I bersaniani lanciano Grasso leader. Ma in Sicilia arrivano appena al 6%

D'Alema: "Per ricostruire il centrosinistra va archiviato Renzi". E spunta il nome di Grasso. Ecco le manovre dei cespugli

Roma - Il tracollo del Pd in Sicilia accelera la costruzione della nuova casa della Sinistra. Massimo D'Alema, vero regista dell'operazione, detta tempi e traiettoria alla nuova formazione, che dovrebbe esordire alle politiche: «Io uso le parole di Pisapia, due punti e virgolette, la ricostruzione del centrosinistra richiede una discontinuità di leadership e di contenuti. E io sono d'accordo con lui». La Cosa rossa decolla da Roma con due punti fermi: archiviare la leadership di Renzi e riposizionare a sinistra il baricentro della coalizione. Anche se la prima prova della sinistra radicale unita, la candidatura di Fava in Sicilia, ha portato a casa un 6%, decisamente sotto le attese. Ieri si è riunita la direzione nazionale di Mdp per approvare un documento politico, che nei fatti avvia il processo di fusione delle varie anime della sinistra. Nell'incipit del manifesto è contenuto l'obiettivo finale dell'operazione: arrivare alle elezioni sotto un unico simbolo. «Ci impegniamo a partecipare insieme alle prossime elezioni politiche, con una proposta che punti a cambiare la vita delle persone e restituire speranza a milioni di cittadine e cittadini che oggi non si sentono più rappresentati». Il lavoro è il cuore pulsante del nuovo progetto che punta a «restituire ai lavoratori i diritti sottratti con la legge sul Jobs Act, che va cancellata, e un'età di accesso al pensionamento in linea con quella dei paesi europei». Nell'immediato la sfida è superare la frammentazione a sinistra e riunire tutte le sigle in un soggetto politico che abbia in Mdp l'azionista di maggioranza. Da Pippo Civati a Nicola Fratoianni. Fino al movimento di Anna Falcone e Tomaso Montanari. La porta per Giuliano Pisapia resta aperta: l'ex sindaco di Milano, che non si è smarcato da Renzi, sta preparando per domenica 12 novembre la sua assemblea. Porte sbarrate al rottamatore e stop anche a Paolo Gentiloni, che i capigruppo dem di Camera e Senato, Ettore Rosato e Luigi Zanda, hanno offerto a Bersani e D'Alema per ricomporre il centrosinistra.

Il documento passerà ora al vaglio delle assemblee provinciali, fino al 19 novembre quando è in programma una convention nazionale. Il 2 dicembre sarebbe, invece, la data cerchiata in rosso per la nascita del nuovo partito. E anche la giornata in cui il presidente del Senato Pietro Grasso dovrebbe accettare l'investitura per la leadership. Ufficialmente, perché nei fatti l'investitura è già arrivata con le parole di D'Alema: «Se effettivamente Pietro Grasso volesse partecipare a questo sforzo civico e progressista, la sua presenza sarebbe fondamentale».

Per ora solo Roberto Speranza resta cauto sull'ipotesi Grasso: «Parliamo sempre del presidente del Senato, seconda carica dello Stato, che non si tira per la giacchetta». Il via libera è giunto anche da Bersani: «Se dipendesse da me ci starebbe da Dio». In fondo è lo stesso Grasso che già si sente (e parla) da leader in pectore della sinistra: «L'ansia di cambiamento che esprimono uomini come Falcone e Borsellino, è ciò che anche oggi ci deve spingere a cambiare e migliorare questo Paese che stanco e deluso e a cui dobbiamo dare speranza», ha detto il presidente del Senato, intervenendo alla presentazione del libro Noi, gli uomini di Falcone, di Angiolo Pellegrini. Aprendo, ufficialmente, la campagna elettorale contro Renzi.

Commenti
Ritratto di giordano

giordano

Mer, 08/11/2017 - 12:26

tutti superpartes al governo ?

ginobernard

Mer, 08/11/2017 - 12:30

speriamo che scompaiano dal panorama politico per sempre. Hanno tradito una nazione. Sono ormai ministri del Vaticano.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 08/11/2017 - 12:32

In Sicilia l'MDP è al 6%? Ciò è veramente scandaloso...

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 08/11/2017 - 12:42

Vista la Corea del nord, a digiuno di consensi e col partito dimagrito, il PDota cerca il leader Grasso.

Ritratto di Evam

Evam

Mer, 08/11/2017 - 12:45

Parole.parole..parole...(bellissima canzone di Mina).

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 08/11/2017 - 12:53

il pd è dimagrito molto, si è tolto il grasso...

Renee59

Mer, 08/11/2017 - 12:56

Già, ricostruire la sinistra per continuare a fare danni.

MASSIMOFIRENZE63

Mer, 08/11/2017 - 12:59

Con gente come Grasso e la Boldrini potete star sicuri che alle prossime elezioni la sinistra prenderà..... il 10% si no.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Mer, 08/11/2017 - 12:59

Fanno perfino tenerezza. Convinti della loro diversità genetica, designati ab eterno a governare, perché tutti gli altri sono brutti, sporchi, cattivi, e disonesti, sanno fregare i soldi perfino dai salvadanai dei bambini , ma non sanno perdere. Vivono in chissà quale altra galassia.

beale

Mer, 08/11/2017 - 13:05

Questi si son bevuti il cervello! Hanno idea di come la "società civile" percepisce Grasso? Un beneficato dalla politica anche quando è stato nominato pna. Poichè l'individuo è scaltro, è frutto della sua scaltrezza non aver fatto il candidato governatore in Sicilia. Sapeva, sa che non è sufficiente aver ricoperto un importante ruolo istituzionale per superare l'avversione dei suoi stessi ex colleghi e di una buona parte del corpo elettorale che vorrebbe quanto meno che i pensionati facessero i pensionati anche se con pensione d'oro.

silvano45

Mer, 08/11/2017 - 13:16

Grasso un ex magistrato è il futuro del paese? La porta girevole tra magistratura e politica è pratica tipicamente italiana e che avrebbe fatto rabbrividire i padri costituenti se poi sono così bravi i magistrati perchè non continuano a lavorare per migliorare quella che è tra la peggiore giustizia in europa invece di cercare gloria e fama in politica?

Ritratto di ElioDeBon

ElioDeBon

Mer, 08/11/2017 - 13:18

Grasso? con quella faccia da Piadina, e carisma come il WildCoyote, non andrà' da nessuna parte

diesonne

Mer, 08/11/2017 - 13:28

diesonne anzaini di idee nostalgiche ritiratevi-non illudete gli elettori godetevi la pensione e rilettete

VittorioMar

Mer, 08/11/2017 - 13:30

...STATE DIMENTICANDO "MADONNA" LAURA ?...SI E' PRODIGATA COSI' TANTO CHE ALMENO UN ALTRO 2/3% VALE !!..E AVETE VINTO UN "CAMMELLO" DI STOFFA !!

ginobernard

Mer, 08/11/2017 - 13:39

certe persone pur di mantenere il potere sono disposte a tutto. Ma bisogna assolutamente smettere di gestire il reale con gli ideali. Bisogna essere pragmatici per sopravvivere. Ci sono delle leggi dello stato che vanno rispettate soprattutto dai nuovi ospiti. Quando parlano di populisti e giustizialisti mi fanno immediatamente schifo loro, non i populisti ed i giustizialisti. E poi non date mai retta ai religiosi.

manfredog

Mer, 08/11/2017 - 13:58

..'Le manovre dei cespugli'..!!..mah.. qui, io, tra boschi e cespugli, non ci sto a capì più niente..eh..!!..certo, però, che tra i cespugli si lavora peggio che nei boschi, si è più..scoperti, anche se ci si..perde meno..!! mg.

honhil

Mer, 08/11/2017 - 14:01

“Con il Pd siamo a una rottura profonda, che si risolve solo andando nel profondo", dice Bersani. Insomma, lancia Grasso e insieme sottolinea una profondo rottura col suo ex partito. Che è cosa molto diversa e più inquietante dal sottolineare una semplice rottura con Renzi. Ma se Grasso non è il ponte che possa mettere in comunicazione tutto l’arcipelago della sinistra, a che serve puntare il dito sul presidente del Senato? A parte il fatto di rosolarlo nel suo stesso grasso. Non per niente, Grasso, come oramai è abitudine tra i politici e le toghe di sinistra che vogliono aumentare il proprio peso specifico, si è affidato a «L'ansia di cambiamento che esprimono uomini come Falcone e Borsellino».

Celcap

Mer, 08/11/2017 - 14:19

Lanciano Grasso. Vi ricordate la freddura macabra che diceva : lanciata nuova lavatrice sul netcato, 10 morti! Ecco quando Grassi arriverà sul mercato Italiano farà l’effetto più o meno che ha fatto Ingroia. I sinistri aumenteranno dello zero e qualche spicciolo e linsitrarranno al Pd. Se la sgurino tra loro!

fisis

Mer, 08/11/2017 - 14:25

grasso? ex magistrato pdiota comunista: come dire il peggio del peggio.

fisis

Mer, 08/11/2017 - 14:29

renzibersanidalemaboldrinigrassomattarella: cos'è? la galleria degli orrori comunisti e cattocomunisti?

giginonapoli

Mer, 08/11/2017 - 14:31

Se il PD vuole avere una possibilita` deve liberarsi al piu`presto dell Bimbominchia.

antipifferaio

Mer, 08/11/2017 - 14:33

Dal leader Maximo al leader Grasso...beh, a furia di mangiare si ingrassa... Buffonate a parte quando tolgono il disturbo? Il sud se lo possono scordare minimo per i prossimi 25 anni...hanno fatto più danni loro che uno tsunami... Ci hanno ridotto alla fame a furia di tagli e stanziato solo briciole per le necessità (ovviamente le loro...).

Libero 38

Mer, 08/11/2017 - 14:38

Provate a immaginare l'italietta finita nelle mani della triade baffino- chirichetto-benzinaio di bettola e un ex giudice komunista.

Ritratto di aresfin

aresfin

Mer, 08/11/2017 - 14:40

Grasso, magistrato e pidiota, .... il massimo del minimo.

lawless

Mer, 08/11/2017 - 14:47

con i disastri che hanno combinato quello che deve essere archiviato è il centro sinistra, arrogante, incapace, perditempo, chiacchierone, antidemocratico, collaborazionista.

faman

Mer, 08/11/2017 - 14:57

la sinistra ha la Boldrini, che non so quanto vale, 2%, 1%, 0% virgola? la destra però ha la Brambilla (pemetto che io sono animalista), ma quanto vale 0% virgola quanto?

nopolcorrect

Mer, 08/11/2017 - 15:47

Grasso chi? Quello che vuol far venire in Italia miliardi di africani e di asiatici perché nei loro paesi non c'è democrazia? Veramente i sinistri vogliono affidarsi a questo esperto di aritmetica elementare?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 08/11/2017 - 17:45

La sinistra è alla deriva. S emettono a capo Grasso straperde anche quei pochi voti rimasti. Mettetelo, ci fate un favore.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 08/11/2017 - 18:07

É tutta una carnevalata la politica italiana. Dare spettacolo per farsi votare da un popolo di servi.

frabelli1

Mer, 08/11/2017 - 18:13

Solitamente sulla strade, superstrade ed autostrade i cespugli vengono tagliati perché intralciano :-)

frabelli1

Mer, 08/11/2017 - 18:16

Non sanno neppure loro chi prendere, non mi pare che Grasso attiri più voti, è un nessuno messo lì perché arriva come pm/giudice rosso, quindi faceva comodo

Cheyenne

Mer, 08/11/2017 - 18:32

bene farà perdere centinaia di migliaia di voti ai pdioti

jeanlage

Mer, 08/11/2017 - 19:18

Con una seconda carica dello Stato come Grasso, auguro di cuore lunga vita al Presidente Mattarella. Malgré tout

apostata

Ven, 10/11/2017 - 08:55

Grasso è estraneo. È essere burocratico avulso dagli umani. La sua controparte antropica è la scorta. Trama da sotto, in galleria alla ricerca di posizionamenti. Mi si nota di più se vado o se resto a fare il solitario? Ha imparato l’arte da magistrato. Niente da spartire con la gente, solo con quelli che contano. I rapporti col popolo, per quel poco che ha studiato, sono regalati da codice civile, codice penale e ceppi. A un certo punto ce lo siamo trovato dal nulla come fungo a presidente del senato. Ora spera che i graziosi d’alema, bersani col relativo ammennicolo basilisco, dopo la spettacolare mossa, lo portino su scranni ancora più alti, come gli compete vicino a dio. Che la boldrini muoia d’invidia.