Immigrazione, la ricetta di Frattini: "Chiudere i porti"

L'ex ministro degli Esteri, Franco Frattini ha le idee chiare per porre un freno all'emergenza immigrazione

L'ex ministro degli Esteri, Franco Frattini ha le idee chiare per porre un freno all'emergenza immigrazione. Sulla polemica sulla chiusura dei porti alel anvi che trasportano migranti, Frattini afferma: "Uno Stato può impedire l' accesso di navi straniere nei suoi porti, con la sola eccezione, ovviamente, delle navi militari impegnate in missioni internazionali e in avaria, a rischio affondamento. Se scopri che una nave, come dice qualcuno sta facendo da "taxi" ai migranti, la respingi. Non c' è un diritto assoluto ad entrare nei porti", spiega in un'intervista a Libero. Poi parla della recente svolta sulla Libia: "È il passo giusto che mancava in una strategia che guardava soltanto - e penso a Mare Nostrum e alle decisioni prese dal governo di Matteo Renzi - all' aspetto accoglienza trascurando però l' altra faccia della medaglia, cioè il suo limite". Sul blocco navale ribadisce: "Lo insegna la storia. Si ricorda il dramma dell' Albania, alla fine degli anni Novanta? Io ero al comitato di controllo dei Servizi, il governo era di centrosinistra e al Viminale c' era Giorgio Napolitano. Partivano gommoni velocissimi, imprendibili. Quell' emergenza si è conclusa soltanto quando l' Italia ha mandato le sue navi nelle aree antistanti i porti di Valona. Italia e Ue hanno finanziato progetti di sviluppo e oggi l' Albania è un Paese stabilizzato e addirittura membro Nato". Infine punta il dito contro macron e la sua mossa di "padre nobile" di un'intesa tra le varie fazioni della Libia: "È stata una mossa maldestra tipica di chi non ha esperienza di politica estera e, soprattutto, non conosce la Libia. Quando ci trovammo di fronte all' inizio della crisi libica dovuta alla caduta di Gheddafi, - proprio per colpa della Francia - una delle prime cose che abbiamo imparato è che quello è un Paese fondato su regole tribali. Pensare di chiamare due persone e credere che possano rappresentare berberi, tuareg, abitanti del Fezzan...".

Commenti
Ritratto di sekhmet

sekhmet

Gio, 17/08/2017 - 10:52

"Uno Stato può impedire l' accesso di navi straniere nei suoi porti..." Caro Frattini, siamo in molti a pensare così, ma c'è un ma: molte navi straniere, quelle delle ormai famigerate ONG, il loro carico lo trasbordano sulle motovedette italiane, alle quali non si può vietare l'accesso al porto. Cosa giusta sarebbe emanare disposizioni affichè le navi italiane facciano vero SOCCORSO in mare e non passaggio di clandestini tra le ONG e loro. Sekhmet.

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Gio, 17/08/2017 - 10:59

Per chiarire quanto precedentemente detto, per SOCCORSO intendo aiuto tecnico-logistico ad un'imbarcazione in avaria, o comunque in difficoltà, con recupero di eventuali naufraghi solamente quando ve ne siano, e loro trasporto al porto più vicino, non necessariamente italiano. Sekhmet.

Ritratto di vraie55

vraie55

Gio, 17/08/2017 - 11:21

chiudere la porta chiudendo i porti .. ciò per ridurre a zero gli ingressi .. per rimandare via un po': sfrattini!|

Ritratto di venividi

venividi

Gio, 17/08/2017 - 11:23

Eh sì, allora sbarcheranno in piccole spiagge nascoste come i contrabbandieri di sigarette di un tempo

swiller

Gio, 17/08/2017 - 13:30

Chiudere i porti e chiudere in galera tutti i sinistri.

Pietro2009

Gio, 17/08/2017 - 14:19

La soluzione vera e' quella suggerita da Frattini uma itaria, utile intelligente per tutti...costosa ma meno delle vite umane. "Quell' emergenza si è conclusa soltanto quando l' Italia ha mandato le sue navi nelle aree antistanti i porti di Valona. Italia e Ue hanno finanziato progetti di sviluppo e oggi l' Albania è un Paese stabilizzato e addirittura membro Nato"

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 17/08/2017 - 17:43

venividi, ma quali piccole spiaggie nascoste non hai visto alle Canarie dove sono sbarcati i pirati africani?

tonipier

Ven, 18/08/2017 - 11:40

" L'UNICA SALVEZZA " a questo busines continuato da parte di malfattori arricchiti, "sbarco", dietrofront, rinviandoli al mittente, chiudere questo sciacallaggio di buonismo a spese dei fessi.

curatola

Sab, 19/08/2017 - 07:02

bravo furbo,come se facesse differenza fra scaricarli nei porti o lungo la costa ...vai tu ad impedire che lo facciano ?

curatola

Sab, 19/08/2017 - 07:06

i sinistri sono pericolosi perchè frastornati dalla fede ideologica ma i destri sono privi di idee e di capacità politica,il che è peggio.