"La Spagna fondò l'Ue?" Scontro Gruber-Borghi: "Torni a studiare"

Lite tra Lilli Gruber e Claudio Borghi durante l'ultima puntata di Otto e Mezzo. Dopo un bisticcio sul ruolo di controbutore netto dell'Italia nei confronti dell'Ue, Borghi ha definito la Spagna "Paese fondatore". Lei lo insulta: "Dice bugie: studi"

Ti ospito in tv? Devi dire quello che voglio io. È la filosofia di fondo che emerge dall'ultima puntata del talk show Otto e Mezzo, condotto da Lilli Gruber su La7. Durante l'ultima puntata della trasmissione, l'ex europarlamentare dei Ds ha avuto un durissimo scontro con il presidente della commissione Bilancio della Camera e responsabile economico della Lega, Claudio Borghi. Nel corso del programma il clima si è surriscaldato quando l'esponente leghista, noto per le sue teorie euroscettiche in campo economico, ha sollevato il problema dell'Italia come contributore netto dell'Unione Europea (nel senso che incassa meno soldi di quelli che Bruxelles gli dà in cambio). Replica della Gruber: "Paghiamo di più perché siamo fondatori Ue e quindi siamo contributori netti".

Borghi le ha risposto facendo l'esempio della Spagna che, pur essendo un "Paese fondatore", è sempre stato recettore netto. Al che la Gruber ha bacchettato il suo ospite spiegandogli che la Spagna "si è aggiunta dopo all'Unione". Borghi ha provato a spiegare che non si riferiva alla Comunità Europea del Carbone e dell'Acciaio (Ceca) - primo nucleo della Comunità Europea prima e dell'Unione Europea poi - ma all'Europa a 12, vale a dire quella che ha voluto adottare la moneta comune. Ma è stato tutto inutile, visto che la Gruber ha invitato il suo ospite, in maniera poco elegante, a "tornare a studiare".

Subito dopo, la polemica è stata alimentata da un altro ospite in studio che ha smontato le idee di Borghi liquidandole con un "Che cosa c'entrano con la Cina?". Il leghista ha tentato di spiegare che in mezzo ci sono "gli intescambi di denaro", ma anche in questo caso la Gruber lo ha zittito accusandolo di "decidere lei come va letta o non letta la storia". In modo pacato, Borghi ha detto che "da presidente della commissione Bilancio guardo a cosa sono le entrate e le uscite". Risposta di Lilli: "Non bisogna raccontare bugie".

Al termine della trasmissione, il responsabile economico della Lega si è sfogato su Twitter con un messaggio carico di ironia: "Eh niente, oggi a #ottoemezzo ho scoperto che l'Italia non è contributore netto UE, che la Spagna non è paese fondatore UE (che ricordo nasce con il Trattato di Maastricht, quella a 6 era la CECA) e che la Gran Bretagna non ha la disoccupazione ai minimi ma è una landa spopolata". Per poi aggiungere in un altro tweet: "Ho anche specificato in diretta che altro era considerare la Comunità Europea del Carbone e Acciaio ma la Unione Europea (e ahimè l'Euro) nasce con Maastricht (e la Spagna c'è). Quanto al fatto se l'Italia sia o meno contributore netto, basta guardare a questo link".

Commenti
Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Gio, 14/03/2019 - 11:35

I leghisti dovrebbero prepararsi ai dibattiti con gli avversari. Sono spesso presi in contropiede. E' inutile poi sfogarsi sui social.

cgf

Gio, 14/03/2019 - 11:39

quando si guarda il dito e non la Luna...

bobo1943

Gio, 14/03/2019 - 11:43

le microparticelle di plastica sono salite su, nella parte superiore del corpo

buri

Gio, 14/03/2019 - 11:44

forse il modo di fare delle Gruber è poco ortodosso, ma definire la Spagna paese fondatore è comunque una dimostrazione di malafede oppure di ignoranza

frapito

Gio, 14/03/2019 - 11:46

Teniamo sempre presente che la Gruber, con tutto il cucuzzaro di LA7, vestono rosso PD saccente.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 14/03/2019 - 11:46

Dare spiegazioni alla bilderberghina-sorosiana è tempo perso.

VittorioMar

Gio, 14/03/2019 - 11:51

..ISTERIA prodotta da momento critico delle DONNE ??

Rossana Rossi

Gio, 14/03/2019 - 11:53

Si sa che la gruber è democratica come il suo partito.....basta dire quello che vogliono loro.....puah!

nerinaneri

Gio, 14/03/2019 - 11:58

...un essere inutile...l'altro è bagnai...

Ritratto di Candidoecurioso

Candidoecurioso

Gio, 14/03/2019 - 12:11

Pochi minuti dopo, se si stava attenti, anche la Gruber affermava che l'Inghilterra era fra i paesi fondatori, e ancora una volta è errato quanto la Spagna. I fondatori furono sei, Italia, Francia, Germania e BeNeLux. Non è difficile

goliotok

Gio, 14/03/2019 - 12:12

Ma quanto sei ingenuo Borghi! Eh che ti aspettavi da una che ha accettato di fare parte del club Bilderberg? Il rispetto della verità? Ah ah ah.. Ogni giornalista che vi ha partecipato se ne dovrebbe vergognare a vita e cambiare professione. Partecipare a un consesso a porte chiuse di potenti e prepotenti per uscirne con il patto (di sangue?)di starsene muti come i pesci: la negazione del giornalismo stesso. Borghi o ci vai e tiri fuori le palle o se no è meglio che tu vada in bocciofila (con Bagnai).

ROUTE66

Gio, 14/03/2019 - 12:15

LA COLPA NON è DELLA GRUBER,MA DI CHI SAPENDO VA A FARSI BASTONARE. DEL RESTO è QUESTA LA LIBERTà CHE CI ASPETTA SE VINCONO LORO. ZITTO, UBBIDISCI,E SE ALZI LA TESTA SEI NEMICO DEL POPOLO. TUTTE COSE VISTE E RIVISTE NEI PAESI DI ALTA DEMOCRAZIA

Ritratto di Civis

Civis

Gio, 14/03/2019 - 12:36

Quando mai! La Comunità Economica Europea, assieme all'Euratom, è del 1957, fondata da Italia, Francia, Germania e Benelux. Bei tempi. Borghi mi sembra sempre impacciato, più di Giuglietti.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Gio, 14/03/2019 - 13:16

@ buri IGNORANTE LìUNIONE EUROPEA NASCE CON MAASTRICHT E LA SPAGNA C'ERA, INFORMATI CACCIABALLE ROSSO

emigrante48

Gio, 14/03/2019 - 13:18

Vedo che di ignoranti come la Gruber ce ne sono anche tra chi ha commentato! Ha ragione Borghi quando dice che l´UE nata con il trattato di Maastricht, cioé comprendente 12 paesi, ha anche la Spagna come paese fondatore!! L´Europa dei 6 NON si chiamava UE ma bensí CECA, Euratom o che dir si voglia che poi si trasformó in MEC!!

dagoleo

Gio, 14/03/2019 - 13:40

In effetti Borghi sbaglia, i paesi fondatori furono Germania, Francia, Italia, Benelux. Tutti gli altri si sono aggiunti dopo. La Spagna allora era ancora sotto Franco.

paolone67

Gio, 14/03/2019 - 13:47

Borghi se l'è cercata. Basta guardare 1 sola puntata di 8 e mezzo per capire il tenore della trasmissione e gli interessi che rappresenta e difende. Bisogna BOICOTTARE certe trasmissioni. Se vogliono, che se le facciano tra loro radical chic e la Lega non dovrebbe mandare NESSUNO.

leopard73

Gio, 14/03/2019 - 13:53

Ce ancora gente che guarda questa komunista IMPOSTORA!!!! Ti chiude la bocca se non sei della SUA!!!

ludovik

Gio, 14/03/2019 - 14:00

mi chiedo ma fatta la figuraccia non è meglio scusarsi che allargare la questione pure sui social alla ricerca del consenso dei leghisti che ci sarà comunque visto lo spessore degli elettori? sarà soddisfatto che qlcuno gli avrà dato ragione..pure qua su qst blog ci sono i soliti funs ortodossi a difendere l'indifendibile borghi...privi di dignità, macchiette di se stessi

Klotz1960

Gio, 14/03/2019 - 14:15

Ma vi siete ridotti a fare la grancassa anche alla Gruber, notoriamente di sinistra? Poi, e' una semplice laureata in lingue straniere - pensa che cultura politica.E' un altra delle tante nullita' rese personaggi dalla tv.

Ritratto di 98NARE

98NARE

Gio, 14/03/2019 - 14:19

solo quando vedro' la GRUBER raccattare il cibo nei cassonetti sarò contento....... Gentaglia per essere educato !!!!!!

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 14/03/2019 - 14:25

la kompagna lillina ha sempre raggione!ACCHHH SOOOO!!!

ortensia

Gio, 14/03/2019 - 14:26

Ha ragione PAOLONE67.

routier

Gio, 14/03/2019 - 14:55

Partecipare ad un dibattito gestito dalla Gruber è da inguaribili ingenui. Se dici qualcosa che offre il destro al dubbio, allora sei finito. Se dici qualcosa di incontestabile, ti toglie la parola. C'è di meglio che guardare le trasmissioni di La7 condotte dalla Gruber!

Divoll

Gio, 14/03/2019 - 14:58

La Gruber che dice a Borghi di studiare fa davvero ridere. Non la sopporto piu' e per questo non guardo piu' la sua trasmissione.

fisis

Gio, 14/03/2019 - 15:18

In effetti i paesi fondatori veri e propri della CEE furono Germania Francia, Italia e Benelux (Belgio+Olanda+Lussemburgo) nel 1957. La Spagna si è aggiunta molti anni dopo, nel 1986 quindi non è un paese fondatore. Per fondazione si intende sempre la base iniziale di una costruzione, no? Borghi ha tentato di salvarsi in calcio d'angolo, dicendo che lui intendeva riferirsi alla UE, ma non si era espresso in questi termini, in quanto parlava genericamente di paesi fondatori, non esplicitando il termine ue. Comunque la Gruber è una maleducata è ha colto subito l'occasione per riprendere in maniera scortese Borghi, senza prendere in considerazione l'immediata successiva precisazione, e anzi calcando stupidamente la mano con l’ospite.

Ritratto di Candidoecurioso

Candidoecurioso

Gio, 14/03/2019 - 15:48

A chiarimento : La Comunità europea (abbreviata in CE) è stata un'organizzazione di Stati europei che costituiva il "Primo pilastro" della successiva Unione europea. Appena nata, CEE stava per "comitato economico europeo". Considerata la più importante delle Comunità europee, essa nacque il 25 marzo 1957, quando sei Stati (Belgio, Francia, Germania, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi) firmarono i trattati di Roma, che entrarono in vigore il 1º gennaio 1958, dando così vita effettiva alla Comunità economica europea (abbreviata in CEE). La parola "economica" fu rimossa dal nome a seguito del Trattato di Maastricht (1992) che fece della Comunità europea (CE) il "Primo pilastro" dell'azione dell'Unione europea (UE). La Comunità Europea era guidata dal punto di vista monetario dal Sistema Monetario Europeo (SME). Con l'adozione del Trattato di Lisbona il 1º dicembre 2009 essa, formalmente, non esiste più (è stata assorbita dall'Unione europea). wikipedia

maurizio-macold

Gio, 14/03/2019 - 15:51

Quando vai dalla Gruber devi essere preparato, e il Borghi ha dimostrato di non esserlo. Tutto qui. E purtroppo di persone del sotto livello di Borghi nel parlamento ce ne sono in abbondanza.

Ritratto di Candidoecurioso

Candidoecurioso

Gio, 14/03/2019 - 15:55

A chiarimento : La Comunità europea (abbreviata in CE) è stata un'organizzazione di Stati europei che costituiva il "Primo pilastro" della successiva Unione europea. Appena nata, CEE stava per "comitato economico europeo". Considerata la più importante delle Comunità europee, essa nacque il 25 marzo 1957, quando sei Stati (Belgio, Francia, Germania, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi) firmarono i trattati di Roma, che entrarono in vigore il 1º gennaio 1958, dando così vita effettiva alla Comunità economica europea (abbreviata in CEE). La parola "economica" fu rimossa dal nome a seguito del Trattato di Maastricht (1992) che fece della Comunità europea (CE) il "Primo pilastro" dell'azione dell'Unione europea (UE). La Comunità Europea era guidata dal punto di vista monetario dal Sistema Monetario Europeo (SME).Con l'adozione del Trattato di Lisbona il 1º dicembre 2009 essa, formalmente, non esiste più (è stata assorbita dall'Unione europea). wikipedia

ruggerobarretti

Gio, 14/03/2019 - 16:00

CEE, CE, UE. Se le norme recano questi riferimenti a seconda del periodo storico, qualcosa vorra' pur dire, o no???

FRANGIUS

Gio, 14/03/2019 - 16:11

MA NON PARTECIPATE PIU' CARI MINISTRI A QUELLA SQUALLIDA TRASMISSIONE GRUBER TRA L'ALTRO CON INDICI DI ASCOLTO DA PREFISSO TELEFONICO....

pfanfan

Gio, 14/03/2019 - 16:15

Odio la polemica e l'opposizione distruttiva che ne è una specie. Tutte le questioni meritano di essere discusse con la disponibilità ad accettare le opinioni altrui come fossero in buona fede e di offrire le nostre col solo scopo dio essere utile alla loro soluzione e non di aver ragione. Caboto.

Ritratto di Nahum

Nahum

Gio, 14/03/2019 - 16:27

Ma quante inesattezze! (1) CECA 1951 (6 membri) (2) CEE 1957 da 6 a 12 membri 1957, (3) UE 1992 da 15 ed oggi 28 membri, (4) Euro Zona (membri fondatori 11) 1998. Da queste poche cifre si evince che Borghi fa confusione. va anche detto che per "paesi fondatori" si considerano i primi 6 del 1951/1957 e non i successivi. Quanto alla questione dei recettori netti quelli si riferiscono ai fondi strutturali che sono legati a parametri economici standard e trasparenti validi per tutti (salvo che per il regno Unito che ha il rebate).

Loredanasmntt

Gio, 14/03/2019 - 16:43

La Gruber mi é particolarmente antipaica ma, in questo caso, ha perfettamente ragione. L’UE (anche se alll’inizio era la CEE) fu fondata da Italia, Francia, Germania, Lussemburgo, paesi bassi e belgio. Tutti le varie aggiunte successive, non importa a quale stadio o sotto quale nome, non sono paesi fondatori. Il Regno Unito entrò a farvi parte nel 75, più di 10 anni prima della Spagna, e nessuno (menché meno loro) lo definirebbe stato fondatore. Che poi esistano stati contruibitori netti è al quanto logico e comune a tutti i conglomerati di stati (usa, cina, russia, ecc..), se si dessero a tutti piú soldi le uscite supererebbero di molto le entrate. L’italia era ed é un contributore netto non perché paese fondatore ma perché, nonostante i suoi mille problemi, é un paese ricco e dall’economia solida. Borghi potrebbe lavorare sul perché da qualche hanno non sia piú così, magari in questo ambito é più bravo che in storia.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Gio, 14/03/2019 - 16:47

Lei lo insulta: "Dice bugie: studi". Ha solo fatto bene , poi non ha proprio insultato nessuno ha solo detto la sacrosanta verità.

roberto zanella

Gio, 14/03/2019 - 16:49

Pur di essere contro la Lega i Berluschini stanno con la Gruber...dei veri e propri Tafazzi

Klotz1960

Gio, 14/03/2019 - 17:03

Ora fate la claque anche alla Gruber? E' una laureata in lingue - pensa che cultura politica - una delle tante nullita' diventate qualcuno grazie alla tv.

emigrante48

Gio, 14/03/2019 - 17:05

xludovik: la tua ignoranza é addirittura superiore a quella della Gruber!! Per gli altri vari voltafrittata: una cosa era la vecchia Cee (Comitato economico europeo) altra cosa il Mec (Mercato comune europeo) altra cosa é Unione Europea. La Spagna é entrata direttamente nella UE al momento della sua formazione, con la firma di re Juan Carlos nel 1992!

Ritratto di adl

adl

Gio, 14/03/2019 - 17:46

La Gruber e gli altri conduttori di LA 7, sono sull'orlo di una crisi di nervi, da quando sono costretti ad invitare spesso e volentieri i volgari leghisti, invece che i rilassanti professoroni Bilderberg.

cangurino

Gio, 14/03/2019 - 17:54

è un piacere vedere i forzisti che, pur di dare contro alla Lega, inneggiano alla compagna (onorevole diessina) bilderberg Gruber. Poi uno si chiede come mai la Lega è ora al 34% e FI all'8%. Nel merito, non fate confusione tra CEE, MEC, EURATOM, CECA, sono cose diverse, trattati commerciali, non UE (https://it.wikipedia.org/wiki/Comunit%C3%A0_europea_del_carbone_e_dell%27acciaio), altrimenti dobbiamo partire dal Sacro Romano Impero, dove effettivamente la Spagna non era tra i fondatori.

Manikott

Gio, 14/03/2019 - 17:57

"Eh niente, oggi a #ottoemezzo ho scoperto che l'Italia non è contributore netto UE," Non l’ha detto. Lo trovi scritto anche nei libri religiosi che non devi mentire.

HARIES

Gio, 14/03/2019 - 20:16

Non ho ancora visto la scena della lite, ma posso immaginare l'altezzosa Lilli che fa tanto la saputella. Ma alla fine è una delle più ignoranti donne che abbiamo sulla Terra. L'Italia eccelle anche in questo.

ortensia

Gio, 14/03/2019 - 21:55

Da noi a una saccente,pervdarlevuna sgonfiatina diciamo: " ma ti tira il kulo?"

SeverinoCicerchia

Gio, 14/03/2019 - 22:17

Nei salotti radical chic accettano solo di dire che ci vuole più europa, che l’euro ha portato benessere, che la gran bretagna fallirà causa brexit, che ci vogliono i migranti, non dimenticando mai di sottolineare che è la via per superare il fascismo il nazismo l antisemitismo Poi bisogna dire tre ave maria per obama, due pater nostrum per bergoglio, parlare un po’ male di trump, e son tutti contenti Qualsiasi cosa aldifuori di queste stancanti litanie serali è soggetta ad aggressioni in nome della unica e globalizzante verità di sti neoliberali di sta ceppa

maurizio-macold

Ven, 15/03/2019 - 08:59

La patria degli ignoranti e' ben rappresentata da HARIES e ORTENSIA.