I manager nominati dal Pd costretti a tassarsi lo stipendio

Fino al 30% della retribuzione. Una gabella dovuta se si vuole il posto

Chi 10, chi cinque, qualcuno addirittura il 30%, come accade a Siena. Per farsi nominare dal Partito Democratico (Pd) bisogna essere pronti a sborsare una parte della propria retribuzione. Curriculum ed esperienza vengono dopo, prima bisogno garantire l'ossigeno finanziario al partito.

È Libero a raccontare di come i manager pubblici eletti dove il Pd spadroneggia, e dunque non solo gli eletti o chi ha incarichi prettamente politici, siano di fatto obbligati ad accettare la gabella se designati. Con l'aggiunta di quelle sezioni locali che nel regolamento scrivono anche delle punizioni per il mancato pagamento, per mettere in chiaro le cose.

Dovrà "contribuire al sostentamento del Partito in conformità con quanto stabilito dai regolamenti nazionali e regionali". Questo si legge nelle carte del Pd di Cremona, che del dazio non fanno mistero.

Ci sono quegli altri due punti dolenti: la disponibilità a "rendere informazioni o comunicazioni agli organismi del partito che lo richiedano" e a "un confronto con gli organismi di designazione", se le proprie scelte dovessero essere troppo diverse dagli orientamenti politici del Partito, democratico.

Commenti

Duka

Mer, 30/08/2017 - 10:38

Ma....il bullo fiorentino a lavorare niente? Non se ne parla?

Tarantasio

Mer, 30/08/2017 - 11:18

io li costringerei a tassarsi del 100%, tanto trovano sempre il modo di ripagarsi

Beaufou

Mer, 30/08/2017 - 11:56

E che c'è di strano? Si sa da un pezzo che i manager PD sono dei venduti. Perché questa è la realtà. Nelle amministrazioni rosse funziona così, e se non ti adegui ti sgarrano in fretta. Però loro sono sempre quelli intellettualmente, moralmente eccetera superiori... Ahahahah. La raccontano ancora, 'sta storia dei PD moralmente, intellettualmente eccetera superiore? Ri-ahahahah.

umberto nordio

Mer, 30/08/2017 - 12:20

Un giusto tributo al partito che li ha sistemati.Diversamente farebbero gli "stradini".

luna serra

Mer, 30/08/2017 - 12:51

bisogna vedere se per LEGGE lo possono fare perchè "rendere informazioni o comunicazioni agli organismi del partito che lo richiedano" a volte si commette un reato o no ?

mariod6

Mer, 30/08/2017 - 13:18

Siccome quelli del PD sono moralmente superiori, a prescindere, vuol dire che la democrazia in versione PD comporta il ricatto e l'estorsione celati sotto ad un accordo di massima per garantire la percentuale anche ai politici trombati che devono pur campare in qualche modo !!! Adesso poi che le Feste dell?unità non tirano più non ci si può permettere di farsi scappare la stecca dagli eletti (non dalla popolazione ma dal comitato del partito unico). Pagano anche i Renzi vari ed i Boschi vari ??? Oppure sono esenti ????

mariod6

Mer, 30/08/2017 - 13:20

A Siena costa di più perché con MPS riescono a rubare miliardi e devono spartirli con il partito. Poi in Toscana tra Renzi, Boschi, Nardella, Lotti, compagni e sodali, la bolletta mensile è alta !!!!

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Mer, 30/08/2017 - 17:21

Si può ben definire un'indennità di sistemazione degli adepti interessati, degna delle migliori tradizioni "rosse" della Tuscania e regioni limitrofe.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Mer, 30/08/2017 - 17:23

Loro pagano e il loro segretario se li spende per farsi la campagna elettorale sul treno.

accanove

Mer, 30/08/2017 - 18:07

è la tangente di assunzione, nulla di nuovo, alle coop pensate di essere assunti per il vostro curriculum? Le tangenti che i fornitori pagano alle coop pensate vadano in tasca ai responsabili di turno?

krgferr

Mer, 30/08/2017 - 18:38

Ecco perché c'è ancora tanta gente che vota PD: non sarà tutto, ma sempre meglio di niente. Saluti. Piero

cgf

Mer, 30/08/2017 - 23:15

dov'è la novità? è così anche in tutta la Toscana, l'Umbria, E-R, ... non ti basta lo stipendio, aumentatelo!! è da quando ero piccolo che ho sempre sentito dire queste cose, sono poi gli stessi che ci dicono che pubblico è meglio, vedi trasporti ed utilities... per forza, azzerate di fatto le gare, divisione degl'utili e partecipazione pubblica delle perdite, ci credo sia meglio... per loro!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 31/08/2017 - 09:15

Dal "pizzo" estorto a chi lavora si capisce che la Mafia e il PD sono la stessa cosa. Alla faccia della Rosi Bindi.

mezzalunapiena

Gio, 31/08/2017 - 10:28

ennesima dimostrazione che il pd potrebbe essere anche un pizzo dietro domanda e quindi diventerebbe un pdd