Le chat della Raggi su Lanzalone: "A lui tutti i dossier caldi"

Virginia Raggi, per le "situazioni esplosive", sullo stadio della Roma e su altre opere pubbliche demandava tutto all’avvocato Luca Lanzalone

Virginia Raggi, per le "situazioni esplosive", demandava all’avvocato Luca Lanzalone. Questo è quanto si evince da un articolo del Messaggero che ha pubblicato una parte dei messaggi del gruppo Whatsapp del Movimento Cinque Stelle Roma.

Il primo scambio avviene tra la Raggi e le consigliere grilline del IX Municipio, Alessandra Agnello e Eleonora Guadagno, che si fanno portavoci della contrarietà della giunta e della maggioranza pentastellata di quel Municipio dove dovrebbe sorgere il nuovo stadio della Roma. Un'opera che definiscono un "ecomostro" e chiedono di "incontrare i cittadini per spiegare la propria contrarietà". "Credo sia indispensabile – scrive una consigliera grillina – un incontro con tutti loro e con Bonafede e Fraccaro per spiegare la situazione", altrimenti diventa una "polveriera che può esplodere". La Raggi rispomde seccamente con un "assolutamente sì", che viene avvallato anche dall'assessore allo Sport, Daniele Frongia. In un’altra chat , una consigliera si lamenta perché gli incontri "soprattutto quello sullo stadio" sono stati organizzati quando le commissioni erano ancora in corso, ed è "scorrettissimo". La sindaca eisponde che sono tutte "situazioni esplosive", si meraviglia di non riuscire a "venirne a capo" e spiega che il "calendario è stato deciso sulla base della disponibilità degli avvocati di Livorno da Fraccaro e Bonafede" "o forse dalla mia segreteria…".

Ma il Movimento Cinque Stelle è spaccato anche sul tema dei mercati generali di Ostiense tanto che su questo cade la giunta di Paolo Pace all’VIII Municipio. Poco dopo la partita si chiude con un accordo annunciato dalla giunta e la Raggi chiede in chat di inviare il materiale relativo sul tema subito a Lanzalone. L’ex capogruppo Ferrara, su un altro progetto che il M5S ha portato in Consiglio comunale, scrive: "abbiamo fatto un passaggio con Lanzalone che ha dato l’ok" e, pertanto, si va avanti anche se "la Turchi", che è stata vicesegretario e capo dell’Anticorruzione comunale, avevano annunciato un "parere negativo". Poco importa, basta "l’ok" di Lanzalone.

Commenti

venco

Dom, 17/06/2018 - 12:42

I parassiti sono i primi a salire nel carro dei vincitori.

tRHC

Dom, 17/06/2018 - 13:06

La gestione e la vita dei romani si gestiscono con delle chat telefoniche ... ma che tristezza!!!!La signora CHIAGNI E FOTTI,quando il gioco si fa duro o sfuggevole,non sa mai niente,perche'è donna... valle a capire le donne e vai a capire i Romani chi hanno scelto alle urne!!!!

Duka

Dom, 17/06/2018 - 13:53

Il nuovo BALLISTA di cui nessuno ne capisce il ruolo ma che si impiccia di manovrare la politica italiana da NON eletto. Stile Bullo di Rignano, NON ELETTO E BALLISTA. Di questa gentaglia i cittadini ne hanno piene le palle. Salvini vergognati di rimanere con questa gente.

tonipier

Dom, 17/06/2018 - 16:31

" L'ESEMPIO DELLA VERGINETTA ELETTA DAI ROMANI" E' una situazione di disperazione dalla quale milioni di italiani cercano affannosamente, disperatamente una via di uscita mentre la voracità dei dirigenti imbonitori non conosce soste e remore.

Ritratto di MaddyOk

MaddyOk

Dom, 17/06/2018 - 18:07

La Raggi ha un grande pregio, come tutti quelli del M5s non è disonesta, inesperta e mal consigliata forse si, ma è risaputo le donne quando si espongono politicamente pagano un prezzo sempre più alto...In confronto a Marino è un genio!!!