Ilda ora medita la sua vendetta ma il processo "Ruby ter" traballa

Per Bruti Liberati è tardi per smarcarsi del tutto, dopo essere stato accanto alla Boccassini in tutti i passaggi cruciali

Milano - E adesso? Passata la botta (perché anche i pubblici ministeri sono esseri umani, e le botte le sentono) come reagirà la Procura milanese all'esito catastrofico del processo d'appello a Silvio Berlusconi per il caso Ruby? Davanti ci sono due strade. La prima: prendere atto che l'accusa non ha retto, e che anche questo risultato fa parte in fondo delle regole del gioco; rassegnarsi al cambiamento di clima; non fare autocritica, magari, ma dedicarsi un po' anche alle migliaia di fascicoli inesplorati che giacciono negli armadi dei pm. Seconda strada: riprendere fiato e ripartire all'attacco; considerare la partita con il Cavaliere ancora aperta; e giocare tutte le carte possibili per impedire che la sentenza di ieri tolga ingiustamente d'impiccio l'ex presidente del Consiglio.

La risposta sta, in buona parte, negli equilibri interni alla Procura milanese. Equilibri precari, figli di mediazioni tra storie personali, correnti, caratteri assai diversi, tenuti insieme per anni dal collante dello scontro con Berlusconi, ma venuti alla luce, in una dolorosa vivisezione, con lo scontro di questi mesi davanti al Consiglio superiore della magistratura. Nello scontro, che ha visto frantumarsi in diretta amicizie pluridecennali, un solo asse ha resistito: l'asse tra il procuratore Edmondo Bruti Liberati e Ilda Boccassini. Ma oggi quell'asse vacilla, sotto i colpi dei procedimenti disciplinari cui entrambi sono esposti. E la sentenza di ieri rischia di mettere definitivamente in crisi l'alleanza. Per Bruti è tardi per smarcarsi del tutto, dopo essere stato accanto alla Boccassini in tutti i passaggi cruciali. Ma non è detto che sia pronto ad appoggiare la collega in un contrattacco a testa bassa.

Il problema non è se impugnare in Cassazione la sentenza di ieri: anche se i legali di Berlusconi sperano il contrario, il ricorso alla Suprema Corte è quasi scontato. Ma la scelta sul tavolo è se aprire un nuovo fronte d'inchiesta. Lo strumento, in teoria, è lì, pronto ad essere usato: è la cosiddetta inchiesta Ruby ter, il fascicolo aperto a carico di Berlusconi, dei suoi avvocati dell'epoca Ghedini e Longo e di decine di testimoni del processo di primo grado, accusati di corruzione in atti giudiziari e di falsa testimonianza. In pratica, la maggioranza dei testimoni della difesa sono accusati di avere detto il falso per proteggere Berlusconi: per sudditanza, connivenza o - è il caso di Ruby e delle Olgettine - in cambio di un sacco di soldi. Il fascicolo è stato aperto a gennaio, e tenuto fermo in attesa della sentenza di ieri. Dal punto di vista tecnico, l'assoluzione di Berlusconi non azzera il Ruby ter: perché la maggior parte delle testimonianze incriminate riguardava gli avvenimenti nelle serate di Arcore, di cui venivano date descrizioni alquanto soft. E la sentenza di ieri dice che ad Arcore qualcosa di non proprio casto accadeva, anche se non ci sono elementi di reato. Neanche i giudici della Corte d'appello, insomma, sembrano credere alle ragazze che hanno descritto le feste del Cavaliere come serate un po' pallose a base di chitarre e aneddoti politici.

Basta questo per aprire un nuovo fronte di indagine, incriminando Berlusconi subito dopo la sua assoluzione, ed esponendolo a un'accusa ancora più grave di quella per cui è stato appena prosciolto con formula piena? A Bruti Liberati è probabilmente ben chiaro che un attacco frontale sul Ruby ter rischia di apparire quasi come una rivalsa. Non è detto che Ilda Boccassini la pensi allo stesso modo. Ma c'è un problema, per la dottoressa: il nuovo fascicolo non è sul suo tavolo. Nonostante avesse chiesto, e quasi preteso, che venisse assegnato al suo dipartimento e ad un pm di sua fiducia, al momento di iscrivere Berlusconi e gli altri indagati Bruti Liberati ha deciso di affidare tutto ad un giovane pm, Luca Gaglio, sotto la guida di un altro procuratore aggiunto, Piero Forno. E, dopo il putiferio avvenuto davanti al Csm, appare piuttosto difficile che la Boccassini riesca ad impossessarsi anche di questa inchiesta.

Commenti

m.nanni

Sab, 19/07/2014 - 08:12

INGUARDABILI!! meglio non sfidare l'ira di un popolo ingiustamente ferito e del diritto preso a calci in culo!

Ritratto di bobirons

bobirons

Sab, 19/07/2014 - 08:14

Promoveatur ut amoveatur. Ecco, questo è il "triste" destino che potrebbe toccare ai golpisti magistrati di Milano. Saranno collocati in posti con stipendi più ricchi, chiaro che sono i cittadini che pagano, e "chi si è visto si è visto" ! Ma un'ipotesi di tentativo di colpo di stato, no ? Il problema sarebbe, chi li giudica dato che cane non morde cane, giudica Esposito docet.

Ritratto di nonmollare

nonmollare

Sab, 19/07/2014 - 08:21

ma se ci fosse la responsabilità civile per questi signori/e, siamo sicuri che questa signora sarebbe ancora in circolazione???? Secondo me no, e mica per il suo grane "obiettivo". Nessuno si ricorda (o ricoda agli altri) che la signara dai capelli rossi anni fa ha lasciato in carcere 6 mesi una donna eritrea con l'accusa di "traffico di banmbini"....ma quelli che aveva con lei erano i SUOI figli!!! Sarebbe bastato questo fatto per toglierla di mezzo e la nazione avrebbe risparmiato una enormità di soldi. Perché, in fondo, quali grandi successi penali ha riportato nella sua lunga "cariera" questo personaggio??? forse tanti quanti Giggino???? Con questo sistema l'Italia non potrà mmai e poi mai andare bene, che dico, neanche 'normale'!!!

linoalo1

Sab, 19/07/2014 - 08:25

Assisteremo alla loro promozione per meriti sul campo?Meriti passati e futuri?Sicuramente!Se non si caccia Delirio Tremens Napolitano!Visto che bella ragnatela del Potere hanno tessuto questi Sinistrati?Li,chi sbaglia,non paga mai!Anzi,viene promosso!Quindi,o questa è una farsa in attesa della Cassazione,o si apre una Guerra interna!Lino.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 19/07/2014 - 08:26

PSICOSINISTRONZI, ma le sentenze non si rispettano? a che serve fare il ricorso? tanto non si entrerà mai nel merito della sentenza :-) PSICOSINISTRONZI, voi state messi male, rosicate, rosicate, rosicate, rosicate, rosicate....

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 19/07/2014 - 08:29

PSICOSINISTRONZI, non ho capito bene le vostre lamentele.... ma state rosicando? :-)

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Sab, 19/07/2014 - 08:30

C’ era ancora qualcuno che dubitava ? del fatto di una giudiziarietà personalizzata per fini impronunciabili? Ecco i riscontri. Chissà che gli faranno ai Giudici della Corte d’ Appello di Milano che hanno assolto. Teniamoli d’ occhio. Gli può accadere di tutto. Altro che responsabilità civile dei Magistrati: e quella penale no? Andranno in Cassazione e attiveranno altre cento Procure.

Ritratto di Baliano

Baliano

Sab, 19/07/2014 - 08:32

Gli "sminatori" per la gloriosa avanzata dell'"armata rossa", sono incocciati in un "ordigno" da essi stessi fabbricato: Si spera che prima o poi "saltino "in aria" tutti insieme, generali, colonnelli e "incursori". Sbandati e banditi compresi. Poi dicono che sono "democratici" e che queste non sono "toghe rosse". Hanno preso gli Italiani, tutti, per degli imbecilli? Ma va' da via i ciapp, "bamboccio" compreso.

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Sab, 19/07/2014 - 08:32

E staremo a vedere anche gli atteggiamenti da parte della magistratura di sorveglianza per la condanna subita.

jakc67

Sab, 19/07/2014 - 08:34

il procuratore che ricorre in cassazione suona un po^ ridicolo, pure troppo, ma in italia pare che il senso del ridicolo le procure non sappiano esista...

meloni.bruno@ya...

Sab, 19/07/2014 - 08:52

Mi fanno pena tutti e due!due burattini assodati dalla sinistra antitaliana responsabile anche della grande crisi socioeconomica che l'Italia sta atraversando OGGI.

epesce098

Sab, 19/07/2014 - 08:58

Ma nessuno le dà un bel tapiro d'oro?

Ritratto di unpaesemigliore

unpaesemigliore

Sab, 19/07/2014 - 08:59

Cara Ilda, sei a capo del pool antimafia!!! sveglia!!! datti una mossa spendi tute le tue formidabili forze per contrastare la criminalità organizzata!!! lo sai che nella città di Milano con questa storia di Berlusconi(la procura tutta occupata a controllare le marchette della Ruby) la criminalità ha avuto vita facile ed è cresciuta ENORMEMENTE finiscila di fare politica oppure se proprio non puoi fare a meno di Berlusconi lascia il pool.

un_infiltrato

Sab, 19/07/2014 - 08:59

ilda a questo punto può (e deve) solo andare H Gare. Sempre che ce la faccia. Nel senso che, è dimostrato dalla scienza, che la bile produce gli stessi, medesimi effetti del fumo. Capisciammè e auguri.

electric

Sab, 19/07/2014 - 09:03

Possibile che a questa individua si permetta ancora di fare danno? Gli italiani sono stufi delle sue vendette personali e dei suoi capricci, che causano costi enormi alla collettività.

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Sab, 19/07/2014 - 09:09

questa vecchia befana per le sue meschine vendette personali e' disposta a far sprecare al contribuente italiano qualche milione di euro e una quantita' infinita di energie investigative. Meriterebbe lei la galera per prima, ma la cosa piu' scandalosa e' quanto il popolo bue la crede una martire della verita'. Questa vecchia fanatica.

Mr Blonde

Sab, 19/07/2014 - 09:10

Quando da destra e sinistra si accetteranno le sentenze saremo un paese normale. Quanto al risarcimento danni e alla responsabilità dei giudici è un principio sacrosanto (come di ogni attività della pubblica amministrazione, dal fisco all'ordine pubblico ecc) ma non confondete un danno per negligenza imperizia ecc con un'assoluzione altrimenti non si imbastirebbe più nessun processo.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 19/07/2014 - 09:17

E' un leader che campa solo di gossip e non avendo contenuti politici da proporre il ricorso è una manna. Non è mica Renzi

bruna.amorosi

Sab, 19/07/2014 - 09:22

finalmente anche ORPINI ministro della giustizia in questo esecutivo ha ammesso che la sinistra si è servito della magistratura che poi questa donna cerchi di vendicarsi avvalora la disistima di certi magistrati sia donne che uomini .vada come vada quello che ha perso è lo STATO che si serve di magistrati poco ligi al loro dovere. ammettessero la loro faziosità e forse farebbero più bella figura .senza aggravare la loro sporca posizione -

curatola

Sab, 19/07/2014 - 09:25

per una volta amici e nemici di Silvio sono d'accordo : questa magistratura non va, il sistema va riformato : costoso, inefficace, tardivo, poco imparziale, invasivo, ecc. ecc. Peccato che i fronti contrapposti garantiscono di fatto l'indipendenza e l'autonomia di persone nominate e spesso neanche per meriti ma per prassi burocratica. La gente da una parte gongola nel vedere i potenti in difficoltà ma dall'altra piagnucola delle inefficienze delle quali è vittima ogni giorno. Noi italiani poi siamo facili alla contesa persino sportiva e ci meritiamo un sistema giustizia basato sull'inerzia e sul ritardo.

@ollel63

Sab, 19/07/2014 - 09:28

togliete i ghigni di queste due carogne da qui, e incriminateli per gli enormi danni causati agli italiani: anche a quelli che non se ne accorgeranno mai perché mancanti di cervello e con scatola cranica verniciata di abbondante rosso scuro! Per questi ultimi basta l'immensa pietà per la loro condizione.

giovauriem

Sab, 19/07/2014 - 09:29

il caso esposito,al c.s.m. lo stanno ancora istruendo? perché non si usa la stessa celerità che si è usata per i processi a berlusconi,forse non è importante sapere se un giudice è di parte(politica) o no

Anonimo (non verificato)

acam

Sab, 19/07/2014 - 09:38

signori non affannatevi con questo cald state seduti in riva al fiume la vostra soddisfazione vi scorrerà davanti

Ritratto di jasper

jasper

Sab, 19/07/2014 - 09:47

Come disse Oscar Wild:"In vita mia ho incontrato tanti cialtroni che non erano moralisti, ma non ho mai incontrato un moralista che non fosse un cialtrone". E' la miglior definizione per tutti i sinistri antiberlusconiani.

gigi0000

Sab, 19/07/2014 - 09:49

Il ricorso in cassazione mi pare l'eclatante dimostrazione delle stupidità della procura generale e di tutti gli altri consenzienti, dell'odio perverso e personale verso Berlusconi, nonché dello spregio del denaro pubblico usato per levarsi capricci politici. Sostengo da tempo la necessità d'una vera rivoluzione, che a me piacerebbe tipo Presa della Bastiglia, ma che potrebbe essere pacifica, ma drastica: gli incapaci in miniera, o nei campi e chi sperpera tempo e denaro pubblico, lo risarcisca con tutto il patrimonio proprio.

buri

Sab, 19/07/2014 - 09:51

Ma non finirà mai questa storia, io divo con tutte le cause pendente in tribunale potrebbero dedicare il loro tempo a smaltire l'arretrato invece di dare la caccia, per odio personale, a Berlusconi, una sentenza a ristabilita la verita, ma non accettano di essere smentiti, vogliono processare i testimoni a favore dell'imputato, ed anche i suoi legali, quindi al posto di Berlusconi non mi sentirei tanto sicuro, è vero ha vinto una battaglia ma questp non significa vincere la guerra

Pietro_81

Sab, 19/07/2014 - 10:00

Ovviamente nessuna menzione al fatto che la legge nel frattempo è cambiata e che se non fosse cambiata non sarebbe stato ribaltato il verdetto. La differenza è che questa volta la legge è stata modificata con il supporto delle larghe intese. Le altre volte per rimanere impunito se le era modificate da solo con i suoi servi.

Ritratto di maurofe

maurofe

Sab, 19/07/2014 - 10:01

Medita vendetta?....Il processo traballa?....Perfetto nel caso risultasse nuovamente una patacca dovrebbe pagare tutte le spese la BOCCASSINI fino all'ultimo cent!!

Pietro_81

Sab, 19/07/2014 - 10:02

Bravi, continuate a credere al complotto, all'ingenuità di chi va a mignotte e non sa che sono minorenni, alle telefonate in questura solo per fare quattro chiacchiere, alle cene eleganti... Per fortuna vi siete ridotti al 15%, sotto la soglia di povertà.

Ritratto di alejob

alejob

Sab, 19/07/2014 - 10:07

SLa leggeignora BOCASSINI, Io sono ottant'enne mi viene in casa una ragazza con delle amiche dicendomi che è maggiorenne e vuole "FOTTERE" se gli do dei soldi, è forse reato? Il Reato può scattere quando la ragazza mi DENUNCIA allora può intervenire la legge.Signora BOCASSINI cos'è la LEGGE?. LA LEGGE E' UNA PREROGATIVA DELL'UOMO, FATTA COME BINARIO DI TRASPORTO, QUANDO UN GIUDICE NON E' IN GRADO DI CAPIRE IL TRASPORTO E PORTARLO NELLA GIUSTA DIREZIONE, NON E' IN GRADO DI DARE DELLE SENTENZE.

Pietro_81

Sab, 19/07/2014 - 10:08

Mi piace la vostra idea di nuova economia: io faccio un favore a te e tu in cambio lasci una busta con 5000 euro sul mobile in ingresso. Viva la Libertà!

xgerico

Sab, 19/07/2014 - 10:09

Ma stiamo parlando di quella persona, che il giorno dell'assoluzione, in appello, stà scontando i servizi sociali, per altra condanna?!

Ritratto di bobirons

bobirons

Sab, 19/07/2014 - 10:13

Caro Mr. Blonde, un commento al Suo scritto.Se ha letto i miei passati commenti avrà notato che non sono un berlusconiano sfegatato. Ma qui non c'entra il berlusconismo od il suo anti, qui c'entra una valutazione serena di quanto è accaduto. Ebbene, in una casa privata, fra maggiorenni o sedicenti tali, consenzienti, penso possa accadere di tutto quello che madre natura ci permette di fare. Quindi il primo ed unico accertamento era appurare se la Mabrough aveva dichiarato la sua vera età oppure abbia ingannato tutti cambiandosela. Nel primo caso giusto il procedere per corruzione di minorenne (anche se la minorenne fosse più corrotta di tantissimi adulti), nel secondo caso evitare di sollevare inutili polveroni. Anzi, avrebbe dato diritto al circonvenuto di denunciarla per induzione ad atti illeciti. Per la concussione, se l'imputato avesse fatto personalmente le sue telefonate ed esercitato pressioni fuori ruolo e luogo, allora giusto il procedere. Ma se, come è stato stabilito, le pressioni non ci sono state e si è voluto travisare una richiesta d'informazioni in una sorta di imposizione, più nella testa di chi la riceve che in quella di chi avrebbe potuto o voluto farla, allora bisognerebbe indagare il funzionario per accertare: 1) ha veramente ricevuto ordini ricattatori o pressioni equivalenti ? 2) ha pensato che favorendo servilmente un potente si sarebbe creato qualche benemerenza ? 3) la procedura del tribunale dei minori e di tutti i dipartimenti intervenuti è stata consona alla prassi oppure qualcuno è uscito fuori dalle righe ? A mio parere è sempre stato chiaro che la d.ssa Boccassini, ed i suoi superiori, hanno voluto creare un caso che non c'era, vedasi l'enfasi degli avversari politici nel dare addosso all'imputato in maniera pregiudiziale ancor prima del primo processo. La prima sentenza andava rispettata, anche quando traspariva l'accanimento giudiziario sia nella forma che nella sostanza; a maggior ragione va rispettata questa che sconfessa chi del caso ha montato un castello che poi è franato al primo venticello. E generalmente chi sbaglia dovrebbe pagare, ma la casta magistrale, ovvero quell'ala autoreferenziale con pretese rivoluzionarie, tradendo in maniera eclatante il proprio mandato professionale di agire secondo giustizia e non secondo impulsi personali, evidentemente continua a considerarsi alla stregua di nobiltà e clero con in Francia pre 1976. Spero solo che noi, terzo stato, si abbia abbastanza forza democratica per spazzare via questi pseudo giustizialisti perchè solo Diritto e Giustizia trionfino.

Lino.Lo.Giacco

Sab, 19/07/2014 - 10:18

io non lo so chi ha torto ho ragione in questa storia,ma una cosa la so: magistrati di elevata taratura e compravate esperienze hanno perso un mare di tempo e fatto sprecare un mare di soldi stando dietro a storie vere o presunte di puttanelle ovvero puttanate. forse qualche codice o comma e' stato violato,forse nel comportamento di berlusconi c'e' stato qualcosa di non molto onorevole ma se questi eccellenti magistrati si fossero dedicati a cose molto piu' serie (mps,mose,exspo,politici ladri e corrotti,mafiosi camorristi e ndrangatisti) oggi gli italiani starebbero non peggio o meglio di come stanno ma avrebbero una opinione sui tutori della giustizia decisamente migliore,si sarebbero spesi alcuni milioni di euro in meno a benificio di opere piu' meritorie. cari magistrati voi siete il terzo potere dello stato se non il primo. usatelo meglio ve ne saremmo tutti grati

Ritratto di safidy

safidy

Sab, 19/07/2014 - 10:21

F.I. = Forza Ilda! Non mollare!

timoty martin

Sab, 19/07/2014 - 10:21

Guardate lo sguardo della "rossa": dolce e.... respingente!

pc1966

Sab, 19/07/2014 - 10:22

Buongiorno. Ora vogliamo che indaghino sugli Appalti Mafiosi delle cooperative rosse,su tutti i legami di parentela e promozioni varie di tutti i politici di sinistra. una campagna di stampa massiccia per equilibrare le cose, ne scopriremo delle belle .

Ritratto di danutaki

danutaki

Sab, 19/07/2014 - 10:24

Vedere gli schermi di molti PC sbavati e sporchi di bile .....non ha prezzo !!!!

Mobius

Sab, 19/07/2014 - 10:26

Ci siamo stufati di questa tizia e delle sue paturnie pseudo-giustizialiste, della pervicacia con cui tenta di far passare il cammello per la cruna dell'ago, con quella sua aria seriosa e compunta di moglie fedifraga non ancora scoperta. Per non parlare delle molte vite che ha rovinato e dei tanti soldi pubblici che ci ha fatto sprecare.

tonipier

Sab, 19/07/2014 - 10:28

"L'ERRORE DEL GIUDICE"Quando invece l'errore è così rilevante e notevole da rendere evidente la impossibilità della sua verificazione o commissione con l'uso della normale diligenza e prudenza, esso deve considerarsi preordinato alla inversione della legge, finalizzato alla determinazione di un nocumento sociale, implicante come tale la responsabilità civile e la responsabilità penale del suo autore. il giudice ha il dovere inderogabile di interpretare ed applicare bene le leggi dello Stato. Al giudice deve essere precluso categoricamente il diritto di errare.

Aristofane etneo

Sab, 19/07/2014 - 10:29

Fino a quando ci sarà una Magistratura divisa in correnti l'un contro l'altre armate e utilizzate per eliminare gli avversari eletti dal Popolo italiano, fino a quando si prelevano, a gratis, con le navi della fu gloriosa Marina militare fresconi senza documenti e senza arte né parte dalla battigia delle coste africane li si mantiene si da loro la paghetta le sigarette e il cellulare perché noi Italiani siamo buoni ma cinici con i nostri connazionali disperati perché senza i mezzi di sussistenza, finché una sciacqetta senza arte né parte per colpa dell'irresonsabilità e della faciloneria di un Presdiente del Consiglio diventa determinante per un Governo e peggio un caso internazionale disastroso per l'immagine dell'Italia nel mondo, ... beh!, mala tempora currunt. A meno che non si tratti di una sottile strategia pianificata per farci rimpiangere il periodo monarchico-fascista. In effetti una Mogherini, una Boldrini, una Kienghe, i due Marò, magistrati manifestamente di parte che fanno politica di parte, ALLORA erano impensabili. Ma poi ha promulgato leggi razziali in un Mondo di Nazioni razziste che si sono ben guardate di fare altrettanto ed è cominciata la fine della civiltà italica alla quale tutti noi stiamo assistendo impotenti.

Salvatore1950

Sab, 19/07/2014 - 10:35

spesso ho avuto modo di esprimere le mie perplessita' circa questo processo, sostenendo la sua inconsistenza...un processo nato sul nulla al solo scopo di rovinare e dustruggere una persona perbene per la gloria di una rossa fallita e di una sinistra rozza e giustizialista. Un processo senza vittime hosempre detto. Bene, ogni volta i raffinatissimi politologi di questo forum, le menti eccelsi cioe' i sinistri, quelli che si ritengono superiori moralmente e dotati di una cultura che non ha eguali, mi hanno sempre puntualmente subissato di insulti ai quali ovviamente non ho replicato vuoi perche' ho altro a cui dedicarmi, per fortuna,vuoi perche' ritengo l'insulti l'arma del debole ( insultare e' facile, argomentare e ' un po' piu' impegnativo). La risposta a quegli insulti e' arrivata ieri cari luigipiso..pravda99..andrea 626...gzorzi ecc ecc

enzo1944

Sab, 19/07/2014 - 10:44

Invece di continuare a spendere soldi dei Contribuenti Italiani in intercettazioni telefoniche e spiate dalla serratura, per vedere quante scopate fa Berlusconi,caro brutto liberato e cara rossa boccassina,andate invece a cercare i delinquenti che ogni giorno infestano Milano per spaccio di droga,per omicidi,per furti,per pedofilia,per abusi sui minori,per ricettazioni,per usura,etc etc etc!! Vi ricordo che il 90% di queste porcherie,restano impuniti!....invece di fare guerra politica ed usare il vostro potere per eliminare il vero vostro avversario politico Berlusconi!....Gli Italiani non sono babbei,ed hanno ben capito i vostri giochi sporchi,........magari orchestrati,gestiti e diretti da qualche politico,che sta più in alto di voi!!.....un giorno,Qualcuno(che tutto vede,tutto sa e tutto può) ve la farà pagare ben più cara di quello che pensate voi,poveretti sempre!!

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Sab, 19/07/2014 - 10:45

Costei,oltre che addetta all'inquisizione è anche sodale della camusso : portare il Paese allo sfascio. Se fosse dipendente,che so di una società multinazionale o di qualche ultima rimasta di nome Italiano,dopo i colossali fiaschi che inanella con il contributo di colleghi frustrati e bramosi di dimostrare l'immenso potere che possono esercitare,grazie alla connivenza dell'assiso sul trespolo quirinalizio,sarebbe stata cacciata a calci con disonore. Mi auguro che il Cavaliere le faccia causa e le faccia rimborsare il denaro speso a tutti coloro che ha coinvolto in questa porcheria di processo e farla bandire dal continuare sadicamente a torturare le persone. Onore ai giudici che hanno avuto l'ardire di andare controcorrente con buona e meravigliosa pace degli scalfari,flores d'arcais,fo,lerner,travaglio e co. Ieri,dopo il grande Nibali, una bella giornata di democrazia non sovietica.

Ritratto di perigo

perigo

Sab, 19/07/2014 - 10:46

E adesso, senza voler scomodare i diritti sacrosanti violati di quel sant'uomo e martire di Silvio Berlusconi (Dio sempre ce lo preservi!), chi ripaga noi cittadini italiani di tutta quella montagna di danaro pubblico con scialo di risorse umane, sprecata nel vano tentativo di "sputtanare" il nemico politico n.1? Nemico di quella parte della magistratura che meriterebbe di essere intercettata per anni e vedere pubblicati su tutti i giornali nazionali ed internazionali, le piccole o grandi sconcezze che ognuno di loro di certo nasconde nella vita privata. Purtroppo non è finita, tanti altri Ilda Bocassini, sparsi per l'Italia, utilizzando lo stesso identico "metodo" con cui hanno tentato di abbatterlo nel "caso Ruby", mantengono ancora in bilico la libertà e la tranquillità di un uomo perbene per puro interesse personale e politico.

villiam

Sab, 19/07/2014 - 10:47

attenzione ,l'odio comunista non ha limiti ,forse vedremo succedere quello che è successo ai paesi dell'est, forzatura su forzatura il popolo si rompe è fa stragi!!!!!!!!!

m.nanni

Sab, 19/07/2014 - 10:50

bisogna anche capirli se da ieri hanno la faccia da morto; come dice mortimeouseavròscrittobene?, i sinistronzi: ingoiare tutto quell'odio con l'imbuto non è facile. è un'Oceano di odio che fa prosciugato col tempo. un boccione al giorno toglie mortimeouse di torno!

Frank.brownies

Sab, 19/07/2014 - 10:51

Attenzione, queste decisioni fanno arrabbiare la gente onesta e seria...

villiam

Sab, 19/07/2014 - 10:51

avete presente la romania e la fine di ceausescu e della moglie ,a forza di volere il potere ,se il popolo si incazza per questi due non c'è scampo!!!!!!!!

Frank.brownies

Sab, 19/07/2014 - 10:51

Attenzione, queste decisioni fanno arrabbiare la gente onesta e seria...

narteco

Sab, 19/07/2014 - 10:55

Il tribunale di Milano ci aveva abituati a stravaganze giuridiche,come il concorso esterno in associazione mafiosa,mancata chance,o non poteva non sapere ovviamente espedienti usati ad personam e rigorosamente a senso unico per lo specialissimo Berlusconi.Nel caso ruby così come nel processo mediatrade si sono varcati tutti i limiti del ridicolo,pretestuosità e illogicità,la concussione senza il concusso e la prostituzione senza la prostituta non potevano far emettere una sentenza di condanna pena la definitva e totale delegittimazione della giustizia e magistratura in questo paese,altro che aiutino di Renzi in cambio di qualche voto su alcuni controversi punti delle riforme,una volta tanto la giustizia con la g maiuscola prevale su strampalati teoremi accusatori basati sul nulla visto che la bocassini non aveva nessun elemento probatorio o che corroborasse un tantino le sue folli accuse.Urge come dice bene Brunetta un indagine parlamentare minuziosa sul modus operandi di certa magistratura ideologizzata che in sti oltre 20 anni ha imbastito svariati processi farseschi come quello di ruby solo per eliminare dalla scena politica Berlusconi.Milioni di soldi pubblici sono stati dilapidati per processi politici,la bocassini ed il suo pool se erano così fervidi difensori delle violenze sulle donne perchè hanno permesso e permettono che migliaia di faldoni di denunzie di donne seviziate,abusate,pestate giacciano senza alcuna risposta nei vari archivi del tribunale di Milano e destinate a rimanere inevase o a cadere in prescrizione consentendo ai bruti di restare impuniti e continuare le loro violenze sulle donne.Un fatto questo che la dice lunga sulla pretestuosità pura del caso ruby visto che ruby ha sempre detto meraviglie di Berlusconi oltre ad aver sempre negato ogni rapporto sessuale,idem dicasi dei due funzionari che negarono sempre ogni pressione da parte di berlusconi al rilascio di Ruby.Molti italiani si domandano invece perchè nel 1997 la bocassini non venne accusata di concussione quando fece pressioni sui militi della caserma dei carabinieri di Ischia affinchè rilasciassero suo figlio antonio pironti che avevano arrestato per rissa insieme ad altri suoi compagni.

villiam

Sab, 19/07/2014 - 10:56

xgerico ,condanna solo per berlusconi ,sono stati tutti assolti ,md è uguale alla VECCHIA POLIZIA BULGARA ,occhio la gente normale sta smettendo di farsi prendere per i fondelli ,con giudici normali anche il processo mediaset sarebbe fallito!!!!!!!

maurizioc.

Sab, 19/07/2014 - 10:56

Un processo creato sul nulla, figlio di un clima politico improntato sull'odio dei rigurgiti marxisti verso il "nemico di classe" rappresentato da Berlusconi. Per non affossare il Paese, la sinistra ha cambiato la propria classe dirigente e i rigurgiti del marxismo sono stati sconfessati. La prima sentenza e quella di ieri hanno qualcosa in comune: sono il riflesso del clima politico che vive il Paese. Dimostrazione che la Magistratura italiana non è indipendente, ma ha un legame con i capi della sinistra italiana. Finchè comandavano i rimasugli di Botteghe Oscure vincevano gli estremisti della Procura di Milano; ora che comanda il craxiano Renzi la spunta l'ala più moderata della Magistratura. Quale fiducia può avere il cittadino in questa Giustizia? Qui non si tratta di essere pro o contro Berlusconi. Qui c'è una sentenza di condanna che è stata annullata perchè "il fatto non sussiste". Come dire che i Magistrati ieri hanno chiesto scusa al Paese. E una Magistratura costretta a scusarsi per aver commesso un errore così madornale non è un bel vedere. Pessima figura aveva fatto l'Italia con la condanna di Berlusconi, pessima figura ha fatto ieri con la sua (legittima) assoluzione. Agli occhi dell'Europa siamo indifendibli, altro che attaccare la Merkel! Non possiamo farlo, perchè non ne abbiamo la credibilità.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 19/07/2014 - 10:59

XGERICO ma lei ha capito bene ? le rode ancora e parla cosi per mascherare bene il prurito del culo? :-)

Beaufou

Sab, 19/07/2014 - 11:07

Signori, siete tutti in errore. La Boccassini, essendo di sinistra, è moralmente superiore e quindi ha ragione lei. Tutti gli altri Italiani, compresi i giudici d'Appello, sono moralmente inferiori, inaffidabili e in malafede.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 19/07/2014 - 11:08

Grazie a Repubblica e grazie al blog di Grillo che hanno pubblicato il mio commento che é stato censurato dai pidocchi di Il Giornale ... Da tutto si impara ... Per questa Italia schiacciata dalla ottusitá mafiosa e prepotente sará difficile salvarsi dal Default ... Sapremo dove indirizzarci quando arriverá per ultimare una Piazzale Loreto che resta incompiuta ... Il commento censurato dal pidocchiume mafioso: "Questo processo con tutte le sue accuse infamanti ha avuto il solo obbiettivo di inturbiare le menti degli Italiani con il sudiciume della menzogna e della bassezza ... Ma é ora per il Paese di svegliarsi e di uscire dalla mortifera dittatura dei pidocchi di un apparato burocratico statale unico al mondo ... Un Muro totalitario, vigliacco, ottuso e prepotente sopra il Paese che vale, che lavora e produce, sopra le imprese e le fabbriche che chiudono al ritmo di piú di 1000 al giorno, sopra i lavoratori avvelenati nella mente dalla menzogna per essere usati e schiavizzati dalla ferocia parassita e ridotti a somari imbelli ... Occorre che il Paese rinasca, occorre ripulirlo dal rivoltante sudiciume mafioso che lo affossa e lo sta trascinando alla morte."

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 19/07/2014 - 11:09

Grazie a Repubblica e grazie al blog di Grillo che hanno pubblicato il mio commento che é stato censurato dai pidocchi di Il Giornale ... Da tutto si impara ... Per questa Italia schiacciata dalla ottusitá mafiosa e prepotente sará difficile salvarsi dal Default ... Sapremo dove indirizzarci quando arriverá per ultimare una Piazzale Loreto che resta incompiuta ... Il commento censurato dal pidocchiume mafioso: "Questo processo con tutte le sue accuse infamanti ha avuto il solo obbiettivo di inturbiare le menti degli Italiani con il sudiciume della menzogna e della bassezza ... Ma é ora per il Paese di svegliarsi e di uscire dalla mortifera dittatura dei pidocchi di un apparato burocratico statale unico al mondo ... Un Muro totalitario, vigliacco, ottuso e prepotente sopra il Paese che vale, che lavora e produce, sopra le imprese e le fabbriche che chiudono al ritmo di piú di 1000 al giorno, sopra i lavoratori avvelenati nella mente dalla menzogna per essere usati e schiavizzati dalla ferocia parassita e ridotti a somari imbelli ... Occorre che il Paese rinasca, occorre ripulirlo dal rivoltante sudiciume mafioso che lo affossa e lo sta trascinando alla morte."

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 19/07/2014 - 11:10

Grazie a Repubblica e grazie al blog di Grillo che hanno pubblicato il mio commento che é stato censurato dai pidocchi di Il Giornale ... Da tutto si impara ... Per questa Italia schiacciata dalla ottusitá mafiosa e prepotente sará difficile salvarsi dal Default ... Sapremo dove indirizzarci quando arriverá per ultimare una Piazzale Loreto che resta incompiuta ... Il commento censurato dal pidocchiume mafioso di questo giornalaccio: "Questo processo con tutte le sue accuse infamanti ha avuto il solo obbiettivo di inturbiare le menti degli Italiani con il sudiciume della menzogna e della bassezza ... Ma é ora per il Paese di svegliarsi e di uscire dalla mortifera dittatura dei pidocchi di un apparato burocratico statale unico al mondo ... Un Muro totalitario, vigliacco, ottuso e prepotente sopra il Paese che vale, che lavora e produce, sopra le imprese e le fabbriche che chiudono al ritmo di piú di 1000 al giorno, sopra i lavoratori avvelenati nella mente dalla menzogna per essere usati e schiavizzati dalla ferocia parassita e ridotti a somari imbelli ... Occorre che il Paese rinasca, occorre ripulirlo dal rivoltante sudiciume mafioso che lo affossa e lo sta trascinando alla morte."

Ritratto di micheleciaramella2

micheleciaramella2

Sab, 19/07/2014 - 11:11

Pochi mesi fa, una mattina ad OMNIBUS su LA7 c'era la giornalista Maria Teresa Meli che non è certo una Berlusconiana doc,anzi;parlando della Boccassini e argomentando l'accanimento giudiziario e pregiudiziale che quest'ultima mostrava nei confronti di Berlusconi, anche plasticamente, si lasciò sfuggire pressappoco questa frase:"Io sono terrorizzata da questa donna...solo l'idea di entrare da sola in ascensore con Lei mi mi fa paura".Ecco, questo è l'effetto che fa questa Signora ad una donna come Lei!...ci sarà un perché ? Penso proprio di sì!... Il perché sta nella mancanza di serenità che traspare dalla sua faccia stravolta che, proprio per il posto che occupa, avrebbe bisogno di un approfondimento clinico; sta nel pregiudizio ideologico cattoKomunista; sta nell'Odio di Classe che viene da lontano, dal quel '68 Giacobino che per molti di loro non è mai finito; sta nel modo di approcciarsi alla vita: In definitiva, sta nell'insoddisfazione permanente dei "perdenti" che vedono in chi non la pensa come loro e che nella vita ce l'hanno fatta, il nemico da distruggere a prescindere.Ecco, queste sono alcune delle motivazioni che, a parer mio, stanno alla base del comportamento di taluni personaggi che occupano posti che non dovrebbero occupare, procurando "irresponsabilmente" danni irrimediabili per tutti, IN NOME DEL POPOLO ITALIANO...Caro RENZI, a quando la Riforma di una GIUSTIZIA che è diventata strumento di POTERE così forte tanto da far derubricare il VOTO DEMOCRATICO dei Cittadini, ad Optional inutile e per loro anche dannoso, ingenerando in tal modo continui "COLPI di STATO IN BIANCO" di cui non ce ne riusciamo nemmeno più a rendere conto, tanto sono subliminali e tanto a volte sono stati incoraggiati o, per usare un eufemismo, non censurati nelle dovute maniere dalle Alte, Altissime Cariche dello Stato, fra l'altro, a questo preposte?!!!. Cordialità a Tutti.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 19/07/2014 - 11:11

Verremo a stanarti lurido pidocchio di un censore !!!

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 19/07/2014 - 11:14

Grazie a Repubblica e grazie al blog di Grillo che hanno pubblicato il mio commento che é stato censurato dai pidocchi di Il Giornale ... Da tutto si impara ... Per questa Italia schiacciata dalla ottusitá mafiosa e prepotente sará difficile salvarsi dal Default ... Sapremo dove indirizzarci quando arriverá per ultimare una Piazzale Loreto che resta incompiuta. Questo il commento censurato dal pidocchiume mafioso di questo giornalaccio: .... "Questo processo con tutte le sue accuse infamanti ha avuto il solo obbiettivo di inturbiare le menti degli Italiani con il sudiciume della menzogna e della bassezza ... Ma é ora per il Paese di svegliarsi e di uscire dalla mortifera dittatura dei pidocchi di un apparato burocratico statale unico al mondo ... Un Muro totalitario, vigliacco, ottuso e prepotente sopra il Paese che vale, che lavora e produce, sopra le imprese e le fabbriche che chiudono al ritmo di piú di 1000 al giorno, sopra i lavoratori avvelenati nella mente dalla menzogna per essere usati e schiavizzati dalla ferocia parassita e ridotti a somari imbelli ... Occorre che il Paese rinasca, occorre ripulirlo dal rivoltante sudiciume mafioso che lo affossa e lo sta trascinando alla morte."

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 19/07/2014 - 11:15

Grazie a Repubblica e grazie al blog di Grillo che hanno pubblicato il mio commento che é stato censurato dai pidocchi di Il Giornale ... Da tutto si impara ... Per questa Italia schiacciata dalla ottusitá mafiosa e prepotente sará difficile salvarsi dal Default ... Sapremo dove indirizzarci quando arriverá per ultimare una Piazzale Loreto che resta incompiuta. Questo il commento censurato dal pidocchiume mafioso di questo giornalaccio: .... "Questo processo con tutte le sue accuse infamanti ha avuto il solo obbiettivo di inturbiare le menti degli Italiani con il sudiciume della menzogna e della bassezza ... Ma é ora per il Paese di svegliarsi e di uscire dalla mortifera dittatura dei pidocchi di un apparato burocratico statale unico al mondo ... Un Muro totalitario, vigliacco, ottuso e prepotente sopra il Paese che vale, che lavora e produce, sopra le imprese e le fabbriche che chiudono al ritmo di piú di 1000 al giorno, sopra i lavoratori avvelenati nella mente dalla menzogna per essere usati e schiavizzati dalla ferocia parassita e ridotti a somari imbelli ... Occorre che il Paese rinasca, occorre ripulirlo dal rivoltante sudiciume mafioso che lo affossa e lo sta trascinando alla morte."

Tuareg33

Sab, 19/07/2014 - 11:15

Chi paga per i danni, spese dello Stato spese per la difesa? Ben venga la rsponsabilità dei giudici.

Ritratto di bobirons

Anonimo (non verificato)

Armandoestebanquito

Sab, 19/07/2014 - 11:18

Napolitano,giudici politicizzati, PD e comunisti hanno capito che queste menzogne era ormai insostenibile e non poteva essere registrata come vera nella storia della Repubblica. Berlusconi sara' ricordato come padre della patria ormai e scalfari e mauro dovrano fare un passo indietro

rosa52

Sab, 19/07/2014 - 11:22

questi due 'sfasciapaese' hanno fatto il lavoro sporco,al soldo di qualcuno lassu'che ordina come succedeva nei soviet,tanto questi comunisti non cambieranno mai!!!

bruna.amorosi

Sab, 19/07/2014 - 11:27

Alejob LASCIA PERDERE I KOMPAGNI QUESTE COSE NON LE CAPISCONO NON SONO ABBITUATI ALLE COSE NORMALI LORO SONO PER I FINOCCHI E DI CONSEGUENZA ODIANO QUELLI CHE uomo donna FANNO L'AMORE VERO .CIOE' QUELLO NATURALE .

Anonimo (non verificato)

LAMBRO

Sab, 19/07/2014 - 11:33

DOVREBBERO PAGARE LORO..... MA NON SUCCEDERA'

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 19/07/2014 - 11:35

ridicoli i commenti dei PSICOSINISTRONZI, che sempre sono stati stupidi, e lo saranno fino alla fine :-) oltre che stupidi, hanno anche il cervello pieno di cacca :-)

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Sab, 19/07/2014 - 11:37

L’avevano votata per questo e alla fine per questo è servita. Silvio Berlusconi strappa un’assoluzione in secondo grado per il caso Ruby grazie alla legge Severino del 2012: spacchettare, mentre il processo Ruby era già in corso, il reato di concussione in due, stabilendo pene e fattispecie diverse per la concussione per costrizione e quella per induzione, ha significato spalancare la strada che ha portato il leader di Forza Italia al verdetto di secondo grado. L’anno successivo all’approvazione, dopo aver visto finire nel caos decine di processi, anche l’ex procuratore antimafia e attuale presidente del Senato, Piero Grasso, aveva lanciato l’allarme. La nuova legge, secondo lui, andava subito modificata. Stavano saltando dibattimenti su dibattimenti e, per Grasso, anche il processo Ruby sarebbe finito in niente. “Mi pare”, aveva detto Grasso, “ che con questo nuovo reato non sia più punibile l’induzione in errore o per frode (la telefonata in questura in cui Berlusconi sosteneva che Ruby fosse la nipote di Mubarak ndr). Il comportamento prevaricatore potrebbe essere punito come truffa, ma nel caso di Berlusconi non c’è nessun aspetto patrimoniale”. Traduzione: con la vecchia norma l’ex Cavaliere sarebbe stato condannato di sicuro. Con la nuova no. E avviene adesso, grazie a una norma su misura che, a differenza del passato più recente, è stata approvata pure con i voti del centro-sinistra. Segno che l’interesse non era ad personam, ma un po’ più generale. Quasi ad Castam così come era accaduto nel 1997 quando la riforma dell’abuso di ufficio, votata dal Polo e dall’Ulivo, aveva provocato assoluzioni a raffica tra politici di tutti gli schieramenti.

maurobell

Sab, 19/07/2014 - 11:44

aggiungete l'immagine di quello del processo precedente(Esposito?).Sono tutti uguali!.

gian paolo cardelli

Sab, 19/07/2014 - 11:50

Signori antiberlusconiani, a quello che voi considerate "balle" ci hanno creduto anche TRE MAGISTRATI: sono deficienti anche loro? Riflettete MOOOOOOOLTO BENE, prima di rispondere, e soprattutto tenendo a mente quello che avete sempre detto di costoro...

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Sab, 19/07/2014 - 11:50

Io mi auguro ( spero vivamente) che la sentenza depositata sia ben articolata e motivata. Nei prossimi novanta giorni ( termine per il deposito) le pressioni saranno fortissime e potrebbe accadere di tutto. Una sentenza che, involontariamente o volontariamente, non lo sia si presta come il cacio sui maccheroni alla impugnazione o al ricorso. Intelligenti pauca.

Ritratto di falso96

falso96

Sab, 19/07/2014 - 11:56

Adesso Voi del giornale , volete farmi credere che esiste "persecuzione"? Volete farmi credere che questi Magistrati usano gli stessi metodi, con argomentazioni diverse ,che usavano quelli che mettevano in galera es, Pertini e altri ... Per favore smettetela, quei tempi, sono finiti?

giseppe48

Sab, 19/07/2014 - 12:00

per luigipisio tu sei come cacca ogni tanto vieni a galla

Ritratto di no_malagiustizia

no_malagiustizia

Sab, 19/07/2014 - 12:06

E'riuscito a farla franca per ora, ma la lista dei processi su quello che ha combinato e' lunga, FORZA ILDA GLI onesti son con te!!!!

Ritratto di andrea626390

Anonimo (non verificato)

atlantide23

Sab, 19/07/2014 - 12:16

Come al solito, i disonesti sinistri stanno cambiando le carte in tavola perche' Berlusconi NON HA MAI ACCUSATO TUTTA LA MAGISTRATURA di volerlo condannare a tutti i costi MA SOLO MAGISTRATURA DEMOCRATICA, cioe' quella magistratura di sinistra che, invece di fare il suo dovere, e' scesa in campo POLITICAMENTE A SINISTRA, per eliminare il Cavaliere.La rossa puzzolente e'solo una delle conferme che Berlusconi ha ragione. Infatti da chi e' stat accusato e condannato? da magistrati di sinistra. da chi e' stato assolto CON FORMULA PIENA ? Da magistrati non schierati politicamente che fanno solo il loro lavoro.

Iacobellig

Sab, 19/07/2014 - 12:20

La Boccassini più che meditare deve pagare i danni a Berlusconi, pagare danni agli Italiani per il dispendio di danaro pubblico speso per la sua incompetenza e VERGOGNARSI come magistrato e come FEMMINA!!! Napolitano ovviamente da comunista qual è, tace!

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 19/07/2014 - 12:34

Di sicuro questi trinarciuti torneranno all'attacco. I comunisti i nemici li voglio morti. E mentre migliaia di fascicoli marciscono negli scaffali questi due ceffi fanno politica a spese dell'Italia e degli italiani. Gli andrebbero chiesti i danni per le intercettazioni illegali. Andrebbero cacciati a calci in culo dalla magistratura.

salvatore randieri

Sab, 19/07/2014 - 12:40

E dov'é il grande moarlista della società italiana, il cultore delle moralità sociale, il grande difensore dello stato di diritto Mr EPIFANI? Perché non pontifica in merito? Perché si nasconde? E l' altro sub umano di Zanda? PAGLIACCI!!!!!!!!!!!!! A Ilda un consiglio: iscriviti ad una scuola di bunga bunga e ritroverai il gusto e il piacere della vita (che è quello che proprio manca a te, inviperita e velenosa come un mamba).

agosvac

Sab, 19/07/2014 - 12:42

La signora boccassini più che di reincastrare Berlusconi dovrebbe cercare di difendere lei stessa. Infatti l'accusa di non tenere al corrente l'antimafia nazionale sulle sue inchieste "personali" non è da poco. Al contrario è talmente grave da mettere in dubbio TUTTO il suo operato!!! Dalla sentenza di ieri, la boccassini ne esce completamente ridimensionata: non solo, come riconosciuto dallo stesso Csm, non avrebbe avuto alcun titolo per occuparsi di questa inchiesta, ma ha anche sbagliato tutto!!! Una persona intelligente dovrebbe sapere quando fermarsi, ma questa dubito che sia realmente intelligente!

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Sab, 19/07/2014 - 12:43

Tanto non si arrenderanno mai. E se non dovessero farcela con il caso Ruby toccherà alle procure di Napoli e di Bari fendere il colpo di grazia. Purtroppo l'accerchiamento continua e non credo che a Berlino siano rimasti molti giudici. Spero d'essere smentito.

Ritratto di bobirons

bobirons

Sab, 19/07/2014 - 12:46

@ Xgerico/Pietro_91 e sodali - spiacente per voi ma vi rendete conto di parlare di altra causa e sentenza giustizialista ? Forse non le è noto che il condannato è complice del fatto con altri, CHE SONO STATI ASSOLTI PER NON AVER COMMESSO IL FATTO. Nella mentalità dell'antiberlusconismo dettato da ignoranza e faziosità spinte vi è mai passato per la testa che anche quel processo voleva essere solo una purga stalinista ? Oppure approvate, confermando, caso mai ce ne fosse bisogno, che i veri fascisti, cioè prepotenti, che si infischiano delle leggi o le reputano applicabili solo a proprio favore, pro dittatura di parte, sono i sinistrati della sinistra.

Ritratto di Alexmarti

Alexmarti

Sab, 19/07/2014 - 12:52

Cadaques, non affannarti troppo a ringraziare chi pubblica un commento che di sicuro verrà annoverato tra i migliori del secolo....ma pensi davvero che qualcuno possa censuarare un sproliloquio del genere? Ma io bannerei te non il tuo ridicolo e insulso commento

maubol@libero.it

Sab, 19/07/2014 - 12:57

Perchè? Pensa ancora di fare e disfare come crede? IL Csm, dov'è? Ci facciano i conti di quanto speso...

titina

Sab, 19/07/2014 - 12:59

basta, basta, bisogna pensare al Paese. Spero che sia un capitolo chiuso.

laura

Sab, 19/07/2014 - 13:09

A me sembrano più' bruti che liberati.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Sab, 19/07/2014 - 13:13

...L'inchiesta Ruby ter, non ha ragione di proseguire per due ordini di motivi: 1° - La sentenza della Corte di Appello, con la quale il Cavaliere è stato assolto, riconosce l'inesistenza dei fatti a lui imputati; Quindi, implicitamente riconosce anche che le testimonianze rese dai testi in suo favore e per le quali si vorrebbe aprire un nuovo processo, non erano false dal momento che collimano con l'inesistenza di fatti illeciti riconosciuti dalla Corte di Appello; 2°- Cosa succederebbe se il processo Ruby ter venisse celebrato e tutti i testi condannati per falsa testimonianza? Significherebbe, implicitamente, che hanno taciute le responsabilità penali del Cavaliere e quindi, se fosse possibile, si dovrebbe riprocessarlo.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 19/07/2014 - 14:41

Certo che per questi aguzzini politicizzati non sarà facile digerire la sentenza.!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 19/07/2014 - 14:45

Frank e tu apparterresti alla gente onesta e seria??? Gulp gulp.

lamwolf

Sab, 19/07/2014 - 15:05

Anche l'essere meno informato sulla giustizia aveva capito che non c'era lo straccio di una prova. Possibile che dobbiamo spendere milioni di euro per magistrati incompetenti? Ma al Consiglio Superiore della Magistratura (lì soldi a palate) nessuno si rende conto che l'Italia è stufa e ne ha piene le palle nello spendere soldi pubblici per teoremi e inchieste a volte politicizzate? Perché non si pubblicano le somme spese per questo processo? E chi paga? La risposta è semplice, pagano i contribuenti. Che paese di m.....

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Sab, 19/07/2014 - 15:42

CADAQUES,ripetendoti a iosa fai il gioco di repubblica,ma perché invece di pubblicare qui non vai a cadaques?

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 19/07/2014 - 15:54

Facciamo due conti. Kennedy, Clynton, Mitterand, re di Spagna, Filippo d'Inghilterra, Roosvelt etc. Senza entrare nei particolari, come farebbero certi ruffiani dei pm nostrani, felici di scrivere porcherie per vendere giornali e mantenere facili entrature nelle procure, questi personaggi si son resi protagonisti di faccenduole rubricabili a simili vicende che sarebbero accadute ad Arcore. Ad Arcore però non c'è scappato il morto, non c'è alcuna stagista pagata coi soldi dei cittadini, non c'è stanza ovale o robaccia del genere. Anzi pare non ci sia proprio niente, niente di niente. Almeno sotto il profilo delle prove giudiziarie. Nessun cameriere ha detto alcunché, nessuna donna delle pulizie, nessun giardiniere. E sì che poi avrebbero trovato generose occupazioni altrove, con l'occhiuto viatico di Fatto, Repubblica, Unità, la Sette di Mentana galantuomo, ed altri mestatori di questa repubblichetta, sessuofobica e malmessa. Credo che verrà ora il tempo delle rivelazioni pruriginose a cui i galantuomini come Mentana, Formigli, Travaglio, Floris e gang di altri galantuomini loro simili daranno sfogo e bile connessa. I personaggi internationals sopra descritti non hanno avuto alcun disagio, salvo lo stralunato Clinton, durante la loro carriera politica. E mai nessuno si sarebbe sognato di usare i loro infortuni personali per disarcionarli. Da noi giusto ieri si leggeva sull'Avvenire che se il fatto di B. è giuridicamente non provato e non costituisce reato quello morale è ancora vivo e vegeto. Non so se chi dirige quel giornale sia seguace dei vescovi o di Asmodeo. E non saper distinguere la morale dalla politica e non averlo fatto ai tempi in cui i succitati personaggi internationals incapparono in vicende assai più chiare e più gravi la dice lunga sulla sessuofobia,il tartufismo e la meschinità di costoro. E sopratutto sulla loro abituale e pervicace attitudine a difendere i propri interessi di famiglia, bottega e banda. E questo nella terra di Guicciardini e Machiavelli. Ma quanto si può essere ignoranti!!??

italo dotti

Sab, 19/07/2014 - 16:06

e adesso tornerà senatore?

Roberto Casnati

Sab, 19/07/2014 - 16:39

Brutti Lìberati della Boccassini!

Ritratto di aiachiaffa

aiachiaffa

Sab, 19/07/2014 - 16:41

Invito la dott.sa Boccassini e il dr.Bruti Liberati a MEDITARE sul secondo precetto,che compare sul frontale del Palazzo di Giustizia di Milano,frutto del pensiero di Eneo Domitio Ulpiano-libro II del Digesto 1.1.10 principio: "Iustitia est constans et perpetua voluntas ius suum cuique tribuendi: "Iuris praecepta sunt haec: * honeste vivere; * ALTERUM NON LAEDERE; (NON RECARE DANNO AGLI ALTRI-ANCHE SE AVVERSARI POLITICI) * suum cuique tribuere" Mi auguro che,per chiunque e per il futuro,i citati illustri signori si ispirino a questi principi basilari di onestà intellettuale !!! Papa Clemente I,nel suo commento alla lettera di San Paolo ai Corinti così ci esorta : "IN OGNI COSA C'è EQUILIBRIO E IN QUESTO UNO SCAMBIEVOLE VANTAGGIO" Grazie per l'attenzione.

Anonimo (non verificato)

Gio1602

Sab, 19/07/2014 - 16:44

la Boccassini e Bruti Liberati si meritano un trasferimento a Palermo così potrebbero dedicarsi meglio a sconfiggere la mafia dato che fanno parte del pool "antimafia" (se riescono a sopravvivere per più di un mese), prima di andare via da Milano devono rimborsare ai contribuenti quanto hanno speso in questi anni per il loro "livore" verso Berlusconi

Roberto Casnati

Sab, 19/07/2014 - 16:50

Questi c....di magistrati alcuni dei quali sono noti ed abituali frequentatori di prostitute, vorrebbero che Berlusconi & C. si castrassero? Oppure d'ora in avanti se volessimo usufruire delle grazie di una bella ragazza dovremo avere il placet della Boccassini alla quale, tra un po', dovtremo anche chiedere il permesso di fare pipì? La nostra magistratura da buco.......della serratura è una forte candidata a ricoprire ruoli da protagonista in una nuova serie di "Oggi le comiche".

Roberto Casnati

Sab, 19/07/2014 - 16:54

Boccassini: nel nome un programma!

mifra77

Sab, 19/07/2014 - 16:59

Ma quelle due mani con guanti neri che appaiono nella foto, trattasi della presenza del becchino chiamato per portarli alla sepoltura? O magari trattasi di un raccoglitore di stronzi da terra e che li faccia sparire dalla nostra vista? per questi due personaggi si raccomanda raccolta in contenitore rifiuti speciali!

Roberto Casnati

Sab, 19/07/2014 - 16:59

Ad isteroidi e psicoparici non dovrebbe essere cosentito l'ngresso in magistratura ed ove vi fossero già, dovrebbero essere rinchiusi in istituti specializzati.

gian paolo cardelli

Sab, 19/07/2014 - 17:00

Ai dementi che adesso se la prendono con la Legge Severino ricordo loro che la legge era in vigore già ai tempi della condanna in Primo Grado, per cui se volevate fare la figura dei deficienti ci siete riusciti in pieno.

Azzurro Azzurro

Sab, 19/07/2014 - 17:04

ma questi due bidoni li vogliamo mettere in galera a vita a espiare le loro colpe?

Anonimo (non verificato)

m.nanni

Sab, 19/07/2014 - 17:15

mi sa che anche Renzi non l'ha presa bene; neppure una parola di quelle che spontaneamente fuoriescono da bocche felici. adesso si scrive che la procura starebbe meditanto la reazione. ed allora occorre uscire allo scoperto che TUTTI quei magistrati e la loro polizia giudiziaria dipendente vengano trasferiti di sede. è il minimo che si potrebbe fare per stroncare questo stillicidio di vendette personali. la magistratura che manifesta ira di vendetta dev'essere stoppata.

Roberto Casnati

Sab, 19/07/2014 - 17:17

Non ho mai votato per Berlusconi nè per il suo partito, ma quando vedo certi indegni spettacolini dei magidtrati come Bruti o la Boccassini allora davvero mi indigno. M'indigno perchè noi paghiamo ceri imbecilli, mi indigno perchè se un lavoratore onesto commette errori gravi viene licenziato e, magari, privato del TFR, mentre questi strapagati fannulloni ignoranti non pagano mai, mi indigno perché questi magistrati di sinistra prima ti uccudono mediaticamente poi giudizialmente (l'ignorante Di Pietro era maestro in questo) e poi se hanno sbagliato che importa? Tanto il "convenuto" è già morto!

citano39

Sab, 19/07/2014 - 17:27

Beh!, ci vuole del coraggio per proseguire contro Berlusconi da parte di B/B (leggi Bruti/Bocassini). Forza Italia si sta ricompattando ed essre Berlusconiani non è più un reato (Ferrara docet). Il popolo tricolore (berlusconiano) oggi è più forte. Credo che chi ieri aveva tradito ora , pentito, torna a casa. Io riaccoglierei tutti ma, per qualcuno, lo stomaco non me lo consentirebbe. I PM vogliono ricominciare? Faacciano pure. Brunetta ha parlato di "commissione d'inchiesta". La sosterremo con forza.

falchi

Sab, 19/07/2014 - 17:39

NON voglio che paghi lo Stato ma DEVONO PAGARE I GIUDICI CON IL LORO STIPENDIO

Ritratto di Y93

Y93

Sab, 19/07/2014 - 17:46

se vai a casa ci sentiamo più tranquilli...

Anonimo (non verificato)

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 19/07/2014 - 17:57

una seconda riflessione dovrebbe lasciar pensare tutti i ben pensanti che certe signore si nutrano di sola invidia perche in tanti anni non sono mai riuscite a farsi invitare ad Arcore.

Ritratto di tenaquila---

tenaquila---

Sab, 19/07/2014 - 18:14

Che belli orecchini!

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Sab, 19/07/2014 - 18:21

Quando avverra' in Italia che TUTTO il CSM , il suo CAPO, La SUPREAMA CORTE, per ristabilire finalmente il SUO GRANDE ONORE e per riottenere la totale credibilità del Popolo ITaliano siano capaci di aprire un'inchiesta "feroce" ONESTA contro tutti quei giudici politicizzati ( E, non sarebbe male POLITICI pure) che dal 1994 hanno usato i Codici di Legge a loro piacimento al solo fine di distruggere totalmente un avversario politico ??? Qualsiasi essere umano non sarebbe potuto sovravvivere.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 19/07/2014 - 18:35

LE BOTTE LE SENTONO ??? IN GALERA DEVONO ANDARE QUESTI SUDICI MAFIOSI CHE SI SONO APPROPRIATI DELLO STATO PER I PROPRI COMODI SOPRA LA PELLE DELLE FABBRICHE CHE CHIUDONO E DEI LAVORATORI RIMBECILLITI DALLA MENZOGNA IMPERANTE PER VENIRE TRATTATI COME SOMARI.

Bellator

Sab, 19/07/2014 - 19:15

Questi signori dove hanno Studiato Giurisprudenza, per non sapere che nei processi intentati ad un cittadino, per condannarli servono le prove certe, occorre essere denunciato da chi è stato offeso !!.Solo al tempo dell'Inquisizione, esisteva il "preconcetto", dare un Giudizio di Condanna, concepito, formulato prima di averlo meditato e verificato. Quando decideranno, di varare quella maledetta Legge sulla Responsabilità di questi signori, come esiste per tutte le categorie Professionali, poi vedremo quante cazzate usciranno dai Tribunali !!.Il Popolo Italiano, come Parte Civile(siccome questi signori,agiscono pomposamente,in Nome del Popolo),deve chiedere a questi signori di risarcire lo Stato, per i milioni spesi per sapere(invidiosi),cosa faceva a casa sua il Cavaliere, chi invitava a cena e chi si portava a letto.Altro che Teatro di PULCINELLA !!.

narteco

Dom, 20/07/2014 - 11:08

La riforma della giustizia è ora più che mai obbligatoria,responsabilità civile e penale per i magistrati.La boccassini ed i Pm miliziani antiberlusconiani in servizio permanente da oltre 20 anni debbono ora rendere conto dei loro processi da corea del nord visti i loro reiterati golpi bianchi mascherati dalla legge è uguale per tutti ad eccezione loro.Ilda la rossa in primis dovrebbe finire dentro solo per non aver tenuto al corrente l'antimafia nazionale sulle sue inchieste "personali" e poi per essere stata una dei bracci armati più scatenati all'interno delle toghe antiberlusconiane o di Md.Dalla sentenza di ieri, la boccassini ne esce completamente malconcia e logora: non solo, come riconosciuto dallo stesso Csm, non aveva alcuna titolarità o competenza per le indagini su Berlusconi,dunque vi sono tutte le prove possibili ed immaginabili per incriminarla ed arrestarla idem dicasi di antonio esposito per le svariate violazioni procedurali nonchè palese odio certificato da prove audio e testimonianze irrefutabili .In conclusione in Italia giustizia sarà fatta quando tutti i seguaci di bocassini ed esposito saranno puniti e messi dietro le sbarre.In un paese sedicente democratico come il nostro non possiamo permetterci di avere dei giudici ideologizzati che combattono guerre personali dilapidando milioni di soldi pubblici al fine di condannare i loro nemici politici giurati.Urge un indagine parlamentare seria e si spera che tra gli oltre 8000 magistrati ce ne sia almeno uno che voglia prendersi la briga di processare bocassini et similia per le gravissime violazioni e prevaricazioni degne dei peggiori totalitarismi a falce e martello e condannarli duramente una volta per tutte,solo così sarà ristabilita la piena democrazia in questo paese martoriato. Forza Italia!!! Italia Libera!!!!!!!

archivince

Dom, 20/07/2014 - 19:56

la signora ILDA, ci è rimasta male, perché non è stata invitata alle feste di arcore o perché voleva un lavoro in TV, maaaaa questo rimane un mistero che spero tanto la signora ilda Boccassini ci dirà presto.

Italiano48

Lun, 21/07/2014 - 01:00

Ma nessuno che si decida una buona volta di dare 4 calci in culo a questa rivoluzionaria sessantottina fallita?? L'unica cosa che fa da anni è di intentare cause che costano milioni su milioni a danno di noi poveri coglioni...!! (scusate ma qui la rima ci voleva)

adodan45

Lun, 21/07/2014 - 16:22

che espressioni!! ma loro li restituiscono i milioni di euro che ci fanno spendere o glieli anticipa il M.P.S.?

roberto zanella

Dom, 15/03/2015 - 15:18

Il CNL della Procura o partito dei PM dovrebbe essere giudicato da terzi perchè no dal Tribunale di Strasburgo ? Speriamo che Renzi colga la debolezza clamorosa del partito dei giudici e affondi la lama e se non lo fa lui spero che Berlusconi non sia così bamba di lasciar andare tutto in cavalleria ....vendetta..!!!Altro che mettere fuori la gigantografia di Borsellino e Falcone...si vergognino somari che non siete altro !!

Bellator

Dom, 15/03/2015 - 16:21

Ma come è possibile, che Alti Dirigenti di Aziende Private, se non ottengono risultati positivi,procurando perdite di Bilancio, vengono subito mandati a casa. L'Azienda Stato,con questi signori,che con preconcetti soggettivi inventati, nel desumere, presumere,rovinano le persone!!,fanno cadere un Governo, danaro Pubblico buttato al vento,con inchieste da far ridere tutto il mondo, quando decide di mandarli a scopare i vialetti interni del Quirinale ??.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Dom, 15/03/2015 - 17:30

Ma in Italia ci sono centinaia di processi ancora da farsi e non sarebbe il momento che questi giudici lascino perdere l'accanimento su un perseguitato politico Berlusconi.e si dedicano a i processi in sospeso che vede persone che magari stanno in carcere da innocenti?

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Dom, 15/03/2015 - 17:30

Ma in Italia ci sono centinaia di processi ancora da farsi e non sarebbe il momento che questi giudici lascino perdere l'accanimento su un perseguitato politico Berlusconi.e si dedicano a i processi in sospeso che vede persone che magari stanno in carcere da innocenti?

silvio50

Lun, 16/03/2015 - 08:29

bella l'idea del tapiro, staffelli vai a consegnare un bel tapirone d'oro, a milano ce ne bisogno. (al massimo sarai anche tu indagato :) )