L'Aida in Oman: abiti di scena senza scollature

Nudità vietate

Il teatro Regio di Torino porterà in scena l'Aida di Verdi alla Royal Opera House di Muscat, la capitale dell'Oman. Particolarmente complessi i preparativi per l'evento che, cominciati molti mesi prima, hanno interessato sopratutto i vestiti di scena dei protagonisti e delle decine di comparse che solitamente caratterizzano la messa in scena dell'opera verdiana.

Radames, Aida, Amneris, i sacerdoti e i soldati che calcheranno la scena si dovranno infatti adeguare alle indicazioni ricevute dalla Royal Opera House di Muscat, che ha chiesto alla produzione del Regio di Torino di coprire quasi tutte le parti nude dei corpi dei solisti, dei ballerini e dei figuranti. Ecco allora che gli uomini non potranno avere le ginocchia scoperte e i ballerini - per i quali inizialmente era previsto solo il perizoma - indosseranno calzamaglie dorate o incarnate a seconda della scena. Le donne non dovranno avere le braccia scoperte o far intravedere l'attaccatura del seno. Restrizioni più leggere sono state imposte solamente ai personaggi principali: il costume di Aida lascerà nude le braccia della figlia del re etiope.

Le richieste della Royal Opera House di Muscat mirano a adeguare la rappresentazione dell'opera al senso del pudore e della decenza del paese omanita. L'opera sarà diretta dal maestro Gianandrea Noseda e andrà in scena il 14 settembre, con repliche previste per il 16 e il 17 settembre.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Mar, 12/09/2017 - 10:54

Già tanto che non obbligano ad indossare il niqab!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 12/09/2017 - 11:49

@bandog:già!Una bella palandrana nera,e vai....!!!

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 12/09/2017 - 13:31

Zagovian e non dimentichiamo che uomini e donne,non della stessa famigghia, non possono stare insieme o peggio toccarsi anche se è un balletto! :-)

Ritratto di gammasan

gammasan

Mar, 12/09/2017 - 16:20

Certo che 'sta gente è proprio fissata con le donne! Ma quanto sono sensibili: gli basta vedere un pezzettino di carne e vanno in tilt!

opinione-critica

Mar, 12/09/2017 - 19:26

Mi auguro che quelli del teatro regio di Torino rifiutino di andare in scena, e di andare in Oman. Sarebbe una vergogna per l'arte, per la cultura, per Torino e per l'Italia

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mer, 13/09/2017 - 17:15

opinione-critica: hanno già accettato!