I truffati da Etruria bloccati dalla polizia

Intercettati, bloccati, identificati e scortati. Nemmeno si trattasse di criminali. Ieri mattina era prevista una manifestazione davanti a Montecitorio (regolarmente programmata) dell'Associazione Vittime del Salvabanche. Pattuglie della Stradale hanno bloccato il bus, proveniente da Arezzo con una quarantina di persone a bordo (perlopiù anziani), alla barriera di Roma, per 40 minuti, con l'ordine di tenere chiuse le porte fino all'arrivo della Digos. Come dei sequestrati. «Una dittatura subdola ed insopportabile orchestrata dal Pd, che si nasconde dietro l'etichetta delle misure di sicurezza - commenta Letizia Giorgianni, presidente dell'Associazione - Così non si trattano neppure i capimafia. Eppure noi siamo solo risparmiatori truffati ingiustamente dal governo».