L'onda emotiva spinge il Movimento. E Di Maio: "Pronto se il web mi sceglie"

I grillini in salita oltre il 21,2% delle Europee Il vice presidente della Camera allo scoperto

Roma L'onda emotiva che segue la morte di Gianroberto Casaleggio spinge in alto M5S nei sondaggi. Quello realizzato due giorni fa dall'istituto Swg, il primo dopo la scomparsa dell'ideatore del movimento, registra un balzo evidente: un punto pieno in più rispetto alla settimana precedente. Dal 24,3 del 7 aprile infatti i grillini salgono ad una percentuale del 25,2. Addirittura quattro punti oltre il risultato ottenuto alle elezioni europee del 2014, 21,2.

Soffre invece il Pd che scende quasi di un punto in una settimana: dal 33,2 al 32,6. Anni luce di distanza dal 40,8 delle Europee del 2014.

L'aumento del consenso dopo la perdita di un leader dal profilo così incisivo era prevedibile. I grillini però ora devono fare i conti con la perdita di un capo carismatico che aveva plasmato il movimento sulla sua personale visione dell'idea di partecipazione e condivisione nella politica. Al momento all'interno del movimento non sembra che ci sia nessuno in grado di sostituirlo in questo senso. Non solo. Casaleggio non era Enrico Berlinguer, M5S non è il Pci del 1984 e le Politiche non sono così vicine. Molto probabilmente potrebbe esserci un riverbero positivo sulle prossime Amministrative che però rischia di esaurirsi in fretta se i grillini orfani del loro leader non sapranno affrontare questo difficile passaggio.

Un'indicazione su un possibile futuro leader arriva da un altro sondaggio condotto da Ixè per Agorà, Raitre. Tra gli elettori del M5S il 67 per cento individua in Luigi Di Maio la nuova guida del movimento. Il vicepresidente della Camera incassa anche il 61 per cento dei consensi totali, raccolti anche tra quelli che non votano M5S. Tutti gli altri possibili leader sono molto distaccati. Alessandro Di Battista raccoglie soltanto l'11 per cento tra gli elettori grillini, Virginia Raggi il 5 e Federico Pizzarotti il 4 per cento.

E Di Maio non si sottrae. Quando ci saranno le elezioni politiche, «probabilmente nel 2017, se ci saranno le votazioni tra i nostri iscritti, si deciderà il candidato premier. E se la Rete mi eleggerà, io mi prenderò questa responsabilità. Ma noi siamo pronti, come gruppo, a prenderci questa responsabilità» dice il vice presidente della Camera al Tg1. Profilo basso, ma ambizioni alle stelle: «Il mio ruolo oggi - precisa - è di deputato e vice presidente della Camera, nel Movimento 5 Stelle. Niente di più e niente di meno».

Il popolo del movimento è comunque ottimista rispetto al futuro: il 96 per cento degli elettori si dice convinto che non ci saranno scossoni dopo la scomparsa di Casaleggio. Il movimento, assicurano, «manterrà la sua compattezza e fisionomia».

Commenti

diesonne

Sab, 16/04/2016 - 09:16

DIESONNE DI MAIO NON GUARDARE IN ALTO-STAI CON I PIEDI PER TERRA E NON VIVERE DI ILLUSIONE E NON FARTI ILLUDERE ALTRIMENTI DOVRAI CAMBIARE MESTIERE CON PIU' FATTI E MENO BUFALE

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 16/04/2016 - 09:16

Un giovane ambizioso. Forse troppo.

un_infiltrato

Sab, 16/04/2016 - 09:22

Onda emotiva o non, al momento, è il politico più serio dell'intera scena politica. Spero vivamente che non si "guasti"...

Atlantico

Sab, 16/04/2016 - 09:26

Deve essere saltata la connessione durante la trasmissione dei dati, visto che non si parla di Forza Italia e legaioli. Se si sommano FI, lega e fratelli d'Italia, non si arriva al totale del solo PD .... SWG ha sondato anche Milano: Sala è in testa e di molto, il PD è il primo partito in città mentre il secondo, il m5s, non arriva alla metà del del PD, al terzo posto, intorno al 13% ci sono FI e legaioli che se la vedono intorno allo 0,5% di differenza. I voti ai candidati ? Sala in vantaggio su Parisi di 8 ( otto ) punti. Pubblicare, grazie..

Massimo Bocci

Sab, 16/04/2016 - 09:34

Parafrasando.....Italioti!!! Al peggio non c'è mai fine,ma ci sarà solo la nostra..distruzione!!! Residuale!!!!

Ritratto di SAGITT33

SAGITT33

Sab, 16/04/2016 - 09:41

Di Maio si dimentica di Grillo, che ha SEMPRE il "peso" che ha avuto e si farà quello che LUI vorrà.

Beaufou

Sab, 16/04/2016 - 09:51

E bravo Di Maio, non può dire altro, che cosa volete che dica? "Noi non ce la sentiamo di guidare un governo"?. Io spero, anche per lui, che non gli succeda troppo presto, di dover fare il premier. Farebbe peggio di Renzi, che è già tutto dire, perché non ha neanche quella scarsa esperienza che aveva Renzi. Avrebbe probabilmente solo un po' di spocchia in meno; buona cosa, ma ci vuol altro, per fare il premier.

albertzanna

Sab, 16/04/2016 - 09:54

Appunto, onda emotiva. Gli italiani, soprattutto quelli che si appassionano alle telenovelas esaltate stile "vaffa day", sono teneri di cuore e sposano qualsiasi causa consenta di affermare "sono pronto a fare il governo e cambiare l'Italia". "con noi l'onestà al governo", i comunisti e successori la raccontavano già nel 1948, ed ancora vanno avanti con la vulgata, peccato però che nessun comunista (i pdini sono tutti pcini), dopo essere entrato in politica sia rimasto un proletario, nel senso che campi con gli stessi soldi dei pensionati con la minima. Un tale, chiamato Marco Rizzo, comunista DOC, si lamenta che lui non ce la fa ad arrivare a fine mese con 4500 euro che gli entrano in tasca ad ogni primo del mese, e questo dopo solo 20 anni di attività come parlamentare scalda poltrona. Tutta gente che mandeerei volentieri a lavorare nelle saline siciliane

canaletto

Sab, 16/04/2016 - 09:54

NON HANNO ANCORA SEPOLTO IL POVERO CASALEGGIO CHE GIA COMINCIA LA FAIDA DEL COMANDO. VITA BREVE PER I GRILLINI. LE GUERRE INTESTINE SONO SEMPRE PERICOLOSE

tRHC

Sab, 16/04/2016 - 10:15

Questo di fare il premier lo si capisce solo guardandolo,ci sin dei galletti nel movimento che giocano a fare i finti umili,vediamo quanti minkioni riusciranno a fottere anche nel movimento.... grillo,senza le direttive ed il supporto di Casaleggio, non reggera' l'urto e il movimento si sciogliera' come neve al sole!

Alessio2012

Sab, 16/04/2016 - 10:44

Lui a fare il premier???? Ma si è visto in faccia?

arkangel72

Sab, 16/04/2016 - 11:09

Dal bischero passiamo all'indiano???

paco51

Sab, 16/04/2016 - 11:15

senza alleanze non si va da nessuna parte! anche perchè come disse il Saggio" il potere logora chi non c'è l'ha". e non basta la camicia e la cravatta e un bel vestito per fare il leader. Io mi fido tanto di un rivoluzionario con la tutta da operaio!

PEPPA44

Sab, 16/04/2016 - 11:17

Un ragazzo con la faccia pulita!

Michele Calò

Sab, 16/04/2016 - 11:19

Ricordo a tutti l'origine massonica del M5S: M=massone + 5 Stelle dove 5 indica il pentacolo ovvero il più alto ed importante simbolo esoterico massonico indicante l'Uomo. Il tutto racchiuso nel cerchio che rappresenta l'universo in cui l'Uomo opera attraverso la fratellanza massonica guidata dai più Illuminati. Aggiungiamoci i frequenti rapporti di Grillo e Casaleggio con l'ambasciatore USA che rappresenta pure la CIA, il cui logo è pure di origine massonica. Ora il "cervello" di M5S è un computer. Non so voi ma la cosa non mi tranquillizza. Regards

Ritratto di .AAAcercaNsi.

.AAAcercaNsi.

Sab, 16/04/2016 - 11:24

non conta chi sarà il candidato premier del M5S ma QUALE SARA' LA DISCONTINUITA' rispetto alla politica dei partiti della CASTA LADRONA e che la nomina del candidato venga fatta dagli iscritti UN VOTO VALE UN VOTO

Atlantico

Sab, 16/04/2016 - 11:39

Prevedo molti voti che torneranno al PD a breve termine. Gli andreottiani voti 'in libera uscita'.

aitanhouse

Sab, 16/04/2016 - 11:43

bisognerebbe essere chiari verso gli italiani, smettere di porsi sulle barricate. Stiamo vivendo con questo governo abusivo un tempo che ci porterà momenti peggiori,inutile farsi illusioni:le così dette riforme non sono altro che strumenti buoni per chi le ha realizzate,il pil non cresce come nel resto d'europa, la disoccupazione giovanile è stabile,il DP non scende.E' deprimente vedere le opposizioni divise e litigiose, il M5S è una forza intorno a cui si può costruire una realtà che cacci via gli intrusi e ricostruire su vere basi democratiche, è un'occasione da non lasciarsi sfuggire.

BUBUCCIONE

Sab, 16/04/2016 - 12:02

@@Atlantico………….già che i fumi dell’alcol ti fanno immaginare sondaggi fantastici! Certo che voi PiDidioti – in fatto di “annuncite”– siete imbattibili. Avete subito imparato dal grande “bomba” di Rignano sull’Arno, che è unico e insuperabile. Per quanto riguarda Milano, tranquillo che, dopo ben 5 anni di giunta Pisapia, la gente ha riaperto gli occhi e non andrà al mare!

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Sab, 16/04/2016 - 12:10

Mi pare che DiMaio non potrebbe fare peggio di Renzi, largo ai giovani! Elezioni subito e incarico a DiMaio di formare il nuovo governo!

OttavioM.

Sab, 16/04/2016 - 12:13

Dei grillini è il più moderato.E' l'unico che ha la possibilità di diventare il leader di un grande partito trasversale. Persino il Cavaliere disse che Grillo era stato fortunato a trovare due come Di Maio e Di Battista che bucavano il video. Infatti Di Maio sarebbe stato una bella carta per una nuova Forza Italia.

Ggerardo

Sab, 16/04/2016 - 12:23

Grazie per il pensiero, ma gli italiani invece non sono pronti a averti come premier...

Duka

Sab, 16/04/2016 - 12:35

E' bravo ed è l'uomo giusto per un movimento politico. Personalmente lo vedo molto moderato rispetto ad altri del suo gruppo e questo va bene. Il paese ha bisogno di gente che metta le cose a posto, cacci i molti ladri istituzionali a tutti i livelli del potere.

capitanuncino

Sab, 16/04/2016 - 12:39

Chi non è ambizioso non fa politica, è normale. Il guaio è che, date le idee dell'ideatore, le perle di saggezza del premio nobel e la chiarezza di vedute del comico, saremmo davvero rovinati......ma al peggio non c'è fine.

Tuthankamon

Sab, 16/04/2016 - 13:37

La morte di Casaleggio esige il rispetto per lui come per ogni persona. Detto questo, non cambio idea di un millimetro sul mio disaccordo con le posizioni del M5S. Non mi piace il loro background e non sono d'accordo con chi pensa che possano essere una soluzione dei problemi italiani. A proposito, il funerale di Casaleggio si è concluso in una chiesa. Dalle sue posizioni e dall'origine delle sue posizioni "filosofiche" mi sembrava impossibile. Ma quando "l'orizzonte" si avvicina diventiamo tutti più possibilisti ...

Ritratto di .AAAcercaNsi.

.AAAcercaNsi.

Sab, 16/04/2016 - 14:07

non conta chi sarà il candidato premier del M5S, quello che conta è che il M5S vada al governo di un paese SCONQUASSATO DA DECENNI DI MALGOVERNO E DEPREDATO DAI LADRONI DELLA CASTA E DAI LORO AMICI MASSOMAFIOSI PIDUISTI E BANCAROTTIERI

Ritratto di PAX_DIE

PAX_DIE

Sab, 16/04/2016 - 14:27

finito casaleggio ,,, finito il comico ,,, finito tutto ... il direttorio in stile polpot e' THE END...AMEN

Atlantico

Sab, 16/04/2016 - 14:43

Bubuccione, tontolone che non sei altro, vai su scenaripolitici.com. Se parli di cose che non conosci nemmeno di striscio, fai la figura di quello che sei: un povero ignorante.

emulmen

Sab, 16/04/2016 - 15:55

Di Maio presidente del consiglio? giaaaa e io sono Napoleone