Inversione dei ruoli tra i quasi ex alleati: adesso sono i 5 Stelle a dettare la linea

In pochi giorni gli equilibri si sono capovolti. E Matteo gioca in difesa

Bastano due foto a raccontare il ribaltamento dei ruoli nella crisi di governo più pazza del mondo. La prima è quella di Matteo Salvini in costume da bagno che guida le cubiste nell'offensiva del Papeete Beach, l'ultimo show del vicepremier prima di annunciare la crisi di governo. La seconda, a crisi ormai aperta e scontro parlamentare concluso con un brusco stop alla manovra di Matteo Salvini, è l'immagine di Luigi Di Maio in spiaggia a Palinuro per un Ferragosto in famiglia.

In pochi frenetici giorni, il leader leghista è passato dall'assalto che avrebbe dovuto abbattere il governo alla posizione di difesa del proprio ruolo: «Io ancora ministro dell'Interno l'anno prossimo? A Dio piacendo. Conto per l'anno prossimo di portare dei dati ancora migliori». Il leader del Carroccio è arrivato addirittura a smentire di aver detto a Conte di voler «staccare la spina al governo». Eppure la Lega ha depositato una mozione di sfiducia, preannunciata da un tweet di Salvini: «Chi perde tempo vuole solo salvare la poltrona. Per qualcuno #primalapoltrona, per noi #primagliitaliani. No inciuci! No governi tecnici! No giochini di palazzo!». Così, se fino a qualche giorno fa erano i Cinque stelle a chiedere a Salvini di ritirare la mozione di sfiducia e votare prima la riforma costituzionale con il taglio dei parlamentari, dopo Ferragosto la situazione è completamente ribaltata. I 5 Stelle giocano all'attacco, attaccando frontalmente l'ex alleato e smentendo qualunque trattativa. Anzi dicendosi addirittura ansiosi di arrivare al momento del voto della mozione di sfiducia, che fino a qualche giorno fa chiedevano di ritirare.

Salvini, al contrario, è passato dal picchiare duro sull'alleato, agli appelli accorati: «Chiedo agli amici 5 stelle se si vedono in futuro in un governo con Renzi, Boschi e Lotti», chiosati con un chiaro invito al dialogo: «Il mio telefono è sempre accesso». A cui Di Maio replica con frasi che sanno di addio: «Ognuno è artefice del proprio destino. Buona fortuna!».

Che le porte del dialogo gialloverde siano del tutto chiuse è ancora da vedere. Resta il fatto che Salvini dopo il voto alle europee ha sempre dettato la linea al governo, giocato all'attacco, ottenuto voti favorevoli anche sulle norme più contestate all'interno del M5s. La decisione improvvisa di evocare la crisi di governo, ma senza ritirare i propri ministri, ha cambiato le carte in tavola.

Salvini pare non aver previsto due fattori fondamentali: la facilità con cui Matteo Renzi ha smentito se stesso e aperto al dialogo con i 5s e il mutato peso di Giuseppe Conte. Davide Casaleggio ha da tempo deciso di investire su di lui, affiancandogli il suo uomo della comunicazione, Rocco Casalino. Salvini, abituato ad avere di fronte un alleato reso malleabile dal crac elettorale e dalle contestazioni interne come Luigi Di Maio, si ritrova a fare i conti con un premier che è riuscito a ritagliarsi un certo ruolo istituzionale e un consenso personale. Ed è lui a dare le carte. Almeno per ora.

Commenti

Boxster65

Sab, 17/08/2019 - 08:38

No Salvini, così non si fa. Bisogna andare avanti lancia in resta. Se fai i giochetti per mantenere la poltrona dal 40% passi al 4 in un batter d'occhio!

Ritratto di Valance

Valance

Sab, 17/08/2019 - 08:46

Chi è sto Casaleggio? Chi lo conosce? Chi l’ha votato?

Duka

Sab, 17/08/2019 - 09:07

Fin qui il Salvini si è fatto solo imbrogliare non penso che per il prossimo futuro la musica cambi.

ANTONIO1956

Sab, 17/08/2019 - 09:12

E' chiaro ormai che forti deilla maggioranza parlamentare delle precedenti politiche i M5S ora passano all'attacco e Salvini in difesa; tuttavia la loro sarà una vittoria di Pirro in quanto guidati da dagli incapaci che pur di fare contenti il PD e la UE andranno contro la volontà della stragrande maggioranza degli italiani anche quelli che li votano, facendo danni per due anni per poi venir spazzati via dalla prossime elezioni politiche.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Sab, 17/08/2019 - 09:14

L'accaduto dovrebbe mettere una pietra sopra la "leggenda" del traditore Salvini. Serve una patriota che salvi il paese dall'invasione, non un pischello con la passione per la discoteca e calpestabile da qualunque ONG e mediocre avversario politico si faccia sotto, asservito ai neocon americani e Israele.

Ricky70

Sab, 17/08/2019 - 09:17

Salvini ha sempre agito da Capo Popolo e non da buon politico e uomo di Stato. Ha causato lui i patatrac e se i dirigenti della Lega o chi può intervenire in funzione di pontiere per ricucire, non appena si vedranno gli effetti della cancellazione dei DL Sicurezza e avrà inizio l'invasione il 38% comincerà a sciogliersi come neve al sole e nei 4 anni di legislatura Rosso Giallo, poichè certamente loro non saranno cosi fessi da fare saltare il governo sfiduciando Conte o chi per lui, la Lega ritornerà alle percentuali dei tempi del vuotamento dell'ampolla di Bossi. Salvini se non riuscirà la ricucitura nella quale dovrai umilmente accettare accordi al ribasso, potrai dire che ti sei suicidato portando con te moltissimi di quel 38%. Non mi vergogno a dire che io sono uno di quelli. Al momento si leggono segnali di critica solo sui social poichè la gente è in ferie e pensa al campionato di calcio, ma a settembre al ritorno se ci sarà il Rosso Giallo arriverà lo tsunami.

scapiddatu

Sab, 17/08/2019 - 09:26

Grillo ordina, il manager Casaleggio ordina, il M5S esegue. GRILLOGIULLARE (beppe grillo).....ricco sfondato che strilla ordini a destra e a manca come un comandante sulla tolda di una nave all'arrembaggio, Ne sentiremo delle belle!.... La veridicità’ prima o poi zomperà fuori. ACHTUNG....ACHTUNG:.. petit louis (Luigino): non avrà sagacia politica né idee determinanti,etc.etc.... ; ma ha l'artificio di arrabattarsi, è intraprendente, esprto, vivace e furbo...O'guagliunciello, non ha certo problemi a tornare a fare lo steward mah!!!....non del San. Paolo, ma dei poteri forti. Uno come lui può legare l’asino dove vuole il padrone. M5S, Cavallo di Txxxa per trascinare il Paese al disastro...... Faber est suae quisque fortunae

Ritratto di Guildenstern von Kalte

Guildenstern vo...

Sab, 17/08/2019 - 10:51

Un governo giallorosso non porterá ai 5 Stelle o al PD un singolo voto in piú. Anzi: il consumo di consensi si esacerberá fino al punto in cui la differenza tra rappresentanza nelle Camere e paese reale sará tale da diventare quasi pericoloso. Il voto anticipato é la soluzione migliore ma se Di Maio vuole andare a schiantarsi governando con Renzi e riaprendo i porti... buona fortuna.

Cheyenne

Sab, 17/08/2019 - 10:52

Salvini ha sbagliato a fidarsi di zingaretti, a credere che il bomba fosse fuori gioco e a pensare che mattarella gli consegnasse il potere. Si doveva accontentare di un rimpasto prendendosi la difesa, le infrastrutture, il sud e la giustizia. Amen.

Ritratto di AQUILAVOLSE

AQUILAVOLSE

Sab, 17/08/2019 - 11:00

SCAPIDDATU, il nostro Istituto è attrezzato per casi come il suo. La invitiamo a una prova gratuita. ISTITUTO PER IL RECUPERO GRAMMATICALE E SINTATTICO.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Sab, 17/08/2019 - 11:05

I 5S dettano la linea? E' la più bella battuta dell'anno, stile Crozza. In realtà Salvini sta stravincendo, gigante tra i nani. I fatti: 1) Salvini non sopporta Conte, e lo fa saltare. 2) Salvini non sopporta Tria e lo cambia con Giorgetti per preparare l'uscita da Euro e UE, 3) Salvini non sopporta Toninelli e Trenta e entrambi saltano. 4) Salvini vuole Di Maio come premier per demolirlo meglio e con più efficacia senza il mellifluo Conte a far da cuscinetto. Facile bersaglio perché piazzato in un ruolo troppo superiore alle sue capacità. 5) Salvini vuole far esplodere il PD e li fa scannare per niente, e il PD è esploso. Salvini è un CAPO cui spettano i pieni poteri chiesti nello storico discorso di Pescara del 9 Agosto. Un Capo, Un popolo, Una guerra alla UE e ai clandestini invasori.

scapiddatu

Sab, 17/08/2019 - 11:21

AQUILAVOLSE: Ci farò un pensierino, grazi, bacioni.....

Totonno58

Sab, 17/08/2019 - 11:22

Non è certo colpa dei 5S se Salvini si è dimostrato più pivello di loro...