I prof "sessantottini" alle armi: "La destra di Salvini è violenta"

La lettera di una professoressa, Antonella Botti, contro la "deriva populista" di Salvini: "Intellettuali di tutto il mondo unitevi”

Sono tornati. E vogliono unirsi sotto l’appello che ha reso famoso il manifesto di Marx e Engels. “Intellettuali di tutto il mondo unitevi” contro i leghisti e il populismo, è la sintesi del messaggio di una lettera di Antonella Botti, professoressa che ha affidato all’Huffington Post tutta la sua preoccupazione.

La prof che dice di vivere “in trincea a contatto con una generazione vivace, intelligente, elettronica”, pensa al mondo giovanile quando sostiene che “oggi non è più tempo di tacere”. Il motivo? "Ogni esitazione potrebbe mettere a rischio le grandi conquiste culturali del secondo dopoguerra" come la “cooperazione internazionale, la democrazia, l'integrazione, la tolleranza”. Tutti valori minacciati, ovviamente, da quel cattivone di Salvini.

“Quello che maggiormente preoccupa – scrive la professoressa - non è il ristretto e circoscritto disegno politico di Salvini ma la constatazione dei consensi numerosi che colleziona”. Come se gli italiani avessero bisogno di una rieducazione visto che si sono consegnati "ad una destra becera e livida”. La prof stigmatizza quella “larga fetta anche di intellettuali” che non si è “resa ancora conto che si è prostituita alla peggiore delle destre, non a quella progressista e europeista, ma alla destra razzista e violenta di Salvini”. Violenta, capite?

Il bello è che per la Botti è la “destra” ad essere “incapace di cogliere i segni del tempo” e non la sinistra che non raccoglie più il consenso degli italiani. Chi è che decide quale è il “segno dei tempi”? Gli elettori o l’elités intellettuale? Mah.

Il progetto degli “intellettuali di tutto il mondo” dovrebbe dunque essere questo: "progettare un mondo di uomini in grado di vivere insieme pacificamente nella consapevolezza che ogni vero progresso raggiunge la sua pienezza col contributo di molti e con l'inclusione di tutti”. Accoglienza, insomma, contrapposta a quel mondo “anacronistico dei muri “. Perché "è solo nelle diversità che si può cogliere il vero senso della bellezza e l'essenza di un impegno costruttivo che non è mai discriminante ma sempre inclusivo, totalizzante e interdipendente”. Sarà.

Chissà se è vero, come dice Botti, che i giovani “meritano di essere salvati”. “La vera emergenza – dice la prof - è quella di costruire un argine contro ogni forma di populismo, contro la xenofobia, contro i nuovi razzismi in nome di una società civile che riparta dall’uomo, non prima dall'uomo Italiano, né come in passato prima dall'uomo della Padania, ma dall'uomo in quanto umanità”.

Buona fortuna allora a tutti quegli intellettuali che “uniti” vorranno costruire “una forza inarrestabile, la forza della cultura, la sola che possa costituire un argine autentico contro la deriva pericolosa del populismo e della miseri”. Ci sarà da divertirsi.

Commenti

beowulfagate

Mer, 05/09/2018 - 10:00

Intellettuali di tutto il mondo curatevi,se possibile.Ne avete bisogno.

SpellStone

Mer, 05/09/2018 - 10:06

Ciao Claudio, scusami se mi permetto, ma sono abbastanza sicuro che se cerchi bene, una foto diversa di Matteo la trovi...

mzee3

Mer, 05/09/2018 - 10:06

Ea ora che si svegliassero… anzi..dove sono stati fino ad oggi?

Giorgio Colomba

Mer, 05/09/2018 - 10:07

La professoressa Botti deve averne presi troppi sulla testa.

Beppe8

Mer, 05/09/2018 - 10:14

I professoro sessantottini sono quelli che a causa del permissivismo radicate per tutti e su tutto hanno cancellato tutti i valori della nostra societa, producendo gran parte dei genitori odierni che concorrono a indirizzare i figli verso la debolezza di carattere la noia di vivere la volontà di trovare nel gruppo la forza di volontà a loro sconosciuta. La sinistra che ha cavalcato qusta malaugurata onda, ne sta pagando fortunatamente le conseguenze, hanche se il danno è telmente esteso da aver contaminato tutti gli stati sociali. Porola di uno che ha fatto il dirigente scolastico per 28 anni.

Maver

Mer, 05/09/2018 - 10:15

Ma benedetti intellettuali di sinistra, proprio voi che esaltate la diversità a parole: "è solo nelle diversità che si può cogliere il vero senso della bellezza...", siete i principali responsabili dell'annullamento di ogni differenza. Vittime delle vostre contraddizioni, finirete per dover sopportare l'onta peggiore: che sia il popolo ad aprivi gli occhi.

Ritratto di Antimo56

Antimo56

Mer, 05/09/2018 - 10:17

Da che pulpito: il programma di storia alle superiori è fermo al 1918 perché questi intellettuali hanno paura a misurarsi con Fiume, la storia del fascismo, il dopoguerra, il 68 etc..

Beppe8

Mer, 05/09/2018 - 10:18

I professoro sessantottini sono quelli che a causa del permissivismo radicate per tutti e su tutto, hanno cancellato tutti i valori della nostra societa, producendo gran parte dei genitori odierni che concorrono a indirizzare i figli verso la debolezza di carattere, la noia di vivere, la volontà di trovare, nel gruppo, la forza di volontà a loro sconosciuta. La sinistra che ha cavalcato qusta malaugurata onda, ne sta pagando fortunatamente le conseguenze, anche se il danno è talmente esteso da aver contaminato tutti gli stati sociali. Porola di uno che ha fatto il dirigente scolastico per 28 anni e si è pensionato nel 96.

Tergestinus.

Mer, 05/09/2018 - 10:20

"Duca Alfonso Maria di Sant'Agata dei Fornari..." con quel che segue.

MOSTARDELLIS

Mer, 05/09/2018 - 10:21

Questi eterni sinistri che non riescono proprio a usare il cervello fanno veramente schifo. In particolar modo poi quelli che si autodefiniscono intellettuali? Ma in base a che sarebbero intellettuali? E soprattutto, ma chi gliel'ha data la patente di intellettuali? Non parliamo poi dei prof. della scuola italiana... una cosa vergognosa, l'ignoranza che li caratterizza è abissale, sono dei poveracci che fanno quel mestiere perché non possono fare altro. E poi cosa dice questa pseudo-intellettuale? che gli italiani si sono consegnati "ad una destra becera e livida”?. Ma sarà esattamente il contrario, dal dopo guerra che gli italiani sono stati plagiati dai mentecatti sinistri, beceri e ignoranti, che remano sempre contro.

silvano45

Mer, 05/09/2018 - 10:21

Mi viene in mente una lettera firmata dai sessattotini molti dei quali oggi ricchi e influenti personaggi contro un povero servitore dello stato!

routier

Mer, 05/09/2018 - 10:21

Cara professoressa, se Salvini ed i suoi sostenitori sono razzisti e violenti (accusa tutta da provare), cosa sono Mamadou Kamara, Kabobo, Butungu, Osengale, Amri, Nkanga, Desmond, Njuakeh, Awelima, Othman, Doina Matei, i quattro fratelli Baazaoui, Onyekachi Craxi Kecious, Lamin Ceesay, e una ulteriore moltitudine al seguito? Degli angioletti?

marcodifabbrica

Mer, 05/09/2018 - 10:23

meglio una moglie piena che una Botti ubriaca! e beccati sta Botti e risposta!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 05/09/2018 - 10:30

Gli dei accecano coloro che vogliono perdere. Altro che corsi di rieducazione, babbea!

ziobeppe1951

Mer, 05/09/2018 - 10:39

Brava, così mi piaci, portatrice di voti alla Lega

DRAGONI

Mer, 05/09/2018 - 10:50

SONO I PROF. CHE HANNO USUFRUITO DEI 18 POLITICI E DEI PROGRAMMI DI STUDIO DELLE VARIE FACOLTA' VARIATI PER ARRIVARE A CONSEGUIRE FACILMENTE ED IMMERITATAMENTE LA LAUREA !! CI VORRANNO GENERAZIONI DI STUDENTI E DI NUOVI PROFESSORI PER ELIMINARE ALLA RADICI GLI ATTUALI ALBERI DELLA SAPIENZA I CUI FRUTTI NOCIVI SONO PIU' CHE EVIDENTI.

VittorioMar

Mer, 05/09/2018 - 10:53

...mentre i SEDICENTI COMPAGNI CHE SBAGLIAVANO ERANO...tutti educati dalle ORSOLINE !!..e quanti ce ne sono ancora che "RINCRETINISCONO" GLI ALLIEVI in tutte le maggiori (?) Università Italiane !!...e scrivono pure libri che fortunatamente pochi acquistano !!

Ritratto di Antipupazzo

Antipupazzo

Mer, 05/09/2018 - 11:00

Ricordiamo che i “sessantottini” sono quelli del 18 politico. Alla faccia dell’intelligenza e della cultura.

Angelo664

Mer, 05/09/2018 - 11:00

Ma loro che hanno sempre fatto dai tempi del 68 ad oggi ? Sprangate in testa a chi vi si opponeva. Vedi i vari Capanna e suoi successori emuli. Ricordo i picchetti a scuola al liceo. Se volevi entrare ti menavano. Altro che balle. Adesso predicano la non violenza. Tutte le dittature comuniste sono sempre state basate sulla estrema violenza.

tonipier

Mer, 05/09/2018 - 11:02

" LA SUA ESUBERANZA DI GRANDISSIMA INTELLETTALE- MI FA PENSARE- CHE LEI A SUBITO UN FORTE DANNO DA PICCOLA AL SUO PICCOLISSIMO CERVELLINO " Innanzitutto, Lei si presenta in una maniera villanesca.... offendendo un popolo. Lei, come tanti intellettuali- che Lei chiama in causa...Le posso affermare che in questa categoria ci sono tanti, ma tanti, ma tantissimi analfabeti, purtroppo questi che Lei definisce intellettuali..sono stati scelti dal partito comunista...in questi 50 anni di potere occulto dittatoriale, con posti, poltrone da capogiro,ceduti a veri marpioni, io non so chi sia Lei, di sicuro le posso assicurare non vorrei averla vicino di casa con quella mentalità di padronanza in assoluta smarrita nel tempo di intellettuale-non si allarghi troppo, si goda il suo suo meritato titolo di intellettuale.

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Mer, 05/09/2018 - 11:05

Uno statista, del quale non ricordo il nome, soleva dire pressappoco così: "quando mi presentano un intellettuale, istintivamente metto la mano nella fondina per vedere se dentro c'è la pistola"... Questi sessantottini, diventati "intellettuali" con il 18 politico, residuati di lotte inutili, ma luttuose per molti Italiani, sono oramai fuori dal tempo e fuori dalla storia.

baronemanfredri...

Mer, 05/09/2018 - 11:08

BASTA SIAMO STANCHI DI LEGGERE INTERVENTI DI CANDIDATI ALLE ELEZIONI CHE SI CREDONO INTELLETTUALI PERCHE' HANNO UN DIPLOMA E UNA SCHIFEZZA DI IDEE POLITICHE. QUESTA VUOLE NOTORIETA'? ALLORA PERCHE' NON CAMMINA DI SERA SENZA SCORTA IN CERTE ZONE D'ITALIA, ALTRO CHE ESAMI DI LINGUA GLI FAREBBERO, ALTRO CHE LINGUA ITALIANA, LINGUA STRANIERA E CHE LINGUA. ANTIMO56 E' LE FOIBE LI ABBIAMO DIMENTICATO? 1968? ESEMPIO DEL 6 POLITICO

MARIOMEN59

Mer, 05/09/2018 - 11:09

mzee3 : DOVE SONO STATI ?? MOLTO SEMPLICE , IN BANCA A CONTROLLARE I LORO RICCHI CONTI CORRENTI , A CAPALBIO NELLE LORO SPIAGGE ESCLUSIVE A PROVA DI IMMIGRATI ( CHE A CHIACCHERE TANTO AMANO ) , NELLE LORO CASE ESCLUSIVE CON LE MAGLIETTE ROSSE D'ORDINANZA E CON LA VIGILANZA ARMATA ( SEMPRE CONTRO I CLANDESTINI ) , NEI LOFT DELLE GRANDI CITTA' ( MA IN QUARTIERI ESCLUSIVI E IMMAGINA IL PERCHE') E NEI SUPER ATTICI IN CONDOMINI IN CUI TI AVVICINI SOLO SE INVITATO ... EHHH CHE AMANTI DELL'ALTRO ( MEGLIO SE AFRICANO E SENZA DOCUMENTI ) CHE SONO GL'INTELLETTUALI DI SINISTRA !!!!!

Romalupacchiotto

Mer, 05/09/2018 - 11:11

Qualcuno con la mente vive in altro pianeta, per affermare solo idiozie.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 05/09/2018 - 11:16

mzee3 Mer, 05/09/2018 - 10:06 probabilmente a strafarsi di sostanze illegali ed a "integrarsi" con i loro amichetti extra-ue!

routier

Mer, 05/09/2018 - 11:30

Se certi sessantottini del 18 politico, potessero magicamente raddoppiare i neuroni, arriverebbe ad averne persino... due!

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 05/09/2018 - 11:34

Io guardo sempre alla realtà dei fatti. E so che, da quando la Lega ha preso il 17% alle elezioni di marzo, è stato tutto un gridare a Sinistra di "Al fascista! Al fascista!" contro la Destra in generale e la Lega in particolare. Risultato di cotanta deprimente mobilitazione? Dopo sei mesi, i sondaggi danno la Lega al 32%. Si spera che i rossi continuino a gridare "Al lupo! Al lupo!".

Aegnor

Mer, 05/09/2018 - 11:34

Tipica ideologia di menti malate che si sono auto dichiarate depositarie dell'unica e assoluta verità, questo spiega anche la loro ammirazione e affinità con l'ideologia camuffata da religione dei nazi-islamici

NickByte

Mer, 05/09/2018 - 11:35

Intellettuali ?? è una banale e classica autodefinizione tipica dei "sinistri" o supportata da qualche test sull QI ?? ... cari "intelletuali" o presunti tali, pubblicate il vs QI , poi ne riparliamo, altrimenti restate solo "presunti tali".

genzano

Mer, 05/09/2018 - 11:35

A proposito di sessantottini (criminali comunistardi) qualcuno ricorderà la foto emblematica scattata e pubblicata durante uno dei tanti scontri con le Forze dell'Ordine nella quale uno studente rosso con un fazzoletto sul muso impugnava una pistola, da professionista con entrambe le mani e gambe leggermente arcuate per stabilizzarsi, sparando ad altezza uomo contro la Polizia. Orbene quell'individuo che, pur individuato non fu mai arrestato, nel prosieguo della sua brillante carriera studentesca è riuscito a conseguire un titolo di studio ed è stato assunto alla cancelleria del Tribunale di Milano. Posizione privilegiata dati i suoi precedenti brillanti esiti. ora starà già godendosi la "meritata" pensione. Ogni commento è superfluo.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Mer, 05/09/2018 - 11:40

Se, un giorno, in Italia, dovesse tornare il fascismo, la colpa sarà tutta della sinistra che, con la dottrina che si è creata, continua a coltivare le sue idee idiote e strampalate come fossero dogmi divini. Non ne possiamo più dei vostri "ragionamenti": siete dei fanatici creduloni, convinti di possedere il verbo.

carloalberto73

Mer, 05/09/2018 - 11:44

Sono un docente di storia e filosofia al liceo e non mi riconosco minimamente in questa roba isterica. Sull'inesistenza di "diritti umani" astorici si spiegò bene a suo tempo Benedetto Croce, non esattamente un razzista reazionario antenato di chissacchì. Temo che questo genere di "intellettuali" abbia studiato assai poco in gioventù e si faccia una cultura ripetendo quello che legge su alcuni giornali.

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Mer, 05/09/2018 - 11:49

la stupidità di certa gente richiede premi nobel della matematica per esprimere il livello del loro QI

Ritratto di calzolari loernzo

calzolari loernzo

Mer, 05/09/2018 - 12:02

Non occorre lambicarsi tanto il cervello o porsi domande inquietanti: ciò che ha prodotto la cultura sessantottina lo abbiamo sotto gli occhi ogni giorno !!!!!!! Sempre in alto i cuori e bandiera ROSSA

27Adriano

Mer, 05/09/2018 - 12:07

I sessantottini hanno lanciato molotov, incendiato cassonetti, sfasciato vetrine, okkupato e sakkeggiato case, negozi ritenuti contro il popolo, menato avversari durante gli scioperi con le kiavi inglesi sottratte alle fabbriche..... Adesso, che kavolo vuole la botti professoressa, magari con il 6 politico???

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Mer, 05/09/2018 - 12:07

VOI SIETE COMUNISTI,NON INTELLETTUALI O ALTRO,SOLO FETENTISSIMI COMUNISTI.ALLE VOSTRE SPALLE CI SONO 100 MILIONI DI MORTI,ALTRO CHE FASCISMO.

Trinky

Mer, 05/09/2018 - 12:07

Vuoi vedere che questi professori hanno avuto la laurea nel 68 con il 6 politico? E questo grazie a chi?

paolo b

Mer, 05/09/2018 - 12:08

questa signora non si è posta la domanda del perché la sinistra in italia, europa, ed anche mondo con esclusione di alcune nazioni tipo nord corea, venezuela, cuba e qualche altra, abbia subito un tracollo? è evidente che è talmente ottusa da non comprendere i motivi di quanto stà accadendo nel mondo. la tragedia è che gente cosi incapace di osservare e comprendere i cambiamenti della società italiana, europea ecc. insegnino a ragazzi giovani , purtroppo questi pseudo insegnanti sono solo permeati di ideologie ormai superate e sconfitte dalla storia.

Papilla47

Mer, 05/09/2018 - 12:14

Egregia prof.Antonella Botti non ti spieghi i consensi di Salvini. Ti ritieni una intellettuale e fai un appello credendo che chi ha dato i consensi sia analfabeta o quasi. Sappi che molti di quelli che etichetti "populisti" hanno titoli di studio superiore al tuo ma diverse vedute politiche. Sei sconvolta veramente dal diverso appriccio scolastico dei giovani o dal declino del PD?

giovanni951

Mer, 05/09/2018 - 12:21

a questa gente di cultura ( sic) manca una cosa indispensabile....l’intelligenza. Poveri frustrati.....

Calmapiatta

Mer, 05/09/2018 - 12:28

Purtroppo questa improvvisa presa di coscienza degli insegnanti, fa il paro con l'iniziativa della Procura di Agrigento. Il paese avrà anche votato a favore di Lega e M5s, ma i burocrati di sx sono la maggioranza nell'amministrazione pubblica.

mzee3

Mer, 05/09/2018 - 12:30

MARIOMEN59... può essere e se vuole le do anche ragione..ma adesso è ora che ritornino a fermare questa deriva che .ATTENTO.. non è fascista e non è neppure populista ma è POPOLARE.. il che comporta una mancanza di CUTURA e mancanza di capacità di obiettività frutto di una frustrazione iniziata nel '94(come minimo).

Ritratto di Aulin

Aulin

Mer, 05/09/2018 - 12:30

Intellettuali? La sinistra è divisa da sempre tra una base semianalfabeta e una "intelighenzia" di ignoranti laureati con voto politico, più alcuni ex-fascisti convertiti alla causa, questi ultimi probabilmente gli unici in grado di fare una O con un bicchiere. E vorrebbero controllare l'informazione senza sapere nemmeno cosa sia.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Mer, 05/09/2018 - 12:30

Ma quanta importanza a certi articoli... Poveretti. Il termine violenza viene violentato in tutte le salse da quelli che usano modi violenti per inculcare paure e falsi timori. Felpini ha solo dei modi sguaiati e cafoni, ma la violenza è tutta un'altra cosa e i sessantottini lo sanno benissimo. Io l'ho vissuta sulla mia pelle: Accompagnavo mia cugina all'università e mi ritrovai con la mia 500 (quella tipo bacarozzo) con le ruote all'aria e noi due accartocciati dentro. Solo perché non volevo fermarmi al loro ALT. Un gruppo di democraticissimi studenti che non volevano che si entrasse alla Sapienza. E i prof stavano a guardare.

dagoleo

Mer, 05/09/2018 - 12:38

Ma questi non sono quelli che dietro le idee di Marcuse gridavano nei cortei che il sistema comunista cinese Maoista era il migliore dei governi possibili? Che esaltavano Pol Pot? Si si sono proprio loro.

jaguar

Mer, 05/09/2018 - 12:39

Prepariamoci, tra un po'ricominceranno i girotondi.

mzee3

Mer, 05/09/2018 - 12:41

Beppe8 @@@ lei dimentica cosa disse Pasolini a proposito della televisione in tempi difficili..si ripassi la storia e vedrà che l'appiattimento verso il basso della cultura che anche lei probabilmente ha contribuito a fare e che oggi ci porta a questo popolarismo culturale altro non è che il messaggio massimalista dell'apparire fatto dalla televisione commerciale priva di fondamenti culturali forti, come quelli dei nostri padri(forse dei suoi no!). Anche lei laureato sfruttando il 6 politico

mzee3

Mer, 05/09/2018 - 12:43

Ricordo a tutti che il Matteo Salvini proviene dalla sinistra estrema e dai centri sociali dove ha acquisito la cultura che tanto odiate e la sta mettendo in pratica sfruttando la debolezza culturale del popolo.

Ritratto di krakatoa

krakatoa

Mer, 05/09/2018 - 12:43

E' evidente che la prof.intellettuale non conosce il comunismo,ne ho avuto un assaggio in seguito alla caduta del muro quando col camper ho girovagato per qualche decina di migliaia di KM nei paesi satelliti della ex unione sovietica, atmosfere triste a tratti plumbea,povertà ed alcolismo h24,trabant e Moskvič sferragliare per strada quando non erano ferme col cofano aperto,la spesa senza carrello era contenuta nelle mani,vendita abiti e scarpe usate,città e paesetti attraversati come un limbo,osservato come un astronauta con occhi inespressivi da gente apparentemente lobotomizzata,in particolare nella ex Jugoslavia troppe case mitragliate e abbandonate o che gli occupanti sono stati fatti sparire in fretta con tutte le testimonianze di vita lì congelate,foto ricordi ecc,potrei continuare ma dico solo che appena varcato il confine italiano mi sarei inginocchiato a terra e avrei baciato il suolo,mie i cari sinistri intellettuali,provare per credere.

leopino

Mer, 05/09/2018 - 12:44

Intellettuali de che? Nn sn storici nè tantomeno storicisti, filosofi creatori di teorie, letterati poichè perlopiù semianalfabeti, etc.

baronemanfredri...

Mer, 05/09/2018 - 12:52

1972 CENTINAIA DI CD INTELLETTUALI, O COME SI CREDEVANO LORO, HANNO FIRMATO UN CD MANIFESTO CHE HA PORTATO IN UN OMICIDIO. ORA SI VUOLE RIPERCORRERE QUELLA STRADA, MA I TEMPI SONO CAMBIATI, MORTI

agosvac

Mer, 05/09/2018 - 13:04

I "figli" del '68, per intenderci quelli del "6" politico, brillano tutti per una sana ignoranza. Del resto prima si studiava, poi si è stati promossi per appartenenza politica. La balla più grossa della sinistra fu che quelli di sinistra, ipso facto, erano intellettuali. Ma intellettuali si diventa studiando non essendo promossi col "6" politico. I veri intellettuali, oggi, sono quelli che invece di essere promossi col "6" politico hanno dovuto studiare non essendo di sinistra. Per quanto mi riguarda io nel '68 la maggior parte dei miei studi li avevo già compiuti col vecchio sistema, quello del merito scolastico.

il corsaro nero

Mer, 05/09/2018 - 13:16

La Botti, ovvero un'altra utile idiota che tenta di farsi un po' di pubblicità!

il corsaro nero

Mer, 05/09/2018 - 13:25

@mzee3 ore 12.41 Scriveva Pier Paolo Pasolini ad Alberto Moravia nel 1973: «Mi chiedo, caro Alberto, se questo antifascismo rabbioso che viene sfogato nelle piazze oggi a fascismo finito, non sia in fondo un’arma di distrazione che la classe dominante usa su studenti e lavoratori per vincolare il dissenso. Spingere le masse a combattere un nemico inesistente mentre il consumismo moderno striscia, si insinua e logora la società già moribonda»

dado47

Mer, 05/09/2018 - 13:35

1848 "proletari di tutto il mondo unitevi...." carletto marx e l'amico federico. 2018 "intellettuali di tutto il mondo unitevi..." tal botti (chi è costei)? Gli anni passano ma questi non cambiano. La soria non gli ha insegnato nulla!

Macrone

Mer, 05/09/2018 - 13:47

Ma Marx non diceva: lavoratori di tutto il mondo unitevi". Parafrasando Marx, come ormai noto a tutti, la sinistra è passata dal voler dare voce ai lavoratori a dare invece voce alle élite, ovvero ai radical chic col portafoglio gonfio.

maxxena

Mer, 05/09/2018 - 13:57

quali sessantottini ? quelli che volevano i voti politici e che una volta "cresciuti" e diventati giornalisti , professori e magistrati, non sanno coniugare il congiuntivo e non conoscono la geografia? se sono quelli li, vorrei chiedere loro se ritengono pacifica la sinistra dei centri sociali, delle occupazioni abusive, degli immigrati accatastati uno sull'altro per il profitto delle coop… (chiaramente non mi sono addentrato nell'uso violento della magistratura, delle strutture amministrative regionali provinciali e comunali). la violenza si esprime in mille modi. ad oggi non vedo schieramenti esenti da colpe.

Macrone

Mer, 05/09/2018 - 13:57

Alla docente della cui lettera stiamo discutendo, vorrei far presente un episodio occorso a mio figlio in una scuola pubblica di Trieste qualche anno fa. La sua insegnante di Italiano e Storia, originaria di Siena, durante una lezione di Storia ha negato l'esistenza delle foibe (un po' come negare l'olocausto). Naturalmente mio figlio che nelle foibe ha perso parenti si è inalberato. Ebbene detta insegnante quell'anno lo ha fatto bocciare. Questa è la scuola auspicata dalla Sig.a Botti?

titina

Mer, 05/09/2018 - 14:05

I sessantottini sono tutti pensionati che non sanno che fare, molti sono nell'aldilà.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 05/09/2018 - 14:08

si ma sta gente dall'anno prossimo penserà solo alla tombola.

Daniele Sanson

Mer, 05/09/2018 - 14:17

Un professore che si permette di fare politica in aula all’interno di una scuola , pubblica o privata non fá differenza , andrebbe immediatamente privato della cattedra . DaniSan

gavello

Mer, 05/09/2018 - 14:23

intellettuali? ... Scalfari? Lerner? Parenzo? Boldrini? privilegiati di stato e artistucoli vari etc.? ... ma state un pó zitti va, avete stufato

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Mer, 05/09/2018 - 14:35

La sinistra è foriera di morte culturale e sociale, bisognerà estirparla del tutto quanto prima.

CALISESI MAURO

Mer, 05/09/2018 - 15:06

meez3 : io sono il popolo! ritengo peraltro che a cultura, lingue, capacita' lavorative comparandomi con te, ti darei un giro a giro. Tu rappresenti la tipica spocchia di chi non sa' niente e in anonimo giudica. Sei gia' pesato..

Divoll

Mer, 05/09/2018 - 15:14

Sciocca donna, non ha capito che sono tantissimi gli intellettuali (fore piu' veri di lei) che capiscono che "populismo" significa "dalla parte del popolo". Ovvero, dove l'attuale sinistra ha smesso di trovarsi.

E-M

Mer, 05/09/2018 - 15:14

intellettuali del 68,in pratica analfabeti.

Divoll

Mer, 05/09/2018 - 15:15

Per fortuna, non tutti gli intellettuali hanno il paraocchi.

alex_53

Mer, 05/09/2018 - 15:21

Quali intellettuali quelli che hanno la barba e gli occhiali che nel sessantotto volevano passare gli esami senza studiare e poi, senza titoli, hanno cominciato a parlare e combinare nulla inserendosi nei partiti di sinistra o diventando 'giornalisti' (nei giornalisti prendono proprio tutti e hanno anche l'albo).

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mer, 05/09/2018 - 15:38

E la violenza della Lega dove sarebbe prof ? A me pare che sono i compagni quelli violenti o sbaglio ?

mzee3

Mer, 05/09/2018 - 15:45

CALISESI MAURO @@@ tu sei un sessantaseimilionesimo del popolo e quindi la tua unità di misura è assolutamente irrilevante e significa anche che tutto il tempo che hai perso nello studio e nel lavoro non ti è servito a capire nulla ma soprattutto non hai acquisito la capacità di critica oggettiva. Insomma sei inutile e dannoso.

terminverpier

Mer, 05/09/2018 - 15:52

intellettuali ? per esserlo anzitutto occorre avere il cervello e nel caso se si trovasse un neurone che non sia leso pure quello. Pubblicate una foto di questa facinorosa poi le paghiamo un biglietto di sola andata per Nord Corea o anche Venezuela, paesi liberi, sicuri, dove non regna la violenza...

evuggio

Mer, 05/09/2018 - 16:06

l'invito sarà rivolto anche a Cesare Battisti?

pimmio78

Mer, 05/09/2018 - 16:06

….dal '68 che li sopporto malvolentieri. Adesso basta, il mio cervello pesa 1500 grammi quanto quello loro, ergo, non mi devono insegnare alcunché!!!!!!!!

maurizio50

Mer, 05/09/2018 - 16:48

Razza di imbe cilli. Invece i compagni dei Centri Sociali, quelli che fanno i cortei mascherati e incendiano automobili e negozi, i cosiddetti antagonisti, vera creme della Sinistra cialtrona, cosa sono.??Dispensatori di pace e predicatori di fratellanza???

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 05/09/2018 - 17:34

...La destra di Salvini è violenta... Povera scema, non ho mai visto leghisti sfasciare vetrine, macchine, picchiare poliziotti e quant'altro. Finora, gli sfasciacittà sono sempre stati TUTTI di sinistra! Perciò signora (sic!) Antonella Botti, lei è meglio che stia zitta! Immagiono sia iscritta al partito dei PDocchi...

Una-mattina-mi-...

Mer, 05/09/2018 - 17:35

IL POPOLO INTERO DOVREBBE DUNQUE SOTTOSTARE ALLE BIZZE SENILI DI CHI GIA' DA GIOVANE FARNETICAVA? E LA DEMOCRAZIA PER LORO COS'E'? UN SONDAGGIO PER MINORATI?

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 05/09/2018 - 17:39

Friulano.doc 11:05, era Goebbels!

Mauro23

Mer, 05/09/2018 - 18:09

Gli illusi del 68 e del 77 ci riprovano, ma quelli erano altri tempi le maggioranze silenziose di allora ora si posizionano da u'altra parte a Destra

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Mer, 05/09/2018 - 18:41

E perché un intellettuale dovrebbe unirsi a degli sfigati komunisti sessantottini? Se è un intellettuale non può essere di sinistra. A sinistra ci sono solo idioti sedicenti intellettuali, pavoni nozionistici geneticamente impossibilitati ad oltrepassare il limite delle due cifre del loro q.i.

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Mer, 05/09/2018 - 18:57

Generazione elettronica... ahahah... attenta a non prendere la scossa!

baronemanfredri...

Mer, 05/09/2018 - 19:03

SIGNORA LEI HA GIA' AVUTO IL SUO MOMENTO DI NOTORIETA' ORA RITORNI A CASA SUA, IMPARI A FARE UN BEL TEMA CON IL SUO TITOLO, PERO' LE RICORDO CHE IN TALE SITUAZIONE SCOLASTICA, OCCORRE CONOSCERE LE 3 BASI FONDAMENTALI PER FARE UN BEL TEMA INTRODUZIONE, SVOLGIMENTO E CONCLUSIONE. PERO', SIGNORA LEI E' ANDATA FUORI TEMA. NON DICO CHE LEI DEBBA RITORNARE A STUDIARE, MA RIPASSI O RITORNI A STUDIARE MOLTO BENE.

GPTalamo

Mer, 05/09/2018 - 19:06

Bravissimo SpellStone, hai colto nel segno: la foto e' un esempio di manipolazione psicologica giornalistica, che fa vedere Salvini in atteggiamento rabbioso e cattivo.

zen39

Mer, 05/09/2018 - 19:09

Il che dimostra che hanno paura del popolo. Ma non eravate voi una volta il popolo che manifestava con il libretto di Mao ? Avete allora paura di voi stessi ? E' probabile che a forza di farvi elucubrazioni mentali sul sesso degli angeli ed altro vi siate perduti nel caos dei vostri pensieri e vagate nel nulla.

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Mer, 05/09/2018 - 19:30

Intellettuali di cosa ??? Di anti italianismo ???? Molto grave per le generazioni a venire, ricordatevi che in Italia ci sono prima gli italiani, e se non vi sta bene ci sono altri continenti dove potete andare ad esprimere il vostro intelletto, se ne avete.

Pinone

Mer, 05/09/2018 - 19:46

Io son figlio e nipote di operai, contadini e casalinghe, purtroppo non comprendo il linguaggio degli intellettuali. Capisco però che ci sono degli italiani, pochi, contro degli Italiani, tanti. P.S. le maiusole e minuscole non sono casuali

routier

Mer, 05/09/2018 - 20:07

Non sono i sedicenti intellettuali ad imporre gli usi e costumi di un popolo. Lo Stato (popolazione organizzata in società civile) risponde al: "ne cives ad arma veniant" (affinché nella società non comandino le armi), pertanto chi si arroga impunemente il diritto di imporre le proprie idee nel nome di una discutibilissima superiorità intellettuale, è solo un anacronistico sprovveduto.

Ritratto di bracco

bracco

Mer, 05/09/2018 - 20:26

Sono i figli delle brigate rosse, nostalgici della P38

Ritratto di Giano

Giano

Mer, 05/09/2018 - 20:48

3- Pochi anni fa Luca Mastrantonio ha scritto un dissacrante libro sugli ”Intellettuali del piffero”: Parafrasando il motto dei maiali della Fattoria degli animali, nell’ultima di copertina scrive: “Tutti i cittadini sono uguali, ma alcuni si credono più uguali degli altri; sono gli intellettuali del piffero.”. Appunto, più simili ai maiali di Orwell che ai normali cittadini. “Intellettuali di tutto il mondo unitevi”, e tutti insieme (magari vi fanno lo sconto comitiva) andatevene aff…Ecco proprio lì. E restateci.

19gig50

Mer, 05/09/2018 - 20:52

I sessantottini sono quelli che hanno rovinato tutto.

Destra Delusa

Mer, 05/09/2018 - 22:19

Caro giornalista io che spero in una destra moderna in Italia rilevo molte cose buone nel progetto e le ha rilevate anche lei visto che non lo attacca ma si limita a dire: "cattivone di Salvini", "Mah", "Sarà", "Ci sarà da divertirsi" quanto basta per portare al luna park i commentatori. Su una sola cosa non concordo con il progetto e sono sicuro che anche lei non concorda visto che lei fa il giornalista mentre noi "commentiamo" i sui scritti. Quando dice che "è solo nelle diversità che si può cogliere un impegno mai discriminante ma sempre inclusivo" Io benedico la diversità perché non mi accomuna ad una massa di idioti che continuerò a discriminare e che non includerò mai.

flip

Gio, 06/09/2018 - 07:40

se gli intellettuali" sono quelli col sei politico. te li raccomando. Infatti la scuola è impregnata di "intellettuali"(sic) aomari!

Ritratto di mailaico

mailaico

Gio, 06/09/2018 - 07:43

intellettuali del giornale sparite. Siete voi i comunisti che scrivono minchiate tutti i giorni: e poverine le donne, e porci gli immigrati, e bravo salvini, e pidioti i pd, ecc avete gia' deciso il bene e il male. Guardarvi voi stessi, nerd del czo no eh ?

flip

Gio, 06/09/2018 - 07:43

antonrlla botti ha pure la pretesa di saper ragliare? infatti si vede e si conosce il loro grado di istruzione e preparazione. Ercoli docet!

flip

Gio, 06/09/2018 - 07:54

secondo la botti. lavaggio del cervello perpetuo a gogò ai giovani.(come è successo a lei). mi dispiace. comunque ha imparato a ragliare!

flip

Gio, 06/09/2018 - 07:56

"professoressa" in che cosa? vorrei vedere la sua tesi ed il libretto universitario. chissà le rrisate!

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Gio, 06/09/2018 - 08:30

Tomari, grazie dell'assist...