La grande truffa della beneficenza

Finanziamenti ottenuti speculando sulle tragedie, attività commerciali mascherate da associazioni di volontariato. Sono centinaia, anzi migliaia, le finte organizzazioni non profit scoperte dall'Agenzia delle entrate che ha accertato un'evasione fiscale per 400 milioni di euro l'anno. Ecco il lato oscuro del Terzo settore, un mercato sconfinato e ricchissimo, in cui operano tanti onesti cittadini che contribuiscono a tenere in piedi il Paese, ma anche troppi furbetti. Dai circoli del golf foraggiati attraverso il 5 per mille a quelle «associazioni ricreative» che in realtà funzionano come palestre esclusive e redditizie. Il settore, da solo, vale il 4,3% del Pil nazionale ed è per questo motivo che molti approfittatori ci sguazzano. Come è successo con il sisma dell'Aquila o con l'emergenza immigrati. E con la famigerata Missione arcobaleno per il Kosovo.

alle pagine 9 , 10 e 11

Commenti

Giorgio5819

Lun, 23/02/2015 - 19:52

Urca ! Ma non c'era un genio perverso che diceva, poche ore fa, che l'evasione è di destra? Schifo su schifo, ma ancora c'è chi insiste a dare voti e fiducia alla sinistra...beceri e squallidi masochisti. Importante è far chiudere 3 giorni un bar per uno scontrino mancato ! Fondamentale identificare chi fa impresa come il peggior evasore fiscale ! Il cancro della nazione è uno solo : la malata ideologia comunista.