I contatti col ministro dell'Interno prima della svolta

Così il cardinale vicino a Papa Francesco chiude ogni polemica sul caso ong

E alla fine è sceso in campo anche il Presidente della Cei, il cardinale Gualtiero Bassetti, che con poche e semplici parole, ha messo la parola fine alle polemiche di questi giorni sui migranti e sul ruolo delle Ong, con il direttore di Avvenire, Marco Tarquinio, «costretto» anche a rispondere a diverse lettere dei suoi lettori, per chiarire meglio la sua posizione e quella del quotidiano che dirige, sul tema dell'accoglienza agli immigrati. Negli ultimi giorni il cardinale Bassetti, dopo essersi confrontato con buona parte dell'episcopato italiano, e con alcuni interlocutori d'Oltretevere, ha deciso di prendere una posizione sulla questione dei migranti per chiuderla definitivamente. Dei contatti ci sarebbero stati anche con il ministro dell'Interno Marco Minniti. L'obiettivo era quello di pacificare tutto il fronte cattolico con una strategia concordata insieme al segretario generale dela Cei Nunzio Galantino.

Era stato il titolo «Reato umanitario», scelto come apertura di Avvenire, a innescare la polemica. A questo si erano aggiunte le parole di Tarquinio contro il codice di condotta per le Ong: «Le armi sulle navi sono sbagliate e pericolose». E così era partita una battaglia a colpi di editoriali e accuse.

Il cardinale Bassetti non ha usato mezzi termini e, ieri, nel corso dell'omelia per il pontificale di San Lorenzo nella cattedrale di Perugia ha chiarito: «Rivendico, con vigore, la necessità di un'etica della responsabilità e del rispetto della legge. Proprio per difendere l'interesse del più debole, non possiamo correre il rischio neanche per una pura idealità che si trasforma drammaticamente in ingenuità di fornire il pretesto, anche se falso, di collaborare con i trafficanti di carne umana». Un messaggio chiaro: la legge va rispettata, sconti a nessuno, nemmeno ad alcune Ong: con la vita degli esseri umani non si scherza, l'accoglienza va fatta, ma con senso di responsabilità. Parole, quelle del porporato vicinissimo a Bergoglio, scelto dal Papa come guida dei vescovi italiani il 24 maggio scorso, che possono esser lette in un'ottica di maggiore cautela, rispetto al passato, nei confronti di alcune organizzazioni non governative. Nessuna difesa d'ufficio, insomma. Posizione, parimenti cauta, espressa, non a caso, anche dal quotidiano della Santa Sede, L'Osservatore Romano che aveva parlato di sospetti nei confronti di alcune Ong già nell'aprile scorso.

Commenti

giovanni PERINCIOLO

Ven, 11/08/2017 - 09:32

Il cardinbale Bassetti sarà molto più credibile il giorno in cui toglierà a galantino e a tarquinio gli incarichi di cui hanno ampiamente abusato, in buona o cattiva fede poco importa. Il danno lo hanno fatto, ne paghino le conseguenbze!:

TreeOfLife

Ven, 11/08/2017 - 09:38

Prudenti come i serpenti, ma voraci come i coccodrilli.

MASSIMOFIRENZE63

Ven, 11/08/2017 - 09:45

I migranti non sono certo i più deboli. Basti guardare questi bestioni di neri che sembrano Tyson. E non sono neanche le vittime. Le vere vittime di questa invasione sono i poveri italiani che si trovano tra l'incudine dell'ipocrita asse chiesa cattolica - governo di sinistra che li massacra di tasse e i migranti che portano solo criminalità.

Ritratto di giordano

giordano

Ven, 11/08/2017 - 09:47

la chiesa, una setta che comincia a rompere.

Totonno58

Ven, 11/08/2017 - 10:36

Mah, a me fa un po' ridere questa dimensione, ormai anacronistica, della Chiesa come un blocco granitico, in cui c'è ancora qualcuno che vorrebbe una linea ufficiale sempre e comunque, magari per dettare l'agenda ai governi...l'anno scorso c'era chi la esigeva sulle unioni civili, oggi la si cerca sui migranti per cui Tizio scrive una cosa, Caio smentisce, Sempronio chiarisce...e meno male che Eminence Ruini è andato in pensione!:)

Cheyenne

Ven, 11/08/2017 - 10:47

CONDIVIDO PIENAMENTE CON MASSIMOFIRENZE63

Ritratto di combirio

combirio

Ven, 11/08/2017 - 10:59

Quando tanti cittadini dicevano alla Chiesa che stava sbagliando di grosso nel sostenere i ladri nostrani, gli scafisti, gli schiavisti nel nome di un buonismo senza senso e senza regole questi cittadini avevano visto giusto! Queste prese di posizione hanno generato 30.000 vittime, un esborso immane per l’ erario che ricade sui cittadini, oltre ad altre vittime di violenze e sopprusi e degrado sul nostro suolo. Dobbiamo continuare? Non era meglio agire per tempo ai primi segnali di invasione con qualche cannonata in aria e e riportare indietro i barconi? Era troppo di destra? Quello che hanno sostenuto le teste vuote avranno la responsabilità morale di quanto successo.

venco

Ven, 11/08/2017 - 11:28

Non la Chiesa cattolica ma il clero vaticano della chiesa è una setta massonica al servizio del Nuovo Ordine mondiale cioè per il governo unico mondiale in mano alla finanza sionista americana, e non più al servizio di Dio e dei cattolici

maria angela gobbi

Ven, 11/08/2017 - 11:33

era ORA! e speriamo vengano presto altri chiarimenti a rasserenare cattolici credenti,confusi da certe Parole poco chiare

Tarantasio

Ven, 11/08/2017 - 11:33

chi sono i principali trafficanti di carne? non certo gli scafisti ma le organizzazioni umanitarie di salvataggio, accoglienza, ospitalità, alcuni governi, il vaticano interessato a debellare l'idea di nazionalità e imporsi come potere super-nazionale...

Tarantasio

Ven, 11/08/2017 - 11:59

...e che la smettano di far venire fin qui suorine e seminaristi ,,, facciano il loro servizio dove sono nati...

Santippe

Ven, 11/08/2017 - 13:13

x GIORDANO. Aggiungo : comincia anche a scomparire, anzi è a buon punto. E faccio fatica a dire:purtroppo! Viene piuttosto da dire:meno male!