I giudici lumaca ci costano 8 milioni al mese

Non solo questione di civiltà e buonsenso. Ora i tempi della giustizia diventano anche una questione economica. Infatti i risarcimenti a coloro che si sono rivolti alla Corte europea citando in giudizio l'Italia per ritardi irragionevoli nei procedimenti sono diventati un vero e proprio salasso: 8 milioni di euro al mese, pari a circa 300mila euro ogni giorno lavorativo. È stato Mario Barbuto, capo del Dipartimento per l'ordine giudiziario, a fornire questi dati allarmanti. Il 27% delle cause potrebbe provocare una sanzione in sede comunitaria e basterebbe mettersi in regola per recuperare in un solo semestre i fondi necessari a coprire tutte le assenze negli organici.