Inchiesta sui Di Maio

La vicenda del vicepremier evidenzia l'infondatezza della sbandierata superiorità morale dei Cinquestelle, della loro "diversità genetica" rispetto a tutti gli altri

Per Luigi Di Maio ora la questione si complica. Il caso delle presunte irregolarità edilizie fatte dalla sua società e svelate dall'inchiesta de Il Giornale, così come il lavoro nero portato in chiaro dalle Iene, non sono esagerazioni giornalistiche o bazzecole come i Cinquestelle hanno tentato di liquidare. Ora sono ipotesi di reato in capo anche in quanto socio - al ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro che si era autoproclamato campione del mondo di onestà e trasparenza. E ancora non ci si è addentrati per capire se per caso ci sia qualche crepa anche nelle denunce dei redditi della famiglia Di Maio, apparentemente incompatibili con il ruolo di imprenditori proprietari di case, fabbricati e terreni. Né si è andati a spulciare il libro paghe e contributi della sua società per accertare se i casi di lavoro nero siano solo quelli emersi o se invece si trattasse di una consuetudine della ditta.

Siccome il destino è beffardo, sotto la lente di chi sta accertando i fatti c'è anche una delle cinque stelle dei Cinque Stelle, quella che rappresenta l'ambiente, il cui rispetto è scritto nello statuto del movimento, «va tutelato in ogni sua forma come bene unico e fondamentale per la vita anche per le generazioni future». Precetto che i Di Maio non avrebbero rispettato accatastando, in un terreno di loro proprietà, rifiuti e scarti dell'attività edilizia che avrebbero dovuto essere invece smaltiti a norma di legge in quanto pericolosi per l'ambiente.
Luigi Di Maio dice che al più presto uscirà dalla società di famiglia, come se questo potesse in qualche modo salvargli la faccia. A noi il suo destino poco importa, anzi gli auguriamo di uscire indenne da possibili grane giudiziarie.

Quello che questa vicenda insegna è l'infondatezza della sbandierata superiorità morale dei Cinquestelle, della loro «diversità genetica» rispetto a tutti gli altri, come ha sostenuto il mitico ministro Toninelli in un memorabile Porta a Porta. La verità ovvia è che parliamo di uomini che difficilmente supererebbero come ognuno di noi un accurato test di verginità. Con una aggravante: oltre che peccatori comuni sono per di più arroganti e incapaci di amministrare e governare. Per questo, più che per gli abusi edilizi, sono davvero pericolosi.

Commenti
Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Ven, 30/11/2018 - 15:15

Come siete monotoni dite sempre le stesse cose cambiate ritornello la differenza e' che nei 5 stelle chi commette illegalita'(nell'attività pubblico amministrativa) viene espulso quasi sempre in forza italia e partito democratico fanno carriera ! AD ESSERE SUPERIORI A FORZA ITALIA E PARTITO DEMOCRATICO BASTA VERAMENTE POCO....

INGVDI

Ven, 30/11/2018 - 15:30

Concludendo: i pentastellati sono degli immorali moralisti con l'aggravante dell'incompetenza e dell'incapacità di governare, oltre alla stoltezza di voler governare.

onurb

Ven, 30/11/2018 - 15:40

La morale che se ne ricava è che nessuno può fare la morale a qualcun altro. C'è il rischio di fare la fine di Robespierre.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 30/11/2018 - 15:42

Una tantum non concordo con il Direttore quando scrive: “A noi il suo destino poco importa, anzi gli auguriamo di uscire indenne da possibili grane giudiziarie”. Forse c’è più “umorismo” che concretezza di pensiero. Comunque io, un “quisque de populo”, non ho motivo di nascondere ciò che penso, valutando Di Maio come un ignorante, incapace di laurearsi, estraneo all’attività “commerciale” dell’impresa di famiglia, di cui non a caso si occupavano il padre ed il fratello, mentre lui girava a vuoto nella aule universitarie (Ingegneria e poi Giurisprudenza). A tale individuo è affidato il futuro del Paese, ergo di milioni di persone? Ad ognuno il suo ruolo. Lui si limiti agli affari di famiglia, sempre che ne sia in grado. Ma lontano da Parlamento e Governo: non fanno per lui.

gedeone@libero.it

Ven, 30/11/2018 - 15:56

Si, come no, ""geneticamente superiori"", proprio come si proclamano ancora oggi i sinistrisinistrati dalle cui file provengono quasi tutti.

ulio1974

Ven, 30/11/2018 - 16:01

@CONTRO68 Ven, 30/11/2018 - 15:15: contento tu di essere abbindolato dai 5Balle, contenti tutti..... il fatto è che con la tua giulività ci vanno di mezzo tutti, anche io.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Ven, 30/11/2018 - 16:03

X CONTRO68: assì? Inceneritore di Parma No .... Pizzarotti Si inceneritore ... Pizzarotti fuori dal movmento. Ilva chiusa, Tap Non si farà ....Di Maio Si Ilva aperta, Tap si farà .... DiMaio non viene cacciato dal movimento. Questa è la diversità morale del movimento, diversità a seconda della bisogna. Complimenti.

de barba rossano

Ven, 30/11/2018 - 16:07

Dopo qualche settimana di calma, il direttore Sallusti torna alla carica. prima su Salvini, poi dopo la sollevazione dei lettori ora si scaglia su Di maio. Berlusconi e Tajani continuano a ripetere stancamente che il governo non durera', un unione innaturale, Salvini stacchi la spina, bla bla bla. sembrano piu' desideri che altro. Berlusconi schiuma di rabbia per essere stato superato da Salvini e aizza le sue truppe cartacee e non. bene continuate cosi' e forza italia scendera' ancora (l' ho votata da sempre).

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Ven, 30/11/2018 - 16:12

X CONTRO68: assì? Inceneritore di Parma No .... Pizzarotti Si inceneritore ... Pizzarotti fuori dal movmento. Ilva chiusa, Tap Non si farà ....Di Maio Si Ilva aperta, Tap si farà .... DiMaio non viene cacciato dal movimento. Questa è la diversità morale del movimento, diversità a seconda della bisogna. Complimenti.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Ven, 30/11/2018 - 16:25

Come studente è andata come è andata, dalle mie parti si dice che la mucca gli ha mangiato i libri; come contitolare di una ditta di costruzioni dichiara di non eesersene mai interessato o, peggio, di non aver mai saputo di esserlo..... Ma noi siamo proprio così fessi da mettere il governo dell'Italia nelle mani di uno con queste credenziali? Probabilmente lo siamo .....

Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Ven, 30/11/2018 - 16:39

ULIO1974 NON HO VOTATO 5 STELLE MA PENSO CHE FOSSE ORA DI ARCHIVIARE BERLUSCONI E RENZI. IL DESTINO ITALIANO E' STATO TRACCIATO DAGLI ULTIMI GOVERNI CHE SI SONO SUSSEGUITI NEGLI ULTIMI 20 ANNI E CON LUI PURTROPPO ANCHE IL MIO TANTO CHE MI SONO TRASFERITO ALL'ESTERO CIAO BUONA FORTUNA

FlorianGayer

Ven, 30/11/2018 - 18:03

Non capite nulla: LA COLPA E' DEGLI ALTRI. Di chi? Mah, forse di Berlusconi, o di Renzi, o magari di Andreotti. E' come per il PIL: cala per la prima volta dal 2014, colpa di chi? Di quelli con cui saliva dal 2014, elementare Watson. Così succederà per tutti i cambiamenti in peggio che ci attendono: la colpa è degli altri, lasciate lavorare Di Maio & C per altri 20 anni e la situazione migliorerà (quando se ne andranno).

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Ven, 30/11/2018 - 19:28

Bah, che accanimento degno di miglior causa. E' inutile che facciate i probiviri, se si scava qualcosa si trova pure dove non c'è. Poi se pensate che la perfezione sia di questo mondo, si capisce perché San Silvio, che di questo mondo non è in forza del suo titolo, sia tutto fuorché perfetto. Per tutti tranne che per voi :-)

Ritratto di nestore55

nestore55

Ven, 30/11/2018 - 19:33

Il "cialtronello" (a differenza di altri) evidentemente poteva, e puó, non sapere...Ora, pentasfigati, scatenativi a difenderlo...E.A.

Uncompromising

Ven, 30/11/2018 - 19:51

@02121940 (15:42): sono d'accordo con Lei. E pensi a quanti soldi, delle nostre tasse, buttiamo dalla finestra per pagare i sigg. Di Maio, Toninelli,port voce (Casalino), sottosegretari (sig.ra Castelli) e sottosegretari dei sottosegretari... Tutta gente che non sa e non sa fare NULLA. Pazzesco.

rigadritto

Ven, 30/11/2018 - 20:04

Come sempre Sallusti obiettivo e mai di parte come quando scriveva delle inchieste su Berlusconi e suo fratello Paolo.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Ven, 30/11/2018 - 20:35

Nel cdx ci sono alcune anime belle che minimizzano l'accaduto. Strano, stanno tutti in Mediaset. Anche questo andrebbe capito. Io, che un' anima bella non sono, sto con DM padre e dico che se paghi le tasse tieni i bilanci in ordine e non fai "qualcosa" un'impresa non la mandi avanti e lo Stato ti mangia tutto. Questo avrebbero dovuto sapere DM figlio e la banda degli onesti a cui si è affiliato. Facile sbraitare di onestà ma non è molto facile praticarla in uno Stato come questo. A meno che tu non sia uno dei suoi: un capo banda di qualche carrozzone pubblico, un magistrato da prima pagina o un politico di lungo corso. Solo allora ti puoi permettere di essere "onesto" e puoi arricchire lecitamente.

Ritratto di dlux

dlux

Ven, 30/11/2018 - 20:59

Per carità, Direttore, sottoscrivo in toto ciò che Lei ha scritto. Già nel momento in cui uno come Grillo urla "onestà, onestà" a me viene il prurito alle mani...tuttavia, proprio perché almeno da questa parte l'onestà dovrebbe essere di casa, Direttore, nella scala dei valori il reato commesso dai Di Maio è un peccatuccio veniale a confronto di quelli commessi dai genitori di Boschi e Renzi. Dei quali, chissà come mai, non sentiremo più parlare...

Ritratto di 51m0ne

51m0ne

Ven, 30/11/2018 - 21:37

Fanno semplicemente schifo. Il bibitaro dovrebbe sotterrarsi dalla vergogna. Invece, evidentemente ha la faccia come il cu10.

porcorosso

Ven, 30/11/2018 - 22:09

Il problema dell'Italia (e forse del mondo) non è la mancanza di una superiorità morale, è la mancanza della morale stessa. L'unica microscopica scusante può essere che queste porcherie siano state fatte solo (speriamo) con dei mattoni, e non con il lavoro od i risparmi di migliaia di cittadini.

Dordolio

Sab, 01/12/2018 - 06:31

Certo che ce ne vuole di faccia di bronzo per organizzare un articolo su scempiaggini che coinvolgono DI Maio padre sicuramente, ma in maniera ridicola il figlio. All'epoca dei fatti nient'altro che bibitaro adolescente al San Paolo. E socio per modo di dire dell'azienda di famiglia. Altro che le telefonatine del Renzino a babbino per istruirlo sui comportamenti processuali. O gli assist della Boschi all'attività bancaria del padre. Il tutto in un contesto di incarichi istituzionali. Il Giornale ha imparato benissimo dall'epoca Berlusconi, quando il mazzo lo facevano a lui. Ma allora non andava bene. Ora invece sì.

rrobytopyy

Sab, 01/12/2018 - 08:22

ma come può non durare questo governo ? I due sono incompetenti abbastanza, ma non fessi. Che altra coalizione ? 5 Stelle - Pd Lega-Forza Italia I due bambocci in ogni caso perderebbero moltissimo consenso. E per quale ragione allora dovrebbero farlo ? Per il bene del paese ? ma quella è l' unica cosa a cui non pensano.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Sab, 01/12/2018 - 08:42

Egregio direttore, Lei ha dimenticato una cosa. Il signor DiMaio padre poco tempo fa disse che il figlio, Luigi Di Maio lavorava , si, nell'azienda di famiglia , ma con un " CONTRALLO DI COMODATO VERBALE " In altre parole lavorava in NERO perché detto contratto non esiste. Esiste il contratto di comodato gratuito scitto e firmato e presentato a richiesta. Quando mia sorella mi dette in uso, con codesto contratto, un locale per la mia attività, fu steso un documento che presentai alla Camera di Commercio ed anche agli uffici comunali. Detto questo, va detta una sola cosa. CI VOGLIONO PRENDERE PER I FONDELLI, ci credono degli stupidi creduloni. Ha ragione nel definirli ARROGANTI, SUPERBI, INCAPACI, aggiungerei DISONESTI.

carlolandi

Sab, 01/12/2018 - 08:42

carlolandi Il problema è che si scopre a poco a poco ( ma deflagherà )che in questo paese non vi è alcuno in grado di fornire un profilo giusto per la politica. Poi se aggiungiamo anche una certa incompetenza, superficialità ed arroganza all'ultimo stadio, appare chiaro che per forza bisogna guardare indietro. Almeno, al di là scelte politiche ed amministrative coerenti con coloro che le proponevano e portavano in fondo, denotavano una certa linea. Ora mi domando: se considero il tale politico capace di rappresentare alcune esigenze nelle quali mi riconosco, che mi importa di alcuni comportamenti ludici o sentimentali al limite?. Nessuno è perfetto né tantomeno un politico che tenta di asservirti alla sua volontà ed al suo credo. Ma almeno sai che è intelligente e competente.

Duka

Sab, 01/12/2018 - 09:27

A quando le indagini sui CASALEGGIO ? Mi pare sia giunta l'ora di fare chiarezza su tutto questo movimento di TRUFFATORI

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Sab, 01/12/2018 - 10:14

X Dordolio: di ridicolo ci sono solo le scempiaggini che dice DiMaio.

Dordolio

Sab, 01/12/2018 - 11:51

Di Maio - che non è certo nel mio cuore - ha presentato documenti validi sui suoi rapporti "societari" familiari. All'epoca dei fatti era un qualsiasi sbarbato (come da foto con bevande a tracolla allo stadio). Aspetto prossime rivelazioni: vuoi che non abbia rubato qualche merendina a scuola? Un pentito lo accuserà di aver copiato i compiti. Magari il reprobo un giorno ha pure falsificato la firma su una giustificazione per marinare la scuola.... Si sta annegando nel ridicolo, la gente lo capisce naturalmente, e poi ci si lamenterà dei rilanci elettorali dei Signori Della Politica di Sempre che non ci sono più... E Sallusti e soci accuseranno il destino cinico e baro....

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Sab, 01/12/2018 - 12:01

Cerchiamo di dare una spallata a questo Governo senza scopo e senza mèta; mi sembra più un'armata Brancaleone che una crociata. Shalòm e Forza Italia. P.S. aspettiamo fiduciosi le Elezioni Europee e cerchiamo il riscatto.