Gli italiani affondano Renzi: "La poca crescita è colpa tua"

Il Pd è lievemente in salita. Ma gli italiani non ne possono più di Renzi. Il 41% boccia le scelte economiche del governo

Nei giorni scorsi l'Istat ha certificato che l'Italia è tornata in deflazione. La colpa della ripresa che ancora non decolla nel nostro Paese va ascritta tutta a Matteo Renzi. Gli italiani ne sono convinti. Il 41% degli intervistati di un sondaggio Ixè per Agorà boccia, infatti, le scelte economiche del governo, mentre il 37% attacca l'Unione europea e le politiche di austerità. L'11% chiama in causa gli italiani stessi, che hanno paura di spendere. Non è migliore il tasso di fiducia degli italiani nella ripresa economica. Negli ultimi sette giorni, la quota di chi vede segni di ripresa si è attestata al 28%, mentre chi (ancora) non la vede è passata dal 71% al 67%.

Il 46% degli intervistati da Ixè mette al primo posto, tra le proprie paure, "la crisi economica". A seguire, con il 25% "le migrazioni verso l'Europa". Al terzo posto, con il 24%, il timore di un attacco terroristico. Paure a cui il premier non sa dare una risposta soddisfacente. Sebbene la fiducia in Renzi resti stabile al 31% e quella nel governo al 30%, la situazione è tutt'altro che rosea. Le intenzioni di voto sembrano comunque premiare il Partito democratico che, insieme al Movimento 5 Stelle, cresce lievemente. Arretra, invece, la Lega Nord. In una settimana, infatti, il partito di Renzi è passato dal 34,3% al 34,5%, mentre il Movimento 5 Stelle è salito dal 24,5% al 24,8%. Il Carroccio è, invece, sceso dal 14,7% al 14,3%. Infine Forza Italia pè scesa dello 0,1% (10,5%). Se si votasse oggi, l'affluenza sarebbe al 58,2%.

Commenti

Duka

Ven, 18/03/2016 - 10:58

ERA NECESSARIO PERDERE TANTO TEMPO E SOLDI PER CAPIRE CHE IL BULLO E' SOLO ED ESCLUSIVAMENTE UN GANASA VENDITORE DI PENTOLAME SCADENTE? Ma da chi siamo guidati, da miopi, allocchi o semplicemente da ignoranti?

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 18/03/2016 - 11:12

E la medaglia d'oro della faccia di bronzo sosteneva che l'Italia è tornata col segno più! Povero idiota,come tutti quelli che ancora gli credono, continuando a farsi del male,ma mi rasserena il sapere che la verità viene SEMPRE a galla come pure arriva sempre il momento che il destino ti presenta il conto:quel giorno finalmente vedremo tutti i pagliacci del governo in fila per chiedere un posto di lavoro al circo......

Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Ven, 18/03/2016 - 11:49

"Gli italiani affondano Renzi"...Minkiate.Qualcuno mi spieghi come mai quando si va a votare vince sempre il Pd?O gli italiani sono scemi,e fin qui va bene,oppure sono dei masochisti.

amedeov

Ven, 18/03/2016 - 12:11

A leggere le percentuali di voto,mi meraviglia che ci sono un 34% di italiani che credono ancora alla sinistra delle tasse

luigi.muzzi

Ven, 18/03/2016 - 12:21

"gli italiani hanno paura di spendere" ? Ma averne da spendere !

milope.47

Ven, 18/03/2016 - 12:41

E' opinione, generalmente condivisa, che se Berlusconi avesse solo proposto disegni di Legge portati avanti ed approvati dal " governo " Renzi, avremmo avuto per le strade i carri armati. Ma il PD è una fede ed i suoi dogma devono essere accettati ad occhi chiusi. In alcuni commenti ho letto che noi di destra abbiamo il cervello pieno di segatura, quindi ho voluto fare la TAC a uno di sinistra. Ebbene: ho riscontrato che il loro cervello non è vuoto - poiché il vuoto presuppone uno spazio - bensì ho riscontrato il nulla .

agosvac

Ven, 18/03/2016 - 13:00

Il problema politico dell'Italia sono gli italiani stessi. Finché se ne resta a casa più del 40% di loro, vincerà sempre il Pd perché loro a votare ci vanno anche in barella. Purtroppo, per le note vicissitudini giudiziarie, Berlusconi non può più fare campagna elettorale attiva e la gente continua a restarsene a casa.

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 18/03/2016 - 13:27

@milope47 Concordo!!!!!Nulla inteso come ASSENZA di qualsiasi materia grigia o meno.

Iacobellig

Ven, 18/03/2016 - 13:31

IL BUFFONE VA CACCIATO SUBITO. INCAPACE, NOMINATO PRIVO DI MERITI!

capitanuncino

Ven, 18/03/2016 - 13:41

Vorrei cogliere l'occasione per chiarire che quel discorso degli 80 euro che Renzi insiste a far passare per abbassamento di tasse non lo è. Se lo fosse tutti i cittadini con egual reddito dovrebbero pagare 80 euro (o percentuali) in meno di tasse, ma l'agevolazione riguarda solo i lavoratori in servizio, infatti per non cadere nell'incostituzionalità è stata aumentata la "detrazione per la produzione del reddito" che, naturalmente, i pensionati non hanno. Quando la riduzione riguarderà tutti quelli nelle stesse condizioni economiche, allora si potrà parlare di abbassamento delle tasse.

Ritratto di alejob

alejob

Sab, 19/03/2016 - 11:55

Capitanuncino, a questo signore bisogna solo fargli abbassare la Pressione ARTERIOSA, poi forse inizia a dire una VERITA', se l'ha mai detta Una volta.