I Cinque Stelle arretrano, il centrodestra unito è in testa

Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia sopra il 30%. In un mese i grillini perdono 1,6 punti. Terzo il Pd di Renzi

Il centrodestra unito è in testa. Nelle intenzioni delle italiani, in vista delle elezioni dell'anno prossimo, una coalizione formata da Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d'Italia avrebbe la meglio sia sul Movimento 5 Stelle, che secondo il sondaggio di Nando Pagnoncelli per il Corriere della Sera arretrano, sia per il Partito democratico di Matteo Renzi. Il movimento di Beppe Grillo, però, si conferma il primo partito d'Italia nonostante gli scandali giudiziari, gli scontri interni e soprattutto i flop di Virginia Raggi.

Le condizioni del centrodestra migliorano di giorno in giorno. Lo aveva già rilevato, nei giorni scorsi l'Huffington Post. Secondo il sondaggio di Scenari politici, infatti, il Pd si attesterebbe al 26,8%, il Movimento 5 Stelle sarebbe invece al 27,3%. Forza Italia passa dal 13,2% al 12,4%, mentre la Lega Nord passa dall'11,2% all'11,3%. Cresce di poco anche Fratelli d'Italia: dal 5% al 5,2%. Il totale li porta al 28,9, ovvero sopra Pd e grillini. I numeri di Pagnoncelli variano di poco, ma dicono in sostanza la stessa cosa: se unito, il centrodestra può vincere a mani basse le prossime elezioni politiche. "La somma dei tre partiti supera il 30 per cento, anche se è un fatto teorico in assenza di un programma e di una leadership condivise - si legge sul Corriere della Sera - continua il duello ravvicinato Lega-Forza Italia che oggi vede la formazione di Berlusconi due decimali sopra la Lega Nord. La formazione di Giorgia Meloni, Fratelli d’Italia, segna una crescita che la porta a superare il 5%".

A passasserla male è il Partito democratico. Che, però, è uscito dalla scissione meno peggio di quanto si pensasse. Nel giro di un mese, secondo i dati di Pagnoncelli, il Movimento democratico e progressista (Mdp) sarebbe sceso del 3,3% al 2,6%. "I 'difetti' della scissione, ovvero la scarsa chiarezza delle ragioni e la mancanza di un progetto politico chiaro (per gli elettori) rende per ora scarso l’appeal di questa formazione - spiega il sondaggista - comunque la sua nascita aveva provocato, naturalmente, una contrazione del Pd". Oggi il partito di Renzi è dato al 27,6%, sotto alla sogli psicologica del 30%.

Da metà marzo a oggi, sempre secondo Pagnoncelli, i Cinque Stelle hanno perso 1,6 punti. "Allora eravamo nel pieno del caso Consip e c’era stato il 'salvataggio' di Minzolini - spiega - tutto ciò aveva favorito nettamente il Movimento che era riuscito a non avere ripercussioni dal caso Genova". Oggi, però, le proteste dei grillini non fanno più presa sull'elettorato.

Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 15/04/2017 - 11:16

E volete che con questi dati i comunisti vadano alle elezioni anticipate?

vottorio

Sab, 15/04/2017 - 11:50

dentro quale testa il presunto "Centrodestra unito" sarebbe in vantaggio? probabilmente solo nella testa ormai appassita di Silvio Berlusconi? poverino, lui continua a sognarlo ma non vuole rendersi conto che Forza Italia per sua grazia non esiste più: è ormai ridotta come il riflesso della luna all'orizzonte, dopo il tramonto. farebbe bene a ritirarsi definitivamente e lasciare che il "vero Centrodestra" si ricompatti senza il suo intralcio e altri traditori.

antipifferaio

Sab, 15/04/2017 - 11:53

A passasserla male è il Partito democratico....Non capico ancora come gente che ha distrutto uno dei paesi più belli al mondo, soltanto, se la passi male...Fossimo in una Nazione normale questi dovevano essere già spariti dalla faccia della terra. Spero che al solito queste percentuali vengano smentite come lo è stato per il referendum costituzionale. Confido in una Caporetto per questi sinistri cialtroni...

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 15/04/2017 - 12:46

Il Giornale spinge le frontiere della Matematica Pura oltre i limiti universali. O, per dirla tutta, dovrebbe essere bocciato in aritmetica elementare. Attenti bene, ok? FI PERDE lo 0,8%. La Lega guadagna lo 0,1%, FdI guadagna lo 0,2%, ossia in totale la coalizione (eventuale) PERDE lo 0,5%(ossia DIMINUISCE, VA INDIETRO, RETROCEDE, giusto?) . Eppure il giornalista Серджио медь del Giornale-Pravda scrive: "Le condizioni del centrodestra migliorano di giorno in giorno." Capito ora perche' mi chiamo Pravda per commentare su questo organo di disinformazione e propaganda mendace???

peter46

Sab, 15/04/2017 - 12:54

Certo,certo...il pd è in disfatta,i 5stelle affossatori dell'Italia pur non avendo mai governato ma 'ipoteticamente' in grado di 'rubare' appena gli si dà la possibilità di arrivare al potere,con elezioni,e...Paniz(FI e pdl)a guidare l'assalto dei 60-70enni che non vogliono mollare l'osso delle 'immeritate' pensioni e privilegi.Ca...volo,ma perchè dunque se il terreno è così caldo Berlusconi non vuole 'mandare' il suo partito ad elezioni essendoci la stragrande maggioranza a volerle formata da renzi,m5s,lega,fdi e financo cespugli sxtri-sxtri?Vai a vedere che,malgrado il sentire della maggioranza dei commentatori,l'unico che non vorrebbe andare ad elezioni conta più di tutti i nominati di prima.NB:Se non si fosse compreso,parlavo di Alfano.

Ritratto di LITTORIANO

Anonimo (non verificato)

pilandi

Sab, 15/04/2017 - 14:17

se ci mettete dentro anche Topolino e Paperino siete ancora più in testa... mi piacerebbe poi vedere, però, come vi mettereste d'accordo...

igiulp

Sab, 15/04/2017 - 14:30

Pravda99 sei lontanissimo da me ma stavolta devo darti ragione. Qui la matematica è proprio un'opinione.

Garganella

Sab, 15/04/2017 - 14:58

Pravda99: hai ragione sulla matematica; ma sicuramente se ti trasferissi in Corea del nord saresti nel tuo nido, e lì sicuramente potresti fare tutti i tuoi commenti senza .... contraddizioni!

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Sab, 15/04/2017 - 15:55

Sergio sei un fenomeno anche oggi ti sei guadagnato la pagnotta , speriamo che qualcuno colga il tua articolo e ti regali un bell'uovo di Pasqua.

tRHC

Sab, 15/04/2017 - 16:05

Ma si,lo sappiamo tutti che i sondaggi esatti sono quelli della berlinguer e company.come no!!!

giovannibid

Sab, 15/04/2017 - 16:25

se i BUFFONI sono il primo partito vuol dire che questa povera Nazione è arrivata alla frutta ed il suo popolicchio non ha più nessuna ragione di esistere come tale Ritorniamo al medio evo servi degli stranieri e dei despoti locali. Serve un nuovo RISORGIMENTO per restituire a questa Nazione la DIGNITA' di STATO INDIPENDENTE

titina

Sab, 15/04/2017 - 16:35

Ho votato quasi sempre Pd, ma non mi sognerei di votare i 5 stelle, sto aspettando un centro destra unito e con proposte accettabili

Ritratto di Svevus

Svevus

Sab, 15/04/2017 - 18:16

Occorre scegliere un leader carismatico, competente, autorevole, capace di aggregare il centro-destra. Occorro inoltre un programma chiaro basato su un massimo di 10 semplici punti ( sovranità, no euro, no europa, no immigrazione, riforma severa della magistratura e della informazione pubblica , riduzione 50% di tutte le cariche politiche etc ) e una squadra compatta e competente.