Kyenge contro Il Giornale: "Non fate un buon servizio, vivo sotto scorta"

L'ex ministro dell'Integrazione furiosa per una nostra videointervista: "Fate i titoloni e poi la gente pensa che sia tutta colpa mia"

"Voi sul Giornale semplificate scrivendo la Kyenge ha detto: 'diamo le case private…' Non si deve strumentalizzare un processo che è già così delicato e lucrare sulla pelle delle persone". All'ex ministro dell'Integrazione Cecile Kyenge proprio non è piaciuto la video intervista pubblicata dal giornale.it nei giorni dell'assemblea nazionale del Pd e, al termine di un convegno sull'immigrazione tenutosi a Largo del Nazareno, ci tiene a precisare il suo pensiero.

Cosa intendeva dire?

Io parlavo di accoglienza a piccoli gruppi, diffusa sul territorio, cercando di prendere case non abitate o luoghi donati volontariamente dalle persone. Il tema di come sono strutturate le periferie non appartiene a una forza politica, è responsabilità di tutti i partiti. Quando si parla di case private uno pensa subito che l’amministrazione vada a sequestrare le case. Io vi ho dato l’esempio di Riace, un paese spopolato con case che sono state abbandonate e che sono state rioccupate sotto la gestione dell’amministrazione a seconda della propria disponibilità e non prendendo le case private. La vostra polemica è quella di far dire alla Kyenge: "Togliamo le case agli italiani" ma è lontanissimo dal mio pensiero. Avete pubblicato un video dove io mi riferivo al progetto di Riace che non prevede di prendere le case con la forza.

Eppure ci sono molti italiani che sono in lista d'attesa per una casa da molto tempo e nel quartiere romano di Casale San Nicola, dove ha sperto un nuovo centro d'accoglienza, è nato per protesta il primo campo profughi per italiani...

Non entro in questa polemica perché parliamo di un’accoglienza breve e perché voi volete mettere la Kyenge contro gli italiani, contro tutti. Se questo è il vostro scopo fatelo pure, ma io credo che l’Italia migliore capisca il senso delle mie proposte. Tutte le volte fate dei titoloni per fare scalpore ma poi, alla fine, gli effetti ce li ho io perché io vivo ancora con la scorta e quando sul territorio, con la crisi economica, la gente pensa che la colpa di tutto sia la mia. Non fate un buon servizio.

E non se la sente di commentare nemmeno l'episodio di oggi di Eraclea dove i profughi hanno buttato il cibo per strada?

Non commento soprattutto di fronte a una strumentalizzazione di alcuni atteggiamenti che possono essere isolati ma non possono rovinare tutte le persone. Non si può criminalizzare un intero processo per gli errori di alcuni, vorrei uscire da questa logica.

Commenti

chiara 2

Lun, 27/07/2015 - 20:58

Lei poverina vive con la scorta!! E noi donne italiane che cosa dovremmo dire che la scorta non ce l'abbiamo? Sei un mostro!!

dot-benito

Lun, 27/07/2015 - 21:06

perché la scorta?ha forse paura dei clandestini?questa quando sta zitta ha gia'parlato troppo

ziobeppe1951

Lun, 27/07/2015 - 21:13

Parla di accoglienza breve ...alla faccia chissà com'è quella lunga

gstrazz46

Lun, 27/07/2015 - 21:27

Voglio la scorta anch'io; dalle mie parti si verificano aggressioni e rapine tutti i giorni.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 27/07/2015 - 21:27

HAHAHAHAHAHA, ora è colpa del Giornale HAHAHA. Ma sta TIZIA non raggiunge mai il "LIMITE" della VERGOGNA!!!! Su una sola cosa ha ragione, da oggi in avanti BISOGNA IGNORARLA, invito quindi i FORUMISTI a NON commentare piu niente su di Lei. Saludos dal Nicargua. PS Per gli addetti alla sua scorta,PORACCI COSA VE TOCCA FA PE CAMPÀ, io piuttosto di "RIDURMI" a questo tipo di lavoro, mi sarei gia LICENZIATO.

giosafat

Lun, 27/07/2015 - 21:31

"Fate i titoloni e poi la gente pensa che sia tutta colpa mia"...vede, frau Kyenge, noi siamo abituati a pensar male e, come ben saprà, quasi sempre ci si azzecca. Può sempre rinunciare alla scorta e ritornare da dove, clandestinamente, è entrata.

emailbm

Lun, 27/07/2015 - 21:32

solita kienge, il nulla assoluto, "gli Italiani devono su base volontaria bla bla bla", poverina si lamenta di essere stata male interpretata, ma se era lei a parlare in video, o ha detto stupidate, sicuramente, o ha parlato in congolese ed allora si che è difficile capirla

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 27/07/2015 - 21:41

Vive con la scorta ... e che je serve?

Ritratto di ohm

ohm

Lun, 27/07/2015 - 21:42

In tutti i casi tutto quello che dici cara ex ministro è sempre contro gli italiani e quindi alimenti il razzismo al contrario....per favore puoi stare lontano da noi ?

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Lun, 27/07/2015 - 21:48

Kienga, tu non dovresti uscire da una certa logica, ma uscire dalla nostra vita.Se avere la scorta è per te un gran sacrificio, rinuncia, così potrai toccare con mano quanto sei amata dagli italiani, altro che incolpare il Giornale.

opinione-critica

Lun, 27/07/2015 - 21:50

Poverina, vive sotto scorta. Gli italiani invece vivono sotto minaccia costante. La scorta è di troppo e la paghiamo noi. Chi vuole ammazzare la Kyenge? Forse la sua fantasia. Spese inutili per vite inutili.

vince50

Lun, 27/07/2015 - 21:54

Se ritiene che l'accoglienza sia un bene,la pratichi in casa propria nessuno se ne occuperà.Vedo chi impara in fretta a fare i cuori teneri ma con il c***o degli altri,tipico del partito di appartenenza che teorizza e incassa e chi paga e si incazza.

jeanlage

Lun, 27/07/2015 - 22:09

E' un fatto che la ex ministra dell'integrazione non si riesce ad integrare. Nemmeno con il proprio cervello.

robertofo

Lun, 27/07/2015 - 22:26

Dopo queste frasi da lei dette, un termine solo per giudicarla: PATETICA.

amicomuffo

Lun, 27/07/2015 - 22:32

Forse vuole la scorta, perchè ha paura che qualcuno la prenda veramente a calci nel didietro ( e secondo me, molti lo farebbero molto volentieri!).Le ricordo, egregia signora, che anche la Regina Elisabetta, che di lei è superiore a rango ( e mai forse lei, in Inghilterra come deputato, avrebbe sparato tante boiate come ne ha sparato in Italia, pena la derisione totale), ha rinunciato alla scorta. Impari e porti a casa.....

giovanni951

Lun, 27/07/2015 - 22:40

torna in congo...cosí puoi tornare a vivere serenamente. E no risparmiamo un sacco di soldi

claudioarmc

Lun, 27/07/2015 - 22:45

Ridicola megalomane crede che il mondo giri attorno alla sua misera figura, ringrazi di essere stata fatta ministro da un presidente del consiglio superlativamente incapace e da un presidente della repubblica che ogni giorno che passa si dimostra essere stato un' indegno; lei è stata come quegli oriundi che le squadrette schieravano solo per poter dire "ho lo straniero" ma che èoimsul campo si rivelava essere solo un mezza sega

Thor88

Lun, 27/07/2015 - 22:54

Episodi isolati??? Ma dove vive questa? Guardati attorno Kyenge,i tuoi simili bloccano strade quotidianamente,e hai coraggio di parlare di "episodi isolati"?

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Lun, 27/07/2015 - 23:02

che il Giornale ci marci spuroratamente e travisa le parole per farci titoloni e' cosa appurata in tantissime occasioni,mi e' capitato tante volte di notare la distonia tra i concetti espressi rispetto ai titoloni ricavati,e non a caso si tratta poi degli articoli cui seguono centinaia di commenti.E' una tecnica che funziona e la redazione la sa usare,certo la platea lo permette.

Ritratto di 100-%-ITALIANA

100-%-ITALIANA

Lun, 27/07/2015 - 23:03

C'è 1 soluzione; si ritiri a vita privata e viva con i frutti del suo lavoro......dopo aver logicamente pagato le tasse come facciamo tutti noi cittadini italiani - Non le va bene neppure questa di soluzione? Non è obbligata a restare in Italia, quindi può tornare nella sua terra - Se poi, realmente, vuole sperimentare con mano sia come viviamo noi italiani sia quanto è considerata/amata da quello che dovrebbe essere il Popolo Sovrano; le consiglio di seguire quanto ha scritto la Signora Euterpe e cammini DA SOLA per strada e salga sui mezzi pubblici

chiara 2

Lun, 27/07/2015 - 23:04

Che penosa ipocrita ma del resto le immigrate come lei senza merito si prendono tutto quello che vogliono facendo leva solo sul pietismo

timoty martin

Lun, 27/07/2015 - 23:19

Questa poveraccia non ha ancora capito che dal nostro Paese DEVE andarsene, che non la vogliamo più, che siamo stuffi delle sue lamentele, delle sue critiche e sopratutto di quanto ci costa. Via via!!

Ritratto di MelPas

MelPas

Lun, 27/07/2015 - 23:28

L’Italia ti ha dato gloria e tanto denaro, quando sei all'estero degli italiani ne dici di tutto di più. Tu hai il complesso del tuo colore della pelle, se non ti va rientra in Africa, i soldi gli stai guadagnando col sudore del nostro lavoro. I nostri figli sono senza lavoro perché i soldi degli italiani servono ad arricchire voi che per il nostro paese non avete fatto mai un cxxxo. Avete rubato e continuerete a farlo perché siete ladri. Chi parla male di noi all’estero non ha il diritto di rimanere in Parlamento e in Italia. MelPas.

Gianni11

Lun, 27/07/2015 - 23:35

Poverina!Forse starebbe piu' sicura nel Congo, mentre gli italiani non sono piu' sicuri a casa loro grazie a lei, i suoi clandestini e tutta la sinistra, i veri nemici dell'Italia e gli italiani.

thelonesomewolf97

Mar, 28/07/2015 - 00:13

Atrippina la cervellotica, che sa tutto. Ma và a dormì!

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Mar, 28/07/2015 - 00:13

Ma pensa te,ti manteniamo con una vita da nababba che per lo standard dei tuoi posti sarebbe da re, ti manteniamo la scorta come se fossi chissà chi e l' unica cosa che sai fare e prenderci per il c**o.

C.Piasenza

Mar, 28/07/2015 - 00:18

Agrippina, mi chiedo perché, oltre a scrivere baggianate, lo debba fare con una prosa tanto sgangherata. Che ne direbbe di un bel ripasso di grammatica e sintassi?

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Mar, 28/07/2015 - 00:31

E' proprio una bella donna...

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 28/07/2015 - 00:48

Cara signora Kienge non siamo noi italiani ad essere contro di lei ma è lei ad essere contro di noi imponendoci l'invasione di suoi conterranei. Cerchiamo di non rivoltare la frittata. Lei proviene da un paese più grande cento volte del nostro. NOI SIAMO GIÀ AFFOLLATI DI NOSTRO E NON ABBIAMO BISOGNO DI CONDIVIDERE IL NOSTRO PICCOLO SPAZIO PER SODDISFARE I DESIDERI DEI SUOI CONTERRANEI. Lei si è alleata con gli stolti del nostro paese che le danno ragione. MA SI RENDA CONTO CHE CI SIAMO ANCHE NOI CHE NON CONDIVIDIAMO QUELLA STOLTEZZA CHE LE FA TANTO COMODO.

Mobius

Mar, 28/07/2015 - 00:58

Facciamola breve: la Kyenge è una congolese, si preoccupa soprattutto degli africani ai danni degli italiani, esattamente come i suoi compagni sinistri. Perciò noi elettori di destra non la vogliamo come ministro, esattamente come non vogliamo i suoi sinistri (in tutti i sensi) compagni.

Jimisong007

Mar, 28/07/2015 - 01:25

Gia che ci siete scortatela in Africa dove avrà maggior successo

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Mar, 28/07/2015 - 06:22

Non commenti perché non hai niente da dire a discolpa di quello che dici o del cibo buttato via , per quanto riguarda il buon servizio , sei stata tu a cominciare a non farlo dicendo delle assurdità , al fatto che volete africanizzare l'Italia i cittadini non ci stanno , state occupando tutti i territori con l'aiuto di alcune persone che non sanno quello che stanno facendo e quando si renderanno conto sarà troppo tardi , quindi fatela finita di lamentarvi e fate le cose giuste per gli italiani anche te comincia a rispettare la gente che ti ha accolta senza dire più eresie e cercando di lavorare per loro e non soltanto per i tuoi cittadini .

Ritratto di iovotosalvini

iovotosalvini

Mar, 28/07/2015 - 07:13

@agrippina: la platea va rispettata perchè sovrana! E si esprime qui poichè non ci è data possibilità di andare a votare!Vai in piazza e vedi se i pensieri della gente sono diversi! A casa mia si dice : vè sô dal fìc ( vieni giu dal fico)

vince50_19

Mar, 28/07/2015 - 07:13

Agrippina - La libertà e la democrazia consiste nell'esprimere un'opinione, piacevole o meno che possa essere. Questo vale per TUTTI. Se la signora Kienge evitasse di dire quelle che io ritengo siano "sciocchezze al dio biondo" contro il cdx, eviterebbe certe seccature. E poi ci sono quotidiani molto più esperti di questo in tale materia vicinissimi al suo pensiero berluscono-fobico..

Sapere Aude

Mar, 28/07/2015 - 07:23

La Kyenge manderebbe un gruppo d’immigrati a Riace a fare che cosa? Essere mantenuti a vita? Per sentirci dire che lì non ci vogliono stare? o che la sbobba che ricevono non gli piace? o che vogliono andare in Svezia perché li ricevono tutto, mentre noi li facciamo soffrire? Gente come la Kyenge dovrebbe tornare a fare cosa faceva prima di utile. Abbiamo già politicanti incapaci. E non mi sembra il caso di ingrossare le fila con intelligenze dello stesso livello!

vittoriomazzucato

Mar, 28/07/2015 - 07:23

Sono Luca. Se vivi sotto scorta la colpa non è de Il Giornale. Alla comunità costi come europarlamentare e come soggetto "bisognoso" di scorta. Dovresti fare una cosa buona: tornare in Africa ed aiutare i tuoi concittadini. GRAZIE.

Anonimo (non verificato)

Mar, 28/07/2015 - 07:35

.... e brava !! tutti cretini che non ti capiscono quando parli. ma fai il piacere di startene zitta .

Ritratto di padania

padania

Mar, 28/07/2015 - 07:50

Tu vivi sotto scorta a spese nostre - con lo stipendio che incassi la scorta te la devi pagare

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Mar, 28/07/2015 - 07:50

Dovrebbe ringraziare lo STATO ITALIANO per la protezione. Se non è daccordo può sempre tornare nel Suo Paese, sicuramente vivrebbe una vita libera senza scorta, senza giornali e senza pericoli!!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 28/07/2015 - 07:57

Forse in congo non avrebbe bisogno dello scorta,con il padre stregone e capotribù,non dovrebbe avere problemi.E poi visto che prende provvedimenti sempre contro gli italiani,mi piacerebbe sapere : quando è stata nominata ministro del governo italiano e quindi avrebbe dovuto giurare fedeltà all'ITALIA,su cosa ha giurato,sulla BIBBIA o sul CORANO ??? Come vede Agrippina io non speculo sull'articolo preferisco guardarmi un filmino sugli animali e mi distraggo dalla vista di tale personaggio.

Iacobellig

Mar, 28/07/2015 - 08:02

cerche lei di fare un buon servizio da medico: lavorando!

titina

Mar, 28/07/2015 - 08:05

Devo lamentarmi io che contribuisco a pagarti la scorta, mentre devo rinunciare a vivere

Felice48

Mar, 28/07/2015 - 08:27

Ecco un'altra contro la libertà di stampa non allineata alle proprie dottrine. E' evidente che nel suo paese di origine la pensano così. Comunque è tutta la sinistra che soffre di questi dogmi.

cast49

Mar, 28/07/2015 - 08:31

Agrippina, e gli altri giornaletti cosa fanno?

elalca

Mar, 28/07/2015 - 08:34

#agrippina: nessuno la obbliga a leggere "il giornale" e di conseguenza non si senta obbligata a strologare su concetti a lei ignoti

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Mar, 28/07/2015 - 08:41

Intanto la scorta chi la paga?? Lei o noi?? Quindi silenzio. Secondariamente se ha così paura di vivere con gli Italiani può tornare al suo paese di origine a fare quello che dovrebbe essere il suo vero dovere: curare la popolazione del suo paese visto che è un medico ed insegnare loro come si vive in occidente cercando di trasferire ai suoi conterranei la conoscenza acquisita grazie alle scuole italiane. Pensare che questa persona sia così ingrata verso un paese che l'ha accolta ed educata è a dir poco nauseante

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mar, 28/07/2015 - 08:46

@Agrippina- Rientra nella normale prassi giornalistica che i titoli siano 'ad effetto' per attirare l'attenzione dei lettori,ma, trattandosi del Giornale,e in questo caso della kienga, suppongo una delle sue beniamine,lei ne approfitta per gettare discredito e sul quotidiano e sui postanti, che lei definisce 'platea', come se stessimo a teatro, dei quali ha così scarsa stima per credere che un articolo sia la sola causa scatenante delle loro reazioni,giudicandoli pertanto disinformati ed emotivamente infantili.Meno male che c'è lei, così perspicace, acuto/a nel saper cogliere la 'distonia' tra titolo e articolo, così 'raffinato/a' nel suo essere velenoso/a.

epc

Mar, 28/07/2015 - 08:46

La Kyenge prova a smentire, ma è difficile smentire la videointervista.... Non provarci, Cecile, hai proprio pensato le case private degli Italiani devono essere date ai clandestini! Lo sappiamo tutti. Voialtri rossi non potete farne a meno: vi dà fastidio la proprietà privata, ma solo quando è quella altrui!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 28/07/2015 - 08:58

NON; É IL GIORNALE CHE SPECULA SULLA KIENGYE MA É LA KIENGYE CHE CON QUELLO CHE DICE A MANDARE SU TUTTE LE FURIE GLI ITALIANI! LEI NON HA IL DIRITTO DI DIRE CHE GLI ITALIANI SONO RAZZISTI! PERCHE LA GENTE SI SENTE DI ESSERE PRESA PER IL KULO: VEDENDO CHE IN ITALIA CI SONO CLANDESTINI CHE ABITANO IN HOTEL A 4 STELLE É CHE BUTTANO IL CIBO DATO A LORO IN MEZZO ALLA STRADA; É QUESTO MENTRE IN ITALIA CI SONO PENSIONATI CHE VANNO NEI CASSONETTI A CERCARE DEL CIBO! É FAMIGLIE CHE DEVONO ABITARE NELLE AUTO! QUI NON SONO GLI ITALIANI I RAZZISTI; MA IL GOVERNO CHE É DELLA SUA PARTE POLITICA; CHE FÁ DIVENTARE IL POPOLO ITALIANO RAZZISTA;É IO VORREI VEDERE LEI COSA DIREBBE SE IL CONGO PER AIUTARE GLI ITALIANI FAREBBE MORIRE DI FAME LA SUA FAMIGLIA?!!!.

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mar, 28/07/2015 - 08:59

Anche io voglio la scorta!!! Furti, rapine, stupri, topi di appartamento, ecc...

Ritratto di FanteDiPicche

FanteDiPicche

Mar, 28/07/2015 - 09:00

Chi parla di accoglienza a piccoli gruppi è necessariamente in malafede, poiché se l'invasione non si ferma i "piccoli gruppi" sono destinati a divenire grossi gruppi, e più numerosi. Questo tutti costoro lo sanno benissimo, e ci sperano, prendendoci per ingenui.

Ritratto di FanteDiPicche

FanteDiPicche

Mar, 28/07/2015 - 09:08

"Io credo che l’Italia migliore capisca il senso delle mie proposte". Brava signora Chienghe, tipico ragionamento di chi non ha rispetto per le opinioni altrui: i "migliori" sono quelli che sono d'accordo con lei. Complimenti!

eureka

Mar, 28/07/2015 - 09:09

Dobbiamo pagare pure la scorta?

Ritratto di Margherita Campanella

Margherita Camp...

Mar, 28/07/2015 - 09:11

Mi è consentito pubblicare una piccola e personale hit parade di politici che odio d'un odio profondo? Chiarisco subito che il mio odio è sano, per nulla violento e si affida alla volontà divina che tutto vede e tutto può: ALFANO, BOLDRINI,CHAOUKI,KYENGE,MARINO,PISAPIA,VENDOLA ma potrebbe essere almeno una TOP 50

@ollel63

Mar, 28/07/2015 - 09:14

c'è posto nel sahara

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mar, 28/07/2015 - 09:15

2° INVIO - Rispettabilissima Cecilé Kyenge, sono il più fedele dei berlusconiani al suo leader, ed al tempo stesso il Suo (di Lei On.le Kyenge) più grande estimatore web. Spero mi abbia letto in passato. Trovo giusto quanto lamenta. Non posso che condividere il fatto che il problema, perché quello sul tappeto è decisamente un problema, viene affrontato molto male dai politici, dalla Stampa, dalla gente comune. E' una Babele. Occorrerebbe un Ministero dell'Immigrazione, di particolare abilità. Ed a questo punto, un Primo Ministro veramente capace. Del tipo Berlusconi. Con i migliori auspici. -riproduzione riservata- 22,13 - 27.7.2015

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 28/07/2015 - 09:17

"Non entro in questa polemica perché parliamo di un’accoglienza breve"......Anche io non entro in questa "polemica",perchè mi basta guardarla....

fedeverità

Mar, 28/07/2015 - 09:23

Non sò ancora come sia stata accostata alla politica...non sà nemmeno parlare.... Non commento davanti ad una strumentalizzazione...scusi...ma cosa dice? Parliamo di cose reali....Hanno buttato via del cibo buttandolo in strada..cibo che noi abbiamo pagato e DONATO a loro.....LEI..come questi immigrati economici,perchè altro non sono(a parte i profughi) non vi meritate l'accoglienza di questo paese!|! VADA VIA....E SI PORTI DIETRO QUESTA GENTACCIA..CHE HA INVASO LE NOSTRE CITTà!NON HANNO RISPETTO DI NESSUNO!! Prima di dare una casa vuota a questi soggetti...LA BRUCIO!!!!!!

mezzalunapiena

Mar, 28/07/2015 - 09:24

Che cosa ha fatto la kyenge per avere la scorta?

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 28/07/2015 - 09:33

trovare le case.....e trovar lavoro non se ne parla? Ci sono paesini che sono quasi deserte ma alcuni proprio deserte che li vendono ad un euro, perché non collocarli li ma facendoli lavorare? Loro invece vogliono vivere in città, serviti e riveriti scassando la m...kia alla gente.

Ritratto di echowindy

echowindy

Mar, 28/07/2015 - 09:38

...E NOI SIAMO COSTRETTI A VIVERE CON IL PATEMA DI ANGOSCIA , IL CATASTROFICO PROBLEMA DELL’INVASIONE PROFUGHI PER COLPA DEL TUO INGRATO-SVENTURATO BUONISMO.

Kamen

Mar, 28/07/2015 - 09:42

Agrippina: lavare la testa ad un asino come lei si perde acqua,tempo e sapone.

Ritratto di nando49

nando49

Mar, 28/07/2015 - 09:43

I "titoloni" si riferiscono alle dichiarazioni fatte dalla ex ministra che,visto la sua notevole esperienza politica,la potrebbe esercitare al suo paese di origine.

villiam

Mar, 28/07/2015 - 09:45

o poverella la scorta te la farei io!!!!!!!!!

Lucky52

Mar, 28/07/2015 - 09:46

Io ITALIANO non voglio pagare la scorta per questa signora; di chi ha paura? Chi fa casino fino a prova contraria sono gli extracomunitari ed i loro difensori dei centri sociali ed antagonisti! Evidentemente sa di aver parlato troppo ed a sproposito. Se non si trova bene in Italia torni in Congo.

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Mar, 28/07/2015 - 09:57

Signora Kiyange, perchè non torna in Congo? Lasci la politica e indossi il camice bianco, sarebbe un concreto gesto di solidarietà per il suo popolo. Inoltre si libererebbe in un sol colpo della scorta, dei cattivi servizi del Giornale, e della Lega razzistona. Certo, come medico, ovviamente volontario, dovrebbe lavorare sul serio, dire addio allo stipendio favoloso, stare a contatto con le malattie altamente contaggiose che in Italia non rischia di prendere perchè di migranti dove vive lei non ce n'è neanche l'ombra, faticherebbe un pò a integrarsi, ma col tempo...

Mobius

Mar, 28/07/2015 - 09:58

(2° invio) Facciamola breve: la Kyenge è una congolese, si preoccupa soprattutto degli africani ai danni degli italiani, esattamente come i suoi compagni sinistri. Perciò noi elettori di destra non la vogliamo come ministro, esattamente come non vogliamo i suoi sinistri (in tutti i sensi) compagni.

corto lirazza

Mar, 28/07/2015 - 10:00

la scorta? questa qui può gironzolare tutta la notte in ogni lurida stazione d'itaglia, senza rischiare di essere aggredita!

elalca

Mar, 28/07/2015 - 10:01

perchè la scorta??????? di chi o cosa ha paura la ministra? con il padre che fa la macumba dovrebbe essere tranquilla.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mar, 28/07/2015 - 10:02

@mezzalunapiena- La kienga ha avuto un ruolo importantissimo, è stata usata come 'testa di ponte'. E' stata scelta come ministro proprio perché di pelle nera, per DISARMARE ogni critica all'immigrazione con l'accusa di razzismo, usata come clava, per riportare capziosamente ogni forma di dissenso,generato da ben altri motivi, solo al 'razzismo'. E poi, essendo la kienga donna, ogni critica sarebbe apparsa più violenta e pertanto deprecabile. La kienga è stata uno strumento, anche se lei si è fatta volentieri strumentalizzare in cambio di una situazione di parassitario privilegio.

ilbelga

Mar, 28/07/2015 - 10:17

vattene al tuo paese che là sei più sicura ma, attenzione alle scimmie: a volte attaccano...

Luci60

Mar, 28/07/2015 - 10:27

ospite ti e andata male questa volta

giovanni PERINCIOLO

Mar, 28/07/2015 - 10:28

Signora non ci prenda per i fondelli! Se lei ha bisogno della scorta io saro' presto nominato papa giovannino nono! La scorta, a lei come a molti altri parassiti, serve come status simbol e per comodità personale perché il massimo che puo' capitarle é di ricevere qualche insulto in diretta da qualche cittadino stufo di pagare per mantenere una ex clandestina riciclata e assunta agli onori grazie alla sinistra più sbracata d'Europa. E le sue dichiarazioni nell'articolo non fanno altro che fomentare ulteriore disgusto per le sue idee!

Ritratto di Loudness

Loudness

Mar, 28/07/2015 - 10:30

Ma per quanto tempo ancora dovremo sopportare questa faccia?

GiovannixGiornale

Mar, 28/07/2015 - 10:39

Questa è stata assistita fin da quando è arrivata in Italia, le abbiamo dato una laurea e una carriera politica, cosa volete che pensi, che si deve anche collegare il cervello prima di parlare?

Blueray

Mar, 28/07/2015 - 10:40

Sparisci Kyenge, dematerialìzzati!

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Mar, 28/07/2015 - 10:47

Appoggio il concetto espresso da Agrippina al 100%!

unosolo

Mar, 28/07/2015 - 10:49

un modo come un'altro per girare a spese della collettività , Italiane girano da sole e senza scorta e corrono rischi continuamente , se si scende in politica si devono accettare i rischi non pretendere la scorta dai vari partiti , le parole o articoli di giornale possono far inalberare , possono urtare la sensibilità ma non per questo ci vuole una continua scorta anche sotto casa , paura se esiste è che qualche migrante pretenda di entrare nella sua abitazione , solo questo potrebbe essere il motivo che la porta ad avere una scorta.

Ritratto di kikina69

kikina69

Mar, 28/07/2015 - 11:04

un commento al volo che discende da una lettura veloce ( ma non mi serve addentrarmi meglio): se non le piace ciò che le viene propinato in Italia, non deve che fare una cosa, dimostrando così di volere davvero bene alla sua gente congolese e di volere essere accogliente come i compagni di sezione le suggeriscono un giorno sì e l'altro pure: TORNARE IN CONGO E METTERE LE SUE RISORSE ECONOMICHE E CULTURALI A DISPOSIZIONE DELLA SUA GENTE.

Libertà75

Mar, 28/07/2015 - 11:12

Quindi la kyenge ha affermato che la stampa di sinistra è violenta ed eversiva? Perché per estensione logica si può affermare questo nel periodo quando governava Berlusconi. Ora se la kyenge afferma che gli italiani devono dare la precedenza agli stranieri per l'alloggio, che il PD disprezza la democrazia e la libertà di stampa... chi siamo noi per negare le sue affermazioni?

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Mar, 28/07/2015 - 11:13

Questa donna ha superato ogni limite. Si accomodi fuori dall'Italia. Al più presto e con biglietto di sola andata.

Ritratto di ohm

ohm

Mar, 28/07/2015 - 11:23

lei è oculista ? perchè non va in Congo a curare gli occhi dei suoi connazionali invece di stare qui a preoccuparsi di noi italiani ' Noi di gente di questa fattura possiamo farne a meno ce la caviamo da soli...figuriamoci ...venire dal Congo per salvare l'Italia...ma per piacere!

Ritratto di kikina69

kikina69

Mar, 28/07/2015 - 11:24

Se lei vive sotto scorta Kyenge è solo perchè può godere di privilegi che a noi comuni mortali sono negati. E poi provi a chiedersi PERCHE' ha bisogno di vivere sotto scorta? Pensa per caso che vi sia dell'odio diffuso tra la gente nei suoi confronti? e questo dovrebbe dipendere dalla lettura del Giornale..beh chissà che impennata di vendite e di voti a Salvini .. Ma per favore .la gente la odia perchè lei si fa odiare dicendo continuamente caxxate anti-italiane. Siccome però gli italiani non sono razzisti quanto lo è lei con noi, le garantisco che può tranquillamente girare senza scorta che nessuno le farà niente. Uno sputacchio cosa vuole che sia.. La scorta invece costa e costa a noi cittadini che non prendiamo uno stipendio come il suo, quindi cortesemente faccia un gesto di coraggio e di sobrietà - che sono nel DNA del partito cui lei appartiene moralmente superiore in tutto al resto del mondo - e DICHIARI DI VOLERE RINUNCIARE alla SCORTA.

Rossana Rossi

Mar, 28/07/2015 - 11:27

agrippina come al solito scrivi le tue fesserie....se questo Giornale non ti piace perchè non vai a leggere l'unità, forse in mezzo a quella feccia trovi qualcuno che ti dà ascolto....vai,vai.........

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mar, 28/07/2015 - 11:37

@angelo libero 70- Appoggi, appoggi, ma forse qualcuno non vuole il deuteragonista,sulla scena vuole essere l'unico primo attore,visto che siamo a teatro...purtroppo la platea è plebea.. forse vi converrebbe cercare un pubblico più adatto a voi...ahahah

Ritratto di falso96

falso96

Mar, 28/07/2015 - 11:52

Lei è fortunata ! non si lamenti! noi invece siamo tra rom e clandestini e sopratutto senza scorte.......

Paolo Berlinghieri

Mar, 28/07/2015 - 12:03

Dato che tirate in ballo quanto ci costa la Kyenge ogni giorno per pagarle la scorta, cosa mi dite della scorta di Salvini che paghiamo a ogni comizio che fa? E ne fa quasi uno al giorno. Come la mettiamo adesso? Salvini ha bisogno di una scorta perchè provoca in continuazione. E' europarlamentare ma a Strasburgo avrà trascorso una ventina di minuti da quando è stato eletto. E, per concludere, Salvini cosa fa? La Kyenge è europarlamentare, non si abbassa alla becera provocazione ed è medico. Ripeto, come la mettiamo? Può piacere o meno ma le vostre argomentazioni per attaccarla fanno ridere.

ziobeppe1951

Mar, 28/07/2015 - 12:13

@angelo libero 70 ..te l'appoggio...

Ritratto di falso96

falso96

Mar, 28/07/2015 - 12:14

Agrippina Lei ha PERFETTAMENTE ragione, SI TRATTA di una vecchia tecnica usata da giornali come l'unità ,l'espresso , il fatto, repubblica , sa sulle intercettazioni di Silvio, un copia/incolla da professionisti, riuscivano perfino ad imbastire processi. Si spera sempre che non debba mai accadere a noi....perché, noi , con quei tiratori scelti NON abbiamo scampo.

Sonia51

Mar, 28/07/2015 - 12:17

Signora Kashetu Kyenge la smetta con io pensavo, io intendevo, io non entro, io non commento ... BASTA! Se ne vada fuori dalle balle e rinunci alla scorta pagata con le tasse di tutti gli italiani.Italiani, non clandestini.

Sonia51

Mar, 28/07/2015 - 12:19

Agrippina, cosa ci dice dei titoloni e le distonie di repubblica e simili? Ma vada a leggersi le sue cagate e non commenti qui che siamo gente seria!

Ritratto di Loudness

Loudness

Mar, 28/07/2015 - 12:20

Non capisco, io lettore de' Il Giornale, non compro la giornalaglia sinistrata per non leggere le vagonate di sxxxxxxxe che le "menti" di sinistra sanno partorire, e poi sono costretto a leggerle qui attraverso i commenti di personaggi sinistrovotanti? Ma allora non abbiamo proprio pace noi di destra?

Ritratto di wtrading

wtrading

Mar, 28/07/2015 - 12:23

@agrippina. Prima di elargire i suoi commenti paranoici e semplicemente idioti, impari a scrivere in lingua italiana correttamente poi, forse, si potrà permettere di esporre il proprio "pensiero" che, comunque, è sempre basato sul nulla o, al massimo, su critiche insulse basate su frustrazioni o negazione della verità. Tanto per evidenziare di come sa usare la lingua italiana lei scrive "" ...che il Giornale ci marci spuroratamente e travisa le parole... "". Si scrive "TRAVISI". Ma forse, con lei e come al solito, si sta parlando del nulla !

Paolo Berlinghieri

Mar, 28/07/2015 - 14:02

@Loudness esatto, si chiama vivere in una società civile, dove anche voi di destra siete chiamati a confrontarvi con i vostri vicini di sinistra. D'altronde, siamo tutti italianissimi no?

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Mar, 28/07/2015 - 14:03

Ignorando i pallosi commenti degli infiltrati di sx...sono d'accordo con tutti voi.

Paolo Berlinghieri

Mar, 28/07/2015 - 14:36

@wtrading si scandalizza per un congiuntivo quando il livello linguistico medio di questi commenti è altamente sotto la terza media, non accettate prese di posizione avverse alle vostre ma mi attaccate al nulla per poter argomentare. Decisamente triste.

Mobius

Mar, 28/07/2015 - 15:29

@Paolo Berlinghieri (12:03), le faccio notare che Salvini è italiano e tenta di fare l'interesse degli italiani, mentre la Kyenge è africana e tenta di fare gli interessi degli africani. Per il resto, se le nostre argomentazioni la fanno ridere, non c'è alcun problema: rida pure liberamente fino a che ne sarà stufo.

thelonesomewolf97

Mar, 28/07/2015 - 15:35

ATRIPPINA, UNA VOLTA IN PIÙ HA PERSO L'OCCASIONE DI FARE BELLA FIGURA.

Ritratto di Loudness

Loudness

Mar, 28/07/2015 - 16:19

Berlinghieri e la società civile quale sarebbe? Quella dove devi essere frocio, negro, di sinistra, islamico, meridionale, straniero per essere buono/bravo/bello di default? Mentre se hai la "sfiga" di essere nell'ordine, etero, bianco, di destra, cattolico/cristiano, settentrionale, italiano sei una mxxxa di default, oppure come ci appela solitamente lei "bestie". Avete inventato la “società civile” per giustificarne quindi una incivile dove, naturalmente, voi vi collocate nella prima e chi non è d'accordo con voi viene rigettato nella seconda. Lei e quelli come lei siete l'esatta copia speculare nostra, noi (secondo voi) razzisti contro gli stranieri e voi razzisti contro gli italiani, noi islamofobi e voi islamofili, noi omofobi e voi omofili... quindi di che parliamo? Quel che cambia è che io mai m'iscriverei sui fora dei giornalacci di sinistra per andare a segare i nervi a chi legge, voi invece non ricambiate la cortesia e questo la dice lunga su chi è civile e chi no.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mar, 28/07/2015 - 18:05

#wtrading delle 12,23, per me la frase di Agrippina da te incriminata non fa una piega. Suppongo si scriva nei due modi. Non conosco Agrippina nei suoi 'precedenti' per mia disattenzione, ma trovo veramente squalificabile la miriade di interventi contro, non avendo rilevato alcunché di particolarmente grave nel suo unico commento. Ecco, una vera sonora reprimenda per la Redazione che consente di legittimare tanto scempio web, proprio oggi in cui si è mossa una crociata istituzionale per il rispetto di regole nell'uso di Internet. -r.r.- 18,05 - 28.7.2015

Ritratto di abj14

abj14

Mar, 28/07/2015 - 19:08

Agrippina 23:02 – Riprendo parte dell'intervista che detta signora ha rilasciato nel 2013 alla tv francese télé24 (thttp://www.youtube.com/watch?v=NM3zTIHc5R0). Tredici minuti di bla-bla-blà. Ha però puntualizzato, a 04m 03s : "Je me trouve dans un pays où il y a des lois extrêmement racistes, surtout envers la communauté noire il y a des lois qui tentent souvent à condamner ce qui est différent" - tradotto : "Mi trovo in un paese dove ci sono delle leggi estremamente razziste soprattutto verso la comunità nera, ci sono leggi che che cercano sovente di condannare ciò che è differente". Ovviamente non ha fatto alcun esempio delle ns leggi razziste. Tralascio di riportare il resto dell'intervista che pur sarebbe interessante. - - - Se la Kienge leggesse questo mio commento direbbe che ho manipolato il suo pensiero. – (5° invio)

Ritratto di abj14

abj14

Mar, 28/07/2015 - 19:17

Dario Maggiulli 18:05 - Travisa/travisi, lei suppone male. Ora che ha fatto l'ennesimo panegirico della Kashetu Kienge, ci diletti anche con uno dedicato a Boldrine (rigorosamente femminile, ovvio) come solo lei sa fare. - P.S. Berlusconi, se legge i suoi commenti kiengeggianti e boldrineggianti, la scomunica.

CIGNOBIANCO03

Mar, 28/07/2015 - 19:25

Certo è: che leggere le scempiaggini di tal riproduzione riservata.....un conato di vomito sorge spontaneo.Personaggio ambiguo e tronfio: de che poi, non è dato sapere.

Paolo Berlinghieri

Mar, 28/07/2015 - 20:57

@Mobius carissimo, anche Cecile Kyenge è cittadina italiana. O forse lei si riferiva al colore della sua pelle? Perchè se è così annulla automaticamente ogni possibilità di discussione. @Loudness La società civile sarebbe quella di cui io e lei facciamo parte, gestita da regole che ne definiscono la convivenza, l'alternativa sarebbe vivere in una caverna e ognuno, nella sua mente, è libero di farlo. La realtà però è quella del pluralismo e della co-abitazione, quindi in questo casca male, mi spiace. Fortunatamente la società è costruita anche da persone che non la pensano solo come lei e che ammettano diversità. Soprattutto, un civiltà civile prevede la libertà di scrivere dove si vuole, anche su giornali di una destra conservatrice viziata, ultimamente ma non esclusivamente, da rigurgiti razzisti e venati di odio ideologico. Se ne faccia una ragione, la libertà è di tutti e la Storia dà ragione solo alla libertà delle società civili. Un saluto, PB

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 29/07/2015 - 08:52

E' sufficiente leggere questi commenti intrisi di sanguinario livore, per capire quanto sia legittima la scorta. Nell'affresco di questa pagina raccogliamo appieno l'inciviltà di una certa Italia. Agrippina, ripeto, ha scritto correttamente. Le aggressioni verbali che mi vengono rivolte rivelano la bassezza intellettiva dei loro autori, oltre a lasciar supporre quanto le mie riproduzioni riservate li accechino, d'invidia. -riproduzione riservata- 9,46 - 28.7.2015 - 8,53 - 29.7.2015

Ritratto di Loudness

Loudness

Mer, 29/07/2015 - 10:00

Berlinghieri il pensiero unico (come il politically correct) è dittatura, la pluralità è anarchia. Voi chiamate pluralità l'imposizione del politically correct e del pensiero unico, quindi siete dittatori e lo si nota anche da come lei si rivolge a chi, in nome della pluralità e della libertà di pensiero/opinione vuole essere libero di detestare zingari e negri. Altra cosa... l'uomo di Neanderthal regnò incontrastato sul pianeta per circa 160.000 anni. Poi arrivo l'Homo Sapiens che lo sterminò. Ora l'Homo Sapiens anche e soprattutto grazie a voi, sta per essere sterminato dall'Homo Islamicus e dall'Homo Scimia (o Homo Exsule come vi piace chiamarlo a voi). Se ritorneremo all'età delle caverne, sarà solo per colpa vostra, collaborazionisti idioti dei due Homini sopra.

Mobius

Mer, 29/07/2015 - 10:21

@Paolo Berlinghieri (mar. 20:57). Se non le dispiace, guardiamo alla sostanza. Ora, la Kyenge è cittadina italiana, eletta in Parlamento, quindi non discutiamo sulla sua legittimità ad operare secondo coscienza, mi pare che su questo siamo d'accordo. Io però depreco che questa africana abbia potuto essere eletta come parlamentare degli italiani, considero ciò come una (legale, per carità) aberrazione, e auspico che in futuro si possa evitare (legalmente) di eleggere nel nostro Parlamento una persona che ha a cuore più gli interessi degli africani che quelli degli italiani. Credo di essere stato chiaro. (Rispondendo a Loudness, lei parla di società civile. Beh, io vorrei sapere quanto di "civile" abbiano queste torme di sbandati senz'arte nè parte che ci invadono senza ritegno).

Nonmimandanessuno

Mer, 29/07/2015 - 11:17

Guardia del corpo =gorilla

Ritratto di abj14

abj14

Mer, 29/07/2015 - 12:58

Dario Maggiulli 08:52 scrive: "E' sufficiente leggere questi commenti intrisi di sanguinario livore …" – In effetti, è sufficiente leggere o ascoltare quanto ha dichiaratola la Kyenge e ripreso nel mio commento di ieri 19:09 per constatare quanto livore abbia in corpo detta Kyenge. Se lei pensa che mi sbaglio, mi convinca. Grazie.

Paolo Berlinghieri

Mer, 29/07/2015 - 13:20

@Loudness Noi chi? Sono dicotomie vecchie e superate il "noi" contro di "voi", non esistono più, esiste solo la gente con il proprio cervello. Elemento che probabilmente manca a lei, considerato il tenore del suo commento in risposta al mio che pur era educato, comprensibile e lineare. Saluti. @Mobius In realtà, a me non sembra proprio che la Kyenge abbia a cuore maggiormente gli interessi degli africani. E' un ministro della Repubblica italiana e sua cittadina, quindi è naturale che il suo interesse siano tutti i cittadini italiani, anche quelli con il colore della pelle diverso. In ultimo, gentile utente, una società civile è quella che evita certe espressioni come "invasione" da parte di profughi, visto che questo è un linguaggio che si addice a un dispositivo di propaganda faziosa come Il Giornale.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mer, 29/07/2015 - 15:12

Questa volta per curiosità voglio entrare nella piccola faccenda del 'travisa, travisi'. La proposizione il cui verbo suscita perplessità è una coordinata di I grado alla subordinata precedente, quindi subordinata anch'essa,allora il verbo dev'essere coniugato nel modo di quello della prima subordinata, pertanto congiuntivo presente: travisi.Ma è 'picciol cosa', può darsi si tratti di un errore di battitura, di un attimo di distrazione, non mi soffermerei su di esso più di tanto. Spero che il lettore @Ettore41, che saluto cordialmente,questa volta sia d'accordo con me.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 29/07/2015 - 16:47

La fermezza con cui la Nobilissima Cecilé Kyenge respinge gli attacchi leghisti che tramortiscono incolpevoli genti rappresenta la cifra con cui si impegna questa novella pulzella d'Orléans, in difesa di superiori Principi di Giustizia. Nelle Sue parole l'accusa maggiore è per il 'Sistema' incapace di regolamentare il 'flusso'. -r.r.- 16,48 - 29.7.2015

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 29/07/2015 - 17:13

Invece No. Io mi soffermo su di esso più di tanto, a costo di tirar giù dal letto, Serianni e Tullio De Mauro. Si può dire, in questo caso, nei due modi.

Ritratto di abj14

abj14

Mer, 29/07/2015 - 18:51

Dario Maggiulli 16:47 – 1) Più che "Che CecilÉ" dovrebbe essere CÉcile", al pari di Cécilia, Céciliane, Cécilie, Cécili. – 2) Noto che non disserta sul mio commento 12:58 riferentesi al precedente di ieri 19:08 riportante certe dichiarazioni della Kyenge sulle leggi estremamente razziste del paese in cui si trova.

Mobius

Gio, 30/07/2015 - 10:10

@Paolo Berlinghieri (13:20) (2° invio) Niente di che, è chiaro che lei ed io abbiamo opinioni diverse sulla Kyenge, cosa assolutamente lecita, spero ne convenga. Ed abbiamo opinioni diverse anche sul concetto di "società civile"; io continuerò a considerare la civiltà secondo i miei parametri, con la consolante certezza che a lei non dispiacerà affatto. Infine, se ne ha voglia, mi tolga una curiosità: posto che il Giornale sia fazioso, l'Unità o Repubblica come li possiamo definire?

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 30/07/2015 - 11:12

-Certo che si può usare sia l'indicativo che il congiuntivo,che danno un'indicazione di oggettività, di certezza o di una opinione soggettiva, oppure indicano una tendenza al parlato o ad un uso della lingua più ricercato. Nel caso in questione, essendo stato usato il congiuntivo nella prima subordinata, bisognava continuare ad usare quel modo anche nella sua coordinata.Adesso speriamo che gli illustri linguisti possano dormire sonni tranquilli.

Paolo Berlinghieri

Gio, 30/07/2015 - 12:16

@Mobius Ne convengo. Repubblica la trovo insopportabile, espressione di un evidente atteggiamento snob di sinistra da salottino, l'Unità, poveraccia, è più di là che di qua, storicamente è stato un gran giornale, ora fa parte del ridicolo giochino di rimpallo tra editori e partiti. Il Giornale è, come dicevo, palesemente fazioso e anche secondo me non fa un buon servizio, ma in generale dico, per rispetto ai suoi lettori. E i suoi giornalisti vengono pure pagati. Il problema è che in Italia non abbiamo editori indipendenti come nei paesi anglosassoni e questo compromette la qualità di informazione.

Ritratto di vadis

vadis

Mer, 02/09/2015 - 09:03

Di che colore è la tua scorta?

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Mer, 26/10/2016 - 14:17

Bene, così dobbiamo pagarle anche la scorta, oltre quello che già ruba agli italiani grazie ai suoi soci del PD. La figlia dello stregone si permette di intervenire su tutto e di accusare tutti quelli che non si prostrano all'invasione dei clandestini del suo colore, con una sicumera e un'ottusità senza pari. Cominci lei ad ospitarli in casa sua! Col cavolo, vero signora?