Istituzioni, coop e imprese: chi finanzia Italianieuropei

Il bilancio non è pubblico. Barca sfida D'Alema: "Faccia i nomi di tutti i donatori". Ecco chi finanzia la sua fondazione

"... È molto più utile investire negli Italiani Europei dove D'Alema sta per diventare commissario europeo, capito... D'Alema mette le mani nella merda come ha già fatto con noi ci ha dato delle cose...". È il brano di un dialogo intercettato tra Francesco Simone e Nicola Verrini, due degli arrestati nell'ambito dell'inchiesta sulle opere di metanizzazione che hanno interessato i comuni dell'isola di Ischia. È la prima conversazione, riportata nell'ordinanza di custodia, nella quale si fa riferimento a Massimo D'Alema. Ed è il gip Amelia Primavera a sottolineare come per "comprendere fino in fondo e per delineare in maniera completa il sistema affaristico organizzato e gestito dalla Cpl Concordia, appare rilevante soffermarsi sui rapporti intrattenuti tra i vertici della cooperativa e l'esponente politico che è stato per anni il leader dello schieramento politico di riferimento per la stessa Cpl Concordia, che è tra le più antiche cosiddette cooperative rosse". Rapporti che passano anche attraverso la fondazione dell'ex premier: Italianieuropei.

Che peso ha economicamente e politicamente la fondazione di D'Alema? Difficile a dirlo con esattezza. Come riporta la Stampa, Italianieuropei può contare su un fatto di 1,2 milioni di euro. La maggior parte di questo bottino viene portato a casa dalla pubblicità che, nonostante la crisi dell'editoria e gli appena mille abbonati alla rivista di riferimento della fondazione, tiene botta. Come aveva spiegato il segretario Andrea Peruzy, agli inserzionisti vengono proposti pacchetti da 30mila euro. Tra questi troviamo Mps, Enel, Eni, Unicredit, Rai e Aeroporti di Roma. Tanto per citarne alcuni. La lista è lunga. La struttura, però, costa. Nell'ultimo triennio, per esempio, la Solaris, la srl che pubblica i libri e le riviste della fondazione, ha chiuso in negativo: meno 115mila euro nel 2011, meno 214mila euro nel 2012 e meno 154mila euro nel 2013. Ogni volta il buco è stato ripianato dalla fondazione.

Negli ultimi giorni sono crescite le pressioni su D'Alema per capire da dove arrivano i soldi che "gonfiano" le casse di Italianieuropei. "D'Alema faccia i nomi di tutti i suoi donatori - tuona il piddì Fabrizio Barca - così si potrebbe tramutare una cosa sgradevolissima in una grande sfida". Di questi nomi si sa poco è niente. Come ricostruisce la Stampa, i primi finanziatori furono poco più di una ventina. Misero insieme un miliardo di lire: 103mila euro dalla Lega delle Coop guidata da Ivano Barberini, 100mila euro dalla Cooperativa estense, 50mila euro dall'Associazione nazionale delle cooperative e dalla Lega coop di Modena, 25mila euro dalla Lega coop di Imola. E ancora: la Romed di Carlo De Benedetti, la Fiat e la Pirelli. Cifre che variavano dai 25 agli 80mila euro. Non mancavano certo imprenditori come Guidalberto Guidi, gli Angelucci, Francesco Micheli, Vittorio Merloni, Alfio Marchini, Claudio Cavazza e Giuseppe Clementi.

Italianieuropei non è una fondazione ad appannaggio di D'Alema. Nel comitato di indirizzo siedono infatti politici come Gianni Cuperlo, Anna Finocchiaro, Ignazio Marino e Franco Marini. Negli ultimi anni i finanziamenti si sono ridotti. Ma, stando a quanto riportato dalla Stampa, ancora nel 2012 veniva finanziata da Finmeccanica e Poste con cifre oltre i 25mila euro. Tra gli inserzionisti della rivista, invece, troviamo ancora Piaggio, Fs, British american tocacco e, appunto, Finmeccanica. "Stiamo valutando le modalità con cui rendere noti i nomi dei nostri sostenitori - ha spiegato nei giorni scorsi la portavoce Daniela Reggiani - naturalmente nel rispetto della normativa e della loro privacy".

Commenti
Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Ven, 03/04/2015 - 09:55

Quelli "moralmente superiori" !!! Ma andate a cag.....

Gius1

Ven, 03/04/2015 - 10:10

un grande giro di imbrogli.

Ritratto di .itaglianomedio.

.itaglianomedio.

Ven, 03/04/2015 - 10:18

continuano a spacciarsi per partiti ma in realtà sono ASSOCIAZIONI A DELINQUERE di STAMPO PD2ISTA MAFIOSO

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Ven, 03/04/2015 - 10:20

Meno male che si tratta di politici moralmente superiori. Questi signori, in barba ai poveracci che li votano per ottenere una occupazione da mille euro al mese o una pensione di invalidità falsa, sfruttando il potere politico riescono ad arricchirsi a dismisura e a garantire una vita lussuosa a molte generazioni della loro prole. Che schifo, sempre a sbafo e pure ricchissimi per le ruberie protette dalla sicurezza di norme, leggi e leggine che loro stessi fanno per poter accumulare sempre di più. Un vero ladro che rischia veramente la galera o la vita, se scoperto, in confronto a questi signori è come un bambino alla scuola dell'infanzia.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Ven, 03/04/2015 - 10:23

Alzi la mano, ovviamente non notai, avvocati, commercialisti o azzeccagarbugli, chi ha capito qualcosa di questa materia feragginosa che coivolge associazioni, fondazioni, cooperative, partiti e politici vari! Poi parlano di scatole cinesi, sarebbe opportuno parlare, in questo caso, di scatole rotte degli italiani onesti che continuano a matenere e foraggiare queste sanguisughe con tasse, gabelle e x mille vari!

MarcoE

Ven, 03/04/2015 - 10:25

Si accettano scommesse sul fatto che questi bravi e probi uomini di CPL Concordia continueranno a fare affari, cioè che non verranno adottati PROVVEDIMENTI INTERDITTIVI nei confronti della società ... La stessa cosa è successa per Manutencoop a Milano. Sola Maltauro commissariata! Così va l'Italietta comunista

Triatec

Ven, 03/04/2015 - 10:25

Non commentabile!! E'solo un rottamato vergognoso, ma pieno di soldi.

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Ven, 03/04/2015 - 10:30

Ovviamente i contributi al dalemiano "Italianieuropei" sono costi deducibili!!!

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 03/04/2015 - 10:38

I "fatti" di Baffino non mi interessano, anzi li trovo repellenti. Ma il problema non è lui, che ormai è fuori dai giochi che contano, ma il sistema di Cooperative e delle Onlus, usato per non pagare le tasse, che invece perseguitano i fessi, godendo di vantaggi indebiti. La trasmissione "Virus" di ieri ne ha dato una "lettura" addirittura "drammatica", ma il sistema non può cambiare e non cambierà mai: FA TROPPO COMODO ai furbetti della politica o assimilabili.

Ritratto di gabriele74-cina

gabriele74-cina

Ven, 03/04/2015 - 10:42

Dopo Gino, ora baffetto... Siamo arrivati a conoscere il nome di almeno due dei quattro amici al bar... rimaniamo in attesa degli altri due che volevano cambiare il mondo...

MEFEL68

Ven, 03/04/2015 - 10:47

Sempre più il PD sta diventando (o è già diventato?)una potente holding con una miriade di imprese affiliate e semi-nascoste. Questo partito di sinistra che, in quanto tale, ha fatto della battaglia al capitalismo la sua bandiera, è in realtà la Casa Madre di quasi tutta la finanza italiana. Questo, per un partito di governo è inconcepibile; il conflitto di interessi è macroscopico. Ecco perchè, nonostante i plateali attacchi alle aziende di Berlusconi, il PD non ha ancora trovato il coraggio di fare questa legge che lui stesso reclama...ma solo per gli altri.

MEFEL68

Ven, 03/04/2015 - 10:51

Basterà l'intero deserto del Sahara per insabbiare tutte le "marachelle" della sinistra?

tormalinaner

Ven, 03/04/2015 - 10:52

Sicuramente la fondazione "Italiani Europei" avrà acquistato molte bottiglie del vino D'Alemiano magari pagato pure l'acquisto della vigna della moglie. Naturalmente la magistratura vigila che nessuno disturbi gli affari del baffino.

pastello

Ven, 03/04/2015 - 10:53

Anziché scagliarsi contro i magistrati dovrebbe ringraziarli. Si fosse trattato del Cav sarebbero già arrivati avvisi a ripetizione.

Efesto

Ven, 03/04/2015 - 10:55

Nel vangelo si parla di sepolcri imbiancati!

pastello

Ven, 03/04/2015 - 11:06

Se non ho capito male ci sono persone, aziende, coop ecc. che investono decine di migliaia di euro in pubblicità acquistando spazi, non sui quotidiani più venduti, ma su una pubblicazione che vende mille copie. C'è qualcosa che non mi quadra. Sono però certo che i soldatini della sinistra, che non mancano da queste parti, non mancheranno di fornirci esaurienti spiegazioni.

pastello

Ven, 03/04/2015 - 11:19

X gabriele 74 = Il loro mondo lo hanno cambiato benissimo. Sono passati dalle pezze sxx cxxo alle barche miliardarie e alle tenute da 15 ettari. Per non dimenticare le scarpe ( un solo paio = sei pensioni di invalidità ) ed ammennicoli vari.

swiller

Ven, 03/04/2015 - 11:19

Delinquenti e criminali ecco chi sono i politici.

pastello

Ven, 03/04/2015 - 11:25

Ho la vaga sensazione che il numero dei " flaccidi imbroglioni " sia notevolmente aumentato di numero.

Ritratto di orcocan

orcocan

Ven, 03/04/2015 - 11:35

Tutti i partiti, compreso il PCI...PD sono sempre stati delle holding. A suo tempo Craxi l'aveva detto e provato a chiare lettere. Ma le inchieste si sono fermate davanti a un determinata porta. E il p.m. che ha iniziato a scoprire gli altarini, in seguito si e' fatto la sua holding personale.

pastello

Ven, 03/04/2015 - 11:36

Una semplice domanda da un profano di professione: se un politico possiede un patrimonio di gran lunga superiore alle sue possibilità, lo Stato può intervenire con la confisca de beni eccedenti come fa con i mafiosi? Con tutto il rispetto per i mafiosi, non per i politici beninteso.

Triatec

Ven, 03/04/2015 - 11:37

Se lui si ritiene un cittadino normale, perché viaggia con la scorta? Cosa teme? Io sono un cittadino normale!! Viaggio senza scorta non ho fatto del male a nessuno ne ho mai rubato ne truffato. Ah, ora capisco lui ha sempre lavorato per il bene dell'Italia ecco perché ha bisogno della scorta.

pastello

Ven, 03/04/2015 - 11:38

Chiedo scusa per la ripetizione. Ore 11.25

pastello

Ven, 03/04/2015 - 12:29

Questa notte mi sono sognato piazzale Loreto. La differenza tra i sogni e le illusioni? I sogni a volte si avverano...

Stingone Antonio

Ven, 03/04/2015 - 12:30

Non so di che ci si meraviglia: agli inizi degli anni '70, in molti interventi pubblici, affermavo che le coop rosse finanziavano il PCI e gli uomini politici di quel partito. Ciò che sta emergendo sembra storia dei giorni nostri, ma è storia vecchia quanto la sinistra italiana.

Ritratto di manasse

manasse

Ven, 03/04/2015 - 12:37

Ma questi rossi (di vergogna)non vivevano dì salamelle delle feste dell'umidità?

agosvac

Ven, 03/04/2015 - 12:47

Lasciamo andare "chi" finanzia questa fondazione di d'alema, la domanda è: chi e perché e come usufruisce di tutti questi soldini??????? Temo che non andranno né agli italiani né agli europei, ma dove vanno????? Forse sarebbe arrivato il momento( visto la corruzione che imperversa dappertutto) di fare delle leggi apposite per controllare le fondazioni che, fino ad ora, per quanto mi risulta, neanche devono pubblicare i loro bilanci.

Ritratto di pulicit

pulicit

Ven, 03/04/2015 - 13:18

Stranamente i COCOMEROS non si fanno sentire con i loro commenti.Regards

rosa52

Ven, 03/04/2015 - 13:22

ma a chi e a che cosa serve questa fondazione Italiani europei?immagino a finanziarsi fra loro...

squalotigre

Ven, 03/04/2015 - 13:34

Con stupore (ma non troppo) vedo che tra i finanziatori della fondazione dalemiana figura pure la RAI. La Rai il cui abbonamento è obbligatorio e che Renzi vuol far pagare attraverso la bolletta elettrica. In pratica anche io, pro quota finanzio D'Alema e la sua produzione di vini. Tutto regolare certamente, infatti tra i compiti del carrozzone televisivo c'è anche quello di foraggiare i partiti politici e quelli di sx in particolare. Ma D'Alema è un pensionato e quindi si potrebbe anche affermare che la Rai, nobilmente, finanzia anche i pensionati. E qualcuno potrebbe avere qualcosa da ridire per un'opera così caritatevole? Nessuno, neanche i magistrati occupati come sono a scoprire il numero delle scopate di Silvio.

Ettore41

Ven, 03/04/2015 - 13:41

E perche' il bilancio non e' pubblico? Chi prese questa decisione? Chi la avvallo' e con l'appoggio di quali partiti?

Ritratto di r.peddis

r.peddis

Ven, 03/04/2015 - 14:27

dove la novità ??

roberto zanella

Ven, 03/04/2015 - 14:30

capisco la sottoscrizione di Privati ma la RAI e le Poste che sponsorizzano a fare ? La RAI è mantenuta pure con l'abbonamento , perchè finznazia D'Alema ??

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 03/04/2015 - 14:48

@MEFEL68(10,47): descrizione perfetta. I kompagni sono diventati più ricchi e più potenti di qualsiasi azienda in Italia. Nascondendosi dietro al partito ed avvalendosi da sempre di favori, leggi su misura, compiacenze dell'industria e della magistratura, stanno letteralmente mangiando l'Italia. "allora, abbiamo una Banca?" Andate a vedere, ad esempio, cosa hanno fatto a Bologna con Unipol.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 03/04/2015 - 14:49

ITALIANIEUROPEI E' UN PO' COME LA MAFIA, NON SI SA CHI COMANDA, CHI SPENDE, CHI PARLA, E' UNA TIPICA SCHIFEZZA ITALIANA PER RICICLARE SOLDI, AIUTARE COOPERATIVE ROSSE, SPERPERARE DENARO PER COSE INUTILI, PERCHE' IN FIN DEI CONTI CHI SE NE FOTTE DELLA FONDAZIONE ITALINIEUROPEI, MI SAPETE DIRE A COSA SERVE?

schiacciarayban

Ven, 03/04/2015 - 14:54

Oltre a sapere chi finanzia la fondazione, sarebbe bello sapere che cosa fa sta fondazione... ma non solo questa...

Ritratto di mina2612

mina2612

Ven, 03/04/2015 - 15:39

Ma quante ne hanno fatte questi ignobili? Ogni tanto riaffiora qualche misfatto passato nel dimenticatoio: ricordate l'Operazione Arcobaleno? Tutto archiviato e messo a tacere come tutte le altre numerose infamità commesse da questi miserabili rossi! E anche questo sarà l'ennesimo déjà vu! Ormai siamo intrappolati nel regime!

baio57

Ven, 03/04/2015 - 15:55

@ pulicit (13,18) - Tranquillo ,appena arriva il prossimo articolo sulla Ruuuubbbbyyyy ,i COCOMEROS (o COCOMERIOTI),si rifaranno vivi con i loro commenti demenziali.

Lino.Lo.Giacco

Ven, 03/04/2015 - 16:49

ma se non riescono a pensare agli italiani che sono nella merda in patria come pensano di occuparsi di quelli che stanno fuori? ancora con le fondazioni? chi da i fondi e per cosa!!!! ma smettetela di rubare e soprattutto smettetela di prendere per il culo il popolo!

abocca55

Ven, 03/04/2015 - 17:02

Questo fu un altro regalo ai sinistri da parte di fini...

abocca55

Ven, 03/04/2015 - 17:04

Questi italiani nel mondo ci costano tantissimo. Vitalizi a non finire... grazie fini...

eloi

Ven, 03/04/2015 - 17:24

Se Renzi non vuole le elezioni è perchè la sinistra non avrebbe programmi da declamare, piuttosto tacere e continuare a raccogliere voti dai nostalgici di falce e martello ancora iscritti all'anagrafe.

flip

Ven, 03/04/2015 - 18:18

ma la Finanza che ci stà a fare? cerca quelli senza scontrino e chiude gli occhi di fronte ad un certo tipo di truffa? le "fondazioni" pagano le tasse?

FRANZJOSEFF

Ven, 03/04/2015 - 19:55

PER FORTUNA NON SONO IO

denteavvelenato

Ven, 03/04/2015 - 20:50

@squalotigre Vero, scoccia sapere come usano i nostri soldi, in questi casi, sapesse come ero furibondo quando con le mie tasse pagano lo stipendio al trota, (o per restare in tema sco**te di Silvio) quello della Minetti

Gianca59

Ven, 03/04/2015 - 21:39

Finché ci saranno queste commistioni in Italia non cambierà mai Nulla ! Fateci vedere chi c e dietro a tutte le fondazioni da dx a sx !

Ritratto di sydneysider

sydneysider

Ven, 03/04/2015 - 21:43

"Stiamo valutando le modalità con cui rendere noti i nomi dei nostri sostenitori naturalmente nel rispetto della normativa e della loro privacy". Quando c'e' da nascondere qualcosa si invoca sempre il rispetto della privacy. Non sarebbe ora di rivederla questa benedetta privacy. Cosi' come e' aiuta piu' i delinquenti che gli onesti

squalotigre

Ven, 03/04/2015 - 23:23

denteavvelenato - Berlusconi è stato accusato anche di avere sputato in terra, ma di avere adoperato soldi pubblici per pagarsi le sue avventure ancora no. E lo sa perché? Perché è ricco ed anche (è meglio ribadirlo) è anche uno dei più grandi contribuenti italiani; può permettersi, quindi, eventualmente di pagare anche un migliaio di donne, senza ricorrere alle fondazioni. Comunque lei lo suggerisca alla Boccassini, chissà che non imposti qualche altra indagine. Quanto alle dimensioni che non contano lo dicono solo quelli che come lei ne sono carenti; per il cervello è sicuro, per altri organi, vista la sua ossessione per Ruby, lo sospetto ma non ci tengo a saperlo.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 04/04/2015 - 00:00

Basta leggere gli scopi di una qualsiasi fondazione per capire che con la scusa del "SOCIALE" serve a finanziare iniziative esenti dagli occhi indiscreti del fisco. Come ad esempio finanziare la stampa del libro di qualche politico.... UNA TERRA DI NESSUNO DOVE IL DENARO CIRCOLA ALLA VELOCITÀ ED ALLA POTENZA DI UNA FORMULA UNO.

Ritratto di nestore55

nestore55

Sab, 04/04/2015 - 00:05

denteavvelenato Ven, 03/04/2015 - 20:50....Non si fa mancare proprio nulla, nevvero?? Bravo. Ora puó mandare il copia incolla come comprovante del lavoro svolto e reclamare la salamella gratis...E.A.

jamjam

Sab, 04/04/2015 - 00:10

La domanda è "Perché INVESTIRE (eh?! ahah!) negli Italiani Europei tentando di imbuonirsi uno stranoto incorruttibile come D'Alema?!" Cioè... come tentare di corrompere il procuratore nazionale antimafia con una forma di cacio per un omicidio, o questi stan fuor di testa o chissà che non ci sia altro sotto che deve ancora venir fuori.

squalotigre

Sab, 04/04/2015 - 08:26

denteavvelenato - a me pare che Trota e la Minetti siano stati eletti con il voto popolare, proprio come D'Alema, Bersani, Boschi, Madia etc. (Renzi fa eccezione perchè nessuno lo ha mai votato) e siano stati retribuiti come tutti gli altri. Se gli elettori lo hanno fatto se la prenda con essi e con la democrazia che permette a chiunque di presentarsi alle elezioni. La Rai, al contrario, dovrebbe svolgere un servizio pubblico e viene sovvenzionata con una tassa imposta a tutti i cittadini. Se non capisce la differenza, se la faccia spiegare da qualcuno che abbia un cervello più grande del suo. Ed a proposito delle dimensioni quelli che dicono che non contano di solito sono quelli meno dotati e lo fanno per invidia. Invidia che anche lei dimostra in ogni occasione.

denteavvelenato

Sab, 04/04/2015 - 12:46

@squalotigre Il trota forse, la Minetti, no di sicuro (mai sentito parlare di listino bloccato?) forse si, ma è talmente intelligente da pensare che sia finita li per i suoi meriti, è vero la rai svolge un servizio pubblico, con soldi pubblici, così come la Sardegna di Cappellacci (sempre con soldi pubblici) finanziò per 950000 euro il reality di mediaset sweet sardinia. Forse sarebbe meglio la smettesse di dare dello stupido a gente che non conosce, anche perchè la figura la fa sempre lei, tranquillo, ne di lei, ne di gente come Silvio non invidio nulla. L'esempio della Sardegna è solo uno, se vuole gliene porto altri in cui i soldi pubblici sono andati in quella direzione.

denteavvelenato

Sab, 04/04/2015 - 12:48

@squalotigre Il trota forse, la Minetti, no di sicuro (mai sentito parlare di listino bloccato?) forse si, ma è talmente intelligente da pensare che sia finita li per i suoi meriti, è vero la rai svolge un servizio pubblico, con soldi pubblici, così come la Sardegna di Cappellacci (sempre con soldi pubblici) finanziò per 950000 euro il reality di mediaset sweet sardinia. Forse sarebbe meglio la smettesse di dare dello stupido a gente che non conosce, anche perchè la figura la fa sempre lei, tranquillo, ne di lei, ne di gente come Silvio non invidio nulla. L'esempio della Sardegna è solo uno, se vuole gliene porto altri in cui i soldi pubblici sono andati in quella direzione, forse potreste anche degnarvi di pubblicarlo, dopo 4 ore

denteavvelenato

Sab, 04/04/2015 - 12:50

@nestore 55 Quando legge un commento a lei sgradito (ma che è pura verità) ha tre opzioni. 1) Ignorarlo 2) Fare come ha fatto scrivendo il nulla 3) Fare come @squalotigre, o cardelli, o qualsiasi altro alias utilizzi e venire a raccontarci inesattezze, o balle, pensandosi pure intelligente (qualcuno dovrebbe dirgli che l'intelligenza non si misura in base a quante volte dai dello stupido agli altri) quello è un mix di superbia, arroganza. Tranquillo, io non guadagno niente, mentre lei probabilmente rimpiange i bei tempi della gita, panino bibita e 10 euro. Anche questo dopo 4 ore che provo a mandarlo potreste pubblicarlo, non solo quelli dei vostri sparapalle pagati, grazie

denteavvelenato

Sab, 04/04/2015 - 13:45

@nestore 55 Quando legge un commento a lei sgradito (ma che è pura verità) ha tre opzioni. 1) Ignorarlo 2) Fare come ha fatto scrivendo il nulla 3) Fare come @squalotigre, o cardelli, o qualsiasi altro alias utilizzi e venire a raccontarci inesattezze, o balle, pensandosi pure intelligente (qualcuno dovrebbe dirgli che l'intelligenza non si misura in base a quante volte dai dello stupido agli altri) quello è un mix di superbia, arroganza. Tranquillo, io non guadagno niente, mentre lei probabilmente rimpiange i bei tempi della gita, panino bibita e 10 euro. Mi raccomando anche questo pubblicatelo, magari doppio dopo 4, o 5 ore

squalotigre

Sab, 04/04/2015 - 14:05

denteavvelenato- il reality sweet sardinia non so quanti soldi abbia ricevuto dalla giunta regionale sarda, ma se anche fosse detta somma veniva elargita per fare pubblicità alla regione ed incrementare il turismo. Lei, che non è uno stupido, dovrebbe spiegarmi a che scopo la Rai dovrebbe elargire soldi alla fondazione di D'Alema. Forse per incrementare la vendita del vino? O le cooperative che si occupano del metano, perché dovrebbe comprare i libri di D'Alema, per incrementare l'uso della carta come combustibile (d'altronde è l'unico uso adatto per le fatiche letterarie di Baffino). Non so se la sua sia solo invidia o ignoranza. Propendo per la prima ipotesi ma anche la seconda non è da scartare.

denteavvelenato

Sab, 04/04/2015 - 14:17

@squalotigre Il reality sweet sardinia, pare non sia stato visto neanche dai suoi autori, un flop al cubo, se lei si ritiene intelligente, e visto che parla di fondazioni, mi chiarisca come mai quella di Brunetta ha ricevuto 4 milioni di euro dalle disastrate casse campane, e badi bene a me non interessa difendere nessuno, mi piacerebbe sapere dove finiscono i soldi, e non solo quando riguardano gli altri.

squalotigre

Sab, 04/04/2015 - 19:12

denteavvelenato - non so quanti spettatori abbiano visto il reality di cui parla, ma sicuramente sono molti di più di coloro che si sono estasiati durante la lettura dei libri di Baffino. Per quanto riguarda i 4 milioni di euro dati alla fondazione di Brunetta, dove ha letto questa notizia? Su Topolino o gliela ha comunicata direttamente Travaglio. Entrambi hanno la stessa attendibilità, con la differenza che Topolino può anche essere divertente. Se Brunetta o chi per lui avesse ricevuto una somma simile sarebbe già a Poggioreale, accusato da John l'inglese, quello che ha messo in galera V.Emanuele. Dove finiscono i nostri soldi non lo so, ma certo la maggior parte viene incassata da coloro che sono moralmente ed eticamente ineccepibili e che militano nella sx. Non tutti i ladri sono moralisti, ma tutti i moralisti sono ladri.

denteavvelenato

Dom, 05/04/2015 - 18:09

@squalotigre No, non penso che a molta gente piacciano i libri di D'Alema, ma sweet sardinia (e basterebbe condurre una piccola ricerca) pare non sia stato visto neanche dai suoi autori, per Brunetta, è tutto li su internet, basta andare su goggle digitare brunetta fondazione 4 milioni e trova tutto, ma anche li troverà la soluzione@squa, della quale le chiedo di rendermi partecipe. Riguardo alla Sardegna (e visto che i soldi vanno sempre a sx) cerchi anche Cappellacci santanchè (sempre in termine di promozione, come la chiama lei) anche se per lei tutto normale visto che i soldi arrivano a questo giornale. In definitiva, tutti e due sappiamo come funzionano le cose in Italia, solo che lei vede solo quelli che vanno da una parte, e per questo il sistema destra/sinistra nessuno escluso la ringrazia.

denteavvelenato

Dom, 05/04/2015 - 18:12

Un'altra cosa, mi sono sempre chiesto chi si potesse nascondere dietro a chi si arrampica sugli specchi per difendere l'indifendibile, e accampare ogni volta una scusa, per ogni evento, e dopo aver aspettato 4 ore per vedere pubblicato un mio commento, e dopo dieci minuti trovare la risposta mi porta ad averlo capito, grazie. In ultimo, se Travaglio ha l'attendibilità di topolino, voi giornalisti di questo "giornale" che al contrario del fatto fate scoop a senso unico, (un po' come ragionano i vostri lettori) quanta ne avreste?

denteavvelenato

Dom, 05/04/2015 - 18:49

@squalotigre No, non penso che a molta gente piacciano i libri di D'Alema, ma sweet sardinia (e basterebbe condurre una piccola ricerca) pare non sia stato visto neanche dai suoi autori, per Brunetta, è tutto li su internet, basta andare su goggle digitare brunetta fondazione 4 milioni e trova tutto, ma anche li troverà la soluzione@squa, della quale le chiedo di rendermi partecipe. Riguardo alla Sardegna (e visto che i soldi vanno sempre a sx) cerchi anche Cappellacci santanchè (sempre in termine di promozione, come la chiama lei) anche se per lei tutto normale visto che i soldi arrivano a questo giornale. In definitiva, tutti e due sappiamo come funzionano le cose in Italia, solo che lei vede solo quelli che vanno da una parte, e per questo il sistema destra/sinistra nessuno escluso la ringrazia.

denteavvelenato

Dom, 05/04/2015 - 18:50

Un'altra cosa, mi sono sempre chiesto chi si potesse nascondere dietro a chi si arrampica sugli specchi per difendere l'indifendibile, e accampare ogni volta una scusa, per ogni evento, e dopo aver aspettato 4 ore per vedere pubblicato un mio commento, e dopo dieci minuti trovare la risposta mi porta ad averlo capito, grazie. In ultimo, se Travaglio ha l'attendibilità di topolino, voi giornalisti di questo "giornale" che cade giornalmente nel ridicolo, che attendibilità avete?