Landini ora rincara la dose: "Renzi sta dividendo il paese. Io in politica? Deciderà la Cgil"

Il leader della Fiom: "Io in politica? Non ci ho mai pensato. Ma è mio diritto da sindacalista avere un pensiero politico"

"Io voglio continuare a fare il sindacalista. Io dico che per la prima volta nella nostra storia democratica non c’è una rappresentanza politica del lavoro. È in atto un attacco al ruolo, anche politico, che il sindacato generale ha sempre svolto in Italia. Non posso non pormi il problema di contrastare questo processo". Maurizio Landini, in una intervista a Repubblica, rincara la dose e continua a tuonare contro il governo di Matteo Renzi. Per il leader della Fiom, il premier "ha scelto Confindustria, è peggio di Berlusconi, c’è una compressione di diritti che non ha precedenti".

Alla domanda se una "coalizione sociale" non sia il primo passo per dare vita a un partito, Landini replica: "Non è così. Una coalizione sociale vuol dire mettere insieme chi agisce nel sociale con al centro la questione del lavoro". Per quanto riguarda invece i soggetti che potrebbero far parte di questa coalizione, "tutti coloro che possono contribuire a dare rappresentanza al lavoro, il sindacato italiano ha sempre fatto politica. Ha sempre espresso una sua visione, non è mai stato un sindacato di mestiere".

Su una sua discesa in campo, Landini è sibillino: "Non ci ho mai pensato. Ma è mio diritto da sindacalista avere un pensiero politico. Alla fine del mio mandato alla Fiom nel 2018, l’anno delle elezioni, sarò a disposizione della Cgil. Cosa farò lo decideranno i gruppi dirigenti e soprattutto gli iscritti".

Insomma, il livello dello scontro è alto. Ieri Renzi aveva bacchettato il sindacalista definendolo uno sconfitto. E Landini aveva replicato: "Io sconfitto? La Fiom ha 350mila iscritti, più del partito di Renzi. E non facciamo cene da 1000 euro". E lo scontro continua.

Commenti

vince50

Mar, 24/02/2015 - 11:12

Pensiero politico,chi indovina vince la bambolina.Mi chiedo come faccia ancora la massa ha credere e seguire questi personaggi,forse perchè più che massa direi pecore alla sbando senza un cane.

linoalo1

Mar, 24/02/2015 - 11:15

Falso!Lui,in cuor suo,non spera altro,perchè sa benissimo che avrebbe risolto tutti problemi della sua vita e,forse,anche di alcuni familiari!Proviamo a scommettere sulla sua decisione?Lino.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 24/02/2015 - 11:18

Il pupazzo è riuscito, con la sua ottusa arroganza, nella mission impossible di evocare simpatizzanti di Landini anche tra le file dell'opposizione di destra. Ben venga anche la FIOM se può servire a toglierci dai piedi il Bomba.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 24/02/2015 - 11:23

...." il sindacato italiano ha sempre fatto politica. Ha sempre espresso una sua visione, non è mai stato un sindacato di mestiere".....Lo avevamo capito da sempre,che il SINDACATO,è sempre stato un PARTITO,fiancheggiatore del Partito Comunista,prima del "catto-comunista",dopo,che ha impedito "riforme strutturali".Difesa dell’occupazione:un assurdo da sostituire con il concetto di “diritto di accesso alla occupazione” sulla base di una libera concorrenza domanda\offerta\ricambio. Si deve sostituire il concetto del "diritto",all “alternanza del diritto”, ovvero del diritto “rotativo”, per merito, per capacità. Basta diritti scontati, ma guadagnati.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 24/02/2015 - 11:31

Oggi troppe strade chiuse, bloccate da gente che ha acquisito diritti, ci si è seduta sopra, e li difende. Con espansione “zero”, occorre mettere in moto un meccanismo di alternanze, sulla base di una libera competitività, più che la difesa a oltranza di piccole o grandi posizioni”acquisite”. C’è sostanzialmente una mancanza di spazi per nuove generazioni. Il ricambio è impossibile.Così si creano i ghetti sociali..Il sistema collassa sotto questa perversa attitudine.

Tarantasio.1111

Mar, 24/02/2015 - 11:34

Voi sindacalisti, per il vostro potere... ricchezza per voi e i vostri famigliari non che amici e parenti...avete devastato il mondo del lavoro...e ora tra di voi vi accoltellate pure...solo degli stupidi possono ascoltare e seguire sindacalisti come te e golpisti come Renzi...meritate la siberia di Stalin. Invece avete pure i Privilegi...fate schifo.

clamajo

Mar, 24/02/2015 - 12:05

Governare gli italiani non è difficile...è inutile...qualcuno diceva...aveva ragione...

honhil

Mar, 24/02/2015 - 12:36

Azzerato nel sindacato, per la sua ottocentesca visione del mondo del lavoro, adesso cerca spazio nella politica. Sempre in nome dei lavoratori, quegli stessi lavoratori che, però, lo hanno già pensionato nella Fiom.

entropy

Mar, 24/02/2015 - 13:18

"Non ci ho mai pensato." , fin qui ci sta anche ... "Ma è mio diritto da sindacalista avere un pensiero politico" per questo servono almeno due neuroni ed è un affermazione un po' grossa per un sindacalista.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mar, 24/02/2015 - 13:38

E ci credo che vuole continuare a fare il sindacalsta della Fiom, chi rinuncerebbe ad un'assegno da 15.000 euro mese per andare a faticare per davvero? Ogni volta che parla è come la Camusso,cureggiano.

unosolo

Mar, 24/02/2015 - 13:43

il Landini ha ragione , è rimasto il solo sindacato (FIOM) a tutelare i metalmeccanici e non solo , gli altri sindacati e il PD oggi vogliono impadronirsi di tutto quello che possono prendere , poltrone , commissioni, ministeri , CDA tutti, insomma vogliono governare regalando posti da parassiti a tutti gli ambiziosi e quelli che non vogliono capire che il Vero PIL è quello dai Lavoratori VERI , gli altri il 75% sono parassiti , quindi il 25% mantiene tutta la Nazione pensate quanto spreco da parte delle istituzioni , pensioni ferme anzi scendono ogni anno , stipendi fermi qualli del PIL . mentre altri salgono continuamente e parte esente ( parlamentari )classe elite , si mangiano tutto. onnivori! anche la carta A 4 , manca sempre.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Mar, 24/02/2015 - 13:53

Un altro ciarlatano che farà la fine di Gino paoli. Sperando che anche con lui non si debba aspettare che diventi prima miliardario!

Ritratto di simpatizzante

simpatizzante

Mar, 24/02/2015 - 14:30

"una pecora" sera dei "lupi" che nell'immediato dopo guerra hanno creato questa Holding partitica (oggi PD)asservita a tutte le lobby finanziarie usuraie che pensano in modo mirato di arrivare a governare un unico gregge mondiale di pecoroni.

unosolo

Mar, 24/02/2015 - 14:46

ancora un'altra , sembra che stiano studiando ( speriamo di no ) il sistema per prendere anche altri soldi sul cambio di gestore telefonico sia fisso che mobile , cioè prima della scadenza metteranno una tassa quasi il pagamento dei mesi che mancano alla fine del contratto , mediamente di circa 100 euro , il Santo Bersani l'aveva tolta ed ecco che servono soldi per le assunzioni e passaggi di categoria dei prof e non solo ,prendono dove capita , tra poco metteranno anche il super bollo sulle elettriche , auto elettriche o alzeranno le ritenute regionali e comunali di nuovo per calare gli aiuti da parte dello Stato , cioè prendono e non danno servizi , se li mangiano tra amici.

mariolino50

Mar, 24/02/2015 - 15:22

honhil Non è lui che ha una visione ottocentesca del lavoro, ma i padroni, chiamiamoli col loro vero nome. Non vogliono uomini pensanti a lavorare, ma schiavi o automi, che dicono sempre si, e spesso muoiono senza poterci fare nulla. Con la totale precarizzazione del lavoro di questo jobs act, pure sbagliato in inglese dal fiorentino, dovrebbe essere orgoglioso della lingua italiana e invece, si stà tornando davvero all'ottocento, operai senza diritti, rinasce il sur paron dali belli braghi bianchi,e i palanchi se li tiene tutti.

gonggong

Mar, 24/02/2015 - 15:28

Landini ora rincara la dose: "Renzi sta dividendo il paese IL PAESE E' GIA' DIVISO,BASTA VEDERE IL JOB ACTS PUBBLICO=NO JOB ACTS + CASTA + AGEVOLAZIONI+FERIE A GOGO +TIMBRO E NON TIMBRO+PERMESSI E ASSENZE A GOGO. PRIVATO=JOB ACTS+LICENZIAMENTO A GOGO+CONTRATTI A CHIAMATA,STAGE ALTRO CHE PARTITO DEL POPOLO,IL PD E DIVENTATO IL PARTITO DELLE LOBBY

ELZEVIRO47

Mar, 24/02/2015 - 15:56

Altro che rottamazione...per certi vecchi arnesi del sindacato.

Libertà75

Mar, 24/02/2015 - 16:07

Io, grazie alla mia cultura liberale e democratica, ascolto spesso i dibattiti promossi da Landini, anche se spesso divengono monologhi. Tuttavia, debbo riconoscere al soggetto una capacità di analisi economica superiore alla media dei politici italiani e soprattutto anni luce avanti rispetto alla sua aria di riferimento politico.

Villanaccio

Mar, 24/02/2015 - 16:09

Ciao Landini, ci mancavi in politica poichè ci sono ancora un sacco di bambole da pettinare e l'ultimo che lo ha fatto è andato a farsi una birretta....

eternoamore

Mar, 24/02/2015 - 16:24

ALTRO PARASSITA E BUONO A NULLA CHE ENTRA NELLA CASTA DELLA POLITICA

giovauriem

Mar, 24/02/2015 - 16:40

landini , se fossi in te mi arruolerei nel'isis , la si che c'è tanta gente da difendere dai padroni e dagli americani , facci un pensierino, magari ti porti anche la camusso , in zona troverai anche il compagno gino strada.

Ritratto di lettore57

lettore57

Mar, 24/02/2015 - 16:48

E' da qualche lustro che sento parlare questi personaggi in cui esista la parola diritto (usata e abusata) mentre hanno cancellato la parola dovere; loro di dovere non se ne sentono di averne e quindi ribadisco il mio concetto che vede questo loschi figuri tra i principali colpevoli della situazione italiana degli ultimi 50 anni.

Ritratto di Aulin

Aulin

Mar, 24/02/2015 - 16:53

Due cretini che rappresentano perfettamente l'elettorato PD. A sinistra si fanno abitualmente rappresentare da cretini: ultimamente (leggi da cinquant'anni) anche da evasori fiscali e mafiosi. A destra ormai rimane solo più chi lavora come un negro (cit.).

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mar, 24/02/2015 - 17:04

Landini insiste con la prova di forza sindacale come già ai suoi tempi fece Cofferati portando un milione di lavoratori per le vie di Roma. Politicamente Cofferati ha fallito però continua a vivere a sbafo come tutti i compagni sinistroidi e con tutti i privilegi economici che la politica offre, che non sono quattro soldi. Landini, perciò, è il remake di un film già visto.

tRHC

Mar, 24/02/2015 - 17:21

questo suonato,da buon opportunista,controlla il termometro del morale degli Italiani e da grande sadico,vuole portarci dalla padella alla brace,ma forse non s'e' accorto che la gente adesso ne ha le scatole piene dei tipi come lui???Puo' abbindolare ancora i luigispasso e compagnia ristretta....per il resto ricevera' sonore pernacchie,andandogli per il meglio!!!!

michetta

Mar, 24/02/2015 - 18:10

Immonda figura che non merita questo Paese! Degno erede di altri che lo hanno rovinato e distrutto. Meriterebbero tutti le condanne, che perdonisti e buonisti, cancellarono inopinatamente! Ogni volta che lo vedo o lo sento, vomito!

Ritratto di Baliano

Baliano

Mar, 24/02/2015 - 18:23

Decide la CGIL e la Camusso per Landini? Roba da "circo-togni". C'è il "conquistatore-gaglioffo" Puporenzi, che decide per tutti gli Italiani... cosa vuoi che conti questo povero "disperato" rimasto agli anni cinquanta che se fosse dipeso tutto da lui, staremmo oggi a fare a schioppettate per un tozzo di pane e qualche "crespigno". Ma va bene... esatto, va bene così, quando arriva "dividi" crolla "et impera" e pure l'impero. Tifiamo, sinceramente, tutti per M. Landini. Viva il suo Comunismo.

rosa52

Mar, 24/02/2015 - 18:51

il solito comunista falso arrogante e direi con un ghigno cattivo che fa quasi paura,ma si puo' dar credito a uno cosi?

apostata

Mar, 24/02/2015 - 18:59

non possiamo seguire landini per dar contro a renzi

Sonia51

Mar, 24/02/2015 - 19:29

LANDINI, VAI A LAVORARE CHE E' ORA !!!!!!!!!!!!!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mar, 24/02/2015 - 20:09

@marioliono50. Le do una bella notizia.Coloro che assumono gli immigrati sono esentati dal pagare per loro i contributi previdenziali. Risultato? Si licenziano gli italiani e si assumono gli immigrati. W renzi, W il pci, e forza con la pulizia etnica contro gli italiani.

Ritratto di martinitt

martinitt

Mar, 24/02/2015 - 20:19

Il sindacato CGIL è il responsabile principale del fallimento e chiusura degli stabilimenti industriali in Italia. Lo scrivente perse il posto nel 1951 per i continui scioperi anche politici dell'epoca. E ora che vada a lavorare la terra.

mariolino50

Mar, 24/02/2015 - 20:55

lettore57 Mio caro, la classe operaia di doveri ne ha sempre subiti tanti, e diritti pochi, chi non ne fa parte non può sapere cosa vuol dire, qualcosa era stato strappato, ma i traditori come renzino e quelli prima di lui, stanno riportando l'orologio indietro di 100 anni, basta leggere trà le righe, e non gli slogan.

Giunone

Mer, 25/02/2015 - 00:37

Traduzione del messaggio di Landini circa la sua no aspirazione politica: "Renzi stai sereno" ( e aspetta entro breve la sua discesa in campo, dato che ormai per il landini è finito il grasso e si butta in politica per campà' fino l'eternità).

Iacobellig

Mer, 25/02/2015 - 06:26

È ha ragione! Renzi va fermato prima che dia troppo tardi! Un non eletto non può stare al governo.