I centri sociali fanno la Festa ai ministri di Renzi e al Pd

Ancora tensioni alla Festa dell'Unità di Bologna. Venerdì scorso la Giannini è stata costretta a lasciare la festa e rinunciare al dibattito pubblico. Ieri è toccato a Poletti

È una Festa dell’Unità blindata. Ovunque le forze dell’ordine sono in tenuta antisommossa. Accolgono i ministri del Lavoro e delle Politiche agricole, Giuliano Poletti e Maurizio Martina. Fuori ci sono i centri sociali pronti a far loro la festa. Ma le misure di sicurezza al parco della Montagnola, dove venerdì scorso il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini è stata contestata, fino a spingerla a lasciare la festa e rinunciare al dibattito pubblico, sono molto più restrittive. E, a parte qualche momento di tensione, la rete degli antagonisti non riesce a far saltare l'incontro.

Nessun fuori programma tra gli stand della Festa che Poletti ha voluto visitare, arrivando al Parco intorno alle 19.30, in largo anticipo sull’orario del suo dibattito in programma alle 21. "Ci sono esigenze di sicurezza che vanno garantite, credo che la discussione si debba sempre fare in condizioni per le quali tutti ci sentiamo tranquilli", ha detto Poletti ai cronisti che gli chiedevano un commento sulle misure di sicurezza disposte all’ingresso della sala dibattiti. Il partito di Matteo Renzi è sotto il tiro dei centri sociali. Anche ieri sera sono accorsi alla Festa dell'Unità per fare la festa ai suoi ministri. Sono gli stessi "squadristi" che venerdì scorso hanno messo a tacere la Giannini. Non sono mancati i momenti di tensione. Un gruppo di attivisti dei collettivi ha improvvisato una contestazione contro Poletti. Gli antagonisti hanno tentato (invano) di sfondare il tendone dove era in corso il dibattito con il ministro del Lavoro e il responsabile economico di Pd, Filippo Taddei. Le forze dell’ordine, schierate in tenuta antisommossa, hanno impedito l’accesso dei manifestanti che, quindi, non sono riusciti ad introdursi nella sala dibattiti. Nel corso della manifestazione un attivista è stato ferito alla testa.

I manifestanti si sono riuniti all’entrata della Festa dell’Unità, lungo via Irnerio, presidiata da un cordone delle forze dell’ordine. Esposto lo striscione: "Festa dell’Unità chiusa per mafia. Poletti a lavorare gratis vacci tu. #No Expo".

Commenti

Démos_Cràtos

Mar, 28/04/2015 - 10:29

Sarebbe più corretto dire che in generale tutti gli antifascisti criticano il governo. E vorrei ben vedere, dopo i modi per l'approvazione della legge elettorale (oltre che per tutto il resto).

Ritratto di .superciuck...

.superciuck...

Mar, 28/04/2015 - 10:30

..."festa dell’unità chiusa per MAFIA", magari, in un paese normale

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Mar, 28/04/2015 - 10:30

CHI SEMINA VENTO RACCOGLIE .........

Tuthankamon

Mar, 28/04/2015 - 10:30

Questi sono i segnali (stile no-global, black bloc ... ecc.) che stiamo arrivando a un livello di degrado sociale "poco controllabile" che si aggravera' con i contributi esogeni (direbbero i Soloni) derivanti da immigrazione fuori controllo e terroristi ringalluzziti ... Questa sinistra (e non solo, anche altre forze) non ha ne' il polso ne' la volonta' di agire drasticamente!

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Mar, 28/04/2015 - 10:48

A questo porta la tolleranza verso gli squadristi: prima èstato il turno di Salvini e di Caselli, poi della Giannini, ora di Poletti. Ma gli ineffabili Orfini e Guerini, rispettivamente presidente e vicesegretario Pd, hanno detto che non di squadrismo si tratta, ma di legittimo dissenso: finché non toccherà a loro, ovviamente.

Ritratto di Chichi

Chichi

Mar, 28/04/2015 - 10:57

Bravi ragazzi con sede (a)sociale, luce ed acqua a nostre spese e… due occhi di riguardo da parte di certa magistratura. Alla sinistra, che li coccolava in chiave anti Berlusconi, si addice il detto: «chi è causa del suo mal pianga se stesso». Non sono solo no global, no TAV, no expo… sono no QUALSIASI COSA; il fior fiore della sinistra che più sinistra non si può. Per loro il proletarismo dei figli di papà e dei salotti chic è bello.

Libertà75

Mar, 28/04/2015 - 10:57

Normale dialettica interna ad un movimento antidemocratico

honhil

Mar, 28/04/2015 - 10:57

Centri sociali, Ggil e migranti, il sogno realizzato della Boldrini di una decrescita dell’economia irreversibile.

conenna

Mar, 28/04/2015 - 11:14

Finalmente chiara l'alleanza tra gli antagonisti e il Giornale ben contento delle contestazioni. Tutto fa brodo......

antidoto

Mar, 28/04/2015 - 11:22

Poveri bolscevichi italioti...

Villanaccio

Mar, 28/04/2015 - 11:29

Carissimi, prima di gioire sulle contestazioni dei centri sociali a Renzi, non pensate che questi ultimi ce l'hanno per le stesse ragioni di quando contestavano Berlusconi? Poi, per favore, non facciamo i ridicoli oggi contestando la stessa legge concordata a suo tempo col patto del Nazareno. PS. non pensavo che F.I. oggi scendesse cosi in basso di credibilita'. E pensare che avevo sempre votato PDL.

Ritratto di mark911

mark911

Mar, 28/04/2015 - 11:30

Non sono interessato al fatto che si faccia o meno la festa dell'unità visto che non sono di sx ma sono seriamente preoccupato nel vedere che questi "4 animali" si permettono di fare il bello o cattivo tempo decidendo cosa si debba o non si debba fare. Il 25 Aprile hanno sfilato quelli che volevano loro, ieri Salvini non ha potuto entrare in un covo di delinquenti perché questi lo hanno impedito, alla inaugurazione dell'expo hanno già avvisato che sono contro per cui prevedo che tanti Milanesi e non solo eviteranno di andarci xché si prevedono disordini, l'ambasciata USA ha informato i suoi cittadini che è meglio stare alla larga dal centro di Milano il primo Maggio x rischio disordini e potrei andare avanti ...se poi si considera che Polizia e Carabinieri devono anche stare attenti a come si comportano in certe situazione allora possiamo tranquillamente dire che stiamo scivolando verso l'anarchia

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mar, 28/04/2015 - 11:36

pero' mettetevi d'accordo che poi i lettori si confondono,ieri il pd era il mandante dei centri sociali contro le manifestazioni di salvini,oggi invece si scopre che i centri sociali sono contro il pd(a dire il vero non e' la prima volta...).Fafto sta che questi delinquenti sono stati tollerati da tutti i goveeni(csx e cdx)....non e' che fanno comodo per poi far la parte delle vittime?

Ritratto di orcocan

orcocan

Mar, 28/04/2015 - 11:50

Dico solo: hanno ancora un senso queste Feste dell'Unita? Uhm, forse sì se fatte nelle solite regioni.

Mackeeper

Mar, 28/04/2015 - 11:55

Tu non hai mai votato FI, sei solo un belino.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 28/04/2015 - 11:59

e poi tutti assieme a cantare ''bella ciao'', cxxxxxxi !

Beaufou

Mar, 28/04/2015 - 12:00

E perché questi qui vogliono mandare Poletti a lavorare senza paga? Lui preferisce pigliar paga senza fare una mazza, chi son questi che si permettono di giudicare queste scelte, "personali e sofferte"? Uno avrà pure il diritto di seguire le sue inclinazioni, no? Scherzi a parte, finché sono gli "antagonisti" ad incazzarsi, poco male, si tengono a bada con le forze dell'ordine. Quando ad incazzarsi sarà la gente che lavora, sarà tutt'altra musica, e non è detto che le forze dell'ordine stiano dove si supporrebbe...

Teoria

Mar, 28/04/2015 - 12:01

Sono solamente i figli che si rivoltano contro i padri. Finché ci saranno questi padri e questi figli l'Italia andrà sempre peggio.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mar, 28/04/2015 - 12:03

scrisse Budelaire...." i delinquenti di oggi saranno gli eroi di domani". Io più che di delinquenti parlerei di dissidenti- gli unici rimasti- nel panorama politico di oggi dove la Sinistra ha abiurato al proprio ruolo storico di Movimento di difesa dei lavoratori. Ora che cos'è e chi è la Sinistra? Un movimento alternativo? a chi? Se è lei stessa ad essere globalizzata, inserita in quel sistema di capitalismo finanziario che doveva abbattere? Se i suoi rappresentanti sono i primi difensori dello status quo imposto dai potentati internazionali, se ogni tentativo di cambiamento s' infrange contro lobbies e mafie locali cui poco o nulla importa del destino dei più, se perfino il pallido tentativo di cambiare l' assetto elettorale è combattuto con una determinazione che nemmeno gli avversari politici di destra hanno....beh allora penso proprio che Budelaire abia detto bene!

agosvac

Mar, 28/04/2015 - 12:12

Ieri in un pregevole articolo, il direttore Feltri chiudeva con una citazione di Flaviano "ci sono due tipi di fascismo: il fascismo e l'antifascismo". Ho sempre sostenuto che fascismo ed antifascismo cioè il comunismo che ne è la massima espressione, hanno la stessa matrice ideologica che è il socialismo( si noti che in quei tempi esisteva solo il socialismo, il partito comunista italiano era di là da venire!).Per buona pace dei perbenisti, anche il nazismo ha la stessa matrice perché nazismo è la contrazione di "nazional socialismo". Non dico altro perché supererei di gran lunga i mille caratteri che Sallusti ci concede!

blackbird

Mar, 28/04/2015 - 12:13

"Le forze dell’ordine, schierate in tenuta antisommossa": loro se la dicono e se la raccontano, e io pago il loro show! E' una festa privata, non c'è problema di ordine "pubblico", si paghino il loro servizio d'ordine, come per le partite di seria A!

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 28/04/2015 - 12:19

I fancazzisti centrosocializzati NON vanno a lavorare anche se pagati. Loro sono "soldati" della democrazia rossa, sentinelle dell'eterno antifascismo militante. E' un "mestiere" sfibrante, altro non sanno nè possono fare.

Ritratto di illuso

illuso

Mar, 28/04/2015 - 12:19

In tutta la mia vita sono entrato una sola volta in uno stand gastronomico alla festa dell' unità del mio paese...resta il fatto che mi fa un fastidio enorme che quattro sxxxxxi rompano le palle a una manifestazione organizzata da un partito. Buona Giornata.

agosvac

Mar, 28/04/2015 - 12:22

Egregio villanaccio, lei si sta sbagliando di grosso!!! Quello che attualmente è contestato dalla minoranza del PD( penso si riferisca all'Italicum) non ha niente a che vedere con la legge elettorale a suo tempo concordata con Berlusconi. Renzi l'ha completamente stravolta. Il punto principale è il premio di maggioranza dato alla lista cioè al partito e non alla coalizione. Le così dette preferenze, lei ,forse, è molto giovane , erano state bocciate con referendum in tempi ormai lontani. Se poi lei che votava Pdl ormai non lo vota più, basterebbe ricordare che ormai il Pdl neanche esiste.

terminverpier

Mar, 28/04/2015 - 12:22

questi sono solo squadristi che vxxxxxxo spaccare la testa a quelli che non la pensano come loro : praticamente quelli che lavorano, che studiano , che in silenzio, ogni giorno dell'anno, compiono il loro dovere. Se al posto di un coniglio, o meglio di un cxxxxxxe, avessimo un ministro dell'Interno la polizia avrebbe le mani un po' più sciolte e questi "guerriglieri" una volte presi dovrebbero essere giudicati con il codice militare.

gattomannaro

Mar, 28/04/2015 - 12:25

Da bolognese (non di sx...): sono gli stessi cialtroni che hanno contestato Salvini. Figli di papà (che non sanno cosa combinano i pargoletti), tutti d'importazione, studenti(?) perennemente fuori corso, in cerca solo di sballo e di risse. Stanno riducendo Bologna ad una fogna ignobile, con l'appoggio dell'ignavia dell'ammininistrazione cittadina.

agosvac

Mar, 28/04/2015 - 12:26

Egregia signora Agrippina, il CDX non ha MAI tollerato i centri sociali che sono stati sempre appannaggio della sinistra. Non è riuscito a debellarli solo ed esclusivamente perché la magistratura italiana ha avuto nei loro riguardi una "strana" simpatia, la stessa che ancora oggi mostra nei confronti dei no global, arrestati e subito dopo scarcerati!!! Ci si potrebbero mettere anche i terroristi islamici, ma l'argomento sarebbe troppo delicato.

kayak65

Mar, 28/04/2015 - 12:33

quello che I centri asociali fanno oggi sara' quello che faranno I clandestini tra qualche anno. la sinistra italiana e solo quella italiana ,Marcia fino all'osso perche' capace solo di sbrigare affari con coop, onlus rosse, e tutto cio' che riguarda la galssia dei facili e sporchi introti, e'responsabile della situazione in cui versa il ns paese. e' da 3 anni al governo e il risultato e' fallimento totale persino dal punto sociale con disoccupazione, criminalita' e clandestinita' ovunque. e adesso magari si lamentano che Quattro teppisti nullafacenti si rivoltano contro. troppo tardi e temo sara' troppo tardi anche con I clandestini importati di oggi

maricap

Mar, 28/04/2015 - 12:42

giuseppe zanandrea dice " la Sinistra ha abiurato al proprio ruolo storico di Movimento di difesa dei lavoratori." - Ahahahh. Ma quando mai i comunisti hanno fatto gli interessi dei lavoratori? Certo che è facile, quando si è all'opposizione, aizzare la massa dei poveracci mentali, contro i datori di lavoro. L'impossibile arriva quando a governarli sono loro, che non possono mantenere le cose, che hanno fatto credere al popolo bue che li ha appoggiati. Il fancazzismo è una cosa, la realtà un'altra. Trovatemi una nazione, dove loro comandano o hanno governato, anche senza opposizione alcuna( Gli oppositori erano stati trucidati o marcivano nelle patrie galere) che non faccia o abbia fatto la fame. Comunisti gente de merd, lo dice la storia.

paco51

Mar, 28/04/2015 - 12:42

Vuoi scommettere che adesso tutti condannano subito i centri sociali? hanno passato il limite , tecnicamente hanno "pisciato fuori dal vaso" e secondo me stavolta li sistemano a dovere!

maricap

Mar, 28/04/2015 - 13:37

I cosiddetti Centri Socoali, solo incubatrici di pidocchi. DTT a quantità industriali, su di questi fastidiosi insetti.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mar, 28/04/2015 - 13:46

@Agisvac,sia gentile e ci dica quali legvi avrebbe approvato l'allora governo di cdx,qhali provvedimebti ha preso nei confronti dei. entri sociali?che io ricordi 0.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 28/04/2015 - 14:05

Mi domando chissà cosa imputavano ieri i "centri sociali" al ministro Poletti, già Presidente nazionale della Lega Coop, a me ignoto fino a quando ho avuto l'occasione vedere le fotografie che lo ritraggono a cena con due gentiluomini del calibro di Buzzi e Carminati, disavventura che non ha fermato la sua carriera di politica renziana, nella quale si distingue come uno dei più brillanti uomini del governo, purtroppo disastroso, anche se gli effetti non si sono ancora chiaramente appalesati. E dire che Lupi è stato costretto alle dimissioni per un Rolex arrivato al figlio. Forse per quel motivo gli amici dei CS ieri lo applaudivano festanti?

Ritratto di makisenefrega

makisenefrega

Mar, 28/04/2015 - 14:05

@Agrippina quelli dei centri sociali si definiscono da soli "comunisti extra parlamentari" perché soffrono di allergia verso la democrazia. E' quindi ovvio che contestino anche il PD. Non per questo non sono di sinistra e il PD li tollera perché comunque son sempre compagni.

Koch

Mar, 28/04/2015 - 14:16

E' tutta una messa in scena. I cosiddetti centri sociali sono coccolati e protetti dal PD e affini che offrono loro immobili gratis con luce acqua e riscaldamento in cambio di intimidazioni nei confronti dell'opposizione. Se non fossero protetti non potrebbero neppure mettere impunemente a ferro e fuoco le città.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mar, 28/04/2015 - 14:33

Ma perché non chiediamo a quelli dei centri sociali chi vorrebbero loro a governare e cosa dovrebbero fare i loro prediletti? Finalmente si placherebbero e noi potremmo vivere nel migliore dei sistemi possibili. Ci vuole tanto?

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 28/04/2015 - 14:33

Ribadisco. Mi pare chiaro che la pagliacciata odierna sull'Italicum serve solo ad accontentare AlfaNO, dandogli la speranza di avere qualche possibilità di sfondare da solo il quorum necessario per mandare Ncd in parlamento nella prossima legislatura, se e quando ce ne sarà una nuova, Renzi permettendo. La modifica della predente versione dell’Italicum – una norma inapplicabile fino all’approvazione definitiva delle modifiche alla costituzione promosse da Renzi – non ha altra seria giustificazione, mentre invece il Paese avrebbe bisogno di una legge elettorale applicabile subito, anche domani, come dovrebbe essere in una seria democrazia, ma la serietà democratica con Renzi è stata cancellata, dalle chiacchiere.

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 28/04/2015 - 18:52

x Agrippina: Non sono stati tollerati dal CDX, fosse stato per il centro destra, li avrebbero stroncati! Ma come poteva farlo, se erano COCCOLATI dai comunisti come te? Se ora si rivoltano anche contro i tuoi sodali, ben li stà!

giovannibid

Mar, 28/04/2015 - 21:05

CHI SEMINA VENTO RACCOGLIE TEMPESTA è dal 1965 che i DELINQUENTI di sinistra stanno distruggendo la nostra democrazia e adesso che fanno si lamentano. VERGOGNATEVI ad incominciare da napolitano dalema bersani ecc ecc ecc

NON RASSEGNATO

Mer, 29/04/2015 - 09:26

Strano, di solito cane non mangia cane