulle spalle dei contribuenti. Se fosse davvero così però si cancellerebbe in un colpo solo l’imposta sui servizi. E si otterrebbe una nuova patrimoniale". Intervistato dal Mattino, il presidente di Confedilizia Corrado Sforza Fogliani fa suonare un campanello d'allarme sul tandem tributario Tasi-Imu che, secondo le indiscrezioni riportate dal Messaggero, è al vaglio del governo. Il riassetto farà parte della legge di stabilità che l'esecutivo deve approvare per il 15 ottobre, ancora non ci sono ipotesi concrete sul riassetto della tassazione sulla casa. Al vaglio, per il momento ci sono due soluzioni che pur garantendo una semplificazione non assicurerebbero una riduzione dell'imposizione. La prevede un semplice accorpamento evitando così codici tributo diverse. "In questo caso - spiega Luca Cifoni sul Messaggero - l'attuale aliquota massima complessiva fissata per le generalità degli immobili all'11,4, tenendo conto della maggiorazione dello 0,8 per mille, diventerebbe il tetto del nuovo prelievo".

La seconda possibilità è la creazione di una service tax che pagheranno non solo in proprietari ma tutti gli inquilini che utilizzano l'immobile e, quindi, usufruiscono anche edi servizi comunali. "La tassazione sulla casa è un gran pasticcio e saldare Imu e Tasi sarebbe un bene - ha commentato iil presidente dell’Ance Paolo Buzzetti - come pure tornare allo spirito originario dell’imposta sui servizi". L'idea della service tax però scontenterebbe Confedilizia perché la leggerebbe come l'ennesima patrimoniale sugli immobili. "Sarebbe un’ipotesi disastrosa per le tasche dei già tartassati italiani - commenta Sforza Fogliani - la casa non può continuare ad essere sempre il solito Bancomat del Paese". Il dubbio, in effetti, resta. "Bisogna fare cassa perché la spesa non diminuisce per niente e il debito cresce - continua il presidente di Confedilizia - questo significa che la canzone 'paghiamo tutti per pagare meno' è la più grande bugia di tutti i tempi. Perché alla fine i soldi che hanno i governi li spendono non risparmiano niente e li buttano in cose del tutto inutili". Una certezza c'è: spazi per la riduzione del prelievo non ce ne sono.

Commenti

Magicoilgiornale

Lun, 04/08/2014 - 11:29

Ancora soldi ai comuni! Ma vi rendete conto I CITTADINI SONO ESAUSTI!

Ritratto di dbell56

dbell56

Lun, 04/08/2014 - 11:39

W IL BORDELLO ITALIA!!!!!!!

bosco43

Lun, 04/08/2014 - 11:55

Animali!!! CASTA mai,solo addosso alla povera gente!!! Peste vi colga!!!

BruceHarperWayne

Lun, 04/08/2014 - 11:56

Altro che accorpamento, una delle due TASI o IMU andrebbe abolita o l'economia del paese non ripartirà mai. Le coperture ci sono eccome, basta non spendere miliardi in manovre clientelari come gli 80 euro. Su queste cose dovrebbe battersi Forza Italia e tutto il centro destra per recuperare milioni di voti, non su sta tarantella del patto del nazzareno.

roseg

Lun, 04/08/2014 - 12:09

Ma questi i conti li sanno fare??? Alla Bocconi che matematica insegnano??? Comunque non è mai troppo tardi consiglio un ripassino delle regole fondamentali,almeno dell'aritmetica: www.elementari.net/ Un bel sito pieno di schede didattiche su tutti gli argomenti utili ai vari MINISTRI DELL'ECONOMIA che frequentano il parlamento Italiano. Materie scolastiche ma anche divertimento con gli amici o disegnini da colorare: c'è di tutto, visitalo! ahahahahahahahahah VERAMENTE NON CI SAREBBE DA RIDERE.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 04/08/2014 - 12:16

Ah ,quando c'era er sor silvio,quante manifestazioni oceaniche,perchè il taglio delle tasse era sospetto.Adessa le dividono per aumentarle nel loro complesso,anzi le accorpano per farle nascere di nuove.In Italia la natalità di bimbi italiani doc è da recessione nera,in cambio la natalità di nuove imposte,da Monti a Renzi passando Letta Lettino,è da paese del terzo mondo ,dove i preservativi li comprano colorati per soffiarci dentro a palloncino da sagra di paese. Adesso che il nuovo "avanza",per poi finire nel cassonetto,ed il vecchio Re Giorgio I,signore del Vesuvio e della munnezza politica,ha deciso che si vuol fare il 3° mandato per poi essere seppellito nella piramide,quella romana.Se bastasse tirare lo sciacquone per non vederli più l'avrei già fatto,ma questi galleggiano,sanno nuotare.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 04/08/2014 - 12:19

Sudicia Italia patria della mafia e del fascismo nel mondo devi fallire.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 04/08/2014 - 12:25

La "spremitura" continua,lenta,inesorabile,per altri 25-30 anni(non crediate che finisca,con nuove elezioni e/o un "nuovo" governo),dopodichè,...il caos!!!

ilritornodigesù2000

Lun, 04/08/2014 - 12:30

Ieri sono andato in ospedale dovevo pagare il TICKET avevo il bancomat ma mi hanno detto che non posso pagare con la carta. VI RENDETE CONTO? NON CAMBIA NIENTE!

rosa52

Lun, 04/08/2014 - 12:50

e pensare che qualcuno continua a credere in questi pezzenti e a dargli il voto!!! l'unica e'non pagare piu'le tasse !!!

luigi.muzzi

Lun, 04/08/2014 - 14:19

tutti a lamentarsi e dove sono le manifestazioni ? le vecchie bandiere rosse o arvobaleno hanno la polvere ! su dai camusso porta in gita un pó i tuoi adepti, non aspetterai mica un nuovo governo berlusconi vero ?

colian

Lun, 04/08/2014 - 14:22

Imu+Tasi= 30 miliardi. Però: Mancate imposte di registrazione dovute al crollo del mercato compravendite immobili: 15 miliardi Mancato incasso per la vendita di NUOVE LICENZE EDILIZIE 5 miliardi Mancato incasso imposte dirette e indirette su 500 mila posti di lavoro persi in edilizia: 5 miliardi Imposte perse per la chiusura di 60.000 imprese edili: 5 miliardi Perdite fiscali NONCHE' costi sociali dovuti al crollo dell'INDOTTO dell'edilizia: dai rubinetti al calcestruzzo, dagli interruttori alle tegole, dagli infissi alle piastrelle, dal parquet ai battiscopa, dalle vernici alle maniglie, dal vetrocemento ai bagni, dalle caldaie alle tubazioni, dalle intermediazioni immobiliari ai progettisti, ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. 20 miliardi TOTALE PERDITE 5O MILIARDI Senza considerare l'incommensurabile danno dovuto ad una economia bloccata senza futuro, per cui il danno maggiore è quello di vivere in un paese INFELICE, TRISTE, TRAGICO, quando con una economia florida TUTTI migliorerebbero la loro situazione. Non c'è conflitto fra crescita economica pubblica e privata: o tutto su o tutto giù. Purtroppo i filosovietici che ci amministrano ancora credono nello Stato Padrone.

elalca

Lun, 04/08/2014 - 14:22

ma in quel ministero arrivano solo mentecatti??????

LucioAlbinio

Lun, 04/08/2014 - 14:23

Il governo fa bene; la casa va tassata di più per almeno due motivi: 1.è una questione di equità in quanto i giovani lavoratori che la casa non se la possono comprare dovrebbero pagare meno tasse. Quindi la pressione fiscale dovrebbe essere spostata dal lavoro ai patriimoni. 2. Investire in immobili è la forma di risparmio meno produttiva (equivale a tesaurizzazione) e quindi va disincentivata. Non a caso un'economia dinamica come quella USA tassa miolto gli immobili e poco i redditi da lavoro

luna serra

Lun, 04/08/2014 - 14:23

per le persone che credono ancora a RENZI e BERLUSCONI questo è niente aspettate il 2015, aumento bollo auto, aumento accise per Gas, benzina ed elettricità ed ancora credete a questi signori . NON HA IL CORAGGIO DI TOCCARE I POTERI FORTI, unificazione forze di Polizia, unificazione poligoni militari e caserme varie di Forze di Polizia, esercito, marina e aeronautica ci sono economisti che dicono si risparmierebbe circa 70 miliardi di euro ma sono intoccabili, abolizione degli ordini dei professionisti creerebbe una valanga di posti di lavoro sempre a detta degli economisti ma QUAI a toccare Notai, Avvocati, Geometri Commercialisti ecc.ecc. bisogna far pagare sempre alle stesse categorie questa è l'Italia che ci meritiamo purtroppo a ragione GRILLO quando dice cosa ci debbono fare ancora per ribellarci

@ollel63

Lun, 04/08/2014 - 14:47

sinistrati e tasse, tasse e sinistrati. Andate tutti a hagare.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 04/08/2014 - 15:12

Fallisci brutto paese di pidocchi

Ritratto di filatelico

filatelico

Lun, 04/08/2014 - 15:12

X lucioalbinio sei l'unico che vuole tassare di più la casa dove il prelievo E' TRIPLICATO dal governo di Montiin poi, certamente tu abiti nelle case popolari e non paghi un caXXo, ma gli altri pagano fior di tasse per farti fare il buffone in questo blog!! VERGOGNATI!!!

igiulp

Lun, 04/08/2014 - 15:33

@LucioAlbinio - Ma che caxxo dici ? Non ti rendi conto che se non siamo ancora con tutto il c.lo per terra lo dobbiamo al fatto che l'80% della popolazione possiede un tetto sotto cui stare ? Non vedi che chi sta peggio sono coloro che non avendo uno stipendio sicuro o una pensione da fame, devono anche pagare un affitto ? Altro che tesaurizzazione.

BruceHarperWayne

Lun, 04/08/2014 - 16:11

i comunistelli coi diritti acquisiti nello loro lussuose case popolari gratuite, sono sempre favorevoli a tassare le case private e più in generale il patrimonio pur che degli altri. Considerato che il patrimonio è il frutto dell'accantonamento dei redditi da lavoro degli anni pregressi; tassare il patrimonio equivale ad una tassazione del lavoro retroattiva. Questa distinzione tra tasse sul lavoro e tasse sul patrimonio è un'illusione con cui si rapina il contribuente e si crea conflitto sociale.

Gioa

Lun, 04/08/2014 - 16:12

PADOAN VATTI A FARE UN GIRO.....

Domatore

Lun, 04/08/2014 - 16:32

Lucio Albinio c'è gente che ha lavorato e risparmiato una vita per comprarsi una casa o più, pagandoci ogni tipo di tassa, mutui e altre svariate cazzate all'italiana, e ora? È come se pagasse l'affitto allo stato, perció prima di scrivere è auspicabile una bella boccata d'aria per ossigenare il cervello.

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 04/08/2014 - 17:33

Da questi ceffi non mi aspetto nulla, anzi la storia della semplificazione e solo un trucco per aumentare la tassa.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 04/08/2014 - 17:49

TERZO INVIO!!! Io la mia casa (villetta nuova su due piani con 3.000 m2 di giardino in Brianza) ho deciso nel 2002 di regalarla alla mia ex moglie,pensando cosi di garantirgli un posto sicuro per il resto della sua vita,senza che dovesse spendere suoi soldi. Ora alla luce di quanto mi dice di dover pagare in tasse, mi sembra di avergli regalato un DEBITO!!! Saludos

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 05/08/2014 - 09:13

Prima di emanare una legge, a cosa pensano questi INCAPACI ??? "" I costi dei cambiamenti "" dovrebbero essere pagati, da questi INCAPACI CHE SBAGLIANO. Il bello dell`Italia, e che se un parlamentare SBAGLIA, VIENE PREMIATO. Per chi vuol far del bene per il paese, l`(ITALIA), VIENE CASTIGATO !!! ( vedi Berlusconi ).

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 05/08/2014 - 09:20

Signori! Un po' di comprensione! Vedrete che la somma delle due imposte sarà vantaggiosa per il fisco. Del resto Renzino ha bisogno di maggiori entrate per poter continuare la distribuzione degli 80 euro, operazione preelettorale smaccatamente anticostituzionale, anche se stranamente nessuno lo vuole ammettere. Intanto il Cav, pur ingiustamente condannato per evasione fiscale, tace al riguardo. Che schifo.

futuro libero

Mar, 05/08/2014 - 10:00

Una volta pagavamo l'ICI esclusa la prima casa e avevamo un debito enorme,i voraci hanno voluto l'IMU e così hanno triplicato la tassa,ma il nostro debito malgrado le tasse triplicate aumentava,quindi fu introdotta la tasi la tari,quindi tasse ancora aumentate,ora vogliono unire IMU e TASI,che con la truffa del nuovo catasto triplicherà un'altra volta,ma stranamente IL DEBITO CONTINUA AD AUMENTARE.A casa mia se aumento le entrate e mantengo le vecchie spese il mio vecchio debito diminuisce,nello stato mafia invece aumenta e cosa fanno? Ovviamente aumentano le tasse,non pensano minimamente di diminuire le spese.Questo stato è un pozzo senza fondo.Io vorrei sapere come vengono spesi i miei soldi,i soldi che a questo punto mi sono stati rubati.Sinistronzi possibile che non capite che i vostri governi sono solo delle sanguisughe?Ma cosa vi offre questo partito dello stato mafia per costringervi a votarlo?Possibile che non avete un briciolo di dignità e di cervello e non pensate che un giorno avrete dei figli,ma che futuro date ai vostri figli?