Italiani delusi dall'esecutivo L'"annuncite" salva il premier

Ma Renzi continua a venire criticato più o meno fortemente dalla maggioranza degli italiani

Negli ultimi giorni, il presidente del Consiglio ha partecipato a numerosi eventi - dal seminario Ambrosetti a Cernobbio alla Festa dell'Unità a Milano, sino al debutto di Porta a Porta - sottolineando in ogni occasione quelli che ritiene essere i risultati principali dell'azione di governo e, specialmente, anticipando i futuri provvedimenti che dovrebbero essere messi in atto dall'esecutivo, dalla riforma istituzionale sino alla diminuzione della pressione fiscale sulla casa.

In che misura questi ripetuti annunci influiscono sul consenso riscosso tra i cittadini da Renzi e dal suo governo? In altre parole, le promesse accrescono la fiducia o si scontrano con la disaffezione degli italiani? La risposta è contraddittoria. Da un verso, sia la figura personale di Renzi sia, specialmente, l'operato del governo vengono giudicati in maniera negativa dalla maggioranza degli italiani. Dall'altro sia il premier sia il suo esecutivo conservano il consenso di una quota significativa di elettori e sono riusciti - contrariamente a quanto è accaduto solitamente ai governi precedenti - a mantenerlo al passare del tempo e, anzi, nell'ultimissimo periodo, a incrementarlo lievemente. La campagna mediatica delle ultime settimane sembra avere avuto qualche effetto.

Oggi Renzi viene giudicato favorevolmente dal 44% degli italiani e negativamente dal 52% (il restante 4% non sa o non vuole esprimere un'opinione). Lo scorso aprile il dato della popolarità era pari al 41%. C'è stato dunque un incremento del 3%. Certo, siamo molto lontani dall'oltre 60% rilevato l'anno scorso. Fino a qualche mese fa, si era infatti registrato un netto calo di popolarità: molti avevano smesso di credere nelle promesse del premier e iniziato a essere più scettici. Oggi il trend negativo per Renzi sembra essersi fermato. Ma non nella stessa misura tra tutte le categorie di cittadini. Esprimono un atteggiamento più favorevole per l'ex sindaco di Firenze i più giovani e, al tempo stesso e in misura ancora maggiore, i più anziani: mentre coloro che si trovano nelle età centrali sia dal punto di vista anagrafico, sia da quello della partecipazione alla vita attiva - specie i 45-54enni - lo giudicano più negativamente. Ancora, Renzi risulta maggiormente apprezzato nelle regioni del Nord e nei comuni di più grandi dimensioni. Colpisce il fatto che la figura personale di Renzi pare conquistare tutta o quasi la base del Pd: tra i votanti per il maggior partito della sinistra esprime un giudizio scettico solo meno di uno su dieci. Ma il giudizio positivo su Renzi si trova anche, in misura più o meno ampia tra i votanti per altri partiti. Questi ultimi spesso lamentano, a torto o a ragione, la mancanza di alternative credibili al leader fiorentino.

Tuttavia, l'apprezzamento per Renzi come persona non significa un eguale consenso per l'operato del governo. Se si interroga, infatti, lo stesso campione di italiani in relazione all'azione recente dell'esecutivo, si rileva un livello di approvazione più tiepido. Anzi, la maggioranza degli elettori - oltre il 60% - giudica oggi negativamente l'operato del governo. La percentuale di critici è poco inferiore a quella rilevata qualche mese fa (63%), ciò che mostra comunque una tenuta (anzi, una lieve crescita) del livello di consenso: le valutazioni positive sull'esecutivo coinvolgono oggi più di un italiano su tre.

Alla prova dei fatti, comunque, il governo scontenta buona parte della popolazione. Anche in questo caso, sono particolarmente critici verso il governo gli elettori delle età centrali e i residenti al Centro e al Sud. Come era facile aspettarsi, esprimono un giudizio più negativo gli insegnanti - scottati dalla riforma «La buona scuola» - e le casalinghe. Persino all'interno dell'elettorato del Pd, le critiche verso Renzi sono più marcate di quanto si registri tra i pareri espressi sulla sua figura personale: quasi il 15% tra i votanti per il partito sentenzia un'opinione negativa sull'operato del governo. Naturalmente, l'intensità della critica è molto più elevata tra chi vota Forza Italia o Lega Nord (75%). Mentre, come si era già rilevato in passato, l'elettorato del Ncd si spacca esattamente in due: metà apprezza quanto viene fatto dall'esecutivo e metà è critica verso il governo, malgrado ne faccia parte proprio il partito che vota.

Se è vero dunque che gli annunci e le esternazioni di Renzi riescono a mantenere (o talvolta a incrementare sia pure lievemente) il livello di consenso per la figura del leader e per il governo da lui presieduto, è vero anche che specialmente quest'ultimo continua a venire criticato più o meno fortemente dalla maggioranza degli italiani.

Commenti

AH1A

Sab, 12/09/2015 - 08:25

Bell'articolo, soprattutto nel titolo molto negativo rispetto alle considerazioni di fondo. Pare, dico pare...che però i fatti stiano dando ragione al Renzi e se la Destra non si spiccia a capire che politicamente deve inventarsi qualcosa (non le solite chiacchiere Brunettiane) che non sia la sola idolatria di Berlusconi, è destinata ad un ruolo marginale per i prossimi 20 anni. Non basta Salvini che oramai è considerato a tutti gli ambienti un chiacchierone da bar.

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Sab, 12/09/2015 - 08:53

Complimenti a Mannheimer per come riesce a dire che Renzi va male pur andando bene. Magari se controlla meglio scopre pure che la maggioranza di quelli con i capelli rossi è contro Renzi e forse lo sono anche quelli alti 1,76 mt o quelli con una sorella sposata!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 12/09/2015 - 09:18

renzi è l'espressione di una mentalità di sinistra! ovvio che finisca per essere criticato! parla di cose che non sa da dove le prende, perchè non corrisponde per nulla alla realtà! è anche moralmente falso, ha sfruttato il dolore, la morte di un bambino per fare politica: disgustoso e rivoltante! questa è la sinistra!! il M5S cosa ha fatto? se ne è stato zitto! non ha rivolto neanche mezza critica! grillo si preoccupa di creare un governo ombra in vista delle (lontane) elezioni! qui siamo a una farsa da far schifo, per colpa del PD!!! berlusconi cosa c'entra? perchè lo criticate?

Duka

Sab, 12/09/2015 - 09:43

Con l'ANNUNCITE si finisce nella bara!!!!!! A CASA SUBITO QUESTO BUFFONE INCONCLUDENTE, capace solo di sfruttare il lavoro fatto da altri. VERGOGNATI!!!!!

magnum357

Sab, 12/09/2015 - 10:02

I fatti non stanno dando ragione al renxino; primo perchè il jobs act ha previsto una decontribuzione Irap per l'anno 2015 e il risultato è che finito l'effetto si torna nella mxxxxa !! E' come drogare il mercato dell'auto: gli dai incentivi e appena finiscono kaputt !!!! Sprecopoli rimane allucinante !! La tassazione è altissima e il signorino vuole arrivare ad elezioni promettendo sgravi nel 2018 !!!! E NO COSI' NON VA.........

antipifferaio

Sab, 12/09/2015 - 10:25

Ancora con questi sondaggi farlocchi...dalle mie parti chi parlo del pifferaio fiorentino o peggio ancora del piddi...rischia il linciaggio verbale...quindi non capisco dove vanno a prenderle queste cifre. Ah si forse al bundestag... E' vero che il popolino si beve tutto, ma è palese come l'aria che dire che sta riguadagnando fiducia ce ne corre. Ormai i sondaggisti non ne azzeccano una, ancor di più perchè queste azziendine sono succubi del potere che per "reggerle" elergisce "fondi" a questi cortigiani così importanti per l'imbonimento. E' ormai chiaro che sono parte della propaganda. C'è da dire anche che molta gente sottoacculturata vota per tifo...o peggio dove tira il vento. E' pur vero che l'alternativa al piffero è muta, vacua, quasi eterea. O si sbrigano a mettere su un nuovo centro destra o il grosso dei voti, tra protesta degli esasperati e parte dei moderati incazzati, se li beccherà Grillo&co.

INGVDI

Sab, 12/09/2015 - 10:30

Questo articolo di Mannheimer, di statistica pura, dimostra la scarsa capacità di discernimento del popolo italiano. C'è chi apprezza Renzi anche tra coloro che subiscono i suoi provvedimenti porcheria. Sul Corriere Piero Ostellino parlava di pericolo Renzi. Ora è diventato un danno e pochi se ne accorgono, altrimenti il cattocomunista di Firenze sarebbe già sparito, assieme al suo governo.

carvan1234

Sab, 12/09/2015 - 10:33

x Duca . Renzi l'annuncite ? Ma cosa avete nella testa ? Ditemi un Governo che ha fatto, non in diciotto mesi, ma in tutti gli anni riforme che ha fatto il fiorentino. Legge elettorale, jobs act (con i primi risultati che si stanno vedendo), gli 80 euro, il taglio dell'IRAP, la buona scuola, la riforma dell PA (con l'importantissimo silenzio assenso, che dovrebbe scuotere finalmente tante cose), etc. Ma veramente che avete (se ce l'avete) in testa. Io ho votato parecchie volte Berlusconi perché mi prometteva le stesse cose, ma, ammettiamolo non c'è mai riuscito.

Ritratto di marcotto73

marcotto73

Sab, 12/09/2015 - 11:02

L'ARTICOLO IN QUESTIONE E PRESA DA QUESTO SITO!!!! http://www.demos.it/a01167.php?ref=HREA-1

att

Sab, 12/09/2015 - 11:10

x caravan1234: ha proprio ragione: IMU, TASI, 80€ che non sono sufficienti a coprire l'aumento dell'IMU, canone RAI in bolletta (per fortuna ancora no!) jobs act e Irap che non fanno manco un solletico alla disoccupazione, riforma della scuola (!?) - ma non legge le notizie sulle proteste? - dal suo tono contento sembra che siamo negli USA con max 30% di pressione fiscale e disoccupazione al 5-6%!.... scusi, ma dove vive lei!!???... tiri fuori la testa dalla sabbia!!!

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 12/09/2015 - 11:58

Se le cose stanno così,dal mio punto di vista l'italia,ha superato il punto del non ritorno!!!....E' finita!!!

Zizzigo

Sab, 12/09/2015 - 12:18

Un'alta percentuale degli italiani non si interessa direttamente di politica ed economia e vive di "sentito dire"... queste sono persone sterili che non possono rientrare in un sondaggio credibile. Poi c'è anche chi crede ancora agli asini che volano (p.es. a New York, per l'US OPEN)...

carvan1234

Sab, 12/09/2015 - 12:33

x Sab. Vorrei permettermi di darle un consiglio per risolvere tutti i problemi lasciateci da sessant'anni di Governi inetti, che penso anch'io che Renzi in una legislatura non ce la farà. Alle prossime elezioni voti Babbo Natale. Mi sa tanto che lei ci puo' ancora credere.

Ritratto di manasse

manasse

Sab, 12/09/2015 - 12:35

in veneto si dice che"con le ciacole no se impasta fritole"

UNITALIANOINUSA

Sab, 12/09/2015 - 14:07

AH1a = non si capisce che cosa vuoi dire.Il centrodestra deve inventarsi qualcosa.Guarda che ci pensa gia' Renzi ad inventarsi qualcosa,ogni giorno.Salvini e' da bar...Brunetta e' un hicchierone.Insoma una catastrophe.E quale "invenzione" della destra tu proponi? Forse un premier eletto dal popolo come in ogni nazione democratica? italiano in usa

AH1A

Sab, 12/09/2015 - 14:08

Ma che state dicendo...Renzi che fa le riforme....! Le vere riforme erano quelle del Governo Berlusconi....processo breve...processo lungo...peccato che non sia riuscito a far approvare il processo medio...

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Sab, 12/09/2015 - 16:06

Renzi-no ,come sindaco e prima ancora come presidente della provincia di Firenze,ha sempre sofferto di annuncite,da "dobbiamo integrare i trasporti nella provincia" da presidente della provincia a "l'entro il 2015 si andrà in aereporto in tram e nel 2017 sino a Careggi". Nel frattempo l'Ataf è tecnicamente fallita,ai dipendenti gli hanno restituito i contributi pluridecennali versati al fondo pensione senza interessi,e l'Ataf ed altre aziende trasporti locali di fatto fallite,sono state "acquistate" da BusItalia nord,societa di cassa depositi e prestiti,l'Italia.Renzi è fuffa allo stato puro.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Sab, 12/09/2015 - 16:11

quanto scritto nel mio precedente commento per dire a AH1A che un buon politico si vede NON quando promette,NON quando porta avanti un'impegno,ma quando questo impegno viene portato avanti senza altri uleriori debiti ma facendo economia negli sprechi ed evitando di promettere col borsellino vuoto.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Sab, 12/09/2015 - 16:20

AH1A visto che lei approva quanto fatto dal suo Renzi-no,visto e considerato che siete sicuri di vincere le prossime elezioni,perchè non promulgate una legge elettorale maggioritaria con adeguato premio al vincitore per metterlo al sicuro,con obbligo di nuove elezioni se il governo non è in grado di governare.Tanto Renzi-no è amatissimo dal 7o% dei lamentosi italiani....Perchè non la porta avanti una legge elettorale di questo tipo?

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Sab, 12/09/2015 - 16:44

UNITALIANOINUSA è inutile stare a spiegare,a quelli come AH1A piacciono i racconti che iniziano con "c'era una volta.." od in alternativa "quando saremo al governo...",ma bisogna anche dire che questi comportamenti sono dovuti ad una legge elettorale che non ci mandi a votare ogni volta che cade il governo,e con una tessera elettronica tipo tessera sanitaria si potrebbe fare senza costi eccessivi.

An_simo

Sab, 12/09/2015 - 16:51

In altre epoche quando l'editore faceva annunci più volte al giorno, compreso quello che avrebbe sconfitto una malattia importante, dicevate ai critici che ci voleva ottimismo, che dovevate infondere fiducia per uscire dalla crisi (che un minuto prima dicevate non esistere...). La solita memoria corta

vincar

Sab, 12/09/2015 - 17:56

L'annuncite è un'arte leggerissima e gratuita, che in Italia ha fatto sempre presa sugli allocchi. Io guardo ai fatti che sono tanti e tutti da risolvere.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Sab, 12/09/2015 - 18:25

carvan 1234: intanto lei a babbo natale già ci crede. Si capisce da quello che scrive. Dalton Russell.

nunavut

Dom, 13/09/2015 - 00:25

An_simo, sono 3 anni che ci dicono di essere ottimisti e che si vedeva finalmente la luce in fondo al tunnel (Monti-Letta ed ora Renzi),forse era meglio vedere i ristoranti pieni (il che non era totalmente falso a quei tempi)che vivere di ottimismo fatto di promesse quasi mai mantenute.

ronzino

Dom, 13/09/2015 - 11:33

La disinformazia a lungo andare non paga, il buffone se ne accorgerà quando sarà troppo tardi...

Ritratto di Sniper

Sniper

Dom, 13/09/2015 - 11:42

Matteo Renzi e` la fotocopia di Silvio Berlusconi. Affinita` elettive ed elettorali. Le primarie di Forza Italia hanno gia` un vincitore.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 13/09/2015 - 17:54

Se Salvini è un chiacchierone da bar questo se mi permettete lo è da osteria,ma nonostante tutto ha il suo codazzo di gente col paraocchi.

Stefano Matera

Dom, 13/09/2015 - 18:46

il sistema catto-comunista ha prodotto una classe dirigente da brivido, l' attuale governo è la fedele rappresentazione di questa affermazione, ed aggiungo renzi non è il peggiore....purtroppo

Stefano Matera

Dom, 13/09/2015 - 19:17

il mondo è finito: gli ebrei hanno vinto